domenica, Maggio 26, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

D’AVERSA: “SERVE SERENITA’ NON LA PRESSIONE DEL DOVER FARE. PENSIAMO ALLE SINGOLE PARTITE, ALTRI DISCORSI CREEREBBERO SOLO ANSIA” (VIDEO)

d'aversa carpi(Ilaria Mazzoni) – Contro la Ternana Mister D’Aversa è riuscito a schierare in campo giocatori, come Ceravolo, che non ha avuto a disposizione per la maggior parte del campionato; alla domanda se sia rammaricato per non averli potuti schierare prima il tecnico afferma di essere contento che ora siano nella condizione adatta. Aggiunge, poi, però, che bisogna attribuire merito a tutti i giocatori scesi in campo. E a proposito proprio di Ceravolo, autore di una delle due reti di questo pomeriggio, D’Aversa tranquillizza tutti sulle sue condizioni: nessun infortunio ha lasciato il campo per i crampi. Torna, poi, a parlare del gruppo affermando che tutti i ragazzi stanno dimostrando un attaccamento alla maglia eccezionale: ogni giocatore sta stringendo i denti per poter dare il massimo apporto alla causa crociata. Per quanto riguarda la situazione delle inseguitrici dei gialloblù, con il Frosinone che, oggi, è riuscito a conquistare la vittoria con una rete all’ultimo minuto, il tecnico afferma di non voler commentare la situazione delle avversarie. Il cammino del Parma, continua, è ancora formato da altre tre partite, come aveva ribadito anche ad inizio settimana, pensare ad altro non sarebbe positivo per la squadra e si corre solo il rischio di generare negatività nell’ambiente. Sono ancora tante, prosegue, le formazioni che possono ambire allo stesso obiettivo meglio, quindi, continuare a pensare alla singola gara, al proprio cammino. Certo, ammette, è un campionato lungo questo di serie B e se avessero avuto meno sfortuna con gli infortuni avrebbero, magari, fatto un percorso diverso, ma, a differenza degli altri club, al Parma non piace lamentarsi delle assenze, anche perchè, sostiene D’Aversa, la sua è una rosa di grande qualità. Tutti, conclude l’allenatore, devono rimanere concentrati sulla singola partita, pensare ad altri discorsi creerebbe solamente ansia, all’affrontare le gare con la preoccupazione del “dover fare”. I ragazzi, invece, hanno bisogno di serenità, solo con l’armonia di tutto l’ambiente si può pensare di raggiungere qualche obiettivo, ma restando con il pensiero fisso alle ultime tre gare. Ilaria Mazzoni

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO  PARMA-TERNANA 2-0

29 pensieri riguardo “D’AVERSA: “SERVE SERENITA’ NON LA PRESSIONE DEL DOVER FARE. PENSIAMO ALLE SINGOLE PARTITE, ALTRI DISCORSI CREEREBBERO SOLO ANSIA” (VIDEO)

  • Dovevate vincere a Vercelli

  • GAME OVER....

    L” importante è cercare di vincere le restanti tre partite per
    ESSERE PADRONI DEL NOSTRO DESTINO.
    Se il Frosinone avesse pareggiato sarebbero bastate 2 vittorie e un pareggio ma il Parma a Cesena, in casa col Bari e alla Spezia puo’ vincere.
    Sono squadre alla sua portata se le affrontate ovviamente non come abbiamo affrontato il Vercelli e poi a Cesena giocando Frosinone e Palermo al sabato, domenica, sapremo cosa dovremo fare.
    Presumo che non avremo alternative.
    DOVREMO VINCERE.
    Quando penso ai punti buttati via a Vercelli….
    Avremmo 4 punti sul Frosinone e 5 sul Palermo.
    In parole povere saremmo in A.
    Ora però si puo’ rimadiare a quella gita fuori porta fatta fatta dai nostri in quel di Vercelli.
    Quello che non mi fa sognare tranquillamente è quel Jallow del Cesena veloce come Bolt.

  • GAME OVER....

    Dai ragazzi che se andate in A direttamente, andate in ferie molto prima del previsto

  • Un buon primo tempo ed una ripresa nella quale si è pensato a gestire partita ed energie. Direi che va bene così, anche se la partita di Vercelli grida ancora vendetta (speriamo di non doverla rimpiangere…).
    Vorrei aggiungere che quanto fatto oggi dal Frosinone è quello che è mancato a noi in tutto il campionato: un gol (anche fortunoso) al 90esimo che porti un punto o tre. Questi punti fanno morale ed alla fine dell’anno pesano… e noi di questi punti ne abbiamo strappati ben pochi quest’anno…
    Forza crociati, ora testa al Cesena ben sapendo che una prestazione come quella di Vercelli non può e non deve essere ripetuta!!!

  • Bravo mister. È tutto nelle nostre mani. 3 vittorie e siamo promossi.

  • Le prossime partite? Le più facili da preparare.
    Nessun calcolo.
    Occorre vincerle tutte, punto e basta.

  • Bravo D’AVERSASA. (Tiette ai cornacion). Avanti cosi che Andoma .Forza CROCIATI.

  • savomilosevic

    serie A diretta!

    è il minimo con la rosa di giocatori che abbiamo a disposizione!
    con qualsiasi altro mister avremmo 6-8 punti in più.

    una volta in massima serie: rivoluzione!

    VIA D’AVERSA (ci ha fatto vincere i Derby, poi in ogni campionato crisi d’identità, scandali, risultati altalenanti, non gioco, moduli sbagliati, interventi correttivi non sempre tempestivi, in serie A non possiamo più rischiare), se l’entusiasmo non è a mille è sopratutto per questo percorso..

    VIA FAGIANO (ha disfatto tutto il lavoro di chi lo ha preceduto ma secondo me c’era anche del buono.. ha avuto un budget di altissimo livello, obiettivo promozione, ok, ma il gioco? basti guardare il pordenone l’anno scorso e l’empoli quest’anno, queste si che hanno avuto un gioco e sono stete equilibrate sia come rosa che come andamento in campionato, noi? soldi spesi molto male)

    – LUCARELLI TEAM MANAGER

    – UN ALLENATORE ESPERTO E CHE DIA ALLA SQUADRA UN “GIOCO” E CHE CI FACCIA STARE IN “A” CON EQUILIBRIO SENZA 2-3 CRISI IN OGNI CAMPIONATO.

    – UN DIRETTORE SPORTIVO CHE PUNTI SU UN BUON MIX ESPERTI-GIOVANI E SAPPIA SCOVARE QUALCHE TALENTO ALL’ESTERO (NORD EUROPA, EST EUROPA E SUD AMERICA).

    riportiamo a casa JOSE’ MAURI, CERRI, ZOMMERS, CORAPI.
    prendiamo DI CARMINE, un portiere da A, e 4-5 innesti dalla serie A e qualche TOP PLAYER della serie B delle non promosse, con un mister che abbia idee chiare e sappia valorizzare al meglio la rosa, faremo un campionato dignitoso.

    ringraziamo tutti ma da giugno ci vuole una rivoluzione!!!
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif

    • Siberianhusky

      La società prenderà le sue decisioni a fine stagione, in questo momento bisogna focalizzare l’unico obiettivo: la promozione in A.
      Non si possono mettere in discussione ora tecnico e giocatori, sarebbe inopportuno, visto che ci sono contratti in essere, e controproducente perché si rischierebbe di demotivarli

    • Magari …in A retorna Buffon …
      Forza Giallo Blu

    • In caso di serie a, servono prima di tutto acquisti mirati per puntare al mantenimento della categoria (campionato tranquillo con andamento regolare è un utopia, basta guardare l’andamento di tutte le piccole in serie a). In second’ordine servirebbe un tecnico esperto, in quanto buona parte della rosa sarebbe inesperta per la serie a e un mister esperto compenserebbe (non me ne voglia Bobby, ma lui da tecnico di esperienza in a non ne ha).In ultimo devi avere una proprietà che spende, perchè nel palazzo della serie a guardano se contribuisci a far circolare soldi o no e se fai economia ti rimandano giù.

      • SavoMilosevic

        concordo con Stefano.

        Lizhang al momento è inoperoso.

        la società si stà muovendo bene, penso all’acquisizione probabile del centro sportivo (nonostante i tentativi di ostruzionismo), così come il budget messo quest’anno a disposizione.

        sicuramente dalla prossima stagione Lizhang ed il suo staff entreranno in fase operativa e vedremo..

        i capitali li hanno, la serie A in cina è molto seguita, ritengo che ci abbiano acquistato in prospettiva per mantenerci in serie A, quindi penso investano (squadra, centro sportivo, qualche top player, nuovo stadio).

        non escludo nel Parma giocatori cinesi, stanno crescendo ogni anno, prima o poi esploderanno come hanno fatto i coreani..

        http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

      • INSIEME IN CAMPO CON I GIOCATORI.

        Amici pensiamo di vincerle tutte e 3.
        Poi il resto.
        CALMA E GESSO.
        ANDIAMO TUTTI A CESENA .
        Questo è quello che conta adesso.

    • GAME OVER....

      Savomilosevic
      Completamente non d’accordo con te
      D’Aversa è venuto fuori alla distanza.
      Ha saputo gestire situazioni agghiaccianti
      Ovviamente come Faggiano
      VA CONFERMATO.
      Doveva centrare i play off, sta quasi centrando la promozione diretta
      Se non si va in A non va assolutamente confermato il preparatore atletico ma,se si va in A…. avrebbe avuto ragione lui.
      Non vorrei alla fine rimpiangere la gita fuori porta fatta dai nostri eroi a Vercelli una cosa per b me v inspiegabile
      Buttare la serie,A su un campo dove hanno vinto tutti non mi va giù.
      Ora tre vittorie in RAPIDA SUCCESSIONE.
      Un pareggio ci porterebbe ai play off e ,avendo speso energie fisiche e nervose per la promozione diretta non ne avremmo più per i play off e verremmo eliminati subito e poi andando in A direttamente oltre a percepire il premio promozione CE NE ANDREMMO IN VACANZA lasciando ad altri lo scannarsi in estate senza esclusiini di colpi mentre noi ce nestiamo al mare.
      Per fare questo occorrono
      3 VITTORIE
      Senza fare inutili calcoli
      3 vittoris e BASTA
      Se siamo stati bravi a vincere fuori casa su campi dove tantissimi hanno perso non vedo come il Cesena potrebbe fermarci.
      A CESENA SOLO E UNICAMENTE PER VINCERE.
      Un pareggio è come una sconfitta
      Ci giochiamo la A in 270 minuti.
      Ci giochiamo a Cesena le vacanze anticipate e
      il premio promozione oltre alla gloria
      FUORI LE PALLE
      DENTRO I DURI
      DENTRO I VERI UOMINI
      e chissà che dopo 120 anni…..

      • Savomilosevic

        ragazzi,
        ovvio che dobbiamo concentrarci a vincere tutte le 3 partite che rimangono, e puntare alla promozione diretta, come ha dichiarato Ceravolo “ora non dobbiamo essere belli ma concreti”, VINCIAMOLE TUTTE E ANDIAMO IN SERIE A.

        Io ho scritto in previsione futura,
        io NON voglio essere schiavo dei risultati.
        preferisco essere coerente.
        il Mister l’ho criticato per il gioco e l’atteggiamento, per i correttivi in ritardo e la rigidità nelle letture a partita in corso, pensavo fosse maturato con la serie di vittorie ed io mi sono trattenuto, poi invece ricasca negli stessi errori ed io continuo a criticarlo perchè la squadra quando vince vince per netta superiorità individuale in ogni singolo duello in campo, abbiamo una rosa tra le prime 3 della serie B, altro che balle…

        il problema è che non abbiamo gioco e personalità.
        intendo come atteggiamento di squadra.
        in ogni campionato, con D’Aversa, abbiamo avuto più momenti di crisi e non gioco dove il tecnico è stato messo in discussione, non abbiamo un progetto tecnico dalla serie D ad oggi ma un progetto in modifica continua, senza un gioco, per fortuna abbiamo una società che ha messo a disposizione un budget di altissimo livello.
        ma sulla conduzione tecnica io ho molti ma molti dubbi. lo scrivo da sempre e lo ripeto oggi che la squadra gira bene.

        di tonfi come a vercelli (ultima in classifica) ne abbiamo fatti tanti con questo mister, nel calcio si può anche perdere ma vorrei una squadra con una entità di gioco ed una personalità unica.
        auspico alla rivoluzione perchè mancano questi presupposti. lo scorso anno ho pazientato perchè sia Fagiano sia D’aversa sono arrivati a campionato in corso, quest’anno invece il mercato è stato impostato con le idee chiare e su richiesta specifica del mister.
        siamo partiti (giustamente) a fari spenti, ma con una rosa di alto livello rinforzata a gennaio senza badare a spese, la seria A è il minimo che si possa ottenere! abbiamo comunque reso molto meno delle nostre potenzialità.

        insomma, nel campionato analizzate i pareggi (9) e le sconfitte (11) ci sono stati allenatori che con una rosa inferiore di valore fan giocare la loro squadra meglio di noi e ci hanno messo sotto.

        tra le prime 6 del campionato siamo la squadra con più sconfitte (11, contro le 5 dell’Empoli)!

        riflettete su questi dati..

        e non dimenticate che per varie partite l’attacco non veniva rifornito e segnavano (per fortuna) i nostri difensori su calcio piazzato.

        poi,
        Douglas… ma co ghentra Buffon ?!?

        Fagiano ha cancellato tutto il lavoro precedente e secondo me ha esagerato, c’era anche del buono, ed il buono andava tenuto. purtroppo in italia c’è la brutta abitudine di cambiare sempre tutto e giudicare tutto male, per esempio Fulgoni credeva ciecamente in Zommer… risultato? fatti fuori tutti e due!!!

        ho nominato Cerri perchè è di Parma e potrebbe tornare così come J.Mauri, Corapi e Zommers per loro è un discorso affettivo e sono giocatori che a Parma possono ritrovarsi e darci una mano, e Ciccio anche quest’anno sono convinto ci sarebbe servito, credimi… Lucarelli team manager sarebbe un grande valore aggiunto! per me deve restare vicino ai compagni, ex compagni.

        concordo che la gara di Cesena è la più complicata. col Bari in casa è diverso.
        a La Spezia la gestiamo..

        FORZA \+/ PARMA
        http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

        • Abbiamo una rosa da prime 3..beh a ranghi completi..poi devi valutare anche lo stato di forma dei giocatori..cioè il buon ciciretti non è al 100% e si vede. Poi chiediamoci una cosa : il mercato è stato fatto per d’aversa o è stato imposto a d’aversa? conoscendo ormai il modo di fare di faggiano, la domanda è lecita..

  • Approvo in toto Milosevic

    • Si però è ora di finirla di parlare del ritorno di Corapi!!!!
      Io non lo so??? Ma chi era Maradona??? Ma che do bali!!!!

      • Savomilosevic

        non era Maradona, ci mancherebbe..
        se fai questa domanda hai visto poche sue partite.

        però era un calciatore che in campo dava l’anima per la maglia, non era mai fermo, pressava l’avversario e lo rincorreva sino a farlo sbagliare, intelligente tatticamente, dotato di un gran tiro e lancio lungo, caricava i compagni e correva tutta la partita sino all’ultimo secondo. per questi motivi è entrato da subito nei cuori dei tifosi.

        era un giocatore che faceva gruppo, caricava i compagni, un secondo lucarelli se vogliamo, quando non giocava titolare non si lamentava mai, sotto l’aspetto economico aveva uno stipendo basso rispetto altri suoi compagni, pertanto IO l’avrei tenuto in rosa, magari facendogli assaporare l’anno prossimo la massima serie del calcio italiano che non ha mai raggiunto, non certo per suoi limiti (sappiamo la carriera dei calciatori spesso è una sequenza di circostanze favorevoli).

        con questo Nicola, non penso che Corapi tornerà, specie se resterà Fagiano, ma non ho capito sotto l’aspetto tecnico la sua cessione.

        Sul suo sostituto (Antonio Junio Vacca) non ho nulla da dire sotto l’aspetto tecnico, lo reputo un ottimo giocatore, al pari di Corapi, ma ritengo abbia uno stipendio più alto. pertanto mi sarei tenuto Corapi.

        giocano entrambi con pochi tocchi, hanno identiche caratteristiche, non ho capito la mossa di mercato.

        http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • scusate ma come si fa in un momento topico come questo pensare ad una rivoluzione…per caso la A ce lo danno perche ci chiamiamo Parma?
    Se si andasse in A bisogna solo inginocchiarsi e ringraziare il signore…d’Aversa ha sbagliato ma andare in SERIE A dopo maree di critiche (anche mie) mi sembra ingrato in questo momento.
    Prima si vince se si puo ‘, e se si va ai playoff purtroppo pazienza e magari stramalediremo il punto di Vercelli mancato.
    Se si rimane in B via pure ai processi.
    FORZA PARMA

    • Anche se non arriviamo secondi, ci sono i playoff..quindi calma e gesso. Se rimaniamo in b, è probabile che Lizhang cambierà sia ds che tecnico

    • SavoMilosevic

      Gian Marco, io sono ancora incazzato per Vercelli, come ho scritto prima non riesco a spiegarmi come un Mister non riesca a tenere alta la concentrazione della squadra, anche se non abbiamo un gioco, anche se ti mancano alcuni titolari, con la rosa cha abbiamo, con l’entusiasmo di 600 tifosi, vai a Vercelli (squadra cotta) e gli dai 2 gol. fine della storia.

      invece?

      poche balle sul campo sintetico, ce l’abbiamo anche a collecchio quindi basta preparare la gara su quel tipo di terreno e la vai a vincere. perchè la seconda a poche giornate dalla fine, arrivando da un periodo positivo, deve VINCERE.
      pur soffrendo, ma deve vincere.

      invece?

      questi black out a mio avviso derivano dalla gestione tecnica perchè si ripetono più volte in ogni campionato.
      questo è il punto su cui riflettere in prospettiva futura.

      ma torniamo ad oggi..

      se oggi siamo ancora secondi dobbiamo solo ritenerci fortunati.
      non è la prima volta che con questo Mister sbagliamo i match point.
      per fortuna gli altri, tra infortuni, stato di forma, ecc.. non vanno più come alcuni mesi fa (mi riferisco a Palermo e Frosinone), altrimenti oggi parleremmo solo di playoff.

      per ora la fortuna gira a nostro favore e sembra che la serie A aspetti proprio noi, però diamoci una mossa e non commettiamo più passi falsi.

      ai playoff faremmo molta fatica, quindi dobbiamo dedicare TUTTE le nostre energie a queste 3 vittorie.

      con la A conquistata, via ai processi, via alla rivoluzione,
      perchè in serie A dobbiamo restarci..
      NOI SIAMO IL PARMA

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • GAME OVER....

    D’Aversa è n un grande
    Faggiano è un grande
    Chi non.lo.pensa è in malafede
    D’Aversa sta facendo i miracoli
    e io sono con lui.
    Se però si dovesse ripetere a Cesena
    un nuovo Vercelli giuro che…….

  • Savo, anch’io ho ancora i bruciori di stomaco post Vercelli , e’ come un incubo ma direi in buona sostanza di accontentarci della fortuna del mister che e’ un po come il cul de Sac e speriamo prosegua fino alla fine !
    Mai amato molto il mister e spesso do il mio punto di vista tattico ma in questo momento seppellisco l’ascia di guerra e fumo il calumet con lui…..per un Parma in A …intanto vinciamole poi vedrai che anch’io daro la mia personale lista di promossi, bocciati, spesa….
    Siamo sulla stessa barca , remiamo !
    Ciao

  • Rispondi se leggera’ a Douglas
    Buffon in crociato se torniamo in A ?
    Personalmente al di là dell’età ecc…tornare a casa e finire la carriera qui dove e’ cominciato tutto e così nel museo ritroverebbe le sue gesta e potrebbe aggiungerne altre poi dire addio ! Si sono nostalgico e voi?
    Sondaggio….

  • Basta però che non dica che siamo insensibili !

  • il rammarico per vercelli spero di non dovermelo tirare per tutta l’estate,addirittura bastava un punto secondo me

  • a cesena ci poteva scappare anche un pari adesso

  • Sondaggio? La minestra riscaldata non mi va. Spazio ad altri cavolo!

I commenti sono chiusi.