Ciao Azeglio. Quando gli azzurri erano Vicini e non divisi e lontani come oggi

Luca Savarese(Luca Savarese) – I gabbiani, silenziosi e signorili abitanti di Cesenatico, questa sera garriranno un po’ meno. Azeglio Vicini, cesenate e che nella cittadina marittima amava andare ed aveva una residenza, se n’è andato in quel di Brescia. Ha scelto una giornata di fine gennaio, l’ultimo giorno del primo mese dell’anno, giorni della merla dove il freddo picchia. San Giovanni Bosco, che oggi si celebra, lo aiuti nel transito da questo stadio a quello dei piani superiori. Ci lascia Azeglio, due giorni dopo le fumate nere per i vertici della Figc. Forse il giocattolo non piaceva più neanche a lui. Dici Vicini e pensi al casotto vivifico di Italia 90, quando il bel paese si scopriva mecca: stadi ultimati, salti mortali, tutto pronto per il mondiale tutto nostro. Calma, Azeglio non fu e non era solo questo accostamento, questa equazione mondiale. Nasce il 20 marzo del 1933. Dopo le giovanili col Cesena, capisce che il calcio è la sua strada. Professione attaccante. E’ a Vicenza che incrocia il binario giusto: esordio in A contro l’Inter al Menti. Qui, si fa sul serio. Già, la serietà, assieme alla serenità, cifre umane pregnanti, nel suo percorso. Spicca il volo a Genova, sponda Samp. Sette stagioni di A, la prima quella in cui la Doria festeggia la sua prima decade di vita. Va a Brescia, in B. Lo riporta in A. Appende gli scarpini al chiodo con le rondinelle, per iniziare a vivere il mestiere di allenatore. Inizia alla guida dei bresciani ma è nel 1968, anno di rivoluzioni, che Azeglio scopre cosa farà da grande: ha 35 anni, entra a far parte del settore tecnico della nazionale. Nel mezzo del cammin di sua vita si ritrova per una selva azzurra. Fiuta, valorizza, mette in piedi il futuro. Si fa le ossa con l’Italia Under-23 e nel 1976 eccolo alla guida dell’Under-21. Saranno dieci anni di azzurrini: ne ha visti tanti, ne ha cresciuti alcuni (Zenga, Donadoni, Giannini su tutti) ha dato a molti una possibilità. Nel 1986 va in finale dell’Europeo di categoria. Vince a Roma per 2 a 1. Perde a Valladolid ai rigori, quasi una prefigurazione che un domani una spada, dal dischetto, gli trafiggerà l’anima. Gradualmente sale, senza insuperbire o cambiare. Bearzot lascia la nazionale maggiore al termine del mondiale messicano del 1986. Ora tocca a Vicini. Si prende la nazionale e il compito di portarla al mondiale italiano e di viverlo alla grande. Auguri. Come regalargli un puzzle da mille pezzi e dirgli, montacelo. Dirà Gainni Agnelli “Pretendiamo la botte piena e la moglie ubriaca”. Lui i pezzi li mette insieme, ha una colla naturale: la simpatia, cerca di unire sempre anche attraverso spassose barzellette, rigorosamente in romagnolo. Gli occhi spiritati di Schillaci e le giocate di un giovane Baggio tracceranno rotte forti ma saranno in semifinale la testa del pajaro Caniggia e le mani non proprio pronte nell’occasione del suo fido Zenga assieme ai rigori maldestri a fazeglio vicini gabriele majoargli pubblicare l’opera mondiale con un non finito, la finale mancata. “Sbagliò con l’Argentina per eccesso di amore nei confronti dei suoi rabicani, non sbagliò con i sovietici agli europei del 1988: sbagliarono i suoi rabicani in condizione di segnare”. Ebbe a dire Gianni Brera. Arrivò comunque il bronzo mundial, miraggio per molti suoi epigoni: Maldini, Trapattoni, Prandelli e Ventura. Vicini amava unire, non ci riuscì con tutti. Mancini, non riuscì mai a convincerlo, del resto ogni cittì hai le sue delizie e le sue croci. Chi scrive, lo vide a Cesenatico, stava passeggiando per viale Carducci, nell’estate del 2016, in mano un sacchetto del salumiere. Un autografo, su un pezzo di Gazzetta, in fondo come un carezza, ad un sogno azzurro. Nelle notti magiche inseguendo un gol, sotto il cielo di un’estate italiana. Ciao Azeglio. Sopra il cielo di un calcio diviso ed incapace di guardare davvero avanti. Cosa che lui, nella sua normalità, non aveva lesinato di fare. Non andava a Zanzibar, gli bastava Cesenatico. Luca Savarese

2 pensieri riguardo “Ciao Azeglio. Quando gli azzurri erano Vicini e non divisi e lontani come oggi

  • 31 Gennaio 2018 in 19:01
    Permalink

    Quella Nazionale meritava di vincere il Mondiale. Mai ci fu una squadra così forte e ricca di talento in tutti i reparti (forse addirittura più forte di quella del 1982).

  • 1 Febbraio 2018 in 21:17
    Permalink

    Come se dice en España ….que Descansa en Paz …..or in Inglese may he rest in peace ….
    Con todo el respeto del mundo para este Señor …. unica problema che aveo con Lui …..
    Italia 90 ….
    I was living in New York City …. a friend of mine got tickets to see Italia – Argentina in San Paolo , Napoli …. il giorno prima del partido Maradonna ha detto che Napoli vuole che vince Argentina …. Io como tifoso di Italia , no mi ho piaciuto questo declarazione …, niente ho preso un volo per Italia …a Napoli per vedere la partita ..
    Che no ho capito ….. de Azelgio …era perche …cuando Schilacci e Baggio erano una ” Societá ” dei gol ….. ha meso Vialle in cambio di Baggio …..Bo …. nunca ho capito ….. siamo tutti alenatore il giorno dopo ….. pero sempre un misterio per me ..
    Forza Italia
    Forza Parma

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI