PARMIAMONE, di Giuseppe Monda – 24^ puntata: NON SAPPIAMO PIU’ VINCERE! TORNA A CASA CERRI… – Video “Papirus”

(Giuseppe Monda) – Amici di StadioTardini.it bentornati in un nuovo appuntamento con la rubrica PARMiamone. Questa squadra, ormai è risaputo, non sa più vincere. Ha difficoltà realizzative e di gioco: lentezza nella manovra e poca concretezza sotto porta. Anche durante questa sfida contro il Perugia (squadra ostica che ci ha sconfitto per 3-0 all’andata) abbiamo assistito ad una prestazione poco convincente. Forse si, l’atteggiamento questa volta c’è stato. Ma come mai? Credo che tutto sia cambiato al gol di Cerri. (Torna a casa Alberto!). L’applauso del pubblico del Tardini al gol dell’ex Parma, deve aver mosso nell’animo i giocatori che, fiondati all’attacco, hanno raggiunto un ispirato pareggio (ancora su rigore). Ora la squadra è in ritiro, in vista della difficilissima e, quasi impossibile, sfida ad Empoli. Ma non dobbiamo rassegnarci. Tutti uniti ancora di più per la maglia, che in questo momento di bisogno, necessita del nostro aiuto. In tal caso, PARMiamone

Stadio Tardini

Stadio Tardini

14 pensieri riguardo “PARMIAMONE, di Giuseppe Monda – 24^ puntata: NON SAPPIAMO PIU’ VINCERE! TORNA A CASA CERRI… – Video “Papirus”

  • 13 Febbraio 2018 in 08:48
    Permalink

    Certo Cerri è stato superlativo
    scattante veloce concentrato
    ma Lucarelli vuoi per l’età vuoi
    per la bambola generale gli ha
    concesso tanto, troppo, tutto.
    Lucarelli ha bisogno di rifiatare
    È alla frutta e come diceva Elio e
    le storie tese a Sanremo è ormai
    ai titoli di coda.
    Non capirlo significa non capire
    niente di calcio
    Lucarelli è n leader maximo ma
    sul campo ormai deve solo subentrare
    a partita in corso, mai dall’inizio.
    Di Cesare va messo subito
    ad EMPOLI perché con Caputo e
    Donnarumma la difesa dovrà superarsi.
    Inutile tergiversare l’EMPOLI
    è la squadta più forte del lotto.
    Noi dovremo mirare al terzo posto
    facendo corsa sul Palermo che delle
    tre mi sembra la meno forte.
    Dovremo mirare al terzo posto ma
    scusatemi STO VANEGGIANDO.
    Con D’Aversa e con questi svernatori
    la salvezza è l’unico nostro traguardo
    Io vedo che le squadre che
    cambiano allenatore poi volano.
    Quando la società capirà che i giocatori si
    sono AMMUTINATI forse sara
    TERRIBILMENTE TARDI.

  • 13 Febbraio 2018 in 09:25
    Permalink

    Bar Sport è sempre più scandaloso. Ormai è un salotto senza contraddorio, senza critiche, senza quella polemica sana che sarebbe molto utile. Per il resto paghiamo e pagheremo due campagne acquisti completamente sbagliate dalle fondamenta, oltre all’assenza di una figura di riferimento della società che non può essere il povero Paperino Carra a scadenza (per fortuna) il 30/06/2018. Non so se nell’idea iniziale il circense sciatore e fantino Crespo avrebbe dovuto avere lui questo ruolo, salvo poi preferire incassare le prebende di mediazione e preferire il futsàl con le vecchie glorie FIFA o se si è rivelato inetto anche a questo ruolo (oltre a quello di allenatore).

  • 13 Febbraio 2018 in 09:43
    Permalink

    A proposito, Velenoso-Velenosi ,
    allora, circa la formazione di domenica scorsa , visto che mi avevi sopravvalutato, chi aveva ragione ?
    Chi ha giocato ?

    tutti coloro che avevo scritto, anticipandolo, io..me medesimo morosky…

    avevamo fuori Vacca, Scozzarella e Munari con 2 giorni non allenato …ergo…
    SCAVONE … DEZI …BARILLA’
    i due interni , a mio avviso, hanno fatto una buona gara mentre Dezi, anche se ha sbagliato parecchi palloni …sempre per me…la sufficienza se l’è guadagnata …
    E RIBADISCO IL CONCETTO CHE QUESTO GIOCATORE, NON E’ SCARSO….cosa abbia per essersi involuto così , sinceramente non lo so ….ma balordo non lo è …credimi …
    ..
    se ad Empoli partiamo con , almeno CERAVOLO da subito e con il coraggio di schierare pure CICIRETTI…con DA CRUZ dall’altra parte …vedi che rumba prendono i loro esterni del 3.5.2 ….

    non so come finirà in Toscana ma, io, in questa squadra credo ancora, nonostante le ultime 8 gare 8 punti con la sola vittoria col Novara ….
    certo che SI DEVONO DARE TUTTI UNA MOSSA, SI DEVONO SVEGLIARE IN CAMPO E

    ….””””bocher l’erba, el cavigli e tutt col ca pasa d’asven”””””
    ( mangiare l’erba, le caviglie e tutto cio che passa vicino…)

    il potenziale umano c’è …NON VENGANO SPRECATI ULTERIORMENTE TEMPO, RISULTATI E PUNTI ..
    nei primi 4 ci saremo….oggi come oggi…sarebbe già un buon risultato

    • 13 Febbraio 2018 in 13:12
      Permalink

      Morosky su Barilla’ e Dezi avevi ragione
      Onore al merito.
      Sul resto tu la pensi in un modo, io in un altro.
      Per me la squadra si e
      AMMUTINATA.
      Ovvio che tutti i giocatori se interpellati sbavano dicendo che loro sono con l’allenatore ( cosa dovrebbero dire?) ma credimi molti remano contro altrimenti certi giocatori che prima,sembravano dei fenomeni ora fanno letteralmente schifo e la cosa
      È INSPIEGABILE
      Dai un occhiata alle squadre che hanno cambiatol’allenatore
      ORA VOLANO
      È diventata una moda come i tatuaggi ammutinarsi.
      Quest’anno si rimane in B credimi.
      Non fare voli pindarici
      Per me abbiamo i giocatori più forti della categoria Caputo e Donnarumma a parte) ma purtroppo abbiamo l’allenatore più scarso della categoria.
      Questo è un dato di fatto e i giocatori lo hanno capito e non lo vogliono piu.
      CHI NON HA CAPITO NIENTE È LA SOCIETÀ.

  • 13 Febbraio 2018 in 09:46
    Permalink

    Poi se gioca Lucarelli o Di Cesare NON MI IMPORTA, ciò che mi IMPORTA è il risultato della squadra, sarà il risultato della SOCIETA’, sarà raggiungere quell’obiettivo che loro non possono dichiarare apertamente ma, CON UNA CAMPAGNA ACQUISTI COSì, tra estate e gennaio scorso….è molto evidente quale sia il tipo di obiettivo finale ….senza tanti se e tanti ma…
    SERIE A

    tal dig mi

  • 13 Febbraio 2018 in 10:17
    Permalink

    Rimanendo sul filone delle contestazioni, critiche ed opinioni al gruppo, colgo l’occasione per ricordare a tutti che, il tanto bistrattato ENRICO BONI, dagli schermi di 12 TELE DUCATO, è da ottobre che dice a voce alta, senza tanti peli sulla lingua, il suo parere su mister, squadra e giocatori: guarda caso, adesso, sono tutti di quell’opinione cioè, CACCIA AL MISTER…
    è logico che prestazioni e risultati la facciano da padroni andando, spesso o sempre, ad intaccare progetto, lavoro a lungo termine e quant’altro legato al lavoro dell’allenatore;
    il suddetto buon ENRICO viene bistrattato per il suo fare ISTRIONICO, SBRAIONE, INCURANTE DEI DECIBEL E DELLE ORECCHIE di Francesca / ospite al suo fianco , incurante del look, della barba incolta, ma lungi, sempre ben lungi dal finto buon-perbenismo della maggior parte degli opinionisti ed ospiti di tutte le trasmissioni, nessuna esclusa.
    ENRICO BONI è così, nel suo personaggio pittoresco, demodè, strajè, trasandè, ma, nonostante tutto questo, pur non conoscendo i giocatori, i loro percorsi sportivi o statistiche sul generis, di CALCIO NE MASTICA, A MODO SUO MA, NE MASTICA…
    at salut Enrico
    ..tena botta…
    morosky

    • 13 Febbraio 2018 in 12:59
      Permalink

      Caro Mauro,

      E ORA COSA CI RISERVERA’ LA GARA DI EMPOLI?
      Quattro i punti fermi, cioè l’ossatura con cui ripartire, e costruire attorno ad essi, una signora squadra:
      FRATTALI.
      DI CESARE,
      SCOZZARELLA,
      VACCA,
      CICIRETTI – CERAVOLO.
      ma il nostro buon allenatore sarà in grado di capirlo?.
      Dubito fortemente, come si suol dire è nel pallone, confuso, subisce il carisma di giocatori con grande personalità.

      E ALLORA CHE FARE?
      Tanti interrogativi, tanti nodi da sciogliere, prepariamoci per un’altra partita quella di Empoli,decisiva per tanti.http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

      • 13 Febbraio 2018 in 14:29
        Permalink

        Sono d’accordo Giorgio, aggiungerei pure SCAVONE con grande certezza e GAZZOLA-GAGLIOLO-IACOPONI

        gli altri li quoto in alto pure io …sono in linea…
        ma tieni presente che CICIRETTI, a giugno, dovrebbe arrivare a NAPOLI….salvo particolari situazioni e accordi sopraggiunti diversi ( vedi Serie A quindi possibilità di tenerlo “parcheggiato” da noi )..

        cosa ne sortirà da Empoli ?
        proprio non lo so !!
        se perdiamo butto le armi pure io …
        se vinciamo si riaprono i giochi, per tutte quante le squadre interessate ..che, a parte Empoli, hanno perso punti sia al terzo turno sia sab/dom scorsi !!
        ..
        l’allenatore verrà aiutato dai giocatori che non c’erano fino ad oggi..
        in primis CERAVOLO, segue CICIRETTI..segue DA CRUZ …ma spero sempre nella resurrezione di Iacopo DEZI…con una seconda parte di campionato al top

  • 13 Febbraio 2018 in 11:31
    Permalink

    Cerri ci starebbe benone in una squadra di media classifica della B come la nostra. Ma la società ha preferito prendere 2000 giocatori offensivi e nessuna punta.

  • 13 Febbraio 2018 in 11:52
    Permalink

    Non è una questione di giocatori…. Cerri è bravissimo, sarebbe molto bello ritornasse… ma anche prendendo Cristiano Ronaldo si trasformerebbe in un brocco con il non gico ed I non schemi del nostro geniale mister…

  • 13 Febbraio 2018 in 13:20
    Permalink

    Moro gli hai mandato l’sms ad hong kong ? Ma mica col risultato del granada ,l’altro bar insomma che i nostri magnifici 7 han pensato di cedere appena avviato ,si sa mai che facesse povhi incassi

  • 13 Febbraio 2018 in 15:33
    Permalink

    No Assio manderò il piccione, quello che a metà novembre l’ha portè la “pila” ..
    ..
    sta uscendo uno scoop della madosca: ho scoperto qui a Parma un cinese primo cugino di Jang “john” Lizangh , si chiama
    LIN YONGLIANG , ha 50 anni e ha un piccolo commercio di calciatori infortunati: praticamente li fanno arrivare già rotti dalla Cina Popolare, trasportati nei containers insieme alle merci che riforniscono tutto il Nord Italia: dopo un breve periodo di prova vengono rivenduti con certificati e documenti taroccati, gli abbassano l’età tra i 19 ed i 23 anni e li svendono tra sabato e domenica sulle bancarelle dei mercatini ..
    ci sono ottimi affari tra gli articoli in esposizione …
    domenica scorsa avevo trovato un terzino sinistro ( unico difetto ha lo strabismo di venere quindi il mister ha deciso di metterlo a centro campo e di farlo sempre andare diritto se no, con la convergenza così complicata, quando si sganciava andava fuori da solo dopo pochi metri ..)

    • 13 Febbraio 2018 in 19:12
      Permalink

      Ocio che i piccioni li mangiano lilor ,i soldi arrivati a novembre arrivano da hong kong e sarebbero da restituire in teoria,fema na colèta ? A giugno ag sará da tirer fora un decs incrociamo le dita

  • 13 Febbraio 2018 in 16:54
    Permalink

    La Commissione nazionale cinese per le riforme e lo sviluppo ha confermato che anche nel 2018 gli investimenti di società cinesi all’estero nel settore calcio saranno ritenuti “investimenti sensibili”, e quindi limitati, oltre ad essere posti sotto un maggiore controllo.

    Questo vuol dire che i sold dal sol levante i faran fadiga ad arrivèr….

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI