Viaggio di sola Andata, di Luca Tegoni / FORSE, CHISSA’…

(Luca Tegoni) – La signora con gli auricolari rigirava nervosamente il telefono tra le mani, poi si girò con gli occhi sbarrati e mormorò, indifesa, quasi delusa, che avevano fischiato un rigore per il Torino. Pensai: merda! Pensai che non poteva finire così. La guardai per cercare di generare un minimo di solidale conforto in attesa della conclusione dell’evento. Poi Cerci fece quello che non voleva, il Tardini esultò ancora una volta e ci ritrovammo “come nelle favole”, anche se per pochi giorni ancora, a giocare le Coppe europee. Un episodio favorevole e determinante che cambia il destino di una squadra ma anche di una comunità calcistica. Poi ci siamo trovati a giocare nei “campi sportivi” e venerdì potrebbe capitare ancora che, dalle frequenze di una radio, dalla connessione internet ad un sito, arrivi quella voce folle che ci apra la strada per tornare da dove siam caduti.

Poi capita che Dezi faccia, forse, la giocata più importante di tutto il campionato, almeno una, e che Gagliolo non sbagli, portando in vantaggio il Parma. L’azione da cui nasce il goal è successiva ad un’altra in cui Di Gaudio, servito da Ceravolo si infila in area e, dopo il controllo tira con il sinistro verso il palo più lontano, il portiere si lancia e la smanaccia allontanando la traiettoria dalla porta. Un suo compagno la recupera e la rilancia, la difesa del Parma è però brava a recuperare palla che viene consegnata sulla destra, all’altezza dell’area a Dezi. Dezi finta il cross e salta l’uomo rientrando con il pallone sul sinistro, ha spazio sufficiente per avanzare e riportare palla sul destro, guardare la posizione dei compagni e servire, con estrema precisione, la testa di Gagliolo, splendidamente solo, dalla parte opposta dell’area che colpisce con fredda giustezza infilando la palla nell’angolo alto alla destra del portiere, sorpreso prima e avvilito poi.

Già nel primo tempo il Parma aveva avuto tre buone occasioni per andare in vantaggio così come il Bari del resto. La partita è stata in equilibrio fino alla fine, tranne che per il dettaglio del goal di Gagliolo e per il dettaglio dei due pali che il Bari ha centrato. Partita dura nel caldo afoso, sofferta e tesa. Vinta con determinazione.

curva nord dopo parma bari foto chiara bergamaschiUltima di campionato al Tardini, non ci salutiamo nemmeno tra gli spettatori sconosciuti, compagni di un anno intero, chi sospeso su Internet, chi a far calcoli, chi a scappare perché è cominciata tardi ed è finita tardissimo. Eppure, torneremo fra poche settimane o dopo l’estate, ancora non si sa. L’importante è non smettere di sognare “come nelle favole”. I giocatori no, i giocatori devono crederci e basta.

Parma batte Bari uno a zero.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

22 pensieri riguardo “Viaggio di sola Andata, di Luca Tegoni / FORSE, CHISSA’…

  • 14 Maggio 2018 in 07:54
    Permalink

    Il Foggia mi sembra una squadra seria. Prova ne è il fatto che ha continuato a vincere anche quando ormai era fuori da tutto. Speriamo bene per venerdì.

  • 14 Maggio 2018 in 09:34
    Permalink

    Col senno di poi
    e specifico
    COL SENNO DI POI
    Senza quella”Stragatta”
    di Frattali
    fatta a Frosinone che ci
    costò il pareggio ora
    avremmo un punto in più
    del Frosinone nonostante
    VERCELLI e i cinque minuti
    di Follia di CESENA.
    Ora bisogna arrivare
    TERZI.
    In teoria da terzi
    potremmo andare in A
    non segnando nemmeno un gol
    ovviamente senza prenderne uno.
    TROPPO IMPORTANTE VINCERE
    A LA SPEZIA.

  • 14 Maggio 2018 in 11:49
    Permalink

    Che il Foggia sua una squadra che giochi calcio non lo scopro io ma siccome le squadre che giocano bene le seguo spesso…(Il Parma non ci sarebbe se non fossi stratifoso) posso dire che il Foggia non avendo obbiettivi giocherà ancor meglio.
    Quando doveva vincere per i playoff ha sempre fallito e invece vince quando non ha ansia di risultato.
    Un pareggio e’ nelle corde di una squadra che avrebbe meritato i playoff.(Ci pensiamo per Stroppa)?
    La nostra vittoria necessaria cmq vada a fnire invece sarà più complessa…..ma il sintetico al.eno stavolta non c’e’ e….GILA STA BUONO…OK?

  • 14 Maggio 2018 in 12:25
    Permalink

    Caro Velenoso, purtroppo non funzionano così I play off.
    Ho letto che da quest’anno non conta il piazzamento nella regular season, ma I gol in trasferta valgono doppio. In caso di parità, supplementary e poi in caso rigori. Pertanto almeno ai rigori…. le partite bisogna vincerle

  • 14 Maggio 2018 in 14:07
    Permalink

    noi pensiamo a vincere poi vedremo.

    per l’ altra gara di buono c è :
    -discreta rivalità fra le tifoserie
    -il Foggia e l’ allenatore paiono gente a posto, e la squadra gioca bene e pare abbastanza in forma
    -il Foggia dovrebbe vendicare la sconfitta dell’ andata
    -il Frosinone dovrebbe avere un po’ di pressione tipo ansia da risultato visto che i play off lo scorso anno gli sono andati male
    nell’ ultima giornata mi aspettavo un pari ad Entella per statistica (visto anche Inter Sassuolo), quindi voglio credere che il risultato a sorpresa sarà il pari venerdì : dai che finisce 2-2

    di non buono:
    -il Frosinone non molla davvero mai e spesso a portato a casa il risultato negli ultimi minuti
    -la rosa del Frosinone è più completa
    -il sindaco che vorrebbe giocare solo con i tifosi suoi (uscite in stile Zamparini) e un po’ di pressione forse la sta mettendo a chi arbitrerà

    poi si sono liberati di Vacca quindi saranno un po’ riconoscenti…
    scherzi a parte Forza Ragazzi!!

  • 14 Maggio 2018 in 15:12
    Permalink

    Non diciamo cose fuorvianti dalla realtà: per chi arriva terzo in pratica basterebbero quattro pareggi tra semifinale e finale. Non ci sono né supplementari ne rigori. La cosa diversa dagli ultimi anni è che tra terza e quarta se c’erano quindici punti di differenza sarebbe stata promozione diretta ma ovviamente non è il caso di quest’anno.

  • 14 Maggio 2018 in 15:51
    Permalink

    PLAYOFF

    La prima e la seconda classificata salgono direttamente in Serie A, la terza viene definita mediante la disputa di playoff che si giocano se fra la terza e la quarta non ci sono più di nove punti di distacco e fra le squadre (fino a un massimo di sei) comprese all’interno di un perimetro di 14 punti dalla terza.

    Turno preliminare

    La gara è di solo andata fra la 6a e la 7a e fra la 5a e l’8a e prevede, in caso di parità dopo 90 minuti, la disputa dei tempi supplementari. In caso di ulteriore parità non si disputano i calci di rigore ma vince la squadra meglio classificata.

    Semifinali

    La 3a classificata gioca una gara di andata e ritorno, quest’ultima in casa, contro la vincente fra la 6a e la 7a. Idem fra la 4a e la vincente fra la 5a e l’8a. In caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite, in caso di ulteriore parità si qualifica per la finale la squadra meglio posizionata in classifica (non si disputano quindi i tempi supplementari).

    Finale

    Le vincenti delle semifinali disputano gare di andata e ritorno, quest’ultima in casa della meglio classificata in campionato. In caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite, in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra meglio posizionata in classifica al termine del campionato. Solo nel caso in cui le due squadre avessero terminato il campionato con lo stesso punteggio in classifica la gara di ritorno prevede anche i tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore

  • 14 Maggio 2018 in 16:38
    Permalink

    At capì Lukfur?
    ( Hai capito Lukfur?”

  • 14 Maggio 2018 in 20:39
    Permalink

    Tegoni dacci un taglio col coretto di gigidag,sfigatissimo e che nessuno canta più dopo vercellihttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 14 Maggio 2018 in 23:15
      Permalink

      I titoli sono fatti dalla redazione, non dagli autiori.
      Quindi Tegoni è scagionato, anche perché all’interno del suo articolo non c’è traccia del motivetto in questione.
      Ma da un pramzàn dal sas sarebbe lecito attendersi di non esser così scaramantico…

      • 15 Maggio 2018 in 09:02
        Permalink

        mo che bala,da un pramzan dal sas come te mi sarei aspettato un …quella volta che segno’ turella http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 15 Maggio 2018 in 09:49
      Permalink

      beh si vede che non eri a Cesena! è stato cantato almeno dieci volte con intensità stellare…

      • 15 Maggio 2018 in 10:29
        Permalink

        soprattutto negli ultimi 5 minuti

        • 15 Maggio 2018 in 10:49
          Permalink

          la solita risposta di chi non sa cosa dire. Io avevo specificato quando era stata cantata? Mah

  • 15 Maggio 2018 in 11:10
    Permalink

    c’e’ poco da specificare ,continua a cantarla ad intensita’ stellare ,perché in tv non si sentiva un cazzo

  • 15 Maggio 2018 in 22:45
    Permalink

    Hai girato la manopola “volume” del tuo Ultravox?

  • 16 Maggio 2018 in 22:35
    Permalink

    Toh, Velenoso (alias je suis calaiò/Ceravolo/Di Gaudio/Pelè/ lalu/c’letor ha imparato il dialetto.
    Sit pront a montèr inssìmma al caret di coj cà vensa? O a smònter ala svelta da col ed coj cà perda.
    Parchè a jò visst ca capita de spess con ti…

    ps: ho cambiato idea anche io. Se andiamo in serie A con questo allenatore mi faccio biondo (ps: a sòn plè cme na bala da bowling).

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI