Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / E SE DIVENTASSE 3-5-2 ?

NUOVO LOGO parmaland

Mauro-Moroni.jpg(Mauro “Morosky” Moroni) – La domanda del titolo me la sono posta in quanto: abbiamo un bel pacchetto difensivo, sono già partiti Germoni e Scaglia, è in arrivo Gazzola, si continua a vociferare di Mazzotta, è spuntato il nome di Mora (ex Parma Giovanili, ora alla Spal); stai a vedere che la squadra cambia look e, con questi ipotetici nuovi acquisti, (considerate le previste partenze di Nocciolini, Siligardi, Barillà e magari un altro esterno…) la virano su un 3-5-2 così impostato?

FRATTALI (Nardi)

DI CESARE (Iacoponi9 LUCARELLI (Sierralta) GAGLIOLO (Ramos)

GAZZOLA ( Mazzocchi ) DEZI (Munari) SCOZZARELLA (Vacca) SCAVONE (Barillà) Mora, Mazzotta ?

CALAIOCeravolo (Insigne)  PUNTA IN ENTRATA (Da Cruz , Di Gaudio, Baraye, Frediani)

3 5 2E’ evidente che, se così fosse, bisognerebbe sfrondare ulteriormente anche alcuni nomi eccellenti là davanti ma, qualcuno, c’avrà già pensato al come fare (naturalmente)! Questa è la mia personale teoria (nemmeno troppo campata per aria) in relazione ai suddetti acquisti o presunti tali, due terzini da “su e giù” per la fascia, in entrata, mi danno proprio questa sensazione anche alla luce del fatto che, in questo modo, si potrebbe tranquillamente (o necessariamente?) giocare con due punte “se no a ne sfa miga gol” e/o as tribula bomben coi sol pistapocci, brev, braven ma pistapocci! O là! Ag vreva tant a capirla? tutt al giron d’andeda, apena che quatar mesz ?

La domanda che tutti si sono posti, perché comperiamo dei terzini? Mi sembra che quella sopra possa diventare una risposta pertinente, auspicherei anche un magari!: i cambiamenti, ove necessario, non bisogna aver paura a provarli, è sempre sinonimo di ricerca, di studio, di analisi cercando di usare tutte le risorse & modalità per migliorare la gestione della squadra.

A tal proposito faccio un piccolo appunto alla Società: visto che alcuni giocatori sembra siano stati posti sul mercato in uscita, mi chiedo il perché siano stati messi in campo sabato scorso nell’amichevole vinta col Livorno: se il calciatore si infortuna seriamente salta il trasferimento, ti rimane a libro paga e ti occupa una casella over! Devi necessariamente metterlo fuori lista per potere acquisire il tuo eventuale-previsto sostituto in entrata (potenziale miglioramento qualitativo) quindi, a conti fatti, è stato solo un grosso rischio, direi inutile, o sbaglio?

* Avversaria e incontri di gara.22 *

0-0 Ascoli-Cittadella (Sabato 20/01 ore 15)
0-0 Cremonese-Parma
0-0 Empoli-Ternana
0-0 Foggia- Pescara –
0-0 Frosinone- Pro Vercelli
0-0 Novara-Carpi
0-0 Perugia-Virtus Entella
0-0 Salernitana-Venezia
0-0 Spezia- Palermo ore 18.00
0-0 Cesena-Bari ore 20.30
0-0 Brescia-Avellino (Domenica 21/01 ore 15)

Cremonese * Neopromossa, ha fatto un buon girone d’andata con il seguente score, 32 punti,  7 vittorie, 11 pareggi , 3 sconfitte, 29 gol fatti e 21 subiti; il ruolino in casa, 10 gare, 4 vittorie, 5 pareggi e 1 sconfitta, gol fatti 16 e subiti 11; diciamo pure che, come i Crociati, non segna tantissimo né subisce molto, ha un solo punto in meno ma è stata sconfitta solo in 3 occasioni: disposta in campo con un 4.3.1.2, sarà sicuramente un buon banco di prova per i nostri, avversario difficile, chiuso dietro ed insidioso nella ripartenza dell’azione: allenata da Attilio Tesser, grande esperienza in categoria, annovera tra i giocatori di spicco: il portiere Ujkani, i difensori Claiton, Canini, Marconi, Almici e Renzetti; i centrocampisti Croce, Castrovilli, Cavion, Pesce, Arini e Cinelli; gli attaccanti Piccolo, Brighenti, Paulinho, Mokulu, Sappini e Juanito Gomez.

Dalla Tribuna Est, dopo la gara amichevole con i livornesi,

in attesa della ripresa dei giochi, ma con le orecchie sul bazaar di Piazza.Ghiaia.Giera.Calciomercato,

Vi saluto cordialmente, con passione sportiva ed ironia,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

28 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / E SE DIVENTASSE 3-5-2 ?

  • 15 Gennaio 2018 in 20:30
    Permalink

    Perché compriamo terzini?
    1 perché mi sembra vogliamo tutti la À e con Mazzocchi Germoni e Scaglia ad occupare 3 dei 4 posti non credo fossero all’altezza del compitone, per carità, grazie infinite all’impegno di Mazzo ma mi sembrava si stesse spegnendo nel ruolo sempre più…
    Germoni np , 2 apparizioni drasticamente insufficienti e Scaglia sappiamo tutti che terzino non e’!quindi al di là del cambio modulo che dici….(ben venga ) per me è solo questione di qualità che bisogna aggiungere a questa squadra, così come a centrocampo ed in attacco.
    Gazzola e magari Mazzotta darebbero altra verve ed azioni in profondità.
    Speriamo solo azzecchino tutti i new entry!
    Forza Parma

  • 15 Gennaio 2018 in 20:48
    Permalink

    Prima di dar via Calajo’ dobbiamo avere la firma di un altro centravanti altrimenti visto il tallone do Achille di Faggiano nel prendere centravanti rischiamo coi centravanti di prenderla, come da prassi consolidata nel tempo, in quel posto dove non batte mai il sole.
    A proposito di Calajo’
    Sabato giocherà ma io ho molti dubbi che si possa comportare da professionista perché ANCHE SE VORRÀ FARLO, inconsciamente penserà che andando via è inutile impegnarsi ed è inutile rischiare le gambe.
    Il centravanti è proprio LA BESTIA NERA di Faggiano.
    Non riesce a portarne uno che è uno se non svernatori e ospedali ambulanti.
    Che ne p ensi Moro o Morosky o chiunque tu sia.

    • 16 Gennaio 2018 in 09:47
      Permalink

      Ciao Velenoso buongiorno,
      io sono mauro “morosky “moroni in persona, in carne ed ossa, regolarmente iscritto all’anagrafe del Comune di Parma come “uomo” ( anche se è parecchio tempo che non esercito + la professione ); detto questo ti posso garantire che Calaiò si muoverà da Collecchio ( se sarà ) solo dopo l’arrivo di un altro attaccante, pertanto avremmo, di conseguenza,
      CERAVOLO, DA CRUZ e questo NUOVO ELEMENTO di cui non so nulla ( a me non dispiace ARDEMAGNI !!!! ): tutta l’impalcatura del ragionamento sta in piedi solo se DOVESSE EFFETTIVAMENTE MODIFICARE SISTEMA DI GIOCO ( termine tanto caro a Gianni Barone ): con il persistere del 4-3-3 …IL NOSTRO BUON E BRAVO DA CRUZ, sarebbe la PUNTA DI SCORTA e non giocherebbe titolare …questo è pacifico a meno che non lo faccia giocare esterno !!!

      Quindi, se dovesse adottare il 3-5-2 salterebbero un paio di esterni e avremmo bisogno di 3 punte ( due delle quali giocherebbero titolari ), ora chi giocherebbe dipenderà dal mister, non da me e nemmeno da te, i nostri pensieri sono solo personali, miei e tuoi..!!

      Ma, leggendo anche ciò che scrive sopra Gian Marco, l’ipotesi probabile è che si continui col 4-3-3 quindi…..giocherebbe UN SOLO ATTACCANTE CENTRALE …..Da Cruz, ripeto, troverebbe spazio solo facendo l’estermo…dx o sx….dipende da tanti fattoti variabili

      4.3.3 se ci sono tutti disponibili ( non guardiamo l’emergenza a Cremona )

      GAZZOLA DI CESARE LUCARELLI GAGLIOLO

      DEZI(munari) SCOZZARELLA(vacca) SCAVONE ( mora ?? )

      INSIGNE ( Baraye )CALAIO'( Ceravolo ) DA CRUZ ? ( Di Gaudio )

      nel momento in cui verrà acquistato un ALTRO ATTACCANTE OVER se la giocherebbe con CERAVOLO ( appena pronto ..e ti confermo che tra 4/5 gare Fabio Giovanni sarà disponibile per giocare dal primo minuto )
      spero di esser stato chiaro e cir-conciso !
      ti saluto
      mauro

  • 15 Gennaio 2018 in 20:57
    Permalink

    Moro Morosky o chiunque tu sia ma stai scherzando vero?
    Ho letto la tua formazione e mi è scappato un urlo diabolico.
    Tu faresti giocare Ceravolo che sarà al TOP solo ai play off e poi
    UDITE
    UDITE
    metti riserva Da Cruz ? ? ? ? ?
    Ora scusa ma col fazzoletto devo andare a pulire le sbavature di saliva fuoruscite dalla mia bocca in quell’urlo diabolico.
    L’ala Da Cruz riserva?
    Sogno o son desto?

    • 16 Gennaio 2018 in 09:21
      Permalink

      Scusa ma che polemica è? Il Latina, il Como, il Mantova da dove sono ripartiti? Si riparte dalla categoria più alta dei dilettanti se fornisci le giuste garanzie e se la Federazione accetta l’iscrizione e non conta da dove provieni.

    • 16 Gennaio 2018 in 09:23
      Permalink

      naturalmente era la risposta al post sotto

  • 15 Gennaio 2018 in 22:19
    Permalink

    Ho letto sulla gazzetta dello sport un articolo e vorrei che Moro, Morosky o chiunque lui sia mi spiegasse come mai il Modena ultimo in serie C e fallito quando era ultimissimo in classifica ( mi sembra sottozero) possa ripartire dalla serie D mentre noi che eravamo ultimi e falliti in serie A, siamo dovuti ripartire lo stesso dalla D.
    Il Modena ha santi in paradiso per caso?
    Inoltre noi avevamo e abbiamo una storia mentre il Modena cos’ha?
    Non mi risulta che abbia vinto per lo meno una coppa dei bar rionale.
    Attendo risposta dall’Harrighe Sacchi del forum Moro Morosky o chiunque lui sia.

    • 16 Gennaio 2018 in 09:50
      Permalink

      Non ti saprei rispondere non essendo informato su regolamenti, penalizzazioni et varie …
      ma a noi, cosa c’importa del MODENA ?
      lasciamoli vivere il loro calvario sportivo processuale fallimentare e aspettiamo pure le news da Palermo , potrebbe avere dei guai pure la squadra rosanero…eliminerebbe un avversaria per la corsa diretta al vertice…
      giusto ?

      • 16 Gennaio 2018 in 11:05
        Permalink

        Si è vero Morosky, egoisticamente eliminirebbe un avversario diretto, ma è giusto sperarlo? Io non riesco mai a godere quando una Società fallisce perchè so cosa c’è dietro una società: giocatori, semplici dipendenti che perdono il lavoro e tifosi che soffrono senza avere nessuna colpa. Non sono riuscito a godere nemmeno quando è fallita la Reggiana al contrario di loro che hanno goduto mesi e mesi delle nostre disgrazie e hanno organizzato anche un paio di tristi coreografie allo stadio. Meglio vincere sul campo e lasciare che i tifosi siano delusi da una sconfitta e non da un fallimento. Ciao

        • 16 Gennaio 2018 in 13:33
          Permalink

          I fatti noti sono questi:
          la Procura di Palermo, a seguito di un’indagine della Guardia di Finanza, ha trovato cose poco limpide, si leggeva di un buco di 70 milioni di euro con reati amministrativi e fiscali !!!!

          Io ho solo rilevato che, se questa indagine andasse a finire come la nostra…questa squadra verrebbe multat, retrocessa, penalizzata e/o non so quant altro: di conseguenza, una di quelle oggi davanti, verrebbe tagliata fuori..
          io godo con altre modalità..
          vorrei solo che le cose della giustizia ( a qualsiasi livello, ordinaria, sportiva, civile, penale ) fossero uguali per tutti, ricchi e poveri, belli o brutti…
          da Bolzano a Lampedusa, passando pure per Palermo quindi …
          Chi sbaglia, froda, evade, nasconde, aliena e raggira …deve essere giudicato e punito..PUNTO

  • 16 Gennaio 2018 in 00:45
    Permalink

    Se utilizzassimo il 3-5-2 Insigne potrebbe finalmente giocare in un ruolo a lui più consono. Vedrei bene Calaiò che gioca di sponda e favorisce gli inserimenti di Roberto da dietro. Segnerebbe molti più gol in questa maniera.

  • 16 Gennaio 2018 in 09:10
    Permalink

    Moro Morosky o chiunque tu sia,
    torna all’ uvil ( torna all’ovile)
    Svegliet. ( Svegliati.)
    Tsi ancura a let a runfer? ( sei ancora a letto a ronfare?)

    • 16 Gennaio 2018 in 09:51
      Permalink

      sono in piedi dalle 6,30 …può interessare ?
      e ho subito attaccato il cervello alla presa…
      tu ??

    • 16 Gennaio 2018 in 09:52
      Permalink

      Fai a meno di tradurre …capisco il pramszan …
      vai sereno

  • 16 Gennaio 2018 in 09:57
    Permalink

    DA CRUZ: sul fatto che sia bravo sono d’accordo con te, è tecnico, veloce, abile coi piedi e di testa; ha un altra caratteristica che ni piace, lotta, picchia e si fa rispettare, però bisogna BUTTARLA DENTRO..
    sabato ha fatto alcune belle giocate, si muove bene, cerca e detta la profondità, ha fatto un bel colpo di testa in torsione ma si è mangiato il gol che lo avrebbe esaltato e fatto diventare subito una della Nord…
    solo davanti al portiere gli ha tirato addosso …aveva tempo e spazio per evitarlo, aggirarlo e depositare la palla in rete a porta vuota..
    si rifarà MA, CERTE OCCASIONI VOGLIONO SFRUTTATE ..E NON CICCATE
    però l’è bon …al so anca mi

  • 16 Gennaio 2018 in 10:27
    Permalink

    Ultima precisazione per Velenoso, cosa che ho messo in atto, DAPPRIMA PER ME STESSO, e pure come consiglio generale per i lettori-commentatori: si dovrebbero leggere ed accettare le parole, idee, formazioni, lamentele, dissensi…di tutti noi…
    poi, ognuno, può continuare a pensarla a modo proprio, condividere o meno ma, almeno si lasci la possibilità, legittima, educata e sacrosanta, ad ognuno di noi, di esprimere il proprio libero punto di vista..
    piocioni, non piocioni
    cinesi, non cinesi,
    giusto o sbagliato,
    D’Aversa si , D’Aversa no
    Faggiano bravo, Faggiano non compra punte..
    ..società che non comunica
    società che non dice i tempi, i nomi, le proprie idee
    i programmi, il futuro…
    ..
    io credo che si debba lavorare, ognuno faccia la propria parte e non pensare, spesso, di essere superiori, migliori, di sapere come si fanno gli affari, gli acquisti, trattative, prezzi …mercato….contratti…cessioni ….
    non è sempre così facile nè semplice….tutt’altro…
    la fuorì è infestato di squali, il mercato, il calcio, la vita, il mondo in generale..
    ..
    miei piccoli pensieri

  • 16 Gennaio 2018 in 10:39
    Permalink

    Arriva il mitra http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif

  • 16 Gennaio 2018 in 10:41
    Permalink

    L’articolo è interessante ed il dubbio è lecito, ma perchè lo è? perchè da cruz è un giocatore molto molto interessante ma non è la punta centrale che serve a noi.. i terzini a mio parere servono perchè a sx hai solo gagliolo a destra iacoponi mazzocchi ma se di cesare e lucarelli avessero problemi (soprattutto il capitano difficile possa fare bene altre 20 partite) iacoponi gagliolo servono anche come dc.
    Mora sarebbe un grande acquisto, uno finalmente utile a d’aversa
    Fosse 352 ci sarebbe da ridere perchè sarebbe stato utile ancora scaglia. Mercato radom, altro che quello di leonardi, ora prendiamo matri poi il prossimo anno lo regaliamo a qualcuno con tanto di buonuscita, tanto pagano i cinesi (sperema)
    Ieri a teleducato tosi – che stimo – non si spiegava come una squadra con la la nostra classifica si apprestasse a cambiare cosi tanto..per forza eravamo 11 contati per 2 mesi. E meno male che c’era tosi perchè con tutto quello di cui si poteva discutere i giornalistelli non hano trovatodi meglio che dire prendiamo cassano che basta coccolarlo

  • 16 Gennaio 2018 in 11:27
    Permalink

    Morosky sei molto simpatico e competente.
    Io ti provoco ( e questo.lo sai.) non cadendo nella mia trappola.
    Bravo.

  • 16 Gennaio 2018 in 13:38
    Permalink

    Prego Velenoso, l
    a risposta credo che sia sempre una buona forma di corretta educazione, poi, che si giusta, competente e condivisa ..l’è tutta netra solfa…

    Analizzando i vs commenti circa il mio ipotetico-ventilato 3-5-2, in effetti, da 4-3-3, CHE A ME , con questi interpreti, NON

  • 16 Gennaio 2018 in 13:48
    Permalink

    Analizzando i vs commenti circa il mio ipotetico-ventilato 3-5-2, in effetti, da 4-3-3, CHE A ME , con questi interpreti, NON E’ MAI PIACIUTO + DI TANTO, si potrebbe pure pensare che, a fronte dei presunti-ipotetici nominati acquisti, si possa pensare di virare anche sul 4-4-2 .

    Difesa solita, organizzata, fatta di marcatori, gente esperta e collaudata ( IACOPONI, GAZZOLA, DI CESARE, LUCARELLI, GAGLIOLO, SIERRALTA ) con degli ottimi ricambi, ben protetta da un centrocampo sia tecnico che di gamba & stazza fisica / corsa ( se arrivasse pure MORA ) ….
    per chiudere, l’attacco, attacco in cui ci si potrebbe sbizzarrire a cercare sia la PRIMA PUNTA ( CERAVOLO – NUOVO ) sia la seconda punta ( qui avremmo parecchie alternative, sia come punta esterna che come piccoli guastatori ….DA CRUZ, DI GAUDIO, INSIGNE, BARAYE )

    Le ultime news danno per vicinissimi gli ingaggi-firme sia di GAZZOLA che di MORA, si legge nuovamente di MATRI…
    ..
    facciamo una roba, quando tutti saranno a Collecchio, contrattualizzati e firmati, nero su bianco, ..
    stileremo le nostre formazioni, esporremo le idee concrete su fatti certi avvenuti, ora ..diventa i neffetti difficile anche tentare di abbozzare …all’orba..

  • 16 Gennaio 2018 in 14:30
    Permalink

    Mi hai letto nel pensiero mauro?allora con Gazzola sarà 3-5-2 con cambi notevoli.poi d’aversa amico di conte non dispiacerebbe l’idea e spiego il mio punto:con l’arrivo di gazzola iacoponi verrebbe spostato nel terzetto centrale di destra con di cesare e gagliolo a comporre la linea difensiva,e ti dirò di più qnd la squadra si abbassa diventa 4-4-2 con Gazzola-Iacoponi-Di Cesare- gagliolo. A centrocampo vacca-Scozzarella- dezi centro sx come piace a lui e Scavone perchè in un ipotetico 3-52 che si trasforma in 4-4-2 scavone sarebbe l’esterno di centrocampo con licenza d’inserimento. Davanti ceravolo qnd sarà recuperato e un nuovo attaccante senza contare insigne baraye di gaudio e da cruz in panca.
    Calaiò andrà via cosi come siligardi, nocciolini, barillà,ramos
    Secondo me entreranno altri 3 giocatori: terzino sx-centrocampista di destra-bomber.
    Ps:gazzola non è sceso per fare la panchina,Lucarelli non giocherà molto visto l’età,Dezi farà una seconda parte da protagonista.

  • 16 Gennaio 2018 in 15:29
    Permalink

    Me lo auguro Luca, QUALSIASI SISTEMA DI GIOCO SI FACCIA…
    ..
    bisogna vincere 15 partite ( come minimo ) e arrivare sui 78/80 punti……dopo faremo i conti….

    OBIETTIVO DICHIARATO, PROMOZIONE IN SERIE A…
    ( gli acquisti lo stanno a confermare e NON E’ FINITA )
    ma se si cambia SISTEMA non ritengo che sia farina del suo sacco…bensì di un consiglio legato al fatto di dare + equilibrio alla squadra e pure a non fare SCOPPIARE GLI ESTERNI OFFENSIVI…OLTRE A, NATURALEMNTE ….

    a non lasciare isolata, sola in mezzo a tre difensori, l’unica PUNTA CENTRALE DI RUOLO …
    se solo modifichiamo questo status , cioè giocare con DUE ATTACCANTI PROLIFERI….non ce ne sarà per nessuno …..

  • 16 Gennaio 2018 in 17:12
    Permalink

    Scusate, allora volete la testa del mister?

    • 16 Gennaio 2018 in 18:57
      Permalink

      L’obiettivo della società, confermato dagli investimenti in questa sessione di mercato, è la promozione diretta. In subordine quella tramite i play-offs. Se la scalata non avra’ successo la panchina di D’Aversa potrebbe scricchiolare.
      Le parole di Faggiano di qualche giorno fa sono state emblematiche

  • 16 Gennaio 2018 in 18:06
    Permalink

    E chi lo ha scritto ?
    Il mister, dopo questa sessione di mercato, avrà una squadra RINNOVATA da quei 3..4 innesti VERAMENTE IMPORTANTI arrivati e/o in arrivo : i primi due ( Da Cruz e Vacca ) potrebbero partire dalla panchina ma GAZZOLA , l’altro TERZINO SX in arrivo e la PUNTA DI DIAMANTE, SEMPRE IN ARRIVO …saranno titolari ..elevando potenziale tecnico, tasso di esperienza e caratura globale della squadra…
    PUNTO …IL MISTER DEVE DARE IL MASSIMO DI SE COME I CALCIATORI….sfruttando al meglio le risorse a sua disposizione, chi giocherà tanto, chi poco, chi meno ..OBIETTIVO SERIE A, poche balle e poche chiacchiere …SI FARA’ DI TUTTO PER PROVARE A RIUSCIRCI …fino in fondo….al 18 maggio : nel caso non fosse così,,, si faranno i play off …E’ FACILE NO ??

  • 16 Gennaio 2018 in 18:42
    Permalink

    Scusate o capito male,ovviamente spero nella promozione, poi se non arriva pasiensa c è di peggio. TUTTI HA CREMONA SABOT FORZA CROCIATI.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI