LA PREMIAZIONE DI ‘VETRINA CROCIATA’ – QUEL SENTIMENTO DELLA CITTA’ PER LA SUA SQUADRA, VIDEO CLIP DI ALEX BOCELLI

Clip a cura di Alex Bocelli

(www.parmacalcio1913.com) – Centinaia di bandierine Crociate sventolate al ritmo della colonna sonora dello storico inno del Parma Calcio “Forza Parma, è il grido di battaglia!!!”, interpretato dal coro della scuola Cocconi diretto dalla maestra Beniamina Carretta e cantato da tutta la platea.

natale-vetrinaE’ un contesto tradizionale, che si rinnova da quindici anni. Trasudando autentica parmigianità, quel sentimento di affetto che la città di Parma e il suo territorio vantano e stimano nei confronti della loro squadra di pallone.

Si tratta dell’atto finale, la premiazione, dell’iniziativa  ‘Vetrina Crociata’ organizzata nel periodo natalizio dall’associazione di promozione sociale ‘I Nostri Borghi’ in collaborazione con il nostro club, l’Ascom Confcommercio, il Comune e il nostro sponsor tecnico Erreà. Coinvolgendo commercianti, alunni di scuole di ogni ordine e grado e cooperative sociali.

Si è ripetuto, martedì mattina 16 Gennaio 2018, nella sala Aurea della Camera di Commercio. Con la partecipazione dell’amministratore delegato Luca Carra e del direttore sportivo Daniele Faggiano, i quali hanno testimoniato il loro apprezzamento per un progetto che diffonde non solo l’amore e la simpatia per il Parma Calcio, ma pure i valori dello sport e il senso di appartenenza a una comunità.

Carra e Faggiano, insieme al presidente de ‘I Nostri Borghi’ Fabrizio Pallini, all’assessore all’educazione e all’inclusione Ines Seletti e al vicedirettore di Ascom Cristina Mazza, hanno premiato le migliori vetrine giudicate dal voto popolare con i coupon pubblicati dal partner Gazzetta di Parma e dalla giuria artistica.

VOTO POPOLARE

  1. SCUOLA DELL’INFANZIA ‘SANTA TERESA BAMBIN GESU” DI PONTETARO – BAR CROCETTA
  2. IV A E IV B SCUOLA PRIMARIA ‘MICHELI’ – SANITARIA BAIALUNA
  3. II B SCUOLA PRIMARIA ‘DON MILANI’ – LA BOTTEGA DEL MOBILE

VOTO GIURIA ARTISTICA

  1. COOPERATIVA ‘I GIRASOLI’ – NEGOZIO ‘I GIRASOLI’
  2. V B SCUOLA PRIMARIA ‘MARIA LUIGIA’ – NEGOZIO ‘QUARZO ROSA’
  3. IV B SCUOLA PRIMARIA ‘COCCONI’ – EDICOLA RONSISVALLE

PREMIO POESIA

  1. I T E II B LICEO ‘BERTOLUCCI’ – SETTI ABBIGLIAMENTO
  2. II C SCUOLA PRIMARIA ‘CORAZZA’ – CARTOLERIA SALSI
  3. UNITALSI – PROFUMERIA GIANFRANCA/CONAD CAMPUS
  4. SCUOLA ‘SAN BENEDETTO’ – POLIAMBULATORIO ‘MARIA LUIGIA’

PREMI SPECIALI

Per la cura e la semplicità delle composizioni: V B SCUOLA PRIMARIA CONVITTO ‘MARIA LUIGIA’ – BAR MAFALDA

Per la sintonia con le tradizioni natalizie: I E SCUOLA MEDIA DI NOCETO – RISTORANTE ‘IL PIANETINO’

Per l’originalità della proposta: SCUOLA DELL’INFANZIA ‘CASA FAMIGLIA’ – PIZZERIA ‘DA PIERO’

PREMIO COMUNITA’

CENTRO EDUCATIVO ‘VILLA SANTA MARIA’ – FARMACIA MANTOVANI

Stadio Tardini

Stadio Tardini

8 pensieri riguardo “LA PREMIAZIONE DI ‘VETRINA CROCIATA’ – QUEL SENTIMENTO DELLA CITTA’ PER LA SUA SQUADRA, VIDEO CLIP DI ALEX BOCELLI

  • 18 Gennaio 2018 in 09:09
    Permalink

    visto come si sta delineando la campagna acquisti o D’ Aversa cambia modulo 4-2-3-1 ? oppure hanno già deciso che fra poco cambiano allenatore.

    • 18 Gennaio 2018 in 10:18
      Permalink

      questa e’ profonda

    • 18 Gennaio 2018 in 11:22
      Permalink

      La francia ha vinto tutto col 4231, ribattezzato modulo alla francese, noi “per come si sta delineando la campagna acquisti” potremmo fare il modulo alla parmigiana 4-2-4-0

    • 18 Gennaio 2018 in 13:55
      Permalink

      In effetti potremmo vedere:

      Insigne-Da Cruz-Di Gaudio

      Calaiò

      A me gusterebbe, dato che non abbiamo i giocatori per il 4-3-3.

  • 18 Gennaio 2018 in 09:37
    Permalink

    Su questo sito da un po’ di tempo si parla sempre meno del Parma. Giusto parlare delle giovanili, dei pulcini, delle donne e di altri o di libri ma come fatto secondario non come fatto principale.
    I commenti in queste finestre che poco hanno a che fare con la prima squadra la dicono lunga sull’interesse che questi argomenti hanno, post quasi ridotti a zero.
    Ci sono argomenti di secondo e terzo piano che trattate con decine di filmati su argomenti che hanno un impatto scarsissimo su tutti se non tra i diretti intetessati madri padri e nonni degli stessi e come dicevo basta guardare i commenti nel forum che sono sempre assenti mentre video del Parma come prima squadra ce ne sono sempre meno.
    Qualche video ( dico solo qualche video) su pulcini o altro si potrebbero dirottare su filmati degli allenamenti o interviste o qualcosa che sia attinente al PARMA CALCIO 1913.
    Questa vuole essere una critica costruttiva e chissà se da voi verrà recepita.
    Questo è stadiotardini.it e non libridiguerra.it o
    calciogiovanile.it.
    Giusto dargli spazio ma non a questi livelli
    Scusate lo sfogo.

  • 18 Gennaio 2018 in 11:15
    Permalink

    Ciciretti altro bel “villanone” entra nella casa del Parma.
    Faggiano li conosce proprio tutti…..

  • 18 Gennaio 2018 in 11:35
    Permalink

    Signor Velenoso,

    La ringraziamo per la critica costruttiva che ci consente di poter allargare le spiegazioni che forniamo a lei anche ai lettori.

    StadioTardini.com, venne fondato nell’ormai lontano 2010 dai “Tardini Fans”, gruppo di tifosi crociati desiderosi di difensere l’ “Ennio” dal pericolo della delocalizzazione in periferia.

    Scampato il pericolo ad Ottobre di quell’anno il dominio venne ceduto all’attuale proprietario, nonché direttore responsabile della testata giornalistica Gabriele Majo, che – poi registrò in Tribunale come quotidiano on line – il nuovo dominio nel frattempo divenuto il principale “StadioTardini.it”, la cui natura è come ancora si può leggere in calce al sito: “blog-quotidiano indipendente, contenitore commentato di notizie sportive, costume, attualità, spin-off di http://www.stadiotardini.com“.

    In sostanza StadioTardini era il blog di Majo, che a quei tempi “ci metteva il naso”, come da azzeccato claim in testata.

    Majo aveva sempre specificato che nel suo diario on line (blog) avrebbe inserito le sue passioni che sono oltre al Parma Calcio la cucina, la cultura, il cinema, tanto per citare tre esempi.

    Proprio per questo motivo, ancora oggi pur essendo “inattivo” in ossequio al suo status di dipendente del Parma Calcio 1913, tra i vari articoli sul Parma fanno talora capolino anche altri post tipo quelli di Mangia come Scrivi (con detta associazione culturale c’è un accordo come “media partner”) o altri. Del resto chi paga le spese di gestione e mantenomento di questo portale è appunto Majo che è libero di pubblicare ciò che meglio ritiene, così come i lettori sono liberi di accettare o meno le varie proposte formulate.

    Se a Lei, ad esempio, interessa solo di prima squadra o di calciomercato, leggerà gli articoli su questi argomenti, che certo non mancano, e potrà saltare tutti gli altri. Oppure potrebbe rivolgersi a Majo e chiedergli di acquistare il dominio così sarà libero di gestirlo come vuole… Ma fin che Lei di StadioTardini è un ospite scrivente dovrà accontentarsi di quello che le passa il convento…

    Per quanto concerne i filmati della prima squadra esistono dei precisi diritti, che hanno un costo, che preferiamo non sostenere: del resto, StadioTardini.it, sempre come è specificato nelle note di gerenza, è un “contenitore commentato di notizie sportive, costume, attualità”. E da quando Majo è inattivo, per forza di cose, non è tanto un contenitore di notizie (nessuno di noi “lavora” per StadioTardini: siamo solo degli appassionati che volontariamente mettiamo a disposizione il nostro tempo per mantenere in vita questo libero spazio) quanto, appunto di commenti, di tifosi e appassionati che possono mandare i propri contributi ed esser pubblicati.

    Tra questi autori c’è anche lo scrittore Luca Tegoni, autore di apprezzate rubriche di commento, il quale ci ha gratificato anche con l’Intermezzo Letterario, da tanti apprezzato, e forse da Lei no, però, come già detto, poteva liberamente saltare. Tanto di spazio ce n’è, mica ne portava via…

    Infine: dal 15 Luglio 2017 Gabriele Majo, che nei due anni precedenti aveva rivestito la carica di “responsabile ufficio stampa e comunicazione” della Società Parma Calcio è stato dalla stessa destinato al nuovo incarico di “responsabile ufficio stampa e comunicazione” del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del medesimo club. E così se fino a quella data utilizzava il suo blog/sito come cassa di risonanza di quanto egli produceva per la comunicazione tout cour della società, ora fa altrettanto per quanto egli produce, per conto della società; appunto notizie, foto e filmati per le squadre del vivaio e della femminile. Vale anche in questo caso quanto detto in precedenza: se non interessa, non è obbligato a cliccare e può passare ad altro, magari con l’educazione di postare i Suoi commenti negli appositi spazi, restando in tema con quanto trattato in ogni singolo articolo.

    Sperando che tutto sia chiarito, La salutiamo cordialmente

    Stadio Tardini

  • 18 Gennaio 2018 in 12:52
    Permalink

    Siete stati molto chiari ed educati nell’esporre il tutto e vi ringrazio
    Certe cose non le sapevo.
    Ciao a tutti.

I commenti sono chiusi.