lunedì, Febbraio 26, 2024
NewsIn Evidenza

IL PARMA CALCIO SI RIAGGIUDICA PROVVISORIAMENTE IL CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO: OFFERTI 3.210.000 EURO

centro sportivo di collecchio veduta aerea(Comunicato Stampa della Curatela “Eventi Sportivi” ) – Il curatore del Fallimento Eventi Sportivi S.p.A., dott. Vincenzo Piazza, comunica che si è concluso con l’aggiudicazione provvisoria in favore di Parma Calcio 1913 S.r.l. il sesto tentativo di vendita del Complesso Immobiliare sito in Collecchio in via Nazionale Est 1/B, ad uso sportivo polifunzionale. La migliore offerta di Parma Calcio 1913 S.r.l., pari ad euro 3.210.000,00, è risultata infatti superiore a quella formulata dall’Istituto per il Credito Sportivo, ed è stata quindi accettata dalla curatela. Parma Calcio 1913 S.r.l., attuale utilizzatrice del Centro Sportivo, avrà ora 60 giorni di tempo per saldare il prezzo, condizione indispensabile per addivenire all’effettivo trasferimento del bene, che avverrà per decreto del Giudice Delegato, dott. Pietro Rogato. Qualora, nelle more del trasferimento del Centro Sportivo, pervenissero nuove offerte irrevocabili per importo non inferiore ad euro 3.531.000,00 il curatore potrà sospendere la vendita.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

17 pensieri riguardo “IL PARMA CALCIO SI RIAGGIUDICA PROVVISORIAMENTE IL CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO: OFFERTI 3.210.000 EURO

  • Ludovico il Moro

    Provvisoriamente???
    Ma che do bali….ma che legge di merda ?
    Morale se entro i 60 giorni un chicchessia si presenta
    e propone tremilioni, duecento mila e un centino,
    si riapre l’asta?
    Agonia pura…..

    • no ,3531000 euro la prossima offerta minima

  • Basta con questo provvisorio

  • no al precariato

  • Non è chiaro se possono rilanciare fino a quando il parma non salda oppure per tutti i 60 giorni anche se il parma saldasse prima

  • Quel credito sportivo comincia ad andarmi su per una braga.
    Questi vedrete rilanceranno e si andrà avanti per anni.
    Che legge del cazzo ma si sa siamo in Italy.
    Se fossi nel Parma rinuncerei al centro, non paghetei l’affitto a.questa gentaglia, farei un centro nuovo e poi vediamo se riescono ad affittare casa nostra ad altre squadre….a buon intenditor

  • Luca il lucano

    Vediamo se Abodi (credito sportivo) rilancia. Perchè tirando troppo la fune essa potrebbe rompersi… tanto i soldi di ghirardi non li recupereranno più, meglio accontentarsi…

  • Io credo che sia di facile lettura: il Credito Sportivo era obbligato a fare almeno un offerta per aggiudicarsi l’immobile ma, è altresì evidente che è solo un gioco al rilancio; a mio avviso le parti si sono già accordate per la cifra in modo da fare rientrare “parzialmente” la Banca di parte del mutuo erogato e mai restituito: in tutti i casi , se non si sono accordati, o stanno bluffando oppure poi, comunque, non potendolo destinare ad altri usi, lo dovrebbero in tutti i casi RI-AFFITTARE AL PARMA CALCIO..

    CHI BARA ?
    CHI BLUFFA ?
    CHI FA LA CRESTA ?
    sarà mica colpa di D’Aversa eh ??..
    tiema innansz
    moro

    • SAVOMILOSEVIC

      ma co ghentra D’Aversa…
      D’aversa a ga da penser a far zugar bè la so squedra…
      in du ann el zog ansè miga vist..

      centro sportivo…
      qui si vede la serietà e l’impegno da parte della società.
      fatti e non parole..

      con i rilanci se vanno avanti così riprendono gli importi precedenti a scalare…

  • Ludovico il Moro

    Parma Calcio, ora puoi dirlo: Collecchio è tuo
    ParmaPress24

    Cara Signora delle camelie quando imparerai a leggere
    ben bene i comunicati???
    Va bhe…..nessun è perfetto….
    e il mestiere del giornalista/giornalaio è duro anzi durissimo……

  • Una faccia, una razza

    BEST FRIENDS

    Pisa, sabato 6 gennaio 2018 – “Non solo non ci tiriamo indietro, ma noi faremo interamente la nostra parte e anche con un doppio ruolo: saremo, infatti, al contempo finanziatori e investitori della nuova Arena”. Parola di Andrea Abodi, l’ex presidente della Lega di serie B, decisivo un anno fa nell’operazione di salvataggio del Pisa, e che poco prima di Natale nella nuova veste di presidente dell’Istituto di credito sportivo, ha visitato la città e la nuova sede del club nerazzurro, nei locali della Sesta Porta, per una riunione di lavoro con il presidente Giuseppe Corrado.

  • Che senso ora continuare a questo gioco al rialzo? Prendiamoci Collecchio una volta per tutte e basta, dai.

  • Andiamo a riprendercelo? Coi forcò?
    O coi salamè?

  • Ludovico il Moro

    Fatemi capire…
    Ai Corrado’s il credito sportivo ha concesso credito
    per sede club e stadio e a noi tocca dover chiudere
    un debito della vecchia società?
    con un rilancio dell’asta???
    Siamo messi proprio bene…..

  • credit sportivone

    calma e gesso avere un centro federale a collecchio penso che sara’ di prestigio per tutti no ? il parma si fara una ragione e se ne costruiera’ un altro d altronde per la serie B possiamo tornare ad allenarci come ai tempi di sacchi allo stuard che la squadra giocava anche meglio !!!!! o ci pensera’ il comune ……….si perche’ il valore di aggiudicazione e’ comunque basso del centro sporticvo chiunque del settore lo dice pensate alla metratura e solo al palazzotto di vetro o alla foresteria con camere sale riunuioni palestra eccc ……….e come saprete la figc sta cercando posti dove creare i nuovi centro federali scuole calcio praticamente insomma vogliono copiare la germania che e’ da 10 anni che li ha ………e collecchio sembra ottimo per cui contrariamente alle c…te di moroni morosky che pensa che il credito sportivo lo debba poi affittare al parma calcio (visto l unico utilizzo ) si sbaglia di grossso la figc e un ottimo affituario forse meglio del parma (frutto frutto della mia fantasia mi scuso se qualcuno si ritrovasse nel racconto di fantasia )

  • Dite quel che volete ma “provvisoriamente” si può d codificare e ricodificare come “non definitivo”. Piaccia o no, il signiicato è chiaro. La legge è così e non si può far finta di ignorare. Giusto o non giusto? Mah, la legge ( il diritto in generale), è sempre un compromesso di interessi contrapposti, un equlibrio momentaneo, contingente. Il sommo Dante, volendo dar credito al diritto ma rendendosi altresì conto che la “giustizia” seppur artificiale non esiste, scrisse:,”le leggi son, ma chi pon mano ad esse?”
    Tutto é relativo, cari amici

  • Frutto di fantasia mica tanto.
    Centro sportivo nuovo di pacca…non sarebbe male.
    Il Credito Sportivo potrà finanziare il Parma con un bel mutuo ipotecario trentennale…
    Il “costruttore”lo abbiamo in casa…
    Un’affarone…..per tutti…

I commenti sono chiusi.