D’AVERSA: “NON SERVE ALCUNA PROPOSTA TATTICA SE NON C’E’ DETERMINAZIONE E FURORE AGONISTICO. DOBBIAMO DIMOSTRARE DI SAPER LOTTARE” (VIDEO) / I CONVOCATI

d'avera roberto vigilia parma perugia (www.parmacalcio1913.com) – Conclusa la rifinitura, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del centro tecnico di Collecchio, in vista del match contro il Perugia (domani ore 15 al Tardini). “Prima delle consuete domande, vorrei esprimere un paio di concetti. Vorrei partire dal coro che ci hanno fatto i tifosi dopo la partita di Brescia, dove dicevano che vogliono gente che lotta. In settimana confrontandomi con alcuni di loro, per strada, quel che mi chiedono è di far sudare ai ragazzi la maglia e devo dire che nelle ultime due trasferte non abbiamo dato questa sensazione: analizzando le ultime due gare fuori casa si evince che nei momenti delicati della partita la squadra ha perso il 70% dei duelli, e per duelli intendo contrasti, uno contro uno, gioco aereo e recupero delle seconde palle. In questi giorni ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che questa situazione non si deve più verificare, a partire già da domani contro il Perugia, perché non serve alcuna proposta tecnica o tattica se non c’è quella determinazione, quel furore agonistico che ti aiuta a vincere le partite”.

“Un altro aspetto è quello del modulo, del sistema di gioco: ultimamente sento dire spesso che bisogna cambiarlo. Questa squadra ha le potenzialità per vincere con qualunque sistema di gioco contro qualunque modulo. Quello che conta è la determinazione con la quale si interpreta la partita, nell’applicazione nello sviluppare le palle inattive, nella determinazione nell’affrontare i duelli e nella voglia di portare a casa il risultato. Chiaro che a tutto questo va aggiunto un lavoro settimanale che ci porta a fare un percorso che ho ben chiaro in mente e che voglio condividere con voi. Siamo partiti all’inizio di quest’anno come una neopromossa ed abbiamo cambiato molti giocatori, quindi abbiamo avuto delle difficoltà, sia per il salto di categoria, sia per il fatto di dare automatismi di gioco ai nuovi arrivati. Mi viene in mente la nona gara d’andata, quando abbiamo perso contro il Pescara e siamo usciti dalla zona playoff. Dopo quella partita, proseguendo con i miglioramenti negli automatismi di gioco e soprattutto quelli relativi alla parte offensiva, abbiamo ottenuto sei vittorie e siamo arrivati primi in classifica. Chiaro che dopo il mercato di gennaio si è cambiato molto e abbiamo recuperato giocatori da infortuni molto lunghi: stiamo vivendo le stesse difficoltà di prima e dobbiamo lavorare sui sincronismi il più velocemente possibile per cercare di concludere di più e più velocemente“.

Capisco che l’ambiente ha vissuto momenti bellissimi con anche vittorie in Europa, quindi queste difficoltà si digeriscono malvolentieri. In questo nostro percorso sono stati fatti degli errori, da me per primo, ma per uscire da questa situazione c’è bisogno del supporto di tutti. La determinazione è un aspetto che anche l’allenatore deve trasmettere ai propri ragazzi. Analizzando l’ultima gara siamo stati belli, diciamo bellini per un certo arco della partita, ma nei momenti decisivi siamo venuti meno. Questo è anche un aspetto che deve nascere singolarmente, dalla volontà di ognuno di portare a casa il risultato. Per quanto riguarda gli infortuni, mi piace pensare di lavorare con quello che ho a disposizione, certo ha influito l’assenza di un giocatore importante come Ceravolo. Ci vogliono equilibrio e pazienza: non avendo tutti a disposizione dobbiamo giudicare chi va in campo. A Brescia come a Cremona avevamo tutte le potenzialità di portare a casa il risultato, a prescindere dalla condizione o meno di alcuni giocatori“.

Domani non saranno convocati Scozzarella, Siligardi e Vacca che è squalificatoSiligardi lunedì molto probabilmente farà una scelta di vita e andrà a giocare in GiapponeScozzarella si è allenato poco nelle ultime due settimane per alcuni guai fisici. Quello che cercherò di fare sarà di mettere in condizione chi andrà in campo di fare del proprio meglio, mancando due giocatori nel ruolo di play al centro prenderemo i dovuti accorgimenti”.

“Quel che mi auguro domani è che ci si ricordi della gara d’andata: a Perugia ci hanno addirittura “preso in giro” per lo splendido gioco espresso dai padroni di casa, quindi mi auguro che i ragazzi abbiano voglia di rivincita e che indipendentemente dalla gara d’andata che ci sia voglia di portare a casa la vittoria. La discontinuità negli ultimi risultati? La differenza tra le ultime tre partite è stata nell’interpretazione delle gare stesse, in settimana abbiamo fatto un confronto tra le partita contro Novara e Brescia, dove abbiamo giocato con un modulo quasi simile e però l’interpretazione è stata non proprio totalmente diversa, a Brescia una parte della costruzione del gioco l’abbiamo fatta abbastanza bene: poi però il possesso palla può sembrare lento perché nelle zone successive va velocizzato per andare a far male all’avversario: questo va migliorato”.

Ceravolo sta migliorando sempre di più, molto dipende anche dalla condizione mentale perchè ha ritrovato il gol, ieri è uscito prima dall’allenamento ma durante tutta la settimana si è ben allenato.Vanno fatte valutazioni giorno per giorno, lo staff è stato bravissimo a recuperarlo quindi a volte ci può essere qualche intoppo, meglio saltare un mezzo allenamento per evitare ricadute. Il Perugia? Mi aspetto da loro un 3-5-2, potrebbero avere delle assenze ma questo non ci deve condizionare, non si può sottovalutare nessun avversario. Munari ha saltato i primi due allenamenti, poi è rientrato, dovrò fare alcune valutazioni“.

Le critiche? Ci mancherebbe non ci siano, dopo una sconfitta. Un allenatore deve sempre fare autocritica, a prescindere dal risultato. Quello mi ha chiesto la maggior parte dei tifosi è di far giocare i ragazzi con il cuore, per la maglia. Il pubblico di Parma è molto esigente perché in passato ha avuto il privilegio di vivere momenti bellissimi anche in Europa, ma ha anche dimostrato di avere un senso di appartenenza diverso dagli altri: questo deve essere un fattore da sfruttare, dobbiamo dimostrare lo stesso senso di appartenenza, la stessa determinazione, cosa che nelle ultime due trasferte non abbiamo mostrato. I primi che vogliono uscire da questa situazione sono proprio i giocatori, lo stanno dimostrando per come si allenano in settimana“.

DAL PROFILO UFFICIALE FACEBOOK DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA ODIERNA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA ALLA VIGILIA DI PARMA-PERUGIA

PARMA-PERUGIA – I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Mister Roberto D’Aversa, al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta questa mattina al Centro Sportivo di Collecchio, ha convocato 23 giocatori per la venticinquesima partita del campionato Serie B ConTe.it 2017/2018, in programma domani pomeriggio allo stadio Ennio Tardini (fischio d’inizio: ore 15) contro il Perugia. 

Ecco la lista dei convocati (in ordine alfabetico):

Anastasio Armando, Yves Baraye, Antonino Barillà, Emanuele Calaiò, Fabio Ceravolo, Amato Ciciretti, Alessio Da Cruz, Jacopo Dezi, Valerio Di Cesare, Antonio Di Gaudio, Andrea Dini, Pierluigi Frattali, Marco Frediani, Riccardo Gagliolo, Marcello Gazzola, Simone Iacoponi, Roberto Insigne, Alessandro Lucarelli, Pasquale Mazzocchi, Gianni Munari, Michele Nardi, Manuel Scavone, Francisco Sierralta.

Non convocati: Vacca (squalificato), Scozzarella (infortunato), Siligardi.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

23 pensieri riguardo “D’AVERSA: “NON SERVE ALCUNA PROPOSTA TATTICA SE NON C’E’ DETERMINAZIONE E FURORE AGONISTICO. DOBBIAMO DIMOSTRARE DI SAPER LOTTARE” (VIDEO) / I CONVOCATI

  • 10 Febbraio 2018 in 18:31
    Permalink

    Se ne è accorto dopo 26 partite o ha finito i bonus delle minchiate pre partita ?

  • 10 Febbraio 2018 in 19:22
    Permalink

    Temo che se ce la fa fisicasmnete vedremo munari al posto di scozzarella…e dezi a dx con scavone a sx ..a meno che non si cambi finalmente modulo anche se si continua a dire che NON conta la tattica e il sistema di gioco occorre cattiveria e sudare, come se per giocare a certi livelli fosse sufficiente cattiveria agonistica che è un prerequisito indispensabile ma se non c’e’ amalgama e aiuto reciproco e chiarezza di obiettivi in campo insomma se non c’e’ gioco come dice sacchi tutto si complica e si fa difficile e si annebbiano le idee e si corre a vuoto.
    cmq forza parma ed in bocca la lupo al tenico la A si può ancora raggiungere e domani vincere è determinante.

  • 10 Febbraio 2018 in 21:00
    Permalink

    Munari regista è inguardabile. A sto punto 4-2-3-1 con
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gifFRATTALI
    GAZZOLA IACOPONI DI CESARE GAGLIOLO
    SCAVONE BARILLÀ
    CICIRETTI DEZI DA CRUZ
    CERAVOLO

    • 11 Febbraio 2018 in 11:08
      Permalink

      Ciao Luca, formazione quasi azzeccata con 4 piccole modifiche dettate dal tipo di gioco diverso che si andrà a mettere in campo:

      IACOPONI a dx e GAZZOLA a sx
      LUCARELLI e GAGLIOLO CENTRALI

      i due mediani SCAVONE E BARILLA’
      DEZI CENTRALE ..trequartista quando attacchiamo …interditore dindue mezzo al campo in fase di copertura ..

      nessuno dei C…dall inizio sugli esterni …bensì
      INSIGNE CALAIO’ DA CRUZ
      ..
      poi, nel secondo tempo, secondo me …entreranno entrambi i C..
      CICIRETTI e CERAVOLO ….arrotonderemo il risultato
      se no mi dimetto dalla carica di “appassionato”
      NO..morosky, NO,
      giusto per anticipare la rubrica di stasera c/o CALCIO DUCALE
      APE DADAunpa, live dalle 19.00
      INGRESSO LIBERO
      AMPIO BUFFET A CONSUMAZIONE
      DIRETTA TV ORE 20.30 …DISAMINA SULLA GARA DEL PARMA
      SEMPRE DIRETTA, DALLE 21,45 CALCIO GIOVANILE E DILETTANTISTICO PARMENSE
      …vi aspettiamo…2 chiacchiere, ..4risate,,,tanto calcio e buonumore

  • 10 Febbraio 2018 in 21:43
    Permalink

    Ma il furore
    e la grinta chi
    la deve trasmetterla
    ai giocatori se si sentono
    molli in depressione
    senza voglia di combattere
    e con la voglia di suicidarsi
    qiesta grinta chi dovrebbe
    dargliela?
    IL VESCOVO?
    Chi non lotta
    ( vedi Insigne Di Gaudio e Vacca )
    vanno fatti marcire in panca

    • 11 Febbraio 2018 in 10:06
      Permalink

      Vacca? Ma che film hai visto!!!

  • 10 Febbraio 2018 in 22:02
    Permalink

    belle parole, ma sempre le solite.Di circostanza.Dobbiamo, facciamo,ci mettiamo tutta la buona volontà, i giocatori hanno capito, ma non eseguono quello che dico perchè(?)perchè non ho abbastanza carisma per farmi rispettare(?).In squadra ci sono molti giocatori anziani(?) che hanno formato un clan ed io devo rispettare le loro decisioni per poter rimanere al mio posto(?). Non ho la forza di ribellarmi e di poter mettere la squadra come veramente voglio(?) I giocatori messimi a disposizione sono veramente quelli che ho richiesto(?).E’ veramente solo colpa dei giocatori o sono io che non riesco a farmi capire (?) Tante domande a cui rispondere. Tante domande che aspettano una risposta e solo Lei può rispondere. Le altre squadre fanno a gara per aspettarci. Non deludiamole.Facciamo vedere di che pasta siamo fatti e non solo per il nome che portiamo. Facciamo vedere che siamo anche giocatori in grado di vincere qualsiasi partita.Se ci saranno squadre più forti allora ci arrenderemo, ma io NON ne vedo. FORZA PARMA FACCI SOGNARE. Balliamo insieme la stessa musica.

  • 10 Febbraio 2018 in 22:10
    Permalink

    No, io credo che, alla luce degli assenti si possa anche pensare a ..

    …………………………FRATTALI……………………
    IACOPONI LUCARELLI ( Di Cesare ) GAGLIOLO GAZZOLA
    …………..DEZI SCAVONE BARILLA’……………
    ……….INSIGNE CALAIO’ DA CRUZ ………….

    secondo tempo, anche in base al risultato, dentro CICIRETTI E CERAVOLO …..
    …sper-auspicando che non ci siano infortuni
    moro ..

    DOMANI, DOPO LA GARA, ALL’USCITA DALLO STADIO ..
    alla vostra destra, lato San Lazzaro, dopo la gara ..interviste a caldo ai tifosi …partecipate ….ascolteremo volentieri i vs pareri per poi trasmetterli in tv…
    e …vi ricordo ….
    DOMENICA SERA ..DADAUMPA ….INGRESSO LIBERO…
    BUFFET DALLE 19,30 ….a seguire, ore 20.30 CALCIO DUCALE…trasmissione sportiva in diretta tv ( canale 210 Di.Tv )
    ..ospiti in studio, interviste, msg via WhatsApp. veniteci a trovare ..
    APERI DADA con noi , 4 chiacchiere, 2 risate, risultati, classifiche e ….a seguire, dalle 21.40 in poi, un altra ora per parlare del calcio giovanile e dilettantistico parmense…
    sempre due squadre in studio, ragazzi, genitori, allenatori e dirigenti …
    venite a trovarci …se gradite, altrimenti seguiteci in diretta ..
    canale 210 del digitale terrestre ….
    ..
    ci saranno anche 5 minuti tutti miei…con la rubrica
    NO morosky NO …
    sembra che non mi godano ma….vedrete
    ciao ragazzi
    mauro morosky

    • 10 Febbraio 2018 in 22:36
      Permalink

      Ma Morosky vorresti far giovare Barilla’ e Dezi?
      E pensare che ti credevo un intenditor di calcio.
      Sbagliavo e per questo ti chiedo scusa per averti
      sopravvalutato ma per caso è colpa dell’…..assenzio?

      • 10 Febbraio 2018 in 23:37
        Permalink

        Munari mesz infortunè e Scozza ..gnan convochè ..chi vot ca szuga …in meszza …me nona ?
        dai velenoso …svegliot par piaser ..!!

        • 10 Febbraio 2018 in 23:58
          Permalink

          Giochiamo piuttosto in 10.

          • 11 Febbraio 2018 in 09:38
            Permalink

            Ma se da inizio campionato giochiamo in 9 quando va bene

      • 10 Febbraio 2018 in 23:40
        Permalink

        io non sono intenditore …a son sol bon ed leszar …aggiungo …vacca squalificato ..
        sono 6 ….meno tre …a ne miga dificil fer al centarcamp …
        dai su ragazzo ..segui i più anziani e ascolta..ogni tanto

        assenzio l’è na roba can conos miga…
        mi a son vinè su tutt mo cla bagaia li an so gnan col è…

    • 11 Febbraio 2018 in 00:12
      Permalink

      Moroshy ma Munari l’è infortune’ in tla tu testa?
      traduzione
      Morosky ma Munari è infortunato nella tua testa?

      • 11 Febbraio 2018 in 09:24
        Permalink

        Gianni Munari ha saltato un paio di gg di allenamento …e, anche se giocasse Barillà, non lo farebbe rimpiangere: Antonino è allenato, motivato, voglioso di rientrare in questo campionato….non sarà ne Modric ne Toni Kroos ma …è un buon giocatore di categoria…8..9 anni di Serie B e 1 di A ..ne fanno uno esperto, navigato e battagliero….e credimi, non è quello scarso che dipingi tu….se c’è da fare legna, lotta e da battaglia….corre….pressa..difende….e mena il giusto…si fa sentire fisicamente….non so se mi spiego…poi, ognuno, anzi, scadagnuno …è libero di vederla e scriverla come vuole ..
        ampio rispetto del pensiero altrui …
        in tutti i casi lui o Dezi devono giocre per forza…ma credo proprio che saranno in campo entrambi..
        sta ben e fa al brev ragass
        moro

  • 10 Febbraio 2018 in 22:26
    Permalink

    Vai Mister, quando è stato il momento ho anche “picchiato forte e duro”) ma ho pure scritto quelle che sono le attenuanti dello staff tecnico da te presieduto:
    DA DOMANI NON SI PUO’ + PERDERE TEMPO NE’ RISULTATO=PUNTI …hai tutti a disposizione, anche i GIOCATORI DEVONO ASSUMERSI LE LORO – PRIMARIE – RESPONSABILITA’ ….questa piazza, questa tifoseria e questi 10.000 abbonati ….MERITANO GRANDI IMPRESE, SUCCESSI E ….UNA TERZA …..chiamiamola chance dai …anche se, di fatto , quella parola inizia con P e finisce con A….
    ci siamo capiti dai ..Roberto, Andrea, coi vs primi collaboratori, strigliate a dovere questo gruppo, spremeteli a fondo e cercate di tirare fuori il meglio …
    io ho scommesso su di voi ….non soldi …ma certezze …sentimenti..passione …cuore…voglia di vincere …
    vi esorto a provarci, per darci ancora altre gioie sportive…
    oppio dei poveri ? forse ma, è una droga stupenda questo ParmaCalcio1913…..dateci questa terza GIOIA
    mauro morosky

  • 10 Febbraio 2018 in 23:53
    Permalink

    Continua sempre con la storia dell’atteggiamento. Questo di cambiare modulo e provare qualcosa di diverso non ne ha proprio voglia. Che Dio ce la mandi buona.

  • 11 Febbraio 2018 in 01:04
    Permalink

    Non sono tutti a disposizione , Munari acciaccato, Scozzarella e Vacca assenti.

  • 11 Febbraio 2018 in 09:32
    Permalink

    Si, vero ma….non ci possiamo attaccare a queste sottigliezze: dei due, Scozzarella-Vacca ne avrebbe giocato solo uno ….

    Gianni ha si giocato ma si è pure molto alternato con Dezi …
    quindi …se partiamo con

    BARILLA’ E SCAVONE MEDIANI davanti alla difesa…..
    magari DEZI davanti a loro, forse, nel ruolo di trequartista incursore ….io credo che si possano trovare + soluzioni offensive, + giocatori in fase d’attacco…e + qualità, sia nei singoli, sia di squadra…
    con dietro UNA DIFESA OTTIMA…i soli 20 gol subiti lo stanno a testimoniare…..
    ciò che ci è venuto a mancare…( con le prolungate assenze di CERAVOLO e CALAIO’ ) è quella DECINA di gol che la presenza dei suddetti….avrebbe garantito ( sulla carta ) : ERGO, 8-10 punti in +..
    non avrei altro da aggiungere….
    moro

  • 11 Febbraio 2018 in 09:46
    Permalink

    DONCA, INCO’ A GHE’ SOL DA VENSAR …senza se e senza ma, sensa tanti caghedi, sistemi di gioco, moduli, schemi, fase difensiva, approccio, fase transitiva, atteggiamento,
    BISOGNA TIRER IN PORTA, miga da centarcamp …mo, quand as riva ai 20 metar, se in area a ghe dal trafic….bombarder del canledi…forti e ataca l’incrosz….
    almeno vint volti all’ora…
    a ne srà miga tant dificil da capir ..o no ?
    e stema atenta a Di Carmine e Buonaiuto chien putost bon e pericolos…mo coste il san anca in panchina
    a gleva bele dit a l’andeda …a metè smana, prima d’ander a Perugia… lor i m’an ascoltè mo …Bonaiuto no…l’ha volsù fer ed testa soa e dopo a ghnè gnu 3 gambi ….a zero

  • 11 Febbraio 2018 in 10:11
    Permalink

    Al di la della vittoria =3 punti, imprescindibile e inderogabile, dobbiamo sfruttare :

    – la battuta d’arresto del Frosinone ( potenziali 3 punti recuperabili, da meno 10 a – 7 )

    – le mezze battute d’arresto di Cremonese e Venezia che ci darebbero la possibilità di assestarci al 5° posto in solitario, in attesa di Cittadella-Novara, ore 17,30 oggi pomeriggio, che potrebbe ( se fosse un pareggio ) farci scalare, a salire, un ulteriore gradino, il 4° …a pari punti coi padovani di Venturato…
    …insomma ..una giornata abbastanza favorevole anche perché….sabato prossimo ..SI ANDRA’ AD EMPOLI e qui ci si giocherà molto del nostro futuro…
    in contemporanea, il PERUGIA riceverà il PALERMO che, domani sera avrà il Foggia in casa….gare non semplici per tutti quanti..
    parola di morosky

  • 11 Febbraio 2018 in 11:52
    Permalink

    Sfruter o no, parchè chi e parchè là, le sempor mej VENSOR!

  • 11 Febbraio 2018 in 12:58
    Permalink

    Se non si vince d’aversa a casa! !!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI