Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / AVE(llino), ROBERTO: morituri te salutant

borsino post 33

mauro morosky moroni(Mauro “Morosky” Moroni) – Il titolo di oggi è tratto da una citazione storica (“Ave, Cesare”, quelli che vanno a morire – i morituri – ti salutano), è considerata, per tradizione, la frase latina che i combattenti indirizzavano all’imperatore prima dell’inizio dei giochi gladiatori: beh, parecchi dei nostri stanno facendo apprendistato per diventare “calcio-gladiatori”, ci stiamo attrezzando dai; alcuni importanti calciatori-uomini guida ci sono e da loro dovranno imparare il mestiere: Munari, Iacoponi, Gagliolo, Di Cesare, Lucarelli, Scavone, Barillà, Calaiò e Ceravolo: forza, giovani e meno giovani,  prendete esempio da costoro, dalle loro caratteristiche di calciatori importanti per professionalità, grinta, serietà, cattiveria agonistica e quella “cazzimma” che mi piace sempre vedere nell’atleta, oltre alle doti tecniche ! Andema, andema, andema…prima che sia tardi!

risultatinicoletta rosati e alberto cerriNon trattasi di concetto antisportivo, ma devo dire che, con l’anticipo Ascoli-Bari 1-0, siamo partiti bene (pro Crociati): pugliesi fermi a quota 50, quindi raggiunti dopo la vittoria al Partenio (“tana calda dei lupi irpini”): alcuni successivi risultati “favorevoli” hanno contribuito ad “accorciarci” la classifica con minori sofferenze cardio-vascolari (leggasi sconfitte di Cittadella e Venezia): ebbene, ora siamo al 5° posto (50 punti insieme a Bari, Cittadella e Perugia, le prime due dietro di noi, sia per i confronti diretti, sia per la differenza reti globale, umbri invece dominatori degli scontri diretti e quindi al 4° posto !): per i denigratori del nostro ultimo enfant prodige, Alberto Cerri, segnalo il suo 13° gol in campionato, così, giusto per dire, nulla di che, solo che, a volte, ci vorrebbe meno esterofilia e più erba di casa nostra, le mucche fanno miglior latte e, di conseguenza, un formaggio parmigiano speciale (anca chi a tal dig mi, e ribadisco che, se nel 2015, seppur a parametro zero, allora 19 enne, lo ha tesserato la Juve, mel cla vaga, al dventa al centravanti ed la Nasionela , mal che vada diventa il centravanti della nazionale , ma forse mi sbaglio, voi cosa ne dite?).
Ma c’è dell’altro, il tanto bistrattato (pure dal sottoscritto) Germoni,  a Perugia sta facendo molto bene: la domanda è d’obbligo, ma non sarà mica l’aria di Collecchio oppure quella della zona panchina? Mah, saperlo! Ci aprirebbe molti orizzonti nuovi! Non vorrei che fosse quell’epidemia che colse parecchi giocatori interisti in quel periodo infausto in cui arrivano da altre squadre, buoni, germoni-sitostavano due giorni ad Appiano Gentile e diventavano > bido’< irrecuperabili, mentre invece, al contrario, quando  i nostri (all’epoca tenevo ancora per l’Inter) nerazzurri, così così, se ne andavano in altre squadre sbocciavano e diventavano fenomeni: Pirlo, Seedorf (noi li scambiavamo con Coco e Guglielminpietro dal Milan, inaudito!),  Roberto Carlos, Cannavaro (mentre noi, intanto, acquistavamo Gresko,

avellino parma undici crociatoLa prestazione*  1-2 –  Passo dopo passo, partita dopo partita, con tutte le conosciute problematiche legate alle criticità dei Crociati, tiriamo avanti con i brodini (seppur ristretti) dei tre punti (ultime 5 gare, 4 vittorie, 12 punti ed una sola sconfitta, male-giocata partita di Chiavari): la partenza a razzo e la cola-brodo-difesa irpina, che ci consentono l’uno-due, al 4° ed all’8° (Gagliolo, di testa, completamente solo e Barillà, sottomisura, pronto a spingere in rete da pochi passi), sembravano far presagire una partita-goleada invece, piano piano, gli irpini hanno messo fuori il naso dalla loro metà campo ed al 33° hanno meritatamente accorciato le distanze, contribuendo a far si che, nel secondo tempo, si verificasse il solito predominio territoriale dei padroni di casa per cercare di raggiungere il pareggio: la pochezza del loro attacco, la concentrazione della nostra difesa, qualche interruzione di gioco per falli e falletti reciproci e la gara finisce: mission 3 punti raggiunta, ora pensiamo a, domani, Pasquetta e al Palermo, ma vieni!!!

Mi verrebbe da dire che, la “morfina” delle vittorie=risultati placa sicuramente il “dolore” recato da tutte le altre cose mancanti (gioco, prestazioni importanti e continue, personalità in campo, da squadra compatta e non da singoli in forma momentanea): o ci accontentiamo della classifica o lasciamo perdere, la classifica oggi ci vede al 5° posto (avete letto bene, 5° posto con altre 10 partite da giocare, 30 punti in palio, primi due posti lontani, ma non importa, continuiamo a farci sedare dall’oppiaceo, lenisce, cura e, fin quando dura la terapia, tirem innanz!).

I marcador dal Paerma *

  • 09 Calaiò ( 4)
  • 06 Insigne
  • 04 Lucarelli, Ceravolo (1), Gagliolo
  • 03 Scavone
  • 02 Di Cesare, Di Gaudio, Barillà
  • 01 Munari, Iacoponi, Baraye, Corapi, Dezi, Siligardi, autorete (tot. 43)

Situazione cartellini gialli * (chi a ghè da ster atenta)

  • 4 Scozzarella, Calaiò, Iacoponi, Gagliolo, Gazzola, Insigne (in diffida)
  • 3 Munari, Insigne, Di Cesare, Frattali,
  • 2 Mazzocchi, Lucarelli, Barillà (*), Scavone (*), Baraye; Dezi    
  • 1 Di Gaudio, Da Cruz, Siligardi   

(* già scontato un turno di squalifica dopo 5 ammonizioni )

Le prossime gare (count down a meno 10)

-10  29 (recupero) Parma-Palermo  lun 02/04  ore 20.30

-09  34 Parma-Frosinone  sab 07/04  ore 15.00

-08  35 Parma-Cittadella  ven 13/04  ore  21.00

-07  36 Ascoli-Parma        lun 16/04  ore 20.30

-06  37 Parma-Carpi         sab 21/04  ore 15.00

-05  38 Vercelli- Parma    sab 28/04

-04  39 Parma-Ternana    mart 01/05

-03  40 Cesena -Parma    sab 05/05

-02  41 Parma-Bari          sab 12/05

-01  42 Spezia -Parma    ven 18/05   

Sulle suddette prossime tre gare-chiave è inutile che mi pronunci; vogliono vinte, bisogna cercare assolutamente di fare di tutto per vincerle (lo so, forse chiedo troppo?), il Frosinone, all’andata, ci ha battuto: vero, ma avevamo concesso pure qualche aiutino e, nel secondo tempo, ci poteva pure stare il pareggio, se non ricordo male… Questa nostra squadra (a parte l’Empoli) è in grado di competere e vincere con tutti: deve però giocare da squadra, in modo corale, reparti ravvicinati, corti e stretti, e, soprattutto deve trarre il meglio da ogni singolo che ci possa elevare qualità e tecnica: verranno tutti ancora utili, tal dig mi (te lo dico io).

** Un saluto a Emiliano Mondonico (le mie condoglianze alla famiglia) che è mancato nei giorni scorsi: era un grande amico ed ex compagno (nella Cremonese) del “nostro” storico Dirigente Gianni Uccelli (parlo del calcio locale di Basilicanova, anni ’70 – ‘90, ma il “Gianni” era stato pure portiere professionista con Carpi, Parma e Cremonese): due professionisti seri, diversi fra di loro come carriere ma, grandi gentiluomini, grandi uomini di sport con elevatissimo  spessore umano.**

* No Morosky No! *   Solito refrain di commiato dai  lettori, un cordiale saluto a tutti voi, con simpatia, Forza Parma Calcio 1913, obiettivo play off per arrivare in Serie A, Decreto Morosky 4-4-2 barra 4-3-1-2 (e se ci sono dei buoni in rosa, più ce n’è meglio è ! E la fase difensiva dì che la facciano gli altri, così ne prendono di meno!)

Mauro “Morosky” Moroni

Legenda-glossario * :

* dolore *: squadra molle, poco maschia, poco determinata, quasi priva di ogni parvenza di gioco-manovra, risultati e cammino incostante, troppi punti persi in giro);

* morfina *: vittorie, risultati=3 punti, antico metodo Trapattoni-Capello- Mourinho che ha portato campionati, scudetti e coppe (squadra che non gioca bene ma vince 1-0 non si cambia); si consiglia di non eccedere troppo coi dosaggi, portano assuefazione, continua voglia di vincere e gioia sfrenata: effetti collaterali, quando si cambia squadra si cade in profonda depressione, arbitri più severi e meno consenzienti, var meno tecnologiche, gol non gol, questa vince questa perde ed allora sai che ti faccio ? ti chiudo il “papa” nello spogliatoio, “resta” mò li, ac si t’imper! ( eh Don Lucky Luciano quante ne sapeva!).

* pistapocci*: giocatore che, come il prezzemolo, entra in parecchie giocate, fa partire azioni ed iniziative ma, di fatto, non è né carne né pesce, rivelandosi spesso impalpabile, fumoso e casinista a sé stante (che, di fatto, non combina un kaiser…).

* approccio, atteggiamento, voglia di vincere, catene *: i primi tre sono diventati i must, i mantra del linguaggio della nouvelle vague degli allenatori moderni (non sono altro che grinta, decisione, concentrazione e cuore grande=volontà), mentre le catene non sono altro che le fasce coperte da un paio di uomini, uno esterno difensivo ed uno esterno d’attacco insomma, nessuno ha inventato nulla: bisogna sempre correre se la vuoi prendere, bisogna sempre lottare e farsi sentire (dagli avversari) e, soprattutto, bisognerebbe essere buoni di giocare quella roba rotonda, la palla!

Pistone, Orlandini, ecc  ecc ecc: misteri del calcio, dei cicli, emicicli e pure dei tricicli.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

27 pensieri riguardo “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / AVE(llino), ROBERTO: morituri te salutant

  • 1 Aprile 2018 in 00:43
    Permalink

    Possiamo dichiarare Di Gaudio un pistapocci? La porta non la vede proprio e anche nel dribbling spesso si perde.

    • 1 Aprile 2018 in 12:39
      Permalink

      Si, esatto si potrebbe appellare, bonariamente, PISTAPOCCI..e un pochino pure INSIGNE che, al di la del periodo d’oro, ott-nov, è ritornato nella norma del prezzemolo-pistapocci..
      ma risorgeranno tutti …vedrai Luca

  • 1 Aprile 2018 in 01:10
    Permalink

    FREDIANI è un giovane e va spesso fatto giocare.
    DI GAUDIO invece è vecchio e va mandato a c……..

    VACCA non s’impegna va tenuto in panca
    È indisponente, non può sempre farla franca

  • 1 Aprile 2018 in 09:25
    Permalink

    Ciao Mauro, Buona Pasqua a te e famiglia.
    Queste 3 partite a cominciare da Lunedì, sono prove tecniche per la rincorsa…. improbabile o probabile, dipende solo dalla nostra voglia di andare in Paradiso, alla serie A.
    Un calendario con sfide piccantissime da vincere assolutamente di riffa o di raffa, con autogol o rigore, a caval donato non si guarda in bocca, e che potrebbero rendere il palato dolce ai tantissimi tifosi stralunati da comportamenti a dir poco assurdi della squadra.
    Con un calendario così riderà bene chi riderà in ultimo fino alla gara di La Spezia, 6 gare in casa, Parma Calcio, diventa arbitro di se stesso, per una corsa al 2 posto con promozione diretta.
    Già perchè vedrai che la davanti qualcuno andrà in crisi come è sempre stato negli anni passati, anche per squadroni titolati come Juve e Milan, tanto per fare due nomi.

    CLASSIFICA CORTA dunque, a patto che qualche nostro dirigente che conta veramente, lasciamo in pace i cinesi che hanno soltanto soldi e niente più, e forse da adesso in poi con la storia dei dazi la vacca grassa non darà più latte, dunque dicevo, che qualche nostro di mente evoluta potrebbe affiancare il buon D’Aversa a un TOP MANAGER con del fosforo e che veda lungo, fino alla fine del campionato, con rinnovo solo a promozione avvenuta….. questa mossa che ci crediate o no, è VINCENTE.
    Il nostro buon uomo non è assolutamente in grado di assemblare la squadra, non sa gestire moduli e cambi, non ha carisma verso i giocatori, e allora prima che sia tardi, speriamo che qualciuno legga e tiri le conclusioni dovute subito.
    Allora, intanto questa che ci crediate o no, è da vincere subito, anche per un certo Tedino, che ama sparlare del nostro Parma, quindi facciamogli sputare il rospo.
    Magari nell’uovo di Pasqua domani sera ci potrebbe essere qualcosa di nuovo accanto al mister? Speriamolo tutti, la programmazione di un futuro passa da questa mossa. AUGURIAMOCELO.
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

    • 1 Aprile 2018 in 20:00
      Permalink

      Grazie Giorgio ,
      auguri te e a tutti i lettori, Buona Pasqua ma, soprattutto OTTIMA PASQUETTA ( buona sarebbe un pò’ riduttivo, serve proprio OTTIMA x domani sera, sarebbe il coronamento iniziale del mio SOGNO ad occhi aperti, forse troppo da innamorato ma, un SOGNO STUPENDO ….one time please, one time PARMA )
      ….se il Palermo verrà a fare il Pordenone ( Tedino docet ), farà lui la partita e ..probabilmente troveremo molti spazi larghi…
      anzi faccio una cosa ….apro un nuovo commento e anticipo la gara coi siculi.

  • 1 Aprile 2018 in 10:35
    Permalink

    Complimenti Mauro ,
    Bel articolo …..
    ” * morfina *: vittorie, risultati=3 punti, antico metodo Trapattoni-Capello- Mourinho che ha portato campionati, scudetti e coppe (squadra che non gioca bene ma vince 1-0 non si cambia);”
    Y el otro lado de la moneda Calcistica …
    Il Barcellona de Guardiola ( gana 6 Titulos en un año ) equipo mas espectacular de la storia , Il Ajax y Nazionale de Cruyff … Tambien bello Il Parma y Milan de Sacchi , Parma de Nevio y el Parma de Prandelli ….. Fútbol es así en todo su gloria …
    Forza Paerma

    • 2 Aprile 2018 in 11:30
      Permalink

      Ho dimenticato il Parma di Malesani era fortissimo
      💪💪💪💪💪💪💪💪💪….Muchos Títulos para la Vitrina

  • 1 Aprile 2018 in 11:39
    Permalink

    Buona Pasqua a tutti e FORZA PARMAAAAAA.

  • 1 Aprile 2018 in 12:34
    Permalink

    Pistone, Orlandini, ecc ecc ecc: misteri del calcio, dei cicli, emicicli e pure dei tricicli…..

    QUESTO ERA IL PEZZO FINALE CHE ANDAVA AGGIUNTO A ..

    GRESKO,,,appena prima e *la prestazione* …

    robe di impaginazione ..nessun problema ..

  • 1 Aprile 2018 in 12:38
    Permalink

    Buona Pasqua tifosi crociati
    Con affetto dalla Lucania http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • 1 Aprile 2018 in 12:57
    Permalink

    Hai fatto un riferimento a Germoni, si ho visto ha fatto bene quando e subentrato ma aggiungo Scaglia? Stroppia ha dichiarato che il giocatore e’ arrivato a Foggia un condizioni pessime…na quando gioca (È pure a dx ) fa bene pure lui…
    Aggiungo Un dato pure per il nostro 4 3 3 da DIFESA…Gagliolo da solo come Lucarelli hanno segnato come Siligardi Baraye Di gaudio insieme…qualcosa vorra dire …Insigne ormai la porta non la vede più….Da Cruz aspettiamo segnali ….
    Voglio dire che per vincere e domani sarebbe da vincere il duo Belva/ Arciere dovrebbe scendere in campo dal 1o minuto anche per la disposizione tattica che ci favorirebbe aggiungendo un uomo fra le linee della loro difesa/centrocampo che li farebbe soffrire nel loro punto debole …e pure Tedino!
    BUONA PASQUA forza Croze’

    • 1 Aprile 2018 in 17:14
      Permalink

      Penso lo Stesso ..Gian Marco
      Cominciare forte sempre ,,,,
      ⚽️⚽️⚽️……
      dopo pensare de chiudere il partito

      • 1 Aprile 2018 in 19:48
        Permalink

        Voglio dire Belva e Arciere dal minuto 1

    • 1 Aprile 2018 in 20:07
      Permalink

      Concordo Gian Marco, tutto vero, i fatti ed i numeri dicono questo:

      Però non credo che sia tutto quel fallimento che sembra leggendo tutti i nostri commenti: mancano 30 punti, 10 gare, siamo quinti
      ( con tutte le catastrofi sportive cercate-accadute-subite-trascorse), 50 punti tondi dopo averne lasciato …almeno 10 in giro ,tra Ennio e trasferte perse o pareggiate in modi inverosimili ..

      alla fin fine vedo ancora il bicchiere MEZZO PIENO ( e credimi, lo è, certo che lo è ).

      passo al mio commento, a mò di presentazione, della giornata di recupero, la n. 29

  • 1 Aprile 2018 in 16:08
    Permalink

    Domani obbligatorio vincere

  • 1 Aprile 2018 in 17:10
    Permalink

    Le classifiche non servono un cazzo bisogna solo vincere e lottare per una causa comune senza dirigenza senza mister e senza ds

  • 1 Aprile 2018 in 20:15
    Permalink

    Buona Pasqua , la conferenza ci sarà domani?

    • 1 Aprile 2018 in 21:07
      Permalink

      Scusate ho letto poco dopo

  • 1 Aprile 2018 in 20:20
    Permalink

    nel tuo caso anca sensa cognisio’ ,povera italia

  • 1 Aprile 2018 in 20:33
    Permalink

    Beh, sulle classifiche avrei da obiettare anche se, sul resto , POTREI ESSERE IN PARTE D’ACCORDO ….

    i processi si potranno effettuare a fine indagini ( 10 giugno p.v. ), con tutte le prove a disposizione degli inquirenti, con l’iscrizione sull’apposito Registro degli Indagati e con tutti gli altri inghippi, commi cavilli burocratici della legge.

    IMPUTATI:
    Parma Calcio 1913,
    Luca Carra,
    Daniele Faggiano,
    Roberto D’Aversa ( staff completo, preparatori inclusi ),
    dott. Giulio Pasta ( staff medico-sanitario ),
    rosa completa calciatori, singoli e squadra !!!

    Sono già state vagliate accuratamente le posizioni del Team Manager, Alessio Cracolici, del magazziniere, Matteo Priori, della società appaltante che cura il verde ( Collecchio e Tardini ) nonché della Veronca, mascotte fedelissima, sempre presente agli allenamenti e vera tifosa doc infiltrata nelle frange + ultras del tifo dis.organizzato:
    dette posizioni sono tutte state stralciate con la seguente motivazione: le persone di cui sopra sono totalmente estranee ai fatti oggetto di contestazione, critica e poco gioco pertanto sono assolte con formula piena , senza luogo a procedere.

    il giudice si ritira, prossima convocazione ore 10.00 di lunedì 11 giugno, Tribunale di Parma Area Sportiva Sezione Calcio

  • 1 Aprile 2018 in 20:58
    Permalink

    PRESENTAZIONE gare di recupero, Lunedì 02 p.v. ( dman ):

    12.30 Foggia-EMPOLI
    15.00 Avellino-BARI
    18.00 Carpi-VENEZIA
    20.30 PARMA-PALERMO

    martedì 03 / 04 Pro Vercelli-PERUGIA, Brescia-Entella

    Parto col dire che, tutte le squadre che giocheranno in trasferta avranno dei problemi a vincere in quanto le sei squadre PADRONE DI CASA , chi per la salvezza, chi per le zone di alta classifica, daranno filo da torcere alle cosiddette GRANDI , almeno questo è il mio pensiero-auspicio GUFATO, ovviamente !!

    Circa la nostra gara, l’ultima della giornata di domani, vedrà i Crociati con i soli Scozzarella ( lungodegente ) e Da Cruz indisponibili, diciamo, quindi, quasi al completo, avendo supportato benissimo l’assenza del play Matteo;
    di contro , al Palermo mancherà il difensore Bellusci mentre invece avrà disponibili tutti quei nazionali che, nella gara d’andata, erano assenti e, se permettete, il tutto faceva oltre mezza squadra quindi, la formazione rosanero, domani sera sarà tutt altra cosa : sperema ben ..giusto ??

  • 1 Aprile 2018 in 21:14
    Permalink

    …SEGUE…
    tra l’altro, Mr. Tedino ha pensato bene di fare un adeguato turn over giovedì scorso in casa dell’Entella e quindi avrà la squadra al completo ( mi ripeto e mi auguro che il Palermo faccia come il Pordenone …non so se mi spiego !!! )

    Probabile formazione :

    FRATTALI
    GAZZOLA IACOPONI DI CESARE GAGLIOLO
    DEZI MUNARI SCAVONE
    SILIGARDI CERAVOLO DI GAUDIO ( Baraye )

    POMINI buon portiere, la difesa a tre, tutta straniera, non mi sembra velocissima palla a terra mentre, al contrario, eccelle nel gioco aereo;
    le loro fonti di gioco molto pericolose saranno “ruspa” RISPOLI a destra, il centrocampo solido JAJALO -CHOCHEV, CORONADO, cliente pericolosissimo e determinante tra le linee, e, ovviamente, le punte ( non ha che da scegliere Tedino ): partiranno credo La Gumina e Nestorovski ma, nella sua faretra, può contare pure su TRAYKOVSKI, MOREO, MURAWSKI…

    ciao a tutti
    moro

  • 2 Aprile 2018 in 11:02
    Permalink

    Se vinciamo le prossime tre partite
    NOVE PUNTI SU NOVE
    visto anche il calendario nostro e delle altre
    possibile anche
    PROMOZIONE DIRETTA
    ma in campo dovranno andarci delle
    BELVE, veri uomini, concentrati e con la
    BAVA ALLA BOCCA
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif
    Se invece in campo andranno
    MEZZE SEGHE
    simbolicamente mentre giocano
    con l’auricolare all’orecchio
    a rischio anche i
    PLAY OFF.
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif

  • 2 Aprile 2018 in 12:16
    Permalink

    Beh ma Morosly ho letto bene?
    No indubbiamente ho letto male.
    DI GAUDIO TITOLARE. ???????
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif
    Ma forse ho capito.
    Morosky no ti piace
    VINCERE FACILE
    e allora dentro Di GAUDIO
    In 10 effettivamente vincere
    è molto più difficile.
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif

  • 2 Aprile 2018 in 13:32
    Permalink

    Se non giocherà DI GAUDIO giocherà BARAYE, visto che le due punte non le fa partire insieme …aspetta di essere in svantaggio, poi le mette …porco ZIO ..

  • 2 Aprile 2018 in 15:58
    Permalink

    Che dici Morosky.
    Porco zio?
    Da vero parmigiano
    devi dire
    PORCA VACCA.
    A parte gli scherzi
    giocare con “questo” DI GAUDIO
    che non fa assist
    che non fa gol
    che non fa niente di niente
    è semplicemente assurdo.
    INSIGNE è il suo compagno di merende
    e Vacca è il loro maestro.
    Porca vacca Morosky.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI