Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / DAL NOVARA IN POI ALIBI, BONUS & JOLLY ESAURITI. PER TUTTI. NESSUNO ESCLUSO!

BORSINO DOPO 22
mauro moroni morosky(Mauro “Morosky” Moroni) – Dal Novara in poi alibi, bonus & jolly esauriti, per tutti, nessuno escluso!  Si, proprio così, è questo il mio pensiero ad oggi: con la rosa al completo, quando tutti saranno abili, arruolati ed inseriti, non ci dovranno essere più “cannelle”, sono stati ceduti coloro non facenti parte del progetto, sono stati acquistati fior di giocatori, sono stati ingaggiati pure Atteggiamento, Approccio e Voglia di vincere più degli avversari  (chissà dove li vendono? in farmacia o si trovano anche nelle erboristerie?), ora è il momento di mettere in campo giocatori, palle, dignità, superiorità fisica, agonistica e tecnica e, per chi non ha queste caratteristiche, scenda pure di categoria oppure in altre squadre: questo è riferito a tutti gli addetti ai lavori, dal primo all’ultimo, dallo staff tecnico dirigenziale all’ultimo pulcino delle giovanili: punto, ogni limite ha la sua pazienza, come diceva Totò!
Se avesse il coraggio di partire così, voi cosa ne direste? Vi piace questa serie di nomi? Non si vada a pensare a robe strane, può essere considerato 4-3-3, 4-4-2, ma pure 4-3-2-1: ma a noi cosa importa di questi numeri inutili, bisogna che giochino i “pu bon dal ciop”, i migliori,  meglio allenati, più in forma e vogliosi, con “cazzimma”, impegno e voglia di andare e/o tornare in Serie A (Gazzola, Di Cesare, Lucarelli, Gagliolo, Munari, Ciciretti, Scozzarella, Ceravolo): chi poco, chi tanto, tutti costoro hanno giocato nella massima Serie (pure Di Gaudio, Barillà, Siligardi e Calaiò che qui non sono citati) quindi quale migliore occasione per esplodere definitivamente? (Ciciretti, Dezi, Da Cruz, Insigne), per ritornare al calcio vero e per continuare e/o terminare alla grande una bella carriera da professionista (Iacoponi, Frattali, Scavone) ? Vedete voi!

FRATTALI

GAZZOLA    DI CESARE    LUCARELLI    GAGLIOLO

MUNARI

 SCAVONE        DEZI  

SCOZZARELLA   

CICIRETTI     CERAVOLO

Non tragga in inganno la posizione di Scozzarella: egli potrebbe agire da trequartista rifinitore, oppure, in alternanza con Dezi, come vertice alto di un rombo di centrocampo, in zona molto più vicina alle punte ed alla porta avversaria: i piedi buoni, quelli ben educati, devono essere propedeutici al tocco di fino, smarcante, giusto per mettere in condizione la-le punte di sfruttare al meglio le occasioni propizie.

In alternativa, pure all’interno della partita, si potrebbe anche utilizzare questo impianto di gioco (3-5-2, inserendo sempre i migliori e più in forma):

Frattali

     Iacoponi  Lucarelli  Di Cesare

       Gazzola                                                 Gagliolo

           Scavone (MunariScozzarella   Dezi

     Ciciretti         Ceravolo

Con tutte le alternative varianti del caso, sia come uomini sia come assetto tattico, anche in base a come giocano gli altri: in fase offensiva avremmo la spinta dei due esterni (quinti), di un centrocampista e dei due attaccanti; in fase difensiva avremmo il pronto ripiegamento sempre dei due esterni (in questo caso difensori aggiunti) e del centrale di centrocampo a protezione davanti alla difesa: tante idee, tante soluzioni ma, il punto è sempre il solito, si attacca in pochi, lentamente, senza idee e, spesso, buttando la palla in avanti per la serie, sla và la và!

* La prossima, gara 23 *
0-0 Pescara-Perugia Venerdì 26 – 20.30
0-0 Carpi-Spezia Sabato 27 – 15.00
0-0 Avellino-Cremonese
0-0 Bari-Empoli –
0-0 Entella-Foggia
0-0 Palermo-Brescia
0-0 Parma-Novara
0-0 Pro Vercelli-Ascoli
0-0 Venezia-Cesena
0-0 Cittadella-Frosinone Domenica 28 – 17.30
0-0 Ternana-Salernitana Lunedì 29 – 20.30

Da sottolineare il mese-impegnativo dei toscani, ora terzi in classifica; Bari-Empoli, Empoli-Palermo, Ascoli-Empoli ed Empoli-Parma: credo che sia un filotto di partite che potrebbe già dare una svolta al loro cammino verso il ritorno in serie A, sia in negativo che in positivo, staremo a vedere pure noi!

* L’avversaria di giornata: Novara*. 27 punti, 7 vittorie, 6 pareggi, 9 sconfitte; equità nei gol fatti e subiti 25/25: il loro ruolino in trasferta parla di 11 gare disputate,  15 punti, 4 vittorie, 3 pareggi, 4 sconfitte; gol fatti 14 e subiti 12: da questo percorso sembrerebbe essere più performante lontano dal Piola dove ha raccolto meglio sia in termini di punti sia in merito di gol fatti: osso duro, come tutte d’altronde; tra i giocatori in forza spiccano il portiere Montipò, i difensori Dickman, Mantovani, Troest e Golubovic, i centrocampisti Casarini, Sciaudone, Ronaldo, Orlandi, Moscati e Maracchi (ex FeralpiSalò poi Trapani) oltre agli attaccanti Macheda, Maniero, Di Mariano e Sansone: la squadra applica il sistema di gioco 4-3-3 ed è allenata da Eugenio Corini .

ROSA AL 25 01 2018

Ultimi giorni di mercato: saldi *. Dopo la partita col Novara mancheranno ancora 4 giorni alla chiusura del mercato: io credo che bolla ancora qualcosa in pentola e ci sia altra carne al fuoco: Daniele Faggiano sa benissimo (meglio di noi) cosa manca e, a parità di entrate, numericamente, dovranno esserci pari uscite, pertanto, come da tabella riassuntiva aggiornata a ieri, aspettiamo le ultime news e/o “bombe faggianesche” per chiudere in bellezza la sessione invernale.

RICETTA

Dalla gradinata centrale della Tribuna Est – “Davidi” Romano – mi accingo a bruciare ancora una volta per questo “Paerma” che non vuole mettere la testa (in testa alla classifica) a posto: adesso ci sarà da rincorrere, ma lo sapete vero che ci sono pure gli scontri diretti fra le altre?

Purtroppo, in tempi di magra, bisogna sperare anche negli altri risultati: l’importante sarebbe conquistare la vittoria noi, poi, qualcuno perderà ancora tempo, partite e punti preziosi: “a la fen ed farver ag dema n’occeda a cla clasifica chi”!

Come sempre, vi saluto cordialmente, con passione sportiva ed ironia,

Mauro “Morosky” Moroni

P.S.: Dopa al torron as magna dal ris , sral dols, al dent o scott e sensa s

borsino girone andata

Stadio Tardini

Stadio Tardini

32 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / DAL NOVARA IN POI ALIBI, BONUS & JOLLY ESAURITI. PER TUTTI. NESSUNO ESCLUSO!

  • 26 Gennaio 2018 in 00:05
    Permalink

    i jolly sono finiti per FAGGIANO caro moroni mi dici chi ha acquistato di nuovi ? su chi puo contare d aversa della suntuosa campagna acquisti ? sono d accordo partita importantissima perche se si pareggia ci troviamo a 9 punti e direi che e finita li ……….ma dimmi dimmi chi sono i nuovi ? ciciretti no caro amcio non convocabile anche oggi ha fatto differenziata capirai l olandese no squalificato e allora ? dove si e rinofrzato la volpe di faggiano ti ha portato la piunta ha portato qualcuno ? a me fanno ridere dicono campagna acquisti sontuosa del parma ma ha steccato la prima scusate ma chi sc era disponibile di nuovi ? ah poi vacca cmunque psiclogicamnte con la mannaia della squalifica probabile capirai se e promto o se avra voglia di giocare fossi in d vaers sarei incazzato come una iena con faggiano

  • 26 Gennaio 2018 in 00:14
    Permalink

    DEZI QUALCUNO METTI ANCORA DEZI ? mamma li turchi abbiamo vinto sempre e siamo arrivati primi quando dezi non giocava ………e poi i nuovi chi sono ? tutti messi mali o che non giocano da mesi ( vacca fuori lista anche il terzino gioca poco da una vita gazzola ……..ciciretti messo male acciacato il da cruz squalificato per cui e da dicembre che non gioca vedte voi dove sono i nuovi ????????????? la punyta nuova dove e ? ) ah poi CERAVOLO ma co dit morosky ma sei giu di pirla (senza offese ) o fuori come un balcone ( scusa ) dai ti sebra uno che possa partire titolare ma l hai visto ceravolo ti sembrava uno in grado di giocare non ha toccato palla ……non un contrasto non uno scatto niente pressing o per favore dio ci liberi di ceravolo

  • 26 Gennaio 2018 in 00:21
    Permalink

    pensare solo pensare a ceravolo titolare e’ una bestemmia !!!!!!! non siamo al campionato come si dice diversamente abili (per non offendre nessuno anzi non vorrei offenderli mettendo ceravolo nella loro formazione )
    poi faggiano speriamo si svegli l hano scritto su tutti i quotidiani che un socio del foggia riiclava il denaro sporco dandoli in nero ai calciatori del foggia questo un mese fa era al telegiornale su tutti i giornali notizia importante ora ( io non sapevo che fosse punibile dalla lega calcio oltre che dalla legge ) ma un del settore ovvero faggiano doveva saperlo !!!!!!!!!! dico vi sembra che non fosse pensabile che VACCA che era il capitano del foggia non potesse essere tra quelli ? il capitano dell a sqaidra ha ottrenuto promozione e premi promozione da anni li il simbvolo del foggia eccc direi che poteva esserci anche il rischio che fosse inquisito poi vedremo giutamente ma intanto psicolgcamnete un po di problemi li avra’ bravo faggiano bella biglia l ennesima della tua collezione

  • 26 Gennaio 2018 in 01:31
    Permalink

    Frattali
    Iacoponi Di Cesare Lucarelli Gagliolo
    (Gazzola) (Iacoponi)

    Faggianospaiot scozzarella scavone
    (Munari) (Vacca)

    Ciciretti Ceravolo Da cruz
    (Insigne) (Da cruz) (Di gaudio)

    Si gioca su quella possibile futura ma domenica bisogna vincere, ho dubbi sulla superiorità fisica e agonistica ..

  • 26 Gennaio 2018 in 09:19
    Permalink

    Morosky, non hai nemmeno preso in considerazione nelle varie formazioni, il buon Insigne? Un pò ingeneroso non credi?

    • 26 Gennaio 2018 in 12:53
      Permalink

      Con tutti a disposizione ..L esterno d attacco a destra diventerà Ciciretti …senza condannare nè togliere nulla a Robertino 19..
      E’ solo il mio parere..nulla di più

      • 26 Gennaio 2018 in 12:56
        Permalink

        secondo me ciciretti (quando sarà disponibile) e insigne giocheranno insieme, visto che sono due giocatori di categoria superiore che poi andranno a finire nella stessa squadra il napoli, proprietario dei cartellini

  • 26 Gennaio 2018 in 09:42
    Permalink

    secondo me domenica ancora 4-3-3
    FRATTALI
    GAZZOLA IACOPONI DI CESARE GAGLIOLO
    VACCA SCOZZARELLA SCAVONE
    INSIGNE CALAIò DI GAUDIO

  • 26 Gennaio 2018 in 09:43
    Permalink

    Insigne sta portando il fardello che ha portato Calaio’ ad inizio stagione. quindi ingeneroso addossargli la colpa.
    con il non gioco che abbiamo i giocatori di maggior tecnica se pure non segnano vanno in totale frustrazione perché comunque spendono tantissimo fisicamente e in una squadra con allenatore normale non avrebbero quella mansione.
    D’ aversa ormai si è incaponito e difficilmente cambierà modulo.
    quindi ritengo alla luce degli indisponibili che sarà (non condividendo il solito 4-3-3
    frattali
    gazzola di cesare Lucarelli gagliolo
    munari scozzarella dezi
    insigne calaio’ di gaudio
    poi soliti cambi dentro punta x punta (calaio’)
    ciciretti se pronto ma non credo quindi Baraye
    e unica novità vacca per scozzarella perché probabilmente saremo ancora 0-0 al 88′ e completamente senza idee.
    unica variante se stiamo perdendo Scavone per Munari anziché vacca.
    oppure difensore per difensore se per caso si sta vincendo.
    speriamo intanto che chi giochi onori la maglia magari correndo a vuoto, poi qualcuno dovrà tracciare le somme se non saranno 3 punti.

  • 26 Gennaio 2018 in 10:36
    Permalink

    Amici, ci stiamo sbizzarrendo con rompicapo di moduli e formazioni.
    Ma il vero nocciolo e l’allenatore.
    Non sa dare la carica, non sa leggere le partite in corso, non fa cambiamenti di uomini durante la partita, al limite li cambia all’89°
    Questo è il nostro limite amici, il comando è nullo, parte sempre con i soliti noti, ma i nuovi? e quelli della rosa che fine hanno fatto?
    E’ un depauperamento del capitale, lo sanno o no i vari Faggiano e Carra?
    Allora FINE della fiera solo fastidio,
    è come svegliarsi al mattino e darsi uno schiaffo in faccia,questo non è essere felci e contenti della squadra, , questo non è il parma, il nostro Parma.
    ABBIAMO SOFFERTO ABBASTANZA, ADESSO E’ LA FINE DEI COMPROMESSI.
    CHIARO A TUTTI?

  • 26 Gennaio 2018 in 10:37
    Permalink

    il fardello di giocare a calcio ? ma pensa ti che mentalite’

  • 26 Gennaio 2018 in 11:02
    Permalink

    morosky quest’anno at le ciapeda lerga a momenti andema in ritir a pinsol

  • 26 Gennaio 2018 in 11:58
    Permalink

    Più che altro sono finiti i soldi.

    Faggiano li ha spesi tutti in giocatori rotti….

    Faggiano sei una volpe…..

  • 26 Gennaio 2018 in 12:22
    Permalink

    Mo mama etor ke rombo e bonus trà un’pò è carnevale

    Di lavor da tocco di fino….siiii e beva in cima al comodino

    Adesa po al torna Stravekkio posa pià….aiuto ghe mei

  • 26 Gennaio 2018 in 13:07
    Permalink

    Io l ho già scritto e divento ripetitivo .. i nuovi arrivati fino ad ora…dalla prossima gara saranno tutti disponibili …tutti ..
    Gazzola era disponibile pure sabato a Cremona ..
    Vacca pure …
    Di Da Cruz si sapeva al 2 gennaio della sua squalifica ..quindi niente di nuovo ..
    Di Ciciretti .. come già scritto ..se fosse stato acquistato il 31 gennaio …sarebbe stato pronto ed operativo..in allenamento…panca e campo…non credo che il costo di 15 gg di prestito possa aver contribuito ad un ipotetico dissesto economico delle casse dei Crociati..
    Poi ..giustamente ognuno può dire la propria pensare con la propria e criticare + o meno conoscendo i fatti ..o forse no ..
    C è posto per tutti ..ovviamente

  • 26 Gennaio 2018 in 13:11
    Permalink

    voi sognate d aversa fara il solito 4 3 3 al piu fara esordire gazzola ( e non stiamo parlando di un campione ma onesto pedatore a livello diell alro ex entella ) e poi basta tutto li cosa volete che faccia ……….il vero problema e’ che faggiano a sputtanto tutto il budjet su da cruz e ciciretti e nessuna punta vera da doppia ciffra per cui siamo da punto e capo non cambia nulla come prima delle feste di natale sbagliata la campagna di rafforzamento d aversa fa con quel che puo’

  • 26 Gennaio 2018 in 13:12
    Permalink

    ma dove la vedete rinfrzata la squadra voi ? il problema e che gli sghei sono finiti

    • 26 Gennaio 2018 in 13:29
      Permalink

      Gentile Sig. Fabrizio,

      ultimo nominativo della lunga serie di nick name, che poi le ricorderò, in arrivo dall’indirizzo IP *7.247.181.1**, la invitiamo a smettere di diffamare il Parma, sostenendo, che gli sghei sono finiti, per il semplice fatto che di sghei la società suddetta ne ha spesi (e molti) anche nell’ultimo faraonico mercato, in linea con le precedenti sessioni da quando è direttore sportivo Daniele Faggiano, il quale, con i soldi messi a disposizione dalla Società (che non sono pochi e non sono stati pochi) acquista quelli che ritiene possano essere i migliori acquisti possibili. Poi, ovviamente, i risultati e le prestazioni gli danno più o meno ragione, come è naturale che sia. Peraltro a bocce ferme a Giugno, e non a cammino in corso, quando i responsi sono parziali.

      Chiarito il discorso economico, La invitiamo da questo momento in poi, a battezzare un unico nick name (che ci vorrà comunicare ufficialmente) con il quale esporre i suoi pensieri, se vuole prender parte a questa community, se no in caso di commenti in arrivo dal medesimo indirizzo IP ma con nominativi diversi verrà cestinato e/o bannato.

      Questi i nick name utilizzati dall’indirizzo IP sopra indicato:

      Fabrizio, Ugo, oggi 26.01.2018

      Manlio, Pavlen, Nico e Mario l’08.01.2018

      Enzo l’11.10.2016

      Lincoln il 27.05.2016

      Filippo l’11.03.2016

      Taci il 04.03.2015

      per arrivare al noto e storico “ADAM ROLLO” il 06.02.2015.

      Per tacere dei vari indirizzi Ip variabili dallo stesso utilizzati.

      Non è reiterando balle con molti nick name che si impone una verità, ma sapendo supportare con argomenti e prove i propri contenui.

      Stadio Tardini

      • 26 Gennaio 2018 in 14:19
        Permalink

        CARO STADIOTARDINI /vedo che non si firma nessuno ) vi diffido di mettere pubblicamnete il mio IP non avendo commesso reati e per la legge suulla privacy invece questa e’ una grave cosa ……. detto questo come hanno notato altri non ho diffamato alcuno vi rendete conto del termine che avte usato diffamare ? ho solo detto sono finiti gli sghei nella giusta intrpretazione parlando di calcio mercato …..sono finiti per questa campagna acquisti non ho detto che la scieta’ non ne’ abbia o non ne abbia spesi che lo sappiamo tutti , per cui non mettete inbocca agli altri vs considerazuioni .
        Per quanto riguarda i nick sono vs considerazioni che possono essere non vere e comunque vi accendo la lampadina se uno lavoro in una azienda con 500 dipendenti e hanno la stessa wifi o se uno a frateli e parenti e parnti dobbiamo usare wifi differenti o mettere lo stesso nick per far piacere a voi …………il vs comportamento e molto scorretto e la pubblicazione pubblica contro la legge della pricacy dell ip la dice lunga vi consiglio di tigliere subito il tutto e state tranquilli se uno dice un pensiero vi arrichisco il blog nvece delle soite stupidaggini e poi c egnete che dice di peggio e non avete mai detto nulla andate a leggere
        saluti
        ps mettete una registrazione al tutto cosi siete tranquilli

        • 26 Gennaio 2018 in 15:08
          Permalink

          Noi non abbiamo pubblicato il suo IP completo, bensì parziale con asterischi in luogo di cifre iniziali e finali, appunto in ossequio alla privacy.
          Detto questo: non si arrampichi sugli specchi con risbili giustificazioni sull’utilizzo di nick name multipli, in quanto basta leggere i contenuti (reiterati) che si capisce perfettamente l’origine comune.
          Abbiamo utilizzato il termine “diffamazione” per non usarne dei più spicci o “volgari”, “volgari” scritto tra virgolette, come “sputtanare” o consimili.
          Purtroppo, incluso il suo occasionale avvocato difensore, c’è un antipatico tiro al bersaglio, che dura da anni, per cui la proprietà del Parma Calcio passa da essere piociona e sperperona dal “non c’è un bor” a “troppi debiti”.
          Abbiamo cercato di fare opera di divulgazione, per quel poco che ci è possibile, illustrando, attraverso le parole del commercialista Marotta, il perché dei bilanci in rosso, inseguendo l’obiettivo promozione, ergo maggiori entrate dai diritti televisivi.
          Infine: non mettiamo la registrazione obbligatoria poiché crediamo nel diritto di totale libertà di espressione di chi desidera liberamente utilizzare la nostra community per esprimere concetti anche differenti rispetto al nostro modo di pensare, purché ciò avvenga nel rispetto dei limiti di continenza, e senza reiterare lo stesso concetto con una moltitudine di nick name.
          Ha ragione nel dire che alle volte sono passati commenti più pesanti o con maggiori stupidaggini: purtroppo è stato un nostro limite per la carenza di operatori al servizio moderazione: però, come avrà notato, negli ultimi giorni, abbiamo cercato di fare un po’ di pulizia, ribadendo quelle che sono alcune semplici regole da rispettare per far sì che il dibattito sia più costruttivo e piacevole da leggere. E ci farebbe davvero piacere se anche lei si adeguasse, iniziando ad indicare un unico nick name ed evitando la girandola che si ripete da tempo.
          Grazie

          • 26 Gennaio 2018 in 15:38
            Permalink

            oh mo in do semie a sofia ? vado a farmi due spaghi al pomodoro e basilico vala’

  • 26 Gennaio 2018 in 13:39
    Permalink

    fatto salvo il discorso dei nickmame ,non mi pare che scrivere che gli sghei sono finiti sia una diffamazione,di faraonico ci sono le mummie che abbiamo preso ,con ironia checche’ se ne dica sempre nel lecito http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 26 Gennaio 2018 in 15:38
    Permalink

    D’Aversa non cambierà mai modulo. Lo sappiamo tutti. O lo cacciano o dobbiamo sperare che i big (Insigne, Calaiò e Scozzarella) tornino in forma.

  • 26 Gennaio 2018 in 17:36
    Permalink

    Domani si vince……me lo sento….

  • 26 Gennaio 2018 in 18:55
    Permalink

    Ma Pavlèn non raccontava le barzellette alla festa dell’Unita’ di Fidenza negli anni 80?

  • 26 Gennaio 2018 in 21:13
    Permalink

    Per la partita di domani, D’aversa dei nuovi potrà schierare solo Gazzola ed eventualmente Vacca (ma non da play, per fare quel ruolo con profitto serve tempo per inserirsi). Quindi, a conti fatti, di schierabili davanti ci saranno i soliti più il redivivo Ceravolo (dopo un lungo infortunio è normale che la forma sia tutt’altro che ottimale).

  • 26 Gennaio 2018 in 21:39
    Permalink

    Oltre che sul risultato si può scommettere anche sui cambi? Perché lì vinco di sicuro…
    20 ° st fuori Di gaudio e dentro baraye (o viceversa, lat sx per lat sx)
    35° st circa fuori Calaio’ dentro Ceravolo (o viceversa)
    88 ° st, fuori un centrocampista dentro un centrocampista
    Al di là delle boiate ma almeno una volta dico una potrebbe fare o no una cosa diversa? tanto da non far sapere all’altro allenatore come comportarsi, tutto lì.

  • 27 Gennaio 2018 in 11:27
    Permalink

    tipo fuori gazzola dentro mazzocchi ?

  • 27 Gennaio 2018 in 14:48
    Permalink

    Tipo ….far giocare titolare Siligardi!! Forza Parma!!

  • 28 Gennaio 2018 in 00:40
    Permalink

    beh, io , della gara di oggi, sono soddisfatto ..
    vittoria, 3 punti …buon inizio ..2..3 occasioni importanti, due mezzi presunti rigori ( visti da lontano senza cognizione di causa ) ..
    poi, il loro palo su punizione, la ribattuta e ..scampato pericolo ..
    …il primo gol ,secondo me …e’ da attribuire a Lucarelli …

    dei singoli:

    ottimo GAZZOLA…semplice, lineare, testa e saggezza, esperienza e posizione, senza strafare …altamente positivo …una sicurezza per entrambe le fasi..suo il movimento che ha procurato l’azione del secondo gol…
    ..
    io vedo CERAVOLO già pronto per la prossima gara : 15 minuti sabato scorso, ventitré minuti oggi…..a Brescia farà….almeno…un tempo…
    ..
    VORREI SOTTOLINERE la prova di Frattali che, dopo l’erroraccio di Frosinone e ..la contestata ( non da me ) prestazione di Carpi …già sabato a Cremona aveva messo parecchie pezze ai tiri dei lombardi ..
    oggi si è parato il suo rigore, giustissimo, stile Firenze-Pordenone ,,,buttandosi a sinistra e respingendo la palla con le gambe …a destra…

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI