D’AVERSA: “ABBIAMO COMMESSO ERRORI, BISOGNA SFRUTTARE IL RITIRO PER MIGLIORARE; BUONO L’ATTEGGIAMENTO DI VOLER RECUPERARE, MA NESSUNO E’ SODDISFATTO DEL PAREGGIO” (VIDEO)

aversa perugia(Ilaria Mazzoni) – Dopo la conferenza di Faggiano e Carra, che hanno ribadito e confermato la fiducia nei suoi confronti, parla anche il tecnico crociato che difende la prestazione dei crociati: buona la loro gara, nel primo tempo si poteva sbloccare il risultato in due occasioni. Hanno, a onor del vero, afferma, avuto anche qualche sbandamento che poteva significare il doppio vantaggio del Perugia. C’è stata l’intensità ed era difficile recuperare il risultato ma crede che, alla fine, abbiano avuto l’occasione di, addirittura, vincerla. Fino alla rete avversaria la partita l’ha cercata di fare il Parma mentre il Perugia si è chiuso nella propria metà campo giocando d’ostruzionismo. Ciò che gli è piaciuto meno è che in molte occasioni, pur non concedendo spazi all’avversaria, hanno avuto disattenzioni; l’intento era quello di vincere la gara, errori ce ne sono stati, e si lavorerà per migliorare ma sotto il piano delle intenzioni non c’è nulla da recriminare ai ragazzi. Ovvio, afferma, che nessuno è soddisfatto del risultato così come non è felicissimo della prestazione di oggi. Sulla decisione della società di andare in ritiro afferma che la dirigenza ha tutto il diritto di prendere queste decisioni per ottenere il massimo dalla propria squadra. Il ritiro servirà per tirare fuori le eventuali problematiche e per lavorare sugli aspetti da migliorare; i ragazzi, comunque, precisa, hanno già avuto dopo la gara un confronto tra loro. Il lavoro da fare c’è e andrà a fatto per cercare di migliorare tutte le situazioni che si possono perfezionare valutando, da domani, anche nel dettaglio i numeri dell’analisi della partita di oggi. Un’occasione per valutare ogni aspetto, lavorando uniti e compatti, con serenità e convinzione; solo così si riuscirà ad uscire da questa situazione. Ripartendo dall’atteggiamento di non voler mollare mai come dimostrato oggi cercando di recuperare la partita sino alla fine, un’impresa non facile da raggiungere e che, in altre gare, i crociati non erano, appunto, riusciti a raggiungere. Ilaria Mazzoni

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA ODIERNA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-PERUGIA 1-1

18 pensieri riguardo “D’AVERSA: “ABBIAMO COMMESSO ERRORI, BISOGNA SFRUTTARE IL RITIRO PER MIGLIORARE; BUONO L’ATTEGGIAMENTO DI VOLER RECUPERARE, MA NESSUNO E’ SODDISFATTO DEL PAREGGIO” (VIDEO)

  • 11 Febbraio 2018 in 18:59
    Permalink

    Quindi oltre il danno dei 2 punti persi, anche la beffa: Traversa restahttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif!!! Peccato perché la rimosta, la scalata si ferma qui…eppure c’era pure già il titolo pronto, da stampare sulle magliette a fine anno, quando, dato i presupposti e la rosa a disposizione, si poteva sognare… “Dopo un periodo Così Buio, non ci Avete fAtto niente!!!” E invece niente di tutto ciò perché Roberto Traversa duro di testa è stato confermato: al massimo si potrà ripetere la maglia dello scorso fine campionato…B come Bagol……lasciamo stare, che amarezza!!!

  • 11 Febbraio 2018 in 19:08
    Permalink

    I geni gli hanno fatto un contratto fino al 2019. Ergo non è esonerabile visto anche il qusntitativo industriale di soldi che servono e.serviranno in mancanza di promozione. Il ritiro è una buona idea. Meglio se il ritiro riguarda il campionato. Ci si incazza meno. Comunque forza parma sempre

  • 11 Febbraio 2018 in 19:43
    Permalink

    Io non ho mai criticato. Lo sapete.
    Oggi è la prima volta.
    Come si fa a giocare con quella squadra e Ciciretti in panca.
    Sul pari non ho esultato. Non c’è niente da essere contenti.
    D’aversa via solo se arriva uno migliore e non è così facile.
    Da cruz ha fatto pochino.
    Senza contare i soliti Dezi e Digaudio quando è entrato. Siamo sicuri che siamo così forti non è che debbono tornare in forma Baraye e Insigne per vincere?

  • 11 Febbraio 2018 in 19:45
    Permalink

    Sempre le solite dichiarazioni, sempre le solite scuse…
    Una partita giocata male (come al solito). Le due occasioni di cui parla D’Aversa sono frutto del caso e non del gioco.
    Siamo una squadra statica, che gioca sotto ritmo, che non sa cosa mai cosa fare. Mai una sovrapposizione o uno scambio in velocità, mai un cross pericoloso o un contro-piede pungente.
    Non capisco come si possa ancora puntare su questo allenatore pensando che possa ancora darci un valore aggiunto.

  • 11 Febbraio 2018 in 19:58
    Permalink

    Andare in A con questa squadra è una ” boutade” in tema
    infatti è una ” boutade” CARNEVALESCA.
    Questa squadra non può centrare i play off
    I giocatori in campo sono molli.
    NON GIOCANO CERTAMENTE A MEMORIA
    Sbagliano passaggi che
    nemmeno all’oratorio sbagliano
    Oggi in campo non avevamo 11 leoni ma
    UNDICI PECORONI.
    Senpoi a tutto questo ci aggoungiamo un tecnico
    CHE PIÙ BALORDO NON SI PUÒ
    Quest’anno salveremo la categoria
    anche se non è sicuro.
    E adesso aspettiamo Morosky
    a fare su questo sito.
    FUOCO E FIAMME come promessoci
    Vediamo se è di parola

  • 11 Febbraio 2018 in 20:00
    Permalink

    Sei tedesco ? Raus !

  • 11 Febbraio 2018 in 21:18
    Permalink

    Oggi in campo c’erano
    22 palle ma purtroppo
    erano tutte….perugine.
    NON ERANO LE NOSTRE
    PURTROPPO
    Noi le palle non le abbiamo.
    Non sappiamo nemmeno cosa sono
    D’Aversa va cambiato.
    Ci vuole la scossa ma visto che
    la società non lo esonerera’ essendo
    molle come i giocatori,
    sarebbe da uomo.vero dimettersi.
    Sarebbe azione da vero uomo con le palle
    vista l’allarmante penuria in società di queste
    Oggi la curva è stata semplicemente
    FANTASTICA
    Ha incitato la squadra fino
    all’ultimo secondo ma poi…..
    NON HA PERDONATO
    ILNUOVO TRADIMENTO
    Oggi ha dimostrato di avere le palle
    e di non essere RIMBAMBITA.
    Ottimi i cori.
    E ottima anche il.mandare al mittente
    LE SOLITE STUCCHEVOLI SCUSE
    Bravi
    Voto 10.
    Sappino queste statuine di sale che
    LA LUNA DI MIELE INIZIATA
    ALLA NASCITA DELLA SOCIETÀ
    È FINITA.
    L’Amore è finito.
    Sta a voi riconquistarlo ma.temo che sarà
    IMPRESA TITANICA.

  • 11 Febbraio 2018 in 21:21
    Permalink

    Ma cosa dice? Voglia di non mollare mai? Il pari è nato da un’accelerazione disperata di Da Cruz in mezzo al nulla.

    Nom ho più parole. Ora sono convinto che non finiamo neanche ai playoffs con lui.

  • 11 Febbraio 2018 in 21:42
    Permalink

    Uno che dice che DEZI e Scavone sono stati strepitosi mi fa pensare che veramente è fuori come un balcone, DEZI è indecente non si può vedere io non so come giocava a Perugia ma qui a Parma per me è uno dei peggiori centrocampisti dei gli ultiml 25 anni.

  • 11 Febbraio 2018 in 22:05
    Permalink

    Ma dailaaaaa suuu.
    Soffro di gastrite, prendo i pilloloni, faccio il bravo a tavola, sto attento e poi… e poi mi tocca vedere la partita del Parma e la gastrite torna, più forte di prima!!!
    I 14 che hanno giocato oggi + quello in panchina + quello che parla dopo + il DS sono diventati i più grandi nemici del mio esofago.
    Etòr che bali.

  • 11 Febbraio 2018 in 22:09
    Permalink

    Le belle statuine vanno in ritiro a Collecchio
    Ma perché questo ritiro non viene fatto fino
    a fine campionato?
    Non mi direte che non ci sono nemmeno i
    soldi per farli SVERNARE a Collecchio ?

  • 11 Febbraio 2018 in 22:41
    Permalink

    Abbiamo prolungato un altra settimana..dopo il 4 a 0 di Empoli voglio vedere se Paperino lo difende ancora

  • 11 Febbraio 2018 in 23:18
    Permalink

    Dezi è insieme a Siligardi una vergogna. Faggiano ha toppato completamente sia il mercato estivo che quello di riparazione. Calaiò andava portato in spalla a Palermo e andava presa una punta seria. Dezi andava mandato a calci a Chiavari così almeno la ser andava in Versilia e soprattutto basta gente rotta o fuori forma. Siligardi ceduto a mercato chiuso è l’evidenza di due campagne cannate in pieno. Se via D’Aversa via anche Faggiano e i suoi giocatori rotti.

  • 11 Febbraio 2018 in 23:34
    Permalink

    Inguardabili. Per esonerare questo fenomeno bisogna aspettare il piccione viaggiatore in ritorno dal sol levante?

  • 11 Febbraio 2018 in 23:52
    Permalink

    Perché in settimama invece
    di farli giocare a palla a Collecchio,
    non si mandano questi lavativi cronici
    e questi svernatori seriali
    a fare lavori nei campi?
    Chissà che riescano a capire
    questi caproni cosa è il lavoro.
    Dipendesse da me, in ritiro li
    farei patire come bestie al macello
    e in ritiro li terrei fino a quando
    la squadra comincerà a correre

  • 11 Febbraio 2018 in 23:53
    Permalink

    Per Gaio gli consiglio per guarire la gastrite la visione 2 volte al giorno la finale uefa Parma Marsiglia e se persiste simuli l’allontanamento di D’aversa prima dei pasti per 3 mesi.
    Io lo sto già facendo, aiuta !

    • 12 Febbraio 2018 in 09:30
      Permalink

      casomai aumenta ,ma pensa ti che lavor

  • 12 Febbraio 2018 in 00:06
    Permalink

    La partita di oggi ha fatto capire quanto sarebbe stato utile al Parma un centravanti come Cerri. Le speranze di promozione ai play-offs dipendono totalmente dal recupero di Ceravolo e dalla condizione fisica di Ciciretti. Di gioco continueremo a vederne poco.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI