Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / 2018, Buon Anno GiAlloBlù: lAsciAtemi sognAre

NUOVO LOGO parmaland

BABBO-NATALE-MOROSKY.jpg(Mauro “Morosky” Moroni) – Dopo tre anni calcistici, dopo l’inferno (sportivo, beninteso, solo sportivo), passando per il purgatorio e, successivamente, per l’anticamera del paradiso, l’unica mia richiesta nella “letterina” inviata a Babbo Natale è proprio una piccola grande “letterina”,  A,  A come Serie A, il “paradiso” del calcio professionistico: beh si lo so, non è la prima volta che farnetico su questo argomento, ma vi assicuro che sono sobrio e perfettamente in possesso delle mie piene facoltà psico-fisiche & mentali (quasi tutte diciamo): io credo che si possa avverare, che si possa e si debba provare. Si, si può realizzare! Affermo questo perché, nonostante tutte le negatività, criticità e problematiche (anche e soprattutto per causa nostra, non solo infortuni, arbitraggi, pali o traverse cioè le situazioni che vanno e vengono, come in tutti i campionati), giusto per la causa nostra di cui sopra, abbiamo scialacquato e dilapidato parecchi punti in giro; quindi, detto ciò, sono fermamente convinto che, col potenziale inespresso, col rientro di bomber Ceravolo e, con qualche importante aggiustamento di mercato (vedi sotto), saremo pronti per un girone di ritorno da 45-47 punti, giusto per raggiungere quei 78-80 che ci potrebbero consentire di arrivare in Alto, molto in Alto; credo che questo sia il punteggio, soglia minima, per avere chance di promozione diretta: delle 21 gare bisognerà vincerne almeno 15: lo so, è una cifra enorme, ma da questi numeri non si deroga, non avendoli fatti prima, bisognerà recuperare dopo quindi, Forza Crociati, Forza Parma Calcio 1913.

39 Palermo, 37 Frosinone, 34 Empoli e Bari, 33 Parma, 32 Cremonese e Cittadella, 30 Spezia, 29 Venezia e Carpi, 28 Pescara, queste sono le prime 11 squadre in classifica alla fine del girone d’andata e, con buona dose di certezza, 8 di costoro accederanno alle posizioni che contano per essere promosse direttamente (1° e 2°) e/o alle posizioni che daranno diritto a disputare i play off (3° e 4° e, a seguire, dal 5° all’ 8° posto) per aggiudicarsi il terzo podio utile dopo i suddetti spareggi: tutto ciò in altro ordine di classifica spero, penso e presumo; tutte si rinforzeranno o cercheranno di farlo, Crociati compresi e, a mercato ancora in corso (20/01), si riprenderanno i giochi nonché le ostilità.

morosky faggianoRicordo le parole del Direttore Faggiano il quale ha sempre affermato che il mercato che conta davvero è quello estivo mentre, in quello invernale, si dovrebbero solo fare piccoli ritocchi, giusto per integrare, modificare in corsa e sfoltire gli esuberi non in linea col progetto: il mercato dell’inverno  scorso è stato un eccezione in deroga a quanto sopra, c’era da dare una robusta sterzata, immettere gente di categorie superiori, con tecnica ed esperienza al servizio della squadra che stava stentando nella seconda parte del girone d’andata di Lega Pro: come si è verificato in seguito,  l’innesto degli uomini arrivati ad inizio 2017 ha dato sostanza ad un gruppo che, 5 mesi dopo, ha raggiunto la Serie B e, sette, otto giocatori di quel gruppo hanno continuato nel campionato in corso a dar corpo all’undici/14 della formazione base.

*  Chetempo.chefa.prima.del.mercato * Per quanto riguarda il tempo meteo, inizio col dire che ieri ha leggermente “scarfullato”, un leggero velo di nevischio che non ha dato seguito alla nevicata vera e propria, anche perché poi ha brillato il sole: meglio così, meno problematiche di viabilità e pericoli; circa il prossimo mercato, ritorniamo al solito discorso, dapprima necessita sfoltire gli esuberi e, nel contempo, integrare la rosa attuale con i pezzi mancanti del mosaico: sarà di primaria importanza ingaggiare un bomber da area di rigore, in questo momento non mi va di fare nomi, diciamo che sono sempre i soliti che girano nei fanta-sogni-mercato della piazza e dei tifosi (quello delle ultime ore è Pazzini); a tal proposito, di seguito, ecco la parte alta della classifica marcatori aggiornata a fine girone d’andata:

  • 16 Caputo (Empoli, 2)
  • 13 Galano (Bari, 1)
  • 12 Pettinari (Pescara), Di Carmine (Perugia, 2)
  • 11 Montalto (Ternana, 1), Donnarumma (Empoli, 2)
  • 10 Nestorovski (Palermo, 2), Ciofani (Frosinone)
  • 09 Caracciolo (Brescia, 1), Jallow (Cesena)
  • 08 Mazzeo (Foggia, 4), Ciano (Frosinone),
  • 07 Improta (Bari, 1), Han Kwang-Son (Perugia)
  • 06 Ardemagni (Avellino, 1), Bocalon (Salernitana) Castaldo (Avellino, 1), Sprocati (Salernitana) La Mantia (Entella, 1).

E’ sinceramente triste (sempre sportivamente parlando) notare che dei nostri non c’è traccia mentre, al contrario, alcuni dei calciatori di cui si era parlato nei giorni di mercato, quelli caldi, sono tutti li, con buone prestazioni e performance prolifiche in termine di gol segnati: è un cruccio difficile da digerire, ma il tutto fa parte del gioco, tra errori, scelte, contrattempi, intrighi, ripicche e parole date, ma poi rinnegate: Direttore, anche questo servirà da tesoro, come esperienza negativa, da tenere in conto per il futuro dove non bisognerà più guardare in faccia nessuno, proprio così come fanno gli altri operatori/addetti/calciatori!

Tirema innansz!

Il nostro mercato penso che, dopo l’attaccante, dovrebbe proseguire con l’acquisto di un forte centrocampista completo (dai siti specializzati del calciomercato, “gossippari” o meno, si è già letto di Magnanelli del Sassuolo, ma pure di Vacca del Foggia, due elementi diversi tra di loro, ma entrambi molto validi, staremo a vedere) tale da rinforzare ulteriormente un reparto che, a volte ha mancato di fisicità e, a volte, di tecnica, di gestione della palla e, nel contempo, della gara.

Terzo tassello potrebbe essere il laterale difensivo sinistro in modo da poter riportare eventualmente Gagliolo in posizione centrale, anche considerando tanti aspetti quali infortuni, periodi di forma o di tenuta (nel lungo periodo) degli atleti, squalifiche, insomma, tutto senza lasciare nulla al caso!

Riepilogando quelli che sono i nominativi in rosa, considerando pure la necessità di avere due giocatori per ruolo, attualmente abbiamo questo gruppo: (in grassetto, e solamente dal mio punto di vista, i possibili-ipotetici-teorici esuberi, per svariati motivi legati a categoria, prestazioni, giocatori in prestito, possibilità reale di giocare, ecc.)

FRATTALI, Nardi, Dini

IACOPONI, Mazzocchi, Garufo (già fuori lista da agosto 2017)

DI CESARE, Sierralta (prestito)

LUCARELLI, Saporetti ?? Ramos ?? (possono entrambi giocare esterni sx)

GAGLIOLO, Germoni (prestito), Scaglia ?(come terzino non trova spazio)

DEZI, Munari

SCOZZARELLA, Corapi? ( dipenderà dall’eventuale acquisto del centrocampista)

SCAVONE, Barillà (dal mio punto di vista non è in discussione, tutt’altro)

INSIGNE (prestito),  Siligardi ? (io non lo cederei, tornerà utile)

CALAIO’, Nocciolini? (categ. elevata per lui), Ceravolo (tempi di recupero ?)

DI GAUDIO, Baraye, Frediani (difficile trovare spazio, ma è un under!)

Ogni movimento in entrata (parlando di calciatori senior) sarà subordinato ad una corrispondente uscita, questo per restare nell’ambito dei 18 over consentiti da regolamento e relativa lista quindi, se dovessero arrivare 3 nuovi acquisti over, 3 degli attuali (oltre a Garufo) dovranno essere ceduti: questo è il punto, alla Società le opportune scelte sperando siano le migliori.

Presidente, CdA e nuovo gruppo cinese *

malmesi lizhang crespoSi sono letti, nei giorni scorsi, di malumori diffusi, da parte dei lettori, in merito alle presunte mancate presenze, mancate conferenze, mancata trasparenza da parte di Società, Presidente, Crespo, ecc.: il profilo di Nuovo Inizio, giusto per intenderci, è sempre stato contraddistinto da poche parole e molti fatti, da interventi importanti e decisivi, da prese di posizione, immissione di denaro e pure dalle due promozioni conseguite; detto questo, col nuovo azionista di maggioranza, il profilo basso è rimasto e la linea precedente è stata mantenuta: poche chiacchiere, niente dichiarazioni roboanti, niente chiassate di piazza o sui media, questo forse è il costume e la cultura cinese, lavoro, testa bassa e via pedalare. Il bilancio è stato pubblicato sul sito ufficiale, un comunicato uscito oggi in tarda mattinata ha chiarito la posizione di Crespo che – come Malmesi – non è più vicepresidente, ma Ambassador nel mondo e responsabile del progetto Parma Legend, tutto questo dopo che Calcio Ducale aveva pubblicato di buon mattino la visura camerale del nuovo consiglio (mancavano quelli di nomina cinese, i cui nomi son stati fatti oggi, ma evidentemente ancora non erano finiti sulla visura vista dal sito). Dalle recenti parole di Jiang Lizhang, a gennaio si dovrebbe muovere ancora qualcosa ed io ho piena fiducia in ciò che ho letto: indipendentemente dagli intenti a lungo raggio, dal business fine a se stesso, questa nuova maggioranza, così come la precedente, vuole salire, vuole crescere, vuole la Serie A;  se poi parlano poco o si tengono defilati a me poco importa, come dicevo sopra, ciò che importa sono i fatti, le azioni ed i relativi successivi risultati: forza Jiang “John”, avanti tutta, dai c’andema, dai c’andema!

Vacanze invernali *  Dopo la fine degli allenamenti quasi tutti i calciatori sono partiti per le vacanze: le mete esotiche più ambite sono state le “Maldini”, le “Bananas”, Pastorello Hills, Botteghino Beach e la splendida nuova località balneare Paerma Voladora con il suo LungoParma dal quale si può accedere alla City tramite Strada al Ponte Caprazucca dove, a Palazzo Soragna, ha sede l’Unione Parmense degli Industriali, vero Davide? Buone vacanze e Auguri a tutti, ci ritroviamo a Collecchio il giorno 8 p.v.

Cari lettori “bagolini”,

ma come faccio a stare 3 settimane senza la Serie B Con.Te, Con.noi ??

Am tocrà guarder un po’ ed Serie A, giusto per conoscere i futuri avversari, le squadre, le diverse difficoltà e problematiche che ci si prospetteranno a fine Agosto p.v., e cosa volete farci ? Mi a son fat acsì, a guerdi avanti e miga indrè!

Sempre con immutata passione  ed ironia, vi saluto cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

41 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / 2018, Buon Anno GiAlloBlù: lAsciAtemi sognAre

  • 2 Gennaio 2018 in 15:30
    Permalink

    Io sono ancora allibito per Crespo.
    Io sono senza parole.
    Con le sue beghe noi che centriamo?
    Poteva comportarsi da Hernan il guerrieto
    Non è muto.
    Ce l’ha anche con noi
    Peccato cancellare così l’Hernan che conoscevao
    Morosky che ne pensi?
    Sono questigli argomenti che vanno trattati
    Perché ce l’haconnoi?

  • 2 Gennaio 2018 in 15:36
    Permalink

    Ti piace Siligardi e Barilla’
    Pazienza per Barilla’, un anonimo.mestierante ma Siligardi no e poi no
    Scusami Moro ma i casi sono due.
    O ti sei scolato una bella bottiglia di grappa o non capisco.
    Per me Siligardi è stao
    UN FLOP MEGALATTICO.
    Non un tiro in porta
    Non una ciabattata in curva ( almeno)
    Niente di niente.
    Un fantasma e a te piace?
    Forse perché ti piacciono gli horror

  • 2 Gennaio 2018 in 16:27
    Permalink

    Tu vuoi sapere cosa penso del fattore Crespo ?
    Non ho volutamente usato la parola CASO perché, appunto, non è un caso, di cosa ci si stupisce ?
    CRESPO è stato un ottimo calciatore: PUNTO

    Ha iniziato a fare l’ allenatore ma mi pare che non sia andata a buon fine questa attività, sbaglio ?

    Ha avuto il merito / incarico ??? di trovare un gruppo solido per l’acquisizione di parte delle quote del Parma Calcio, l’ha fatto, sembra che le cose vadano bene e ..PUNTO, NUOVAMENTE, ANCHE QUI…

    NON HA ESPERIENZE PER FARE IL DIRIGENTE,
    NON HA ESPERIENZE PER FARE L’ALLENATORE ( prima squadra intendo, magari, un incarico nelle giovanili, lo potrebbe pure svolgere ma, probabilmente non gli interessa , secondo me !!
    Cosa potrebbe fare attivamente nel Parma ?
    I ruoli TECNICI sono tutti presidiati e ben coperti, il team manager c’è, l’addetto all’arbitro pure ….questa è la realtà dei fatti mio caro . PUNTO

    Circa il parere sui giocatori io non aggiungo nulla se non che, quando scrivo, sono in perfette, lucide e consapevoli condizioni psico.fisiche e mentali ( tutte, non quasi tutte, proprio TUTTE )
    ..
    tu volevi Pepito Rossi, e chi ha detto qualcosa ?
    poteva starci, probabilmente, o non interessava o non credevano in questa operazione ( costo ingaggio, garanzie fisiche, ecc ecc )

    Il punto è che, probabilmente, la belva Ceravolo, potrebbe rientrare molto prima del previsto quindi, detto questo, oggi come oggi, potrebbe andar bene pure il prestito di CERRI ( per la Juve, a noi o al Perugia, non cambia molto o sbaglio ?? )
    ..
    Diciamo pure che , con certezza, SILIGARDI non ha reso per nulla, né in tema di gol né di prestazioni, hai detto giusto ma, è stato acquistato, ha un contratto importante, credo per 2..o 3 anni ( non so con certezza ): la cosa + conveniente ( classe 1988 ) sarebbe tentare di recuperarlo visto le precedenti condizioni economiche e contrattuali : non sei convinto ?
    a meno di scambi con altre squadre non avrebbe molto mercato dopo questo girone d’andata …sbaglio ?
    Pensaci e ragiona freddamente …
    non credere che sia così semplice operare sul mercato immobiliare di punte, mezzepunte, trequartisti e compagnia briscola ..
    ciao
    moro

  • 2 Gennaio 2018 in 16:42
    Permalink

    allora se vuoi continuare a sognare vuol dire che stai ancora dormendo ,fi che effetto produce il gioco di d’aversa, se la Bonomelli volesse un testimonial attendibile ci farei un pensierino

    • 3 Gennaio 2018 in 23:10
      Permalink

      Matos dall’Udinese al Verona per cui Pazzini se ne andrà.
      Serve al Parma, questo è un killer del gol.
      Da questa oprazione si saprà che società abbiamo, se vuole investire o no, se vuole andare in serie A o no.
      Vi consiglio poi di andare su internet e sentire le dichiarazioni di Vacca.
      Io appena le ho sentite, sono andato a vomitare.

  • 2 Gennaio 2018 in 17:15
    Permalink

    Morosky non vorrei ti fossi offeso,credimi non volevo quello della grappa era solo “una butade” un modo colorato solo per dirti che non ero d’accordo su quello che dicevi
    In quanto a,Siligardi io l’ho visto giocare nel Verona.
    Correva sudava in campo dava tutto, un esempio positivo
    Qui sembra essere venuto per svernare, non corre non suda, non da nemneno il minimo indispensabile, un esempio negativo, sembra giocare controvoglia.
    Non può improvvisamente essersi imbrocchito e allora avendo un buon ingaggio s’è come ammutinato.
    Sverna
    Non sente la maglia
    Non è uno da Parma.
    Non è uno di noi.
    Ma ora basta va multato e mandato in tribuna a meditare.
    Tanto in 11 con lui in campo è n meglio giocare in 10 senza di lui.

  • 2 Gennaio 2018 in 18:05
    Permalink

    E con Dezi aspetema ancora o rifema la Ghiaia e la Stasiò

    Lomo spajot cle ora dai là illuminaci con le tue giokate

    Mo miga davanti alle tue brugne nano….al campo da gioco

    • 4 Gennaio 2018 in 18:38
      Permalink

      Nobiltà crociata abbi il pudore di tradurre quello che dici pet v rispetto verso tutti.
      Questo sito non lo leggono solo a Parma o dietro casa tua….

      • 4 Gennaio 2018 in 21:15
        Permalink

        Lei ke parla di pudore e rispetto ???? ma x carità

        Pensi di tradurre le sue cagate slampa la mica

        Poi NON ho case capì vegliò !!!!

        Provi anke farsi un’pò di bulla sua cle ora direi

        Tra l’altro lei mie recidivo….etor ke bulla fa tì

        • 4 Gennaio 2018 in 21:56
          Permalink

          Nobiltà crociata?
          Se quella fosse veramente nobiltà crociata ci sarebbe da nascondersi.
          Scommetto che preghi in dialetto
          Secondo me visto il linguaggio da scaricatore di porto che hai te l’intenderesti bene con VACCA.

          • 4 Gennaio 2018 in 22:45
            Permalink

            Pensi se lo scaricatore

            Imcontra lei con Vacca

            Le faccio vedere pure

            IL puma e NON solo

            Le preghiere le faccia

            Però correndo svelto

            Coniglio di un panacolo

            Poi NON mi dia del tu

            Visto ke NON sono un

            Top manager come lei

  • 2 Gennaio 2018 in 18:25
    Permalink

    Sligardi assolutamente da dare in prestito. Darei invece una chance a Frediani.

    • 2 Gennaio 2018 in 18:43
      Permalink

      Luca concordo.
      Quando entra Siligardi non si puo sempre giocare in 10.
      Tra i giovani Frediani mi piace ma tra tutti i giovani che abbiamo il più bravo per me è, SIERRALTA.
      Peccato averlo solo in prestito.
      Questo diverrebbe il nuovo LUCARELLI ma purtroppo non è nostro.

  • 2 Gennaio 2018 in 19:21
    Permalink

    Il 2017 è stato l’anno in cui si è commesso nel Parma calcio il più grande errore padre di tutti gli errori del 2017.
    Non prendere Caputo ma prendere Ceravolo, un giocatore rotto.
    Non vorrei che il 2018 fosse ricordato per un altro errore bestiale che diverrebbe padre di tutti gli errori del 2018
    Dar via Ceravolo ora che sta guarendo e nei play off potrebbe essere devastante scambiandolo con Coda solo perché domenica allungando la gamba, ha fatto un gollonzo che anch’io avrei fatto.

  • 2 Gennaio 2018 in 22:45
    Permalink

    Sono sempre tanti ma col girone che c è stato potrebbero bastarne 40 di punti.
    Leggere di vacca e manganelli toglie subito la voglia di seguire il mercato, totalmente diversi tra loro e non credo proprio ci saranno 2 innesti in mezzo.. una punta pronta subito e un centrocampista forte fisicamente

    • 2 Gennaio 2018 in 23:29
      Permalink

      Ho visto un paio di interviste fatte a Vacca e mi è sembrato il vero coglione!!!! Una gran brutta impressione…… che resti pure a Foggia,è il suo ambiente ideale….

  • 3 Gennaio 2018 in 00:14
    Permalink

    Siligardi propio in si è ambientato tenerlo e in utile come pure Dezi ceravolo ragazzi ma state scherzando prim del prossimo anno non si vede e poi anche tornasse a marzo avete presente galoppa dopo certi infortuni ci vuole almeno 6 mesi prima di avere un rendimento svetta ild ma è un infortunio grave cosa pensate pronti via come prima siete fuori strada ceravolo tenteranno di ridarlo al Benevento

  • 3 Gennaio 2018 in 00:25
    Permalink

    Ceravolo non tornerà in forma prima di 6mesi lo vogliono dare via anche perché è vero che il Benevento Ce lo ha venduto in condizioni fisiche non ottimali ma lui ceravolo sapeva di avere dei problemi abbastanza importanti ma si è scordato di dirlo …..perché non si scappa o i medici hanno sbagliato nella valutazione del primo infortunio o ceravolo non è stato diciamo chiarissimo….per dire un eufemismo parlo del primo infortunio che poi è padre del secondo perché sforzava la gamba meno dolorantee queste sono mie idee persone e fatti frutto della mia fantas

  • 3 Gennaio 2018 in 08:11
    Permalink

    Si ma a questo punto Ceravolo conviene tenerlo.
    Adesso verrebbe venduto sottocosto con la prospettiva che un giorno potremmo mangiarci le mani per averlo fatto.
    Son sempre convinto che sarà l’arma in più per i play off.
    Non dovesse essere pronto abbiamo sempre il nuovo centravanti e Calajo ma ip aspetterei prima di buttarlo “nella spazzatura”
    Potremmo pentirci come facemmo per Caputo.
    Morosky che ne pensi?

  • 3 Gennaio 2018 in 09:45
    Permalink

    Per tutti i tifosi un po’ creduloni, posto la seguente intervista del presidente del Parma rilasciata a Tuttosport al momento dell’acquisizione del Granada. Serve per mostrare la coerenza del soggetto .
    ROMA, 16 GIU 2016 – “Il mio sogno è portare il Granada in Europa entro tre anni”. E con Jiang Lizhang stanno sognando i tifosi del club andaluso, dopo aver letto l’intervista rilasciata dal neoproprietario cinese al quotidiano spagnolo “Marca”. L’imprenditore ha di recente rilevato la società dalla famiglia Pozzo, aggiungendo un nuovo tassello della presenza sempre più ampia della Cina nel mondo del calcio e dello sport in generale. “L’obiettivo per la prossima stagione – ha detto ancora Jiang Lizhang nel colloquio con il direttore di “Marca” – è ottenere la salvezza senza troppa sofferenza (nella scorsa stagione il club biancorosso ha mantenuto il suo posto in Liga per un solo punto, ndr). Ma la mia volontà è quella di fare del Granada un club con un futuro migliore, che diventi un punto di riferimento nel calcio spagnolo. Inoltre, vorrei potenziare le relazioni tra Cina e Spagna: il Granada un giorno schiererà un giocatore cinese”.
    Per inciso questo è il secondo anno e la squadra è retrocessa e quest’anno mi pare sia sesta con un budget complessivo di 1.800.000 euro ( cit. Wikipedia) . Difficile che abbia realmente l’intenzione di raggiungere gli obiettivi che sbandiera.

    • 3 Gennaio 2018 in 13:11
      Permalink

      Non so cosa succederà da noi, però va detto che a Granada Lizhang aveva consegnato la gestione della squadra al fratello di Guardiola, sostituendo tutto lo staff fino ad allora presente e diciamo che non è andata secondo i piani.A Parma, finora, mi pare abbia confermato in toto uno staff che finora è stato in linea con le aspettative (della società e di una parte di tifosi).

  • 3 Gennaio 2018 in 12:56
    Permalink

    Ceravolo sarà in forma per gli ultimi 2 mesi di campionato.
    venderlo ora non ha senso. potrebbe essere la marcia in più di fine stagione.
    una punta ora va presa (possibilmente entro la fine della prossima settimana).
    considerando l’ ottimo lavoro nel scoprire perfetti sconosciuti in giro per il mondo dell’ Udinese che poi con il tempo si confermano buoni o ottimi giocatori (Sierralta potrebbe esserne uno) , intanto sonderei la squadra friulana.
    dalla B non vedo possibilità che arrivino pezzi importanti e dalla A rischi calciatore di nome ma senza voglia perché avanti con gli anni (forse solo Pazzini per come si presenta potrebbe lottare).
    quindi considerando che per il mercato estero siamo ancora molto molto indietro bisogna o convincere una big a parcheggiare qualche giovane o società come quella friulana che hanno a “cespite” o sono in contatto con parecchi giocatori di altri campionati consapevoli del rischio che a gennaio stentino ad ambientarsi al calcio italiano.

  • 3 Gennaio 2018 in 14:35
    Permalink

    Cerri… di Carmine. … insigne…. attacco bomba!!!

    • 3 Gennaio 2018 in 16:42
      Permalink

      Anche a me non dispiacerebbe questa coppia, soprattutto alla luce del fatto che Cerri è un UNDER….

      DI CARMINE non ha mai segnato + di tanto …solo negli ultimi due anni si è fatto vedere …in doppia cifra ..
      2016-17 …13, gol
      quest anno è già a 12 ….solo girone d’andata ..
      ricordo che era stato contattato pure ad agosto scorso ..
      staremo a vedere dai …

  • 3 Gennaio 2018 in 15:59
    Permalink

    Faggiano ha il dente avvelenato.
    COME UN COBRA
    Sa che nel mercato estivo col centravanti ha fatto
    KARAKIRI
    e fatto ridere mezza Italia prendendo non inconsciamente ma coscientemente un giocatore STRAROTTO
    Per questo il centravanti che arrivera’ sarà epocale.
    Pur di averlo venderà l’anima al diavolo.
    Sarà una bomba
    ATOMICA
    Un centravantib dalle polveri secche quasi allo stato solido.
    Noi non abbiamo attaccanti con le polveri allo stato addirittura
    GASSOSO
    Vuole riscattarsi il buon Faggiano
    Un nome che consiglio a Faggiano?
    Un nome impossibile da avere ma se arrivasse…..ciao ciao serie B
    Volete saperlo?
    Va bé ve lo dico
    PAZZINI.
    E non è detto che non ci pensi anche lui….

  • 3 Gennaio 2018 in 16:35
    Permalink

    Fischioli ..Velenoso , at si terribil …

    ..perso Caputo
    ..perso Matri
    …perso Pepito Rossi ( che però hai cercato solo tu )
    ..
    adesa at si su Pazzini …

    sono i soliti giri di nomi che ci hanno preso per il TANGANICA pure quest’estate …chi riva ..riva…tal sarò dir tra desz…15 … gioren …
    ..
    penso anch io che il Direttore voglia portare , non solo un nome ma,
    pure un COGNOME, nel senso che sia uno TOSTO, con la speranza che faccia dei gol..il punto è solo quello, portare in dote una dozzina di gol per dare una mano alla “baracca”…
    a me hanno parlato bene pure di …

    LITTERI, MAZZEO, ARDEMAGNI …MONTALTO …
    ma…mi rendo conto che, per alta classifica possano essere delle incognite …..cosa ne pensano i lettori ????

    • 3 Gennaio 2018 in 21:50
      Permalink

      Morosky per PEPITO non sei informato
      Lo sono io perché lo conosco
      È stato ed è mio amico.
      Lui non è mai stato interpellato dal Parma ma come scrivevo nei miei post lui a Parma sarebbe venuto molto volentieri per il semplice fatto che me l’ha confidato lui stesso e sarebbe stato onorato di indossare la crociata e poi sarebbe costato meno, molto meno do Ceravolo dato che lui non aveva ormai più contratto.
      Pepito è pronto dopo l’Epifania per il Genoa.
      Ceravolo quando invece sarà pronto?
      La verità è che,Pepito poteva essere nostro.
      NOI NON L’ABBIAMO STOLTEMENTE NEMMENO CERCATO
      Il Genoa ci ha creduto, noi no
      Vediamo a fine campionato chi avrà avuto ragione
      Morosky non mi dirai che Pepito non era un buon investimento.?
      Certo era un rischio ma,anche Ceravolo lo è.

      • 4 Gennaio 2018 in 11:03
        Permalink

        Per Pepito nonm sono informato, certo, hai ragione:

        in altro commento ho detto che la tua idea, solo tua, ci poteva stare: al Parma probabilmente non interessava visto che nessuno l’ha cercato da parte Crociata; quindi non si può recriminare su di lui mentre invece, IO RECRIMINO MOLTO, DA PARTE MIA, PER IL MANCATO ARRIVO DI CAPUTO..
        ..
        ribadisco il concetto che, in ben due occasioni ufficiali, il D.S. Faggiano ha ribadito che il giorno 16 agosto 2017 si trovava ad Ostuni dove aveva appuntamento con Caputo & Procuratore ( il cartaceo via fax circa i documenti atti al trasferimento erano in sua mano controfirmati dalla società Entella ) : ebbene, qualcuno ha rinnegato la parola data, o CAPUTO o l’ENTELLA ….
        poi, tutto potrebbe essere stato, in seguito intendo, magari non avrebbe segnato così tanto, quello che sarebbe successo se fosse venuto da noi non è ipotizzabile ma….PER ME E’ STATO UN GROSSO CRUCCIO, RAMMARICO E ….BASTA COSI’..
        VEDREMO A FINE CAMPIONATO CHI GIOIRA’ E CHI meno ….
        le na storia longa ancora…miga fnida
        moro

        • 4 Gennaio 2018 in 18:57
          Permalink

          Le vendette a volte vanno consumate fredde e in questo caso su un piatto…..empolese
          Pensa grande Morosky a questo.
          Noi veniamo promossi e Caputo colui che la parola data non sa nemmeno cos’è, rimane in B.
          Ecco perché Faggiano deve darsi una mossa.
          DOBBIAMO INDIVIDUARE I CALCIATORI CHE COME UOMINI E COME CALCIATORI CI FACCIANO FARE QUEL SALTO DI CATEGORIA COSÌ AMBITO
          Andando su Vacca si farebbe nuovamente karakiri e la serie,A con uno così, sarebbe compromessa.
          Morosky hai letto le interviste di Vacca?
          Presumo di no.
          Valle a sentirle su google e son certo che
          ti verranno inconsciamente in mente le parole di Arrigo Sacchi quando diceva.
          “Quando scelgo un calciatore prima analizzo l’uomo e poi se l’uomo mi soddisfa e ha un certo spessore, solo allora guardo in lui il giocatore che è”
          Capito Faggiano?

      • 4 Gennaio 2018 in 20:34
        Permalink

        Ma basta con sto Pepito, è un ex giocatore abbiamo gia dei problemi con Ceravolo e Calaio andiamo a prendere un altro zoppo….. mo basta….

        • 4 Gennaio 2018 in 22:02
          Permalink

          No Nicola forse non sai che,Pepito non viene più.
          Gioca ora in serie A.
          Gioca nel Genoa
          Anche se ora lo vorresti non potresti averlo gratis come qualche mese fa ma ora lo pagheresti molto salato.

  • 3 Gennaio 2018 in 16:36
    Permalink

    Non mi interessa il nome, ma il bomber deve essere il primo ad arrivare l’8 gennaio alla ripresa degli allenamenti! Poi cin calma si valuteràse prendere un altro attaccante, considerando le prestazioni del primo e i tempi di recupero/cessioni di Calaiò e Ceravolo. Poi che l’8 mattina sia Pazzini, Cerri, Di Carmine, Matri, ecc… non mi importa: ma deve essere uno giá pronto (no da Primavera/estero o senza minuti nelle gambe tipo Sadiq!)
    Dal punto di vista della comunicazione preferisco di gran lunga questa trasparenza nel comunicare incarichi societari e nel pubblicare il bilancio rispetto a conferenze stampe pieno di fumo! La nuova proprietà sarà giudicata sui fatti così come Faggiano dal mercato!
    Forza Parma

  • 3 Gennaio 2018 in 16:53
    Permalink

    Cerri riserva nel Perugia che lotta per non retrocedere
    sarebbe titolare nel Parma che lotta per la vetta?
    Coda riserva nel Benevento straultimo in serie A
    sarebbe titolare nel Parma che lotta per la vetta?
    Mah! e poi ancora…. Mah!
    Qualcosa non torna.
    Qualcosa mi sfugge

  • 3 Gennaio 2018 in 17:03
    Permalink

    Mazzeo non credo che lascerà Foggia, a meno che non vogliano retrocedre..Ardemagni e Litteri mi piaccio, anche se più il primo che il secondo. Montalto non lo conosco molto e non mi esprimo. Per il resto spero solo che arrivi uno con già dei minuti sulle gambe come dice CiFra. Inutile prendere dei ragazzi di belle speranze che non si sa come possano reggere a determinate pressioni, perchè da qui a giugno di sarà un alta pressione notevole a Parma.

  • 3 Gennaio 2018 in 18:19
    Permalink

    Penso che x togliersi ogni alibi e non avere rimpianti verranno acquistati due attaccanti, uno con un profilo più giovane magari in prestito e l’altro più esperto magari nell’ambito di uno scambio. In questo scenario penso che sia possibile che restino sia Calaio che Ceravolo (il sacrificato potrebbe essere Nocciolini che ha molto mercato in C).
    A centrocampo potrebbe arrivare un rinforzo qualora si cedesse qualcuno (Barilla’ o Dezi). Inoltre manca un terzino destro.
    Sempre e solo forza Parma

  • 3 Gennaio 2018 in 21:30
    Permalink

    Nocciolini penso che a questo Parma sia inutile altrimenti spiegatemi voi come pur avendo in rosa un centravanti e quindi poterlo utilizzare durante l’assenza di Calajo’, giocava al suo posto Baraye che non e certamente un centravanti.
    Noccolini cessione sicura al 100%.

  • 3 Gennaio 2018 in 21:50
    Permalink

    Parto dal fondo: dietro a Iacoponi, a dx, c’è >Mazzocchi ma pure Sierralta …in alternativa …

    .. sui 2 attaccanti, con i due profili diversi ..sono d’accordo pure io…
    e, si, credo che Nocciolini potrebbe/dovrebbe partire …la Serie B, per ora, non fa per lui ….è la legge del calcio…categorie e livelli si differenziano, e di molto …
    ..
    del centrocampo già ho scritto ….
    tutto dipende dalla Società, dal denaro da investire e dai possibili colpi di mercato ..

    • 4 Gennaio 2018 in 00:57
      Permalink

      Per come fa giocare il Parma D’Aversa, Cerri è l’ attaccante da prendere. Discreto sotto porta ed ottimo per sponde ed assist.
      Nocciolini è da tenere. È il giocatore del Parma che corre di più, ci sono situazioni tattiche dove può essere utilizzato con profitto per spezzoni di partita

      • 4 Gennaio 2018 in 19:03
        Permalink

        Nocciolini non è di categoria.
        Se lo fosse essendo centravanti avrebbe dovuto giocare al pisto di Baraye che non è centravanti
        Si vede che anche il mister la pensa come me

        • 4 Gennaio 2018 in 22:12
          Permalink

          Nocciolini non è un centravanti. Che non sia da Serie B, quando di gente del suo livello nelle altre squadre ne vediamo tutti i sabati, è molto opinabile. In una squadra che fa poco movimento avere un giocatore spendibile per fare pressing ed ostacolare l’inizio delle azioni avversarie rappresenta un’arma tattica non disprezzabile, specie se si difende il risultato. Contro lo Spezia è stato impiegato così e la cosa ha funzionato.

  • 3 Gennaio 2018 in 22:36
    Permalink

    Su internet ho sentito le dichiarazioni di Vacca che dovrebbe venire al posto di Dezibe mi hanno veramente choccato.
    Per l’amor del vielo lasciamolo dov’è.
    Ha farneticato su internet. veramente una persona che lascia molto perplessi.
    Ha detto cose veramente di basso anzi di bassisdimo profilo.
    Uno così non può indossare la Crociata.
    Pur essendo un detrattore di Dezi teniamocelo.
    Almeno Dezi è educato ed è un ottimo ragazzo.
    Prima di essere campioni bisogna essere uomini e Dezi lo è.
    Vacca d’un mond ledar.

I commenti sono chiusi.