CRISTIANA GAMBIS, LADY LUCARELLI SI CONFESSA A PARMA PRESS 24: “QUANDO IL PARMA E’ FALLITO VOLEVO CHE ALE SMETTESSE, MA COL SENNO DI POI HA AVUTO RAGIONISSIMA LUI. COME AL SOLITO…”

cristiana gambis alessandro lucarell

(Francesca Devincenzi da Parma Press 24) – Dietro ad ogni grande uomo, c’è sempre una grande Donna. Lo narra la storia, quella dei grandi condottieri e di mille battaglie. Solitamente, dietro un calciatore c’è una velina, un’influencer, una wagsChi c’è invece dietro a Capitan Lucarelli, il condottiero dei Tre Mondi che ha riportato il Parma dall’Inferno al Paradiso dopo esserci sceso con tanto di divisa gialloblù e scarpini?

 C’è semplicemente una Donna. Quelle vere, con la D maiuscola, bella ma senza eccessi, moglie che gli cammina accanto con la forza della discrezione. Non dietro, non davanti: semplicemente di fianco. Da 30 anni, mica da ieri. Che oramai per i tifosi è una di loro, conquistati dalla semplicità e dal grande rispetto con cui Capitan Ale ha sempre messo lei, Cristiana, e i suoi tre figli, al centro della propria vita e parole.
Niente selfie a “bocca di gallina”, ma una presenza fissa, una scelta d’amore che viene da lontano. Parma Press 24 ha chiesto a Cristiana Gambis di raccontarsi, perché dietro a un grande capitano, c’è una grande, immensa, moglie.
Le scritture dicono che sei stata tu a fare il primo passo con tuo marito…è vero? Cosa ricordi di quei tempi?
Si,ho mandato una mia amica a chiedergli se “si voleva mettere con me”. Quel giorno, il 15 luglio del 1991, me lo ricordo come fosse ora, anche se sono passati quasi 30 anni… e ricordo il primo bacio, per me era il primo fidanzatino. Poi le litigate… le prime distanze per il suo peregrinare”.

Fino al matrimonio, i tre figli.
“Le emozioni più grandi? Siamo cresciuti insieme…tante, tantissime. Diciamo il giorno del matrimonio, le nascite dei tre bimbi… poi i traguardi raggiunti da Ale durante tutta la sua carriera”.

Essere la moglie di un calciatore: quanto è difficile quando si infortuna, si ammala, lo tengono in panchina? E quando la squadra va male? 
“Sicuramente quando tuo marito s’infortuna o non gioca, a casa è più nervoso e la famiglia è la valvola di sfogo, ci vuole tanta pazienza, che io non ho… però avendo tre figli sono stata avvantaggiata. Si divide il peso… onori e oneri”.
A Parma sei considerata un’amica di tutti, dei tifosi, della gente. Una di noi. Quale credi sia il segreto?
“Il segreto credo sia la genuinità, come Ale, siamo persone semplici”.
Che clima hai trovato appena arrivata a Parma?  Parma è bella e a portata d’uomo, come Livorno. Ma non c’è il mare, ed è forse più placida. Voi avete dato tanto a Parma, ma a voi Parma cosa ha dato e cosa ha tolto?
“Il clima diciamo che non è il vostro pezzo forte…venivamo da due anni di Reggio Calabria, dove mettevi la giacca di pelle a gennaio, e da un anno a Genova, dove la mattina aprivamo le finestre e vedevamo solo mare… la nebbia e la neve non sapevo neanche cosa fossero. Ma l’unica cosa che ci manca è il mare, per il resto mi ha dato un figlio, Diego è nato qui, tanti amici e tanta stima da parte di tutti. Il calore”.

Hai sempre appoggiato le scelte coraggiose di tuo marito?
“Appoggiato proprio sempre no… quando il Parma è fallito volevo che smettesse, avevo paura che s’imbarcasse troppe responsabilità, poi però le decisioni era giusto che le prendesse lui, lui si è sentito di continuare, a me è andata benissimo… Col senno di poi, aveva ragionissima lui… Come al solito”.

C’è chi considera tuo marito un sex simbol, chi un eroe, un mito, un modello. Lucarelli per Parma come Totti per Roma. Per te cosa è?
“Sarà scontato, ma per me è mio marito, il ragazzino che ho scelto 27 anni fa… e il padre dei miei figli…poi però devo riconoscergli che è un grande”.

Tre figli, tutti bellissimi. Tutti calciatori? Ci sarà un altro Lucarelli nel Parma? Ti piacerebbe?
“Tutti calciatori no… Jacopo, il secondo, non ha mai giocato a calcio… gli altri 2 invece vorrebbero… chissà… Non succede ma se succede… sicuramente sarei felicissima, e ancora più orgogliosa che di mio marito”.

Come è stato essere mamma “quasi single”, vedova del calcio tra week end e ritiri? Quali difficoltà?
“Vedova sono stata l’anno del fallimento… per il resto, alla fine t’abitui a tutto, io poi ho la fortuna di essere di Livorno, e l’estate potevo starmene al mare fino a settembre”.


Quando hai saputo che Alessandro ha scelto di dire basta? Cosa hai pensato? E come hai vissuto la domenica sera, quella dell’addio?
“Diciamo che la decisione di smettere l’abbiamo presa insieme… lui si è confrontato sia con me che con Matteo, il bimbo grande, con i parenti e gli amici più stretti, e per tutti la decisione migliore era quella di smettere ora, al top, dopo aver fatto un’impresa epica…
Domenica è stata una luuuunga giornata, avevo un groppo sullo stomaco come quando mi sono sposata… poi domenica sera è stato molto emozionante, vedere tutto lo stadio in piedi a piangere quasi tutti e applaudire Ale mi ha riempita d’orgoglio”.
 
Come credi cambierà la vostra vita, ora che hai in casa un “ex” calciatore? Cosa credi che farà?
“Sinceramente non lo so..non sarà semplice, gli mancherà lo spogliatoio, gli allenamenti, le partite e per assurdo anche i ritiri (almeno si riposava il cervello) però rimanendo all’interno della società, il distacco dovrebbe essere meno drastico, almeno spero”.

L’emozione più bella che leghi al Parma Calcio?
“L’emozione più bella legata al Parma calcio sicuramente è la serata del 18/5, Spezia, il ritorno in A… quella del 17/6 dell’anno scorso, che tra l’altro era anche il nostro anniversario, andando indietro la serata della qualificazione all’Europa League (18 Maggio, guarda caso, del 2014… fu l’inizio della fine, ma quella è un’altra storia ndr)“.

Il futuro della tua famiglia sarà probabilmente a Parma. Un’attività avviata e che altro nel vostro futuro? Un quarto figlio, siete giovani….
“Dopo 10 anni, ormai possiamo dire che Parma è casa nostra…abbiamo comprato casa, abbiamo aperto una palestra di pilates e personal trainer insieme ad altri soci (Go Athletic Studio ndr). Per quanto riguarda il quarto figlio,ti ringrazio per il “giovani” ma direi che con 3 maschi ho già dato abbastanza!”. Francesca Devincenzi da Parma Press 24

Stadio Tardini

Stadio Tardini

9 pensieri riguardo “CRISTIANA GAMBIS, LADY LUCARELLI SI CONFESSA A PARMA PRESS 24: “QUANDO IL PARMA E’ FALLITO VOLEVO CHE ALE SMETTESSE, MA COL SENNO DI POI HA AVUTO RAGIONISSIMA LUI. COME AL SOLITO…”

  • 7 Giugno 2018 in 13:07
    Permalink

    Bellisima articulo …. di una bellisima famiglia …
    Forza Ale e su famiglia para sempre

  • 7 Giugno 2018 in 13:47
    Permalink

    Io, oltre a domenica sera, quella del discorso, ho pianto pure leggendo quest’articolo:
    un UOMO, una DONNA, tre FIGLI, una famiglia normale di persone per bene, che non hanno mai fatto pesare la popolarità, il fatto di essere spesso in prima pagina e, come loro, mi sembra proprio che siano i figli: Matteo, che conosco personalmente, è educato e quasi timido, al classic brev ragass…se poi è capace anche di giocare a calcio ve lo saprò dire quando lo vedrò dal vivo…
    nella squadra Primavera forse ?
    vi terrò aggiornati..
    a presto
    moro

  • 7 Giugno 2018 in 15:14
    Permalink

    Gran persona e gran donna!
    Capitano goditi la tua splendida famiglia, se lo meritano!!

  • 7 Giugno 2018 in 20:49
    Permalink

    Capitano…. uomo bravissimo e fortunatissimo ad aver trovato una donna così

  • 7 Giugno 2018 in 21:49
    Permalink

    Questa sera ho visto Speciale Parma su SKY.
    Eccezionale documento.
    IMPERDIBILE
    Io nel vederlo ho avuto un colpo di fortuna infatti non lo sapevo.
    È stata la celebrazione del Parma e del giocatore simbolo
    IL MITICO LUCARELLI.
    Il giocatore più amato nella storia del Parma.dal 1913 ad oggi
    Deve rimanere a caricare la squadra nello spogliatoio e deve rimanere nel Parma anche negli anni a venire
    MAI DEVE ANDARE VIA perché lui è IL PARMA.
    JE SUIS ALE.

    • 8 Giugno 2018 in 23:49
      Permalink

      Ciao Je Suis Ale …..
      Voglio vedere Speciale Parma su SKY ,,,,
      per favore manda qui un link …..
      Grazie .

  • 7 Giugno 2018 in 23:20
    Permalink

    Bellissima intervista a una persona semplice e moglie di un grande uomo http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 7 Giugno 2018 in 23:51
    Permalink

    Apprezzamenti ad Ale6unico ne ho fatti tanti in passato su questo” canale” ma mi unisco ancora ai vostri complimenti perché nonostante ne ho viste tante ….ma tante a Parma, questa emozione che ci hanno dato i ragazzi personalmente non ha eguali perché ad ogni giorno che passa questa non scende neanche di 1 millimetro…c’e un però, … in questa favola c’e un finale dolce amaro , mancherai a tutti Ale !

  • 8 Giugno 2018 in 20:36
    Permalink

    Ragazzi, aggiungo una piccola frivolezza: mi sento onorato di essere stato inserito ( casualmente e senza nemmeno saperlo ) nel video sky…quando Ale è arrivato allo stadio con la 500 ..con a bordo l’uomo sky video cameraman….
    rivederlo qualche giorno dopo ( ripeto, senza esserne a conoscenza ) è stato magico ….
    e forza parma calcio
    …..serie a serie a

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI