GIOVANILI / UNDER 17: PRO VERCELLI-PARMA 1-1; UNDER 16: PARMA-GENOA 0-2; UNDER 15: PARMA-GENOA 1-3 – HIGHLIGHTS, VIDEO CRONACA E COMMENTI MISTER

UNDER 17, 3^ DI RITORNO: PRO VERCELLI-PARMA 1-1. MISTER BAGATTI: “IL RISULTATO NON PREMIA LA QUALITA’ DEL NOSTRO GIOCO, MA SONO CONTENTO PER LA REAZIONE DI CARATTERE DEI RAGAZZI DOPO LO SVANTAGGIO”

UNDER 17 PRO VERCELLI PARMA UNDICI GIALLOBLU(www.parmacalcio1913.com) Alla fine muovono entrambe la classifica Pro Vercelli e Parma, aggiungendo un punto al proprio bottino dopo lo scontro diretto di oggi, allo Stadio Silvio Piola, valido per la 3^ Gionata di Ritorno del Campionato Under 17,  terminato 1-1, anche se per il tenore della prestazione i Ducali avrebbero meritato di raccogliere qualcosa in più, ma se si considera che a primo tempo oramai scaduto, dopo aver dominato, si era consumata la beffa di andare sotto per un retropassaggio da centro campo che aveva inavvertitamente liberato solo davanti a Corvi la bestia nera Alessandro Colombo (tre gol tra andata e ritorno), è già di conforto esser riusciti, con una pregevole reazione, a riacciuffarla con il gol di Redi Kasa al 30′ del st. Nella prima frazione, già al 6′ Dibari, ben pescato da Bane, ha occasione di provare la conclusione dopo bello stop di petto, ma il tiro risulta debole e il portiere Margaroli non ha difficoltà a parare. Al 13′ Monti crossa al centro per Abou che è anticipato in uscita dal portiere. Al 27′ una punizione dal limite di Mauro è centrale e fatta sua dal solito Margaroli.  Al 33′ ancora Mauro entra in area dalla sinistra e calcia sul primo palo e il portiere ancora una volta para. Al 40′ la più ghiotta delle occasioni con Mauro che ancora dalla sinistra serve a Kasa un classico “rigore in movimento” che però calcia alto. Poco dopo la già citata beffa del gol di Colombo, con la Pro Vercelli che torna negli spogliatoi felice per l’inaspettato vantaggio. Nella ripresa il Parma rientra in campo determinato a ribaltare il risultato, ma fatica a trovare spazi per la difesa blindata dei padroni di casa, desiderosi di mantenere il risultato a proprio favore. Al 30′ st, tuttavia, una bella iniziativa di Monti, sulla sinistra, consente ai Crociati di profanare il fortino: il cross dell’esterno pesca a centro area Kasa, pronto a girare di testa in rete per il definitivo pareggio 1-1: il punto raccolto è poco per il valore della prestazione dei gialloblù, ma almeno serve a mantener dietro la Pro Vercelli, evitando di esser scavalcati.

Questo il commento di Mister Massimo Bagatti, raccolto al termine della gara da www.parmacalcio1913.com:

“Abbiamo giocato una buona gara: oggi sicuramente il risultato non ci premia, visto le occasioni create e soprattutto, che è quello che mi preme di più, il gioco espresso.
Sono contento della reazione di carattere della squadra che dopo aver subito il gol su un nostro infortunio nel nostro momento migliore, ha saputo reagire con orgoglio. E anche dopo il pareggio ha continuato a cercare la vittoria, purtroppo senza centrarla
”.

IL TABELLINO

PRO VERCELLI-PARMA 1-1 – CAMPIONATO UNDER 17 – 3^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO

Marcatori: 40′ Colombo, 30′ st Kasa

PRO VERCELLI – Margaroli; Famà, Pisanello; Callegher, Brero, Zeni (Cap.); Erradi, Barrella (20′ st Ricci), Mensa (36′ st Mandriota), Colombo (25′ st Diallo), Cirigliano (V. Cap., 36′ st Difficile). All. Buonagrazia
A disposizione: 12. Fontana; 13. Olivera, 14. Ottone, 16. Fiorio, 17. Rossi

PARMA – Corvi; Mossini, Monti; D’Aloia (Cap.), Bisagni, Bane (V. Cap.); Dibari (26′ st De Santis), Palmieri (26′ st De Marco G.), Kasa, Mauro (26′ st Aijbola), Abou (1′ st De Marco A.). All. Bagatti
A disposizione: 12. Buzzi; 13. Barilla, 14. Lucarelli, 16.Spinelli

Arbitro: Sig. Gabriele Restaldo di Ivrea

Assistenti: Sigg. Fabio Annè e Roberto Brivitello di Novara

Ammoniti:  Mossini, Bisagni, Kasa, Famà, Barrella

Recupero: 2’+4′

UNDER 16, 3^ DI RITORNO: PARMA-GENOA 0-2. MISTER CARDONE: “ORGOGLIOSI DELLA PRESTAZIONE: SI E’ GIOCATO IN UNA META’ CAMPO SOLA…” (VIDEO)

under 16 parma genoa undici crociato(www.parmacalcio1913.com) – Terza sconfitta consecutiva, dall’inizio del Girone di Ritorno, per la formazione Under 16 del Parma Calcio 1913 che, come una settimana prima col Torino, pur giocando bene è costretta a cedere l’intera posta in palio agli avversari: se sette giorni fa i granata riuscirono a piegare i Crociati solo all’ultimo sospiro del recupero con una sfortunata deviazione di Casarini su una conclusione altrimenti innocua, oggi, il Genoa, ha trovato il gol subito in avvio, quasi fosse il manifesto della gara che avrebbe voluto imporre: i fatti, però, dimostreranno che è stato il Parma a produrre la maggior mole di azioni offensive, ma col peccato capitale di non riuscire a capitalizzarle. I Grifoni, dunque, passano già al 3′ con Diakhate che sfrutta una indecisione difensiva crociata. La reazione dei padroni di casa è ben palpabile: tengono palla e la fan girare in modo veloce: e così al 15′ prima c’è un tiro di Di Mario rimpallato e sul proseguo Trezza, dal limite, mette alto di poco. Sempre di Mario, al 19′, impegna il portiere costretto a un intervento in due tempi. Al 22′ arriva il raddoppio del Genoa, dalla destra si libera bene Norrito che crossa, bravo Conti, lasciato un po’ troppo solo, che di testa batte Rinaldi. Al 24′ c’è un’incursione di Schifano, ma viene  bloccato. Il Genoa ha l’occasione per triplicare, ma è bravo Rinaldi in uscita a deviare la conclusione a botta sicura di Colombo. Il Parma si scuote: pressing e buone giocate portano al 29′ Trezza in area a conquistare palla e servirla dietro all’accorrente Schifano, il quale, dal limite non c’entra la porta, alzando un po’ troppo la traiettoria. Dopo un minuto di recupero il primo tempo finisce con uno 0-2 troppo severo per la prestazione offerta dai ragazzi di Mister Cardone. Parma in tiro anche nella ripresa: al 5′ st un tiro di Schifano è bloccato da Savarese. Al 6′ st  Romano, di testa, manda alto di poco una punizione di Schifano. Il pallino del gioco resta in mano ai Crociati che negli ultimi quindici metri non riescono a trovare il guizzo vincente. Al 15′ st dopo punizione di Schifano, vengono anticipati Trezza e Papa. Al 17′ st un tiro di Agostini, al culmine di una rara sortita offensiva rossoblù, è bloccato bene da Rinaldi. Subito dopo Schifano si produce in un buon numero dribblando un paio di avversari, ma il suo tiro appena entrato in area è decisamente meno firresistibile. Al 31′ su un azione susseguente a corner il pallone danza vicino alla linea di porta, ma non trova nessun crociato a sospingerlo in rete: Papa prima e Rastelli poi, nel tentativo di trovare il varco giusto, commettono carica sul portiere. Al 37′ è Papa che si vede deviare dal portiere genoano un bel tiro dopo un’azione corale crociata. Finisce 2 0 per il Genoa, ma applausi alla squadra di Mister Cardone per una prestazione importante, viziata, però, dalle due disattenzioni difensive iniziali che costano il risultato.

Questo il commento di Mister Giuseppe Cardone raccolto al termine della gara dal responsabile ufficio stampa e comunicazione del settore giovanile e squadra femminile del Parma Calcio 1913 Gabriele Majo:

giuseppe cardone parma genoa“Non voglio contraddire quanto ho detto in passato e cioè che il risultato è importante anche a livello di settore giovanile, però, il percorso di crescita, in queste fasce d’età, consiste nel dare continuità di prestazione, perché è solo attraverso di queste che le squadre crescono e riescono ad essere quello che dovrebbe essere un settore giovanile, ovvero un serbatoio dal quale possano attingere sia la nostra prima squadra che altre. Il nostro primo obiettivo è formare giocatori: quando vediamo prestazioni come quella di domenica scorsa a Torino, o quella odierna dobbiamo essere orgogliosi perché i ragazzi stanno facendo un grande lavoro, dopo di che aggiungo che perdere non è mai bello, direi una grossa bugia se dicessi che siamo contenti quando perdiamo, però nello stesso momento dobbiamo pensare appunto che il nostro è un lavoro di settore giovanile: dobbiamo pensare di dare un’identità alla squadra, cercando di far crescere il maggior numero possibile di ragazzi, offrendo delle prestazioni di alto livello come quella di oggi e come quella di Torino di domenica scorsa. Noi continuiamo a lavorare: per quello che vediamo la strada è quella giusta. Ai ragazzi, comunque, ho detto che ero contento, perché questa squadra, in passato, ci aveva abituati dopo esser passata in svantaggio presto, ad avere dei tracolli: oggi, invece, ha fatto un grandissimo secondo tempo, durante il quale, con tutto il rispetto per il Genoa, si è giocato in una metà campo sola. Qualche situazione favorevole ce l’abbiamo avuta, almeno due o tre, poi la differenza lo fa questo: che se noi abbiamo occasioni e non facciamo gol, e loro ne hanno due, anche abbastanza banali, e ci riescono, poi si perde… Ripeto: le sconfitte non sono mai piacevoli, ma dobbiamo essere contenti perché la squadra sta crescendo molto. La cosa più importante è riuscire a dare a loro continuità di prestazione, che è la cosa più difficile, perché se non fai risultati rischi sempre, vista l’età – molti di loro non hanno ancora compiuto 16 anni – che le cose si complichino, però ho fiducia perché questi ragazzi sono abbastanza intelligenti per continuare a migliorare”.

IL TABELLINO

PARMA-GENOA 0-2 – CAMPIONATO UNDER 16 – 3^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO

Marcatori: 3′ Diakhate, 22′ Conti

PARMA – Rinaldi; Marchese, Casarini; Romano (V. Cap.), Smerilli (39′ st Cugini), Galeotti; El Ghazzouli (7′ st Mignemi), Anastasia (Cap., 32′ st Rastelli), Trezza, Schifano, Di Mario (7′ st Papa). All. Cardone
A disposizione: 12. Ferrari; 13. Baucina, 15. Mambriani, 17. Omorodion, 20. Rizzi

GENOA – Savarese; Delle Piane, Izzo; Lipani, Pascali, Zanoli; Norrito, Agostini (40′ st Strano), Conti (36′ st  Rancati), Colombo (32′ st Capraro), Diakhate (32′ st Cassata). All. Oneto
A disposizione: 12. Della PIna; 13. Cavalli, 14. Orpelli, 16. Mora, 18. Maglione

Arbitro: Sig. Belfiore di Parma

Assistenti: Sig. Zanarini di Bologna e Morucci di Modena

Recupero: 0’+3′

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

INTERVISTA A MISTER GIUSEPPE CARDONE DI GABRIELE MAJO, RESP. UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO E CALCIO D’INIZIO

15′ TIRO DI DI MARIO RIMPALLATO, TREZZA DAL LIMITE ALTO DI POCO

19′ TIRO DI DI MARIO, PORTIERE NEUTRALIZZA IN DUE TEMPI

24′ INCURSIONE DI SCHIFANO, BLOCCATO

29′ TREZZA PER SCHIFANO CHE CONCLUDE ALTO

30′ TIRO CROSS DI MARCHESE, “BAGHER” DI SAVARESE

PARMA.GENOA 0-2 (PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

5′ ST TIRO DI SCHIFANO, SAVARESE BLOCCA

6′ ST PUNIZIONE DI SCHIFANO, ROMANO DI TESTA ALTO

15′ ST PUNIZIONE DI SCHIFANO, ANTICIPATI TREZZA E PAPA

17′ ST PORTIERE SAVARESE BLOCCA TIRO DALLA DISTANZA

31′ ST CARICA AL PORTIERE DI PAPA E RASTELLI

PARMA-GENOA 0-2 (FINALE) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

UNDER 16: PARMA-GENOA 0-2, INTEGRALE

Riprese di Franco Ricci (Coach 6100)

UNDER 15, 3^ DI RITORNO: PARMA-GENOA 1-3. MISTER BUCCHIONI: “C’E’ RAMMARICO PER LA SCONFITTA, MA ERA DA TEMPO CHE NON VEDEVO LA SQUADRA GIOCARE COSI’ BENE… ” (VIDEO)

under 15 parma genoa undici crociato(www.parmacalcio1913.com) – Un gol lampo di Klajdi Lusha dopo neppure quindici secondi dall’inizio della partita, ha illuso che potesse esserci il ritorno ad un risultato positivo per la formazione Under 15 del Parma, sia pure in occasione del testa-coda tra la penultima e la seconda forza del Campionato Serie A e B di Categoria, il Genoa: e se all’intervallo il pareggio 1-1 che stava maturando calzava stretto ai Crociati, alla fine l’ultimo verdetto, 1-3, è parso corretto per quanto gli ospiti han saputo fare nella ripresa, costringendo i padroni di casa a non uscire dal proprio territorio. Ma nella prima parte della gara al Parma erano capitate occasioni non tanto per chiudere l’incontro, ma per lo meno metterlo in sicurezza, ma l’imprecisione sotto rete è poi risultata fatale, tanto come le palle inattive sapute sfruttare dai liguri per la propria rimonta. Il vantaggio Crociato, grazie al tiro dal limite di Lusha, forse con leggera deviazione, dura solo fino al 18′ quando Bolcano pareggia con un colpo di testa su calcio d’angolo. Anche l’1-2 nasce dagli sviluppi di un corner: dopo il cross c’è stata una respinta con la palla ribattuta in rete da Viola al 6′ st. La rete del definitivo 1-3 giunge al 19′ st con un tiro rasoterra dal limite dell’area di Fossati.

Questo il commento di Mister Roberto Bucchioni raccolto al termine della gara dal responsabile ufficio stampa e comunicazione del settore giovanile e squadra femminile del Parma Calcio 1913 Gabriele Majo:

roberto bucchioni dopo parma-genoa under 15“Resta il rammarico perché è stata fatta un’ottima partita, soprattutto il primo tempo di ottimo livello: probabilmente anche un doppio vantaggio ci sarebbe stato stretto: invece questo gol preso durante il primo tempo ci ha demoralizzato, perché ce lo ha fatto chiudere sull’1-1 dopo che non dico che avevamo dominato, ma quasi. Poi nel secondo tempo siamo un po’ crollati e il risultato, alla fine, ci sta. Però, ripeto: se i 35 minuti iniziali riuscissimo a portarli a 50, ci caveremmo delle soddisfazioni. Ma, al di là del risultato, era un po’ di tempo che non vedevo giocare così bene la squadra, e di questo sono molto soddisfatto, anche se è chiaro che sarei stato più soddisfatto ancora se avessimo fatto dei punti. Ma oggi ai ragazzi non posso proprio dire niente. Il fatto che siano tornati a disposizione dei giocatori ci consente di allenarci con un buon numero di elementi, perché avevamo attraversato un periodo dove tra infortuni, malattie e vicissitudini varie, abbiamo avuto fuori dei giocatori, qualcuno anche per più di tre mesi e doverci allenare in numero ridotto ci ha condizionato”.

IL TABELLINO

PARMA-GENOA 1-3 – CAMPIONATO UNDER 15 – 3^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO
Marcatori: 
1′ Lusha, 18′ Bolcano, 6′ st Viola, 19′ st Fossati

PARMA – Bukova; Lasagni (27′ st Bertolotti), Rudi Bonotti (1′ st Aissaoui, 24′ st Nurcja); Ferrari (Cap.), Torri, Manghi; Sementa (18′ st Sangiorgio), Bolzoni (18′ st Marzoli), Lusha, De Rinaldis, Bonacini . All. Bucchioni
A disposizione: 12. Borrelli;  14. Markovski, 19. Letsyuk, 20. Savignano

GENOA – Allarmati; Nesci, Boci; Orvieto (14′ st Broso), Ghigliotti, Bolcano (32′ st Biaggi); Castiglione (32′ st Bacherotti), Hanxhari, Fossati (32′ st Fanchini), Insolito, Viola (16′ st Piccardo). All. Gervasi
A disposizione: 12. Paita; 14. Di Bella, 17. Romio

Arbitro: Sig. Nasi di Reggio Emilia

Assistenti: Sigg. Bracali e Vallone di Piacenza

Ammoniti: Torri e Ferrari

Allontanati dalla panchina del Parma il dirigente accompagnatore Baghi e l’allenatore in seconda Alimehmeti entrambi per proteste

Recupero: 0’+4′

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

IL COMMENTO DI MISTER ROBERTO BUCCHIONI RACCOLTO A FINE GARA DA GABRIELE MAJO, RESP. UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE DEL PARMA CALCIO 1913

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO E CALCIO D’INIZIO

PARMA-GENOA 1-0, 1′ GOL DI LUSHA (ESULTANZA)

10′ GOL ANNULLATO A LUSHA (FALLO DI BOLZONI)

16′ IL PORTIERE IN DUE TEMPI SU BONACINI

21′ LUSHA TIRA SUL PORTIERE

35′ PUNIZIONE DI FERRARI, PARATA

PARMA-GENOA 1-1, PARZIALE FINE PRIMOTEMPO. RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO. CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

33′ ST, SINISTRO DI BONACINI, ALZATO IN ANGOLO DAL PORTIERE

40′ ST PUNIZIONE DI DE RINALDIS, RESPINTA

PARMA-GENOA 1-3 (FINALE) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

HIGHLIGHTS

Clip a cura di Franco Ricci (Coach 6100)

UNDER 15: PARMA-GENOA 1-3, INTEGRALE

Riprese di Franco Ricci (Coach 6100)

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “GIOVANILI / UNDER 17: PRO VERCELLI-PARMA 1-1; UNDER 16: PARMA-GENOA 0-2; UNDER 15: PARMA-GENOA 1-3 – HIGHLIGHTS, VIDEO CRONACA E COMMENTI MISTER

  • 29 Gennaio 2018 in 14:00
    Permalink

    Almeno l’Under 17 ha trovato un po’ di continuità. Speriamo che continui.

    • 29 Gennaio 2018 in 15:53
      Permalink

      conitinuità miga tant
      Loro han smesso di perdere e han pareggiato, mentre le altre hanno avuto coninuità continuando a perdere
      va beh che paregier con l’ultma ed la classifica lé un po’ cme perdor dailà

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI