CAMPIONATI NAZIONALI: I SORPRENDENTI UNDER 15 CORSARI CON LA LAZIO. UNDER 16: BEFFARDO 4-3 COI BIANCAZZURRI. UNDER 17: ONOREVOLE SCONFITTA INTERNA COL SASSUOLO. VIDEO CRONACHE E INTERVISTE. FOTOGALLERY

UNDER 15, 3^ GIORNATA: LAZIO-PARMA 2-3, CROCIATINI SEMPRE CAPO-CLASSIFICA A PUNTEGGIO PIENO – VIDEO GOL E INTERVISTA A MISTER SALTORI E A BANDAOGO E TURRA’

(www.parmacalcio1913.com)under 15 lazio parma x gdp – C’è qualcosa di eroico nella impresa di ieri, domenica 23 Settembre 2018, dei cuccioli Crociati Under 15 che sono riusciti, all’ultimo sospiro, ad espugnare il difficile  e caldo in tutti i sensi campo in sintetico M. Melli di Roma (2-3), dove poco prima i compagni più grandi dell’Under 16, avevano, invece, dovuto cedere (4-3) al termine degli emozionanti istanti di recupero conditi da una rete per parte nel giro di una trentina di secondi. C’è qualcosa di eroico perché non è facile, alla loro tenera età, riuscire a restare sul pezzo e a dare tutto, ma proprio tutto, e anche di più, dopo essersi alzati alla mattina verso le 5, per prendere un Freccia Rossa alle 6.54 verso la Capitale con l’arrivo a Roma Termini con una decina di minuti di ritardo rispetto al tabellare 10.10, e poi attendere lunghe ore fino al fischio d’inizio delle ore 16. L’attesa al Park Hotel Mancini, sede di tanti ritiri della Prima Squadra, anche in tempi non sempre felici, il pranzo negli stessi tavoli di quella struttura specializzata ad ospitare squadre, l’arrivo al Centro Sportivo Melli, una sorta di porto di mare che sforna gare a ritmo incalzante e continuo (al fischio finale dei nostri subito dentro la Lazio Femminile per una larga vittoria nel Derby con Roma XIV 5-0) e poi, finalmente!, dopo aver sostenuto dalla tribuna i compagni Under 16 o durante la fase di riscaldamento in un campetto adiacente il principale, arriva la partita. L’approccio, forse proprio anche per queste non abituali difficoltà, ma che contribuiscono al processo di formazione e crescita, non è stato dei migliori, ma dalla caparbietà del solito Ribaudo – che non a caso mercoledì 26, assieme a Capitan Torri, Saponara (ieri ancora indisponibile per limiti di età, pur avendo viaggiato con la comitiva gialloblù per essere parte integrante del gruppo) e Foresta parteciperà alla Selezione Nord della Nazionale Under 15, ennesimo attestato di un inizio di stagione da incorniciare, dopo il 4° posto al Memorial Scirea, con collezionati “scalpi” importanti, e l’attuale consolidata prima posizione di classifica, dopo tre giornate a punteggio pieno, a fianco di squadroni come Juventus e Fiorentina – arriva il gol al 36′, cioè nel pieno del recupero del primo tempo, da una situazione di calcio d’angolo: su una seconda palla il numero 7 ex Palermo scaglia un sinistro di collo esterno, non respinto da Sternini, che sulla deviazione del portiere si infila all’angolino basso. Ma, come accaduto negli stessi minuti della gara degli Under 16, appena si ritorna a centrocampo, neanche il tempo di festeggiare ed ecco l’1-1, siglato proprio dal fresco ex Stefano Amadei (uno dei migliori prodotti del vivaio gialloblù passato in biancazzurro in estate, abbracciato affettuosamente a principio e fine gara da staff e compagni) su distrazione centrale e mancata chiusura a primo tempo già finito. Negli spogliatoi, dunque, le due contendenti tornano in parità. I Crociatini rientrano per la ripresa con tutt’altro piglio, tenendo testa alla quotata Lazio, subendo poco e niente, praticamente due tiri in porta, ed è notevole soprattutto la risposta data dai calciatori entrati dalla panchina. Al 7′ st Ribaudo – da ispiratore è bravo come finalizzatore – con una sublime giocata a centrocampo, riesce a imbucare in profondità Castaldo che rientra e mette una bellissima palla dietro per il gol piazzato di Thomas Bio. Il pareggio laziale (21′ st) arriva quasi per caso: viene lasciato troppo spazio al centravanti di casa Milani che può girarsi indisturbato e piazzare la palla di potenza alle spalle di Iselle. Nell’ultimo minuto di gioco, quando la partita sembrava ormai indirizzata sul pareggio, ancora Ribaudo sale sugli scudi e decide la partita: grande la pressione di Leoni che recupera un pallone e lo serve al siciliano che salta il primo avversario e all’ultimo minuto deposita in rete realizzando così il quarto gol personale in tre partite di campionato, undici in totale considerando anche i vari salvatore ribaudo gol lazio parma 2 3 under 15tornei, per l’impressionante media di un gol ogni 52 minuti, praticamente più di uno a partita. Da rimarcare anche la grande prestazione del romano Mattia Perez che ha giocato in casa, dimostrando grande personalità e temperanza difensiva, magari facendo nascere pure qualche rimpianto negli estimatori per il suo passaggio estivo ai Crociati. Una menzione speciale anche per Marco Leoni che, dopo un mese di stop, è rientrato alla grande e nel secondo tempo ha dato quel qualcosa in più, dimostrandosi un ottimo rinforzo della rosa, sia a livello fisico che tattico e caratteriale: molto importante, ad esempio, la sua corsa e la pressione sul gol decisivo. Il Parma Under 15, dunque, dopo la faticosa trasferta romana, riesce a mantenersi al primo posto, a punteggio pieno (9 punti in tre gare), sempre giocando bene. Quella di ieri è stata una prova di grande carattere perché la squadra ha saputo reagire alla grande dopo un primo tempo mal giocato: nel finale ci ha creduto fino all’ultimo, riuscendo a strappare una importante e fondamentale vittoria.

Interviste del dopo partita: Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913, ha intervistato Mister Michele Saltori e i determinati subentrati Fadyi Adams Bandaogo e Antonio Turrà.

michele saltori dopo lazio parmaMISTER MICHELE SALTORI: “Per via delle condizioni di viaggio legate alla lunga trasferta, questa partita era difficilissima ed era impensabile pensare di venire qui per fare una prestazione di alto livello: dal punto di vista del gioco eravamo un po’ imballati mentalmente più che fisicamente. Abbiamo sofferto anche il gran caldo. Loro sono  una buona squadra: siamo passati in vantaggio, ma ingenuamente dopo 30 secondi abbiamo subito il gol del pareggio a 10 secondi dalla fine del primo tempo. Io ho richiamato all’attenzione i ragazzi dopo l’esultanza, perché nel calcio bisogna lavorare su ogni minimo dettaglio, devi rimanere sul pezzo sempre fino alla fine, e poi ne parli dopo, o commenti, esulti o piangi: bisogna sempre lottare, dal primo all’ultimo minuto, che tu sia in vantaggio, o che stai pareggiando o perdendo: la nostra mentalità deve essere quella di lottare sempre, ogni minuto, ogni pallone, ogni centimetro. Oggi abbiamo preso gol, ma poi siamo riusciti a tornare in vantaggio, poi abbiamo preso un altro gol ingenuo, perché in pratica ce lo siamo fatti noi, perché abbiamo fatto molto male su una palla aperta, non siamo scalati in avanti, ma abbiamo lasciato spazio e preso gol. Sembrava impensabile, perché era difficile ribaltarla ancora, ma grazie anche ai cambi – perché oggi i ragazzi sono entrati molto bene, mi riferisco a Tuttà, ma un po’ a tutti – siamo riusciti a fare il 2-3 con Ribaudo. Penso che oggi più di così non si poteva chiedere a questa squadra: sono veramente contento per loro, per la società e speriamo di continuare così… La classifica? La dobbiamo guardare più avanti: adesso noi dobbiamo cercare di giocare partita per partita, noi dobbiamo fare il nostro, fare le nostre partite domenica per domenica, perché non bisogna lasciare niente al caso. La nostra mentalità deve essere questa: la classifica non la guardiamo e andiamo avanti: pedaliamo a testa bassa, lavorando per migliorare giorno dopo giorno. Non solo sul nostro gruppo la Società ha fatto un grandissimo lavoro: siamo migliorati in tutte le annate, abbiamo preso dei giocatori importanti, regionali e non: non è mai facile, soprattutto all’inizio, amalgamare un gruppo nuovo, come questo o tutti gli altri della Agonistica: è difficile, è un percorso lungo, ci vorranno degli anni, non dei mesi… Bisogna aver pazienza, essere positivi, nelle gioie e nelle sconfitte: solo col lavoro a testa bassa una Società di grande prestigio come il Parma tornerà ad esserlo, come già sta facendo, perché ripeto, la Società ha fatto davvero un lavoro importante quest’anno. Aver rivisto Stefano Amadei? Da una parte è stato piacevole, perché appena ci ha visti ci ha abbracciati: penso che il suo ricordo nei nostri confronti sia molto positivo, come il nostro nei suoi. Da una parte sono contento per lui che ha fatto il primo gol contro di noi, nel suo campionato, perché comunque è un bravissimo giocatore, un bravo ragazzo che crescerà sicuramente; chiaramente per la squadra non sono contento che abbiamo preso gol, però se proprio qualcuno doveva farcelo, era giusto che ce lo facesse proprio Stefano, perché se lo merita. Il Parma ha pescato alcuni Dilettanti dal Lazio, come Artistico dell’Under 17, e i nostri Castaldo, Di Marcello e Perez? Il livello dilettantistico qua, nel Lazio, è molto alto: i giocatori che abbiamo preso sono quasi pronti per un Campionato Nazionale. Ci vuole del tempo anche per loro: dobbiamo farli crescere gradualmente, senza fargli bruciare le tappe o pretendere troppo: con calma cresceranno sicuramente. Tutti i giocatori che abbiamo pescato nel Lazio sono di grande spessore, soprattutto a livello di personalità.”

Fadyi BandaogoADAMS FADIYL BANDAOGO: “Avevamo iniziato non troppo bene, però ci siamo ripresi nel secondo tempo con i cambi. Siamo entrati con la mentalità giusta, perché volevamo vincerla questa partita. Non ci bastava un pareggio. Io sono arrivato al Parma cinque anni fa, quando ancora andavo alle elementari, un anno prima del fallimento: potrei definire questa la mia seconda famiglia, visto che ci ho vissuto e passato dei momenti felici e tristi”.

ANTONIO TURRA’: “Il merito di questa vittoria è di tutta la squadra, anche di chi non ha giocato questa partita, perché comunque la trasferta l’abbiamo fatta tutti. Si trattava di una delle partite più difficili della stagione: siamo molto felici di questa vittoria, anche noi che siamo subentrati. antonio turrà Lazio ParmaPersonalmente ho cercato di correre tanto e di aiutare la squadra negli ultimi minuti. Nella prima parte della gara non è che abbiamo tanto sofferto, però ci siamo un po’ arrabbiati per aver preso subito gol dopo il nostro vantaggio. Mancavano appena 30” alla fine e quindi credevamo fosse ormai finita… E lì è un po’ cambiato anche il nostro secondo tempo: anche il secondo gol che abbiamo preso è stato un errore nostro, ci siamo arrabbiati di nuovo, e poi siamo riusciti a portarla a casa. Io sono arrivato al Parma solo l’anno scorso. però lo sento anch’io come ‘Fado’, la mia seconda famiglia, e ha contribuito a questo mio pensiero il Torneo Pecci della Pasqua dell’anno scorso, che ci ha dato una spinta in più anche per questo campionato”.

IL TABELLINO

LAZIO-PARMA 2-3 – CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A E B “UNDER 15” – 3^ GIORNATA DI ANDATA
Marcatori: 
36′ e 34′ st Ribaudo, 36′ Amadei, 7′ st Bio, 21′ st Milani

LAZIO – Sternini; Bedini (Cap.), Nannini; Perazzolo, Quaresima, Mancini (V. Cap.); Amadei (20′ st Serafini), Rossi (12′ st Nori), Milani (26′ st Napolitano), Marafini, Legnante (26′ st Carboni). All. Luzardi
A disposizione: 12. Morsa; 13. Vecchi, 14. Nuccorini, 15. Minelli, 17. Botticelli

PARMA – Iselle; Brunani (25′ st Bandaogo), Gandelli (31′ st Vona); Di Marcello (25′ st Ubaldi), Perez (V. Cap), Torri (Cap.); Ribaudo, Foresta (10′ Orsi, 25′ st Leoni), Castaldo, Bio, Cavalca (25′ st Turrà). All. Saltori
A disposizione: 12. Piga; 14. Bertolotti

Arbitro: Sig. Angiolo Santo di Ostia

Assistenti: Sig. Ceraolo di Rieti e Cagiola di Roma

Ammoniti: Brunani, Leoni, Bio

Recupero: 1’+3′

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I VOLTI DEI CALCIATORI IN ROSA NEGLI UNDER 15 DEL PARMA 2018-19

Foto di Alessandro Filoramo (Wire Studio) 

FILORAMO WIRE STUDIO

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

INTERVISTE DEL DOPO PARTITA

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913

MISTER MICHELE SALTORI

ADAMS FADIYL BANDAOGO E ANTONIO TURRA’ 

VIDEO CRONACA DI UNA GIORNATA DAVVERO SPECIALE

ORE 10.24, L’ARRIVO ALLA STAZIONE DI ROMA TERMINI

PRONTI PER L’INGRESSO IN CAMPO E ABBRACCI PER IL FRESCO EX STEFANO AMADEI

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO E CALCIO D’INIZIO

LAZIO-PARMA 0-1, 36′ GOL DI SALVATORE RIBAUDO

LAZIO-PARMA 1-1, 37′ GOL DI STEFANO AMADEI (ESULTANZA)

LAZIO-PARMA 1-1 (PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – DUPLICE FISCHIO, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO, CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

LAZIO-PARMA 1-2, 7′ ST GOL DI THOMAS BIO

LAZIO-PARMA 2-3, 34′ ST GOL DI SALVATORE RIBAUDO

salvatore ribaudo gol lazio parma 2 3 under 15

LAZIO-PARMA 2-3, 34′ ST GOL DI SALVATORE RIBAUDO (ESULTANZA)

LAZIO-PARMA 2-3 (FINALE) – TRIPLICE FISCHIO, ESULTANZA E FAIR PLAY, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

UNDER 16, 3^ GIORNATA: LAZIO-PARMA 4-3. MISTER IORI: “LA PRESTAZIONE C’E’ STATA, MA IL RISULTATO NON CI ARRIDE” (VIDEO)

lazio parma under 16(www.parmacalcio1913.com) – Beffarda sconfitta al fotofinish (4-3) per il Parma Under 16, impegnato, ieri, domenica 23 Settembre 2018, per la 3^ Giornata del Campionato Nazionale Serie A e B di categoria sul difficile campo M. Melli di Roma. La squadra allenata da Mister Cristian Iori, dopo essersi più volte affacciata dalle parti del portiere avversario, riesce a passare al 30′ grazie ad un calcio di rigore trasformato da Traore, che si era procacciato la massima punizione costringendo al fallo l’avversario sugli sviluppi di un’ubriacante azione personale in area uno contro uno. La gioia è tanta e l’esultanza spettacolare, peccato, però, che un minuto dopo, ci si debba incupire per il subitaneo pareggio dei padroni di casa, nato da un errato passaggio che ha favorito l’inserimento tra il centrale Aissaoui e il portiere Bukova del centravanti Riosa lesto ad attaccare il pallone, ne nasce una carambola con Mancino che si trova la porta vuota dinnanzi e mette dentro. Non basta: passano altri due minuti, e i biancazzurri, prima in sofferenza dinnanzi all’autoritaria prestazione dei gialloblù, passano in vantaggio con Riosa (33′): punizione battuta velocemente da Santilli e stoccata vincente sul cross del centravanti. Una beffa. I Crociati si riversano avanti e al 37′ riagguantano meritatamente la parità con un’azione di ottima fattura sulla fascia sinistra: Traore, in zona di rifinitura, anziché crossare in area per un paio di compagni che si erano liberati, preferisce serve dietro De Rinaldis che fulmina il portiere con un tiro che accarezza la parte inferiore della traversa per poi insaccarsi. All’intervallo il parziale è Lazio-Parma 2-2. Il secondo tempo si apre con il nuovo vantaggio avversario scaturito da un cross proveniente dalla sinistra che trova la retroguardia non ben organizzata: nel tentativo di opporsi alla conclusione il portiere Bukova si infortuna alla caviglia e viene sostituito da Bumbac. In pieno recupero Ruggeri, dalla distanza, indovina su palla inattiva l’incrocio dei pali dove il portiere Benvenuti non può nulla. E’ pari 3-3. Partita Finita? Niente affatto, Palla al centro, passano solo 30” e su una punizione non fischiata dal direttore dell’incontro per un fallo da cartellino almeno arancione su Sangiorgio, la Lazio con due passaggi si ripresenta davanti a Bumbac e con un buon tiro del neo entrato Castigliani realizza il definitivo 4-3.

Questo al termine dell’incontro il commento di Mister Cristian Iori, intervistato da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:

Mister Cristian Iori 23 09 2018 lazio parma u 16“Sicuramente non sono mancate le emozioni anche perché il risultato si è concretizzato in pieno recupero: al 3′ avevamo trovato il 3-3, a mio parere meritatissimo, anzi forse quasi stretto e poi palla al centro siamo riusciti a rubare palla a loro per ripartire in contropiede e subire, nell’arco di 30” una loro ripartenza che ci ha fatto perdere la partita. Questo è un po’ la sintesi, ma se non ci soffermiamo solo su questo aspetto che è sicuramente da correggere, io penso che anche oggi i ragazzi, almeno nella prima frazione di gioco, siano stati positivi, cercando di costruire e di dar seguito al lavoro che facciamo in settimana. Non in modo continuativo, ma nel primo tempo i ragazzi hanno fatto una buona prestazione; nel secondo, probabilmente, ci siamo un po’ allineati al loro modo di costruire che non era particolarmente fluido, ma piuttosto caotico e anche noi non abbiamo fatto benissimo, però ritengo, soprattutto per i ragazzi, che la sconfitta sia abbastanza ingiusta. Il gol preso subito dopo aver fatto quel che sbloccava la gara? Oggi si vede che doveva andare così perché la stessa identica poi è successa anche agli Under 15, anche loro subito rimontati nel giro di un minuto dopo la rete fatta. Ma noi abbiamo fatto peggio perché addirittura ne abbiamo poi subito un altro, andando sotto, meno male che poi con De Rinaldis abbiamo fatto una bellissima conclusione che ci ha portato sul 2-2. Non vorrei soffermarmi, però, sui soli episodi, ma all’intera gara che, secondo me, ha visto il Parma Under 16 tenere piuttosto bene il campo qui a Roma, con una squadra imporrante come la Lazio, anche se sarebbe stato meglio riuscire a portare casa un risultato positivo”.

IL TABELLINO

LAZIO-PARMA 4-3 – CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A E B “UNDER 16” – 3^ GIORNATA DI ANDATA
Marcatori:
30′ Traore (rig.), 31′ Mancino, 33′ e 7′ st Riosa, 37′ De Rinaldis, 43′ st Ruggeri, 44′ st Castigliani

LAZIO – Benvenuti; Migliorati, Ferlicca; Zaghini, Pollini, Santovito; Petrucci (28′ Manzo), Mari (38′ st Adilardi), Riosa (21′ st Castigliani), Mancino, Santilli. All. Alboni
A disposizione: 12. Zappalà; 13. Franco, 15. Tallini, 17, Ingranata, 19. Campagna, 20. Tare

PARMA – Bukova (7′ st Bumbac); Lasagni, Ruggeri (2′ st Rudi Bonotti); Manghi, Aissaoui (Cap., 21′ st Benassi), Semola; Sementa, Bonacini (7′ st Sangiorgio), Campaniello (39′ st Bolzoni), De Rinaldis, Traore. All. Iori
A disposizione: 15. Rudi Bonotti, 16. Zucconi, 17. Marzoli, 19. Serventi, 20. Zambruno

Arbitro: Sig. Ubaldi di Roma

Assistenti: Sigg. Capece e Martino di Roma

Espulso: al 47′ l’allenatore della Lazio Alboni

Ammonito: 31′ Semola

Recupero: 2’+4′

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I VOLTI DEI CALCIATORI IN ROSA NEGLI UNDER 16 DEL PARMA 2018-19

Foto di Alessandro Filoramo (Wire Studio) 

FILORAMO WIRE STUDIO

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

INTERVISTA A MISTER CRISTIAN IORI

L’ARRIVO ALLA STAZIONE DI ROMA TERMINI DEL PARMA UNDER 16 E UNDER 15 

PRONTI PER L’INGRESSO IN CAMPO

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO E CALCIO D’INIZIO

LAZIO-PARMA 0-1, 30′ GOL DI TRAORE (CALCIO DI RIGORE) ED ESULTANZA

LAZIO-PARMA 2-2, 37′ GOL DI DE RINALDIS

LAZIO-PARMA 2-2 (PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

CALCIO D’INIZIO DEL SECONDO TEMPO

LAZIO-PARMA 3-3, 43′ ST GOL DI RUGGERI (PUNIZIONE)

LAZIO-PARMA 4-3, 44′ ST GOL DI CASTIGLIANI (ESULTANZA)

LAZIO-PARMA 4-3 (FINALE) – TRIPLICE FISCHIO, FAIR PLAY, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

UNDER 17, 3^ GIORNATA: PARMA-SASSUOLO 0-3. MISTER GABETTA: “MIGLIOR PRESTAZIONE STAGIONALE AL COSPETTO DI AVVERSARIO FORTE” (VIDEO E FOTO)

under 17 parma sassuolo 3 giornata undici gialloblù(www.parmacalcio1913.com) – Terza Giornata di Campionato per l’Under 17 del Parma: sul Campo Centrale del Settore Giovanile a Collecchio è di scena il Sassuolo. Alla fine il verdetto sarà di 0-3 per gli ospiti, ma il risultato appare troppo pesante per la prova positiva della squadra allenata da Mister Claudio Gabetta che commenta così la partita per www.parmacalcio1913.com: “Oggi i ragazzi hanno offerto la miglior prestazione stagionale: i primi 40 minuti sono stati veramente buoni, al cospetto di un avversario molto forte con alcune individualità importanti. Nonostante squalifiche e alcune indisponibilità, i ragazzi hanno fatto davvero bene. E ci tengo a spendere una parola per il difensore Vincenzo Farucci, classe 2003, con noi aggregato oggi e che è stato molto postivo. Continuiamo a costruire e migliorare, e poi arriveranno anche i risultati…”
La prima parte della prima frazione, in effetti, è tutta di marca Crociata: prima un poderoso sinistro da fuori di Artistico (6′) impegna in una gran parata Vitale, poi (15′) Hien Sie, dopo un’ottima azione personale, spara alto dal limite. Il Parma insiste e ha la più grossa occasione del primo tempo al 18′: azione corale che porta al cross El Ghazzouli, perfetta l’incornata di Artistico, ma il portiere neroverde si supera e mette in corner. Un vero peccato. A questo punto il Sassuolo si scuote e nel giro di una decina di minuti, dal 22′ al 32′, mette tre attaccanti davanti la porta, ma grazie a due ottime uscite e una super parata di Rinaldi si riesce a mantenere la porta inviolata. Al 42′ il Sassuolo è ancora pericoloso con Capitan Oddei che scarica un sinistro, ma ancora il portiere Crociato, oggi assoluto protagonista, riesce a respingere. Si aspetta il fischio della fine del primo tempo, ma proprio all’ultimo giro di lancette dopo uno scambio veloce Oddei-Bhiratche-Oddei il cross dalla linea di fondo viene toccato da Rinaldi in uscita proprio sui piedi di Michael che di destro insacca il gol dello 0-1 con cui finisce il primo tempo che ha visto i Crociati calare sotto l’aspetto fisico – molto caldo anche oggi a Collecchio – ma pure molto concentrato e incisivo. Parte la ripresa e il Parma prova subito ad aggredire gli ospiti: al 6′ st Casarini prova una punizione da fuori, ma senza esito felice. I Crociati tentano di fare la partita, finendo per esporsi alle perniciose ripartenze del Sassuolo, come al 13′ st con Oddei che riesce a fare fuori mezza difesa e a scaricare un gran sinistro: Rinaldi si super di nuovo e devia la palla in angolo. Malauguratamente, però, proprio dal corner arriva il raddoppio del Sassuolo: palla che arriva al limite a Galli, gran destro, centra il palo, la difesa Crociata rinvia, ma dai trenta metri Aucelli scarica un destro sotto all’incrocio (14′ st). La seconda rete si rivela una fatale mazzata per i gialloblù che non riescono più ad insinuarsi tra le maglie neroverdi. Da segnalare un’ulteriore bella parata di Rinaldi su una punizione di Oddei al 24′ st e un colpo di testa al 29′ st di Artistico alto di poco, su cross di Bocchialini, dopo una bella azione corale. Al 2′ minuto di recupero una palla persa a centrocampo dal Parma innesta in contropiede Oddei che supera il proprio difensore e, sull’uscita di Rinaldi, lo batte con un beffardo pallonetto. Finisce così 0-3 per il Sassuolo, con tanti rimpianti, ma un deciso miglioramento rispetto alla trasferta di Torino. Domenica trasferta lunga a Roma contro la Lazio: partita difficile, ma lo spirito di oggi fa ben sperare…

IL TABELLINO

PARMA-SASSUOLO 0-3 – CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A E B “UNDER 17” – 3^ GIORNATA DI ANDATA
Marcatori: 44’ Micheal, 14′ st Aucelli, 47′ st Oddei

PARMA – Rinaldi; Hies Sie, Leanza (30′ st Cugini); Miceli (30′ st Carbone), Farucci, Casarini; El Ghazzouli (30′ st Schifano), Romano, Artistico, Mori (14′ st Di Mario), Trezza (14′ st Bocchialini). All. Gabetta
A disposizione: 12. Frattini; 13. Sandri, 17. Spaccaferro, 20. Stefancin

SASSUOLO – Vitale; Crotti (27′ st Barani), Monticelli; Galli (22′ st Sartori), Piccinini, Grumo; Aucelli, Cannavaro (22′ st Fosu), Bhiratche (40′ st Battaglia), Micheal (22′ st Simonetta), Oddei. All. Turrini
A disposizione: 12. Lugli; 14. Lazzaretti, 15. Uni, 16. Operato,

Arbitro: Sig. Silvera

Assistenti: Sigg. Casoni e Scognamiglio

Recupero: 2’+4′

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I VOLTI DEI CALCIATORI IN ROSA NEGLI UNDER 17 DEL PARMA 2018-19

Foto di Alessandro Filoramo (Wire Studio) 

FILORAMO WIRE STUDIO

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO

FOTOGALLERY

Scatti di Alberto Porti

IMG_0216 IMG_0326 IMG_0452 IMG_0510 IMG_9438 IMG_9464 IMG_9519 IMG_9529 IMG_9678 IMG_9720 IMG_9991 IMG_0001 IMG_0003 IMG_0005 IMG_0008 IMG_0011 IMG_0016 IMG_0019 IMG_0025 IMG_0076

Stadio Tardini

Stadio Tardini

One thought on “CAMPIONATI NAZIONALI: I SORPRENDENTI UNDER 15 CORSARI CON LA LAZIO. UNDER 16: BEFFARDO 4-3 COI BIANCAZZURRI. UNDER 17: ONOREVOLE SCONFITTA INTERNA COL SASSUOLO. VIDEO CRONACHE E INTERVISTE. FOTOGALLERY

  • 24 Settembre 2018 in 23:45
    Permalink

    Benissimo l’Under 15. Peccato per le altre, che comunque quest’anno sembrano giocarsi tutte le partite alla pari a differenza delle scorse stagioni.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI