PARMA-LAZIO 0-2 (FINALE) / IL TABELLINO E LA CRONACA LIVE A CURA DI ILARIA MAZZONI

Parma-Lazio 0-2

Marcatori: 36′ st Immobile (rig.), 48′ st Correa.

PARMA CALCIO 1913: Sepe, Iacoponi, Stulac, Barillà, Gobbi, Di Gaudio (22′ st Biabiany), B. Alves (cap.), Siligardi (34′ st Ciciretti), Gagliolo, Rigoni, Inglese (11′ st Ceravolo).
A disposizione: Frattali, Bagheria, Deiola, Scozzarella, Gazzola, Sprocati, Bastoni.
All.: D’Aversa

S.S. LAZIO: Strakosha, L. Felipe, Patric (45′ st Marusic), Leiva (12′ st Berisha), L. Alberto (12′ st Correa), Parolo, Immobile, Lulic (cap.), Milinkovic-Savic, Radu, Acerbi.
A disposizione: Guerrieri, Proto, Lukaku, Wallace, Bastos, Caicedo, Caceres, Cataldi, Murgia.
All.: Inzaghi.

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna. Assistenti: Sigg. Fabiano Preti di Mantova e Stefano Alassio di Imperia. 

IV Uomo: Sig. Davide Massa di Imperia.

V.A.R: Sig. Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo. A.V.A.R.: Sig. Alessandro Lo Cicero di Brescia.

Ammoniti: Leiva (L), Gobbi (P), Siligardi (P), L. Alberto (L), Milinkovic-Savic (L).

Calci d’angolo: 2-8

Spettatori: 18.969 (12.959 abbonati, 6.010 paganti di cui 3.801 ospiti) per un incasso di 242.019,82 Euro.

LA CRONACA LIVE A CURA DI ILARIA MAZZONI

Nona giornata, al Tardini ospite la Lazio che scende in campo con: Strakosha, Luiz Felipe, Patric, Leiva, Luis Alberto, Parolo, Immobile, Lulic, Milinkovic-Savic, Radu e Acerbi. Allenatore: Simone Inzaghi.

Crociati il cui undici iniziale è invece composto da: Sepe, Iacoponi, Stulac, Barillà, Gobbi, Di Gaudio, Alves, Siligardi, Gagliolo, Rigoni e Inglese. Allenatore: Roberto D’Aversa.

01′ è iniziato il match a Parma, gialloblù che attaccheranno da destra verso sinistra in questa prima frazione di gara; primo pallone gestito però dai laziali

02′ primo corner della partita guadagnato dalla squadra ospite, a batterlo è Luis Alberto il pallone finisce, però, sulla rete esterna della porta protetta da Sepe sarà, quindi, il portiere crociato a rimetterlo in gioco

04′ primo tentativo anche del Parma che prova ad imbucarsi nell’area di rigore dalla fascia sinistra con Di Gaudio. La palla termina in calcio d’angolo. Prova il tiro dalla distanza Gagliolo ma l’estremo difensore laziale si fa trovare pronto

05′ Parma che prova ad insistere sulla spinta della buona azione che ha appena concluso. Nulla di fatto, però, il pallone termina ancora tra i guantoni di Strakosha

07′ imbastiscono ora un’azione offensiva i biancocelesti che tentano il tiro con Patric che, fortunatamente, non trova la porta. Rimessa dal fondo per i crociati

09′ Barillà non sfrutta al meglio un possibile contropiede gialloblù; il giocatore crociato si fa, infatti, fermare dalla difesa avversaria durante la sua corsa verso l’area

11′ prova la ripartenza Rigoni ma viene fermato a centrocampo, tutto regolare per il direttore di gara

13′ Lazio che prova a pressare i crociati, infine giunge al tiro Luis Alberto ma il pallone viene ribattuto in fallo laterale

16′ tentativo crociato con Stulac che mette in mezzo un cross che viene ribattuto; riparte quindi la Lazio che prova il tiro a rete. E’ Lulic a provare a perforare la porta crociata; il suo tiro è potente ma finisce alto sulla traversa, brivido per i padroni di casa

19′ la squadra ospite sembra aver preso confidenza con il campo e ci prova ora con Immonile, il portiere crociato non ha problemi a bloccare il tentativo

20′ ribaltamento di fronte: Inglese riceve un buon pallone dalla retrovia ed entra in area di rigore ma, dopo essersi ben smarcato, fallisce il tiro conclusivo a rete. Rimessa dal fondo per la Lazio

23′ Lazio in avanti ma Luis Alberto non vede Patric che si è ben smarcato e tenta il tiro, tentativo velleitario che non riesce ad impensierire la porta difesa da Sepe

24′ viene segnalato un fuorigioco della Lazio; a farsi trovare in posizione di offside è Patric

27′ Gobbi cerca la battuta vincente di Inglese a rete servendo il compagno con un buon cross, tentativo che non va, però, a buon fine

28′ si riaffaccia nell’area crociata la Lazio che guadagna ora un corner dalla sinistra, pallone che finisce direttamente tra le braccia di Sepe

29′ prima ammonizione della gara; sanzionato Lucas Leiva che interrompe fallosamente un tentativo di ripartenza di Siligardi. Sarà calcio di punizione per il Parma, a batterlo Stulac, lo specialista delle punizioni crociato confeziona un ber tiro che termina di poco a lato della porta biancoceleste

31′ prima ammonizione anche per i crociati; sanzionato Gobbi reo di essere intervenuto, secondo l’arbitro, fallosamente su Acerbi

32′ buona progressione di Di Gaudio che viene stoppata, però, dall’intervento della difesa laziale

35′ scontro tra Radu e Iacoponi, il difensore crociato rimane qualche istante a terra poi si rialza quietando le preoccupazioni della panchina crociata già pronta ad intervenire per prestare al giocatore le cure necessarie

36′ prova a fare tutto da solo Leo Stulac che infine giunge al tiro respinto da un difensore avversario

37′ corre sulla fascia sinistra Barillà che alla fine mette in mezzo un buon pallone che non trova, sfortunatamente, la ribattuta di un compagno ma quella della difesa biancoceleste

39′ prova a seminare il panico in area crociata il grande ex di questo match: Parolo. Il suo tentativo viene fortunatamente arginato dalla difesa gialloblù

42′ Lazio che in questi minuti finali tenta di trovare il goal che le permettere di affrontare il break in vantaggio; a provarci è Milinkovic-Savic che tenta la rovesciata in area; non riesce il gesto tecnico all’attaccante laziale

45′ nessun tempo di recupero; per l’arbitro è sufficiente così, per ora, squadre che tornano negli spogliatoi con il punteggio di 0-0

46′ gli ultimi quarantacinque minuti di questa partita hanno inizio; nessun cambio è stato effettuato, per ora, da due allenatori che confermano quindi l’undici iniziale. Ammonito dopo qualche secondo Siligardi per un intervento falloso e calcio di punizione da distanza considerevole per la Lazio

47′ Luis Alberto calcia la punizione direttamente verso la porta di Sepe, tenta la deviazione Luiz Felipe ma non riesce ad agganciare il pallone. Rimessa dal fondo crociata

48′ ammonito per proteste il numero dieci della Lazio, Luis Alberto che aveva incitato in modo veemente il direttore di gara a sanzionare un intervento su di lui di un difensore crociato

51′ nitida occasione da rete per la squadra che gioca ospite; Ciro Immobile fallisce la ribattuta a rete finale

52′ aggressiva la Lazio che cerca il goal con insistenza in questi minuti iniziali; a provarci, ora, dalla distanza è Luis Alberto. Nulla di fatto

53′ altro tiro dalla distanza dei biancocelesti, questa volta si tratta di una conclusione di Milinkovic-Savic; pronto Sepe ad afferrare tra le braccia il pallone

55′ prova ad uscire dalla morsa laziale il Parma che confeziona un’ottima azione offensiva alla fine, però, Di Gaudio, a tu per tu con il portiere avversario non riesce a gonfiare la rete. Sarà calcio d’angolo dalla sinistra per i crociati. Sul corner esce a vuoto il portiere laziale ma nessun giocatore del Parma è pronto per tentare di sfruttare l’errore

56′ primo cambio per Roberto D’Aversa; esce dal campo Inglese per Ceravolo. Doppio cambio anche per Simone Inzaghi: fuori Luis Alberto sostituito da Correa, out anche Leiva che viene rilevato da Berisha

60′ prova a sfondare le linee avversarie Ceravolo che viene, però, chiuso prontamente

61′ cross della Lazio che penetra nel cuore dell’area gialloblù; cerca la deviazione di testa Patric, ma non riesce fortunatamente a trovare il pallone

65′ ancora in avanti la squadra romana che si fa cogliere in fuorigioco con Lulic

67′ secondo cambio per il Parma: abbandona il campo Di Gaudio, al suo posto Biabiany

68′ calcio di punizione dalla grande distanza battuto per l’ennesima volta da Leo Stulac, pallone che viene ribattuto dal muro difensivo laziale innescando un pericoloso contropiede che si arresta, comunque, lontano dalla porta difesa da Sepe

70′ viene fermato fallosamente Rigoni che aveva tentato di alimentare un contropiede crociato; sarà calcio di punizione. Pallone che termina infine tra le braccia del portiere biancoceleste

71′ grande occasione per la Lazio che con Patric fallisce l’occasione di portarsi in vantaggio. Intanto rimane a terra Immobile per un contrasto in area, l’attaccante della Lazio è comunque pronto per continuare il match

74′ tenta il contropiede il Parma con Biabiany arrestato però sulla linea di centrocampo; il pallone quindi arriva pericolosamente alla Lazio ma interviene ottimamente Stulac sventando il possibile pericolo

77′ fallo di Parolo su Barillà; calcio di punizione per i crociati da distanza considerevole, prima di batterlo D’Aversa effettua il suo ultimo cambio. Esce Siligardi che lascia ivi il posto a Ciciretti. Battuta inseguito la punizione, nulla di fatto

78′ calcio di rigore per la Lazio; sanzionato un intervento di Gagliolo. Sul pallone Ciro Immobile che mette a segno il penalty. Biancocelesti che ora conducono la gara per una rete a zero

84′ Ceravolo segnalato in offside

85′ cerca la doppietta Immobile con un tiro che non inquadra la porta crociata

86′ ancora una conclusione di Immobile, reattiva la risposta di Sepe che nega al numero 17 e alla Lazio il raddoppio

88′ ammonito anche Milinkovic-Savic

90′ terzo ed ultimo cambio per la Lazio: entra Marusic per Patric. Comunicato anche il tempo di recupero: saranno tre i minuti a disposizione del Parma per cercare di raddrizzare le sorti di questa partita

91′ in avanti i gialloblù che attaccano l’area avversaria a pieno organico, si difende bene, però, la Lazio

93′ sigla la rete del definitivo 0-2 Correa, dopo qualche secondo fischia il direttore di gara. Termina la gara con la Lazio che, quindi, espugna il Tardini. Appuntamento alla prossima giornata quando il Parma sarà chiamato ad affrontare l’Atalanta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10 pensieri riguardo “PARMA-LAZIO 0-2 (FINALE) / IL TABELLINO E LA CRONACA LIVE A CURA DI ILARIA MAZZONI

  • 21 Ottobre 2018 in 15:04
    Permalink

    Forza ragazzi!

  • 21 Ottobre 2018 in 15:40
    Permalink

    Vamos ragazzi …posiamo fare la empresa ….

  • 21 Ottobre 2018 in 15:45
    Permalink

    Bene così. Risultato giusto. Stulac un mostro.

  • 21 Ottobre 2018 in 16:45
    Permalink

    Biabiany, Cicirotto e Ceravolo imbarazzanti. La Belva non ha tiene un pallone che è uno è il goal è nato da un tentato recupero di Cicirotto che mia nonna era più veloce.

  • 21 Ottobre 2018 in 16:49
    Permalink

    Peccato. Oggi senza attacco abbiamo comunque retto fino a 10 dalla fine. Ora sotto con l’Atalanta.

  • 21 Ottobre 2018 in 17:07
    Permalink

    In tribuna vip c’era il presidente…con la valigia piena piena di involtini primavera…😁

  • 21 Ottobre 2018 in 17:19
    Permalink

    Il cinese porta sfiga. Se non viene a portare soldi( cosa impossibile) meglio che se ne stia a casa. Ogni volta che viene allo stadio si perde è come la terza maglia nera.

  • 21 Ottobre 2018 in 18:27
    Permalink

    Amen. Avversario superiore. Però ormai al punticino ci speravo…
    Gara gagliarda, abbiamo fatto il massimo che potevamo.
    Ingenui sul rigore ma loro non hanno rubato nulla.
    Dobbiamo però smettere di mettere su Ceravolo continuando a giocare come se ci fosse Inglese.
    Dai che gli altri risultati sono a nostro favore.

  • 21 Ottobre 2018 in 22:15
    Permalink

    Odo starnazzar di oche….morte s’intende

  • 21 Ottobre 2018 in 23:12
    Permalink

    Non appena entra la Belva come con la Juve la fase offensiva di riuce a zero e vendiamo castigati. Non avrei mai pensato di auspicare il rientro di Calaio’. Almeno tiene palla e fa salire la squadra. La Belva a parte due dribbling inutili zero.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI