IL PARMA CALCIO SI RIAGGIUDICA PROVVISORIAMENTE IL CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO: OFFERTI 3.210.000 EURO

centro sportivo di collecchio veduta aerea(Comunicato Stampa della Curatela “Eventi Sportivi” ) – Il curatore del Fallimento Eventi Sportivi S.p.A., dott. Vincenzo Piazza, comunica che si è concluso con l’aggiudicazione provvisoria in favore di Parma Calcio 1913 S.r.l. il sesto tentativo di vendita del Complesso Immobiliare sito in Collecchio in via Nazionale Est 1/B, ad uso sportivo polifunzionale. La migliore offerta di Parma Calcio 1913 S.r.l., pari ad euro 3.210.000,00, è risultata infatti superiore a quella formulata dall’Istituto per il Credito Sportivo, ed è stata quindi accettata dalla curatela. Parma Calcio 1913 S.r.l., attuale utilizzatrice del Centro Sportivo, avrà ora 60 giorni di tempo per saldare il prezzo, condizione indispensabile per addivenire all’effettivo trasferimento del bene, che avverrà per decreto del Giudice Delegato, dott. Pietro Rogato. Qualora, nelle more del trasferimento del Centro Sportivo, pervenissero nuove offerte irrevocabili per importo non inferiore ad euro 3.531.000,00 il curatore potrà sospendere la vendita.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

17 pensieri riguardo “IL PARMA CALCIO SI RIAGGIUDICA PROVVISORIAMENTE IL CENTRO SPORTIVO DI COLLECCHIO: OFFERTI 3.210.000 EURO

  • 9 Maggio 2018 in 14:09
    Permalink

    Provvisoriamente???
    Ma che do bali….ma che legge di merda ?
    Morale se entro i 60 giorni un chicchessia si presenta
    e propone tremilioni, duecento mila e un centino,
    si riapre l’asta?
    Agonia pura…..

    • 9 Maggio 2018 in 14:58
      Permalink

      no ,3531000 euro la prossima offerta minima

  • 9 Maggio 2018 in 14:45
    Permalink

    Basta con questo provvisorio

  • 9 Maggio 2018 in 15:03
    Permalink

    no al precariato

  • 9 Maggio 2018 in 15:57
    Permalink

    Non è chiaro se possono rilanciare fino a quando il parma non salda oppure per tutti i 60 giorni anche se il parma saldasse prima

  • 9 Maggio 2018 in 16:18
    Permalink

    Quel credito sportivo comincia ad andarmi su per una braga.
    Questi vedrete rilanceranno e si andrà avanti per anni.
    Che legge del cazzo ma si sa siamo in Italy.
    Se fossi nel Parma rinuncerei al centro, non paghetei l’affitto a.questa gentaglia, farei un centro nuovo e poi vediamo se riescono ad affittare casa nostra ad altre squadre….a buon intenditor

  • 9 Maggio 2018 in 16:36
    Permalink

    Vediamo se Abodi (credito sportivo) rilancia. Perchè tirando troppo la fune essa potrebbe rompersi… tanto i soldi di ghirardi non li recupereranno più, meglio accontentarsi…

  • 9 Maggio 2018 in 17:07
    Permalink

    Io credo che sia di facile lettura: il Credito Sportivo era obbligato a fare almeno un offerta per aggiudicarsi l’immobile ma, è altresì evidente che è solo un gioco al rilancio; a mio avviso le parti si sono già accordate per la cifra in modo da fare rientrare “parzialmente” la Banca di parte del mutuo erogato e mai restituito: in tutti i casi , se non si sono accordati, o stanno bluffando oppure poi, comunque, non potendolo destinare ad altri usi, lo dovrebbero in tutti i casi RI-AFFITTARE AL PARMA CALCIO..

    CHI BARA ?
    CHI BLUFFA ?
    CHI FA LA CRESTA ?
    sarà mica colpa di D’Aversa eh ??..
    tiema innansz
    moro

    • 10 Maggio 2018 in 01:28
      Permalink

      ma co ghentra D’Aversa…
      D’aversa a ga da penser a far zugar bè la so squedra…
      in du ann el zog ansè miga vist..

      centro sportivo…
      qui si vede la serietà e l’impegno da parte della società.
      fatti e non parole..

      con i rilanci se vanno avanti così riprendono gli importi precedenti a scalare…

  • 9 Maggio 2018 in 17:39
    Permalink

    Parma Calcio, ora puoi dirlo: Collecchio è tuo
    ParmaPress24

    Cara Signora delle camelie quando imparerai a leggere
    ben bene i comunicati???
    Va bhe…..nessun è perfetto….
    e il mestiere del giornalista/giornalaio è duro anzi durissimo……

  • 9 Maggio 2018 in 20:13
    Permalink

    BEST FRIENDS

    Pisa, sabato 6 gennaio 2018 – “Non solo non ci tiriamo indietro, ma noi faremo interamente la nostra parte e anche con un doppio ruolo: saremo, infatti, al contempo finanziatori e investitori della nuova Arena”. Parola di Andrea Abodi, l’ex presidente della Lega di serie B, decisivo un anno fa nell’operazione di salvataggio del Pisa, e che poco prima di Natale nella nuova veste di presidente dell’Istituto di credito sportivo, ha visitato la città e la nuova sede del club nerazzurro, nei locali della Sesta Porta, per una riunione di lavoro con il presidente Giuseppe Corrado.

  • 9 Maggio 2018 in 23:46
    Permalink

    Che senso ora continuare a questo gioco al rialzo? Prendiamoci Collecchio una volta per tutte e basta, dai.

  • 10 Maggio 2018 in 07:13
    Permalink

    Andiamo a riprendercelo? Coi forcò?
    O coi salamè?

  • 10 Maggio 2018 in 10:00
    Permalink

    Fatemi capire…
    Ai Corrado’s il credito sportivo ha concesso credito
    per sede club e stadio e a noi tocca dover chiudere
    un debito della vecchia società?
    con un rilancio dell’asta???
    Siamo messi proprio bene…..

  • 10 Maggio 2018 in 14:45
    Permalink

    calma e gesso avere un centro federale a collecchio penso che sara’ di prestigio per tutti no ? il parma si fara una ragione e se ne costruiera’ un altro d altronde per la serie B possiamo tornare ad allenarci come ai tempi di sacchi allo stuard che la squadra giocava anche meglio !!!!! o ci pensera’ il comune ……….si perche’ il valore di aggiudicazione e’ comunque basso del centro sporticvo chiunque del settore lo dice pensate alla metratura e solo al palazzotto di vetro o alla foresteria con camere sale riunuioni palestra eccc ……….e come saprete la figc sta cercando posti dove creare i nuovi centro federali scuole calcio praticamente insomma vogliono copiare la germania che e’ da 10 anni che li ha ………e collecchio sembra ottimo per cui contrariamente alle c…te di moroni morosky che pensa che il credito sportivo lo debba poi affittare al parma calcio (visto l unico utilizzo ) si sbaglia di grossso la figc e un ottimo affituario forse meglio del parma (frutto frutto della mia fantasia mi scuso se qualcuno si ritrovasse nel racconto di fantasia )

  • 10 Maggio 2018 in 20:48
    Permalink

    Dite quel che volete ma “provvisoriamente” si può d codificare e ricodificare come “non definitivo”. Piaccia o no, il signiicato è chiaro. La legge è così e non si può far finta di ignorare. Giusto o non giusto? Mah, la legge ( il diritto in generale), è sempre un compromesso di interessi contrapposti, un equlibrio momentaneo, contingente. Il sommo Dante, volendo dar credito al diritto ma rendendosi altresì conto che la “giustizia” seppur artificiale non esiste, scrisse:,”le leggi son, ma chi pon mano ad esse?”
    Tutto é relativo, cari amici

  • 10 Maggio 2018 in 21:31
    Permalink

    Frutto di fantasia mica tanto.
    Centro sportivo nuovo di pacca…non sarebbe male.
    Il Credito Sportivo potrà finanziare il Parma con un bel mutuo ipotecario trentennale…
    Il “costruttore”lo abbiamo in casa…
    Un’affarone…..per tutti…

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI