CARMINA PARMA di Luca Savarese / NATALE CROCIATO DA CIAPANO’

luca savarese slide(Luca Savarese) – La Dotta fa visita nel Ducato. Il Natale prima del cenone e della veglia, apparecchia il derby coi felsinei. Timeo Danos et dona ferentes, però, cioè temo i Danai anche se portano i doni, è meglio sempre dire, con Virgilio, quando il Bologna fa visita nella vicina Parma. Non un cavallo ma alcuni grattacapi e risultati infausti per i Crociati hanno recato infatti i rossoblù bolognesi al Tardini. Due su tutti, uno più recente, lo zero a due con i gol di Taider e Moscardelli che diedero la vittoria al Bologna e rovinarono la festa del ventennale di Wembley: 12 maggio 2013. L’altro fu amaro ma solo in gara uno. Giugno 2005. Lo spareggio d’andata griffato da un gol di Tare, poi ribaltato in gara due. Anche Inzaghi, quando vede Parma, si esalta. Prova ne sia la vittoria colta dal tecnico di San Nicolò al Tardini quando allenava il Venezia nel settembre 2016. Due anni fa, erano le vicende della Lega Pro, quando i derby caso mai si vivevano col Modena e pensare a quelli con Sassuolo e Bologna, era già un pensare in grande. Eh invece, eccoli quA.Da brividi e colma di vari ricordi la coreografia approntata dai Boys che ripropone la città di Maria Luigia, ritornata fiera nel salotto buono della A dopo gli anni di lotta e di governo nei piani inferiori del pallone. Il folclore del campo, invece, presenta il collaudato 4-3-3 crociato, rivitalizzato dal ritorno, dopo due turni, di Gervinho. Al centro, Inglese, a sinistra Siligardi. Il Bologna ha invece un centrocampo infoltito, con Dzemaili, ex che in maglia gialloblù fece bene, impiegato come interno destro e l’ungherese Nagy a dirigere il traffico. Pronti via e Siligardi coglie il palo. Il Parma in casa ultimamente è anche un po’ sfortunato. Anche Inglese contro il Chievo colse il montante. Il Bologna prende coraggio così mastica la palla cercando di far innervosire il Parma. Squadre abbottonate e il centrocampo che sembra l’autostrada del sole al 15 d’agosto, intasato e caotico. I padroni di casa si affidano alle iniziative di un ispirato Siligardi. I felsinei, cercano di dialogare in salsa sudamericana con Palacio e Santander, puntero però molto statico. Bruno Alves al minuto 23 fa capire che aria tira al trenza. Ammonito, non ci sarà a Firenze. Giallo che arriva anche poco dopo a Siligardi per proteste e a Nagy che atterra Gervinho. Più che calci che calcio, più clava che fioretti. Anolini e Lasagne alla bolognese? No signore, ma il pane duro di garretti coriacei, che trovano in Scozzarella prima dell’intervallo, un altro fido amico. La musica non cambia nella seconda parte di gara, questa volta ad iscriversi al festival dell’ammonizione è Mattiello, reo di un’entrataccia su Gervinho. Se fosse una poesia? Un verso nudo e crudo della poetessa novecentesca Giovanna Sicari. Se fosse un dipinto? Il quarto stato di iacoponi siligardi parma bolognaPelizza da Volpedo, l’insurrezione del sudore al comando. Al bando ogni finezza. Al 60’, nel cuore di questa lotta dura senza paura, ci mette lo zampino il Var che conferma il fuorigioco di Calabresi al momento della sponda di Mbaye. Il Parma tira un sospiro di sollievo. Respira anche Siligardi che lascia il posto a Sprocati, che di buzzo buono e a testa bassa va a prendersi un fallo. Buono l’atteggiamento del monzese ex Salernitana. Gervinho, somiglia a quei botti di capodanno, che per il troppo freddo, non si vogliono accendere. Ma è tutta la squadra ad assomigliare più ad un languore da pisolino che ad un vigore di fuochi d’artificio. Ma anche il Bologna non è certo un cuor di leone e non riesce a sfondare nemmeno con la solerzia dei due subentrati Orsolini e Destro. L’ammonizione finale di Danilo sentenzia una gara da romanzo giallo, con un fuggiasco che nessuno è riuscito poi a trovare, il gol. Luca Savarese

7 pensieri riguardo “CARMINA PARMA di Luca Savarese / NATALE CROCIATO DA CIAPANO’

  • 23 Dicembre 2018 in 00:31
    Permalink

    Cacchio! Senza Brunone a Firenze? Non ci voleva.

  • 23 Dicembre 2018 in 00:53
    Permalink

    Tutto è chiaro ora.
    Al Tardini se vieni per vincere vieni castigato
    Se invece una squadra viene per pareggiare si difende e come è successo con Frosinone Chievo e ora Bologna la squadra avversaria si barrica e non si riesce a passare.
    Su Inglese oggi c’erano due difensori e a volte tre.
    Ecco perché sarà più facile la partita con Fiorentina e con la Roma perché loro giocheranno per vincere e noi in contropiede avremo.piu spazi ma dovremo andare concentrati e con grande autostima.
    Bisogna intervenire al mercato di gennaio.
    Ci vuole un signor centrocampista
    Uno da soldi altrimenti patiremo come bestie da macello fino alla fine del.campionato.
    Oggi mi sono piaciuti SILIGARDI e BASTONI.

  • 23 Dicembre 2018 in 09:42
    Permalink

    Non sono d’accordo sulla gazzetta di Parma.
    Come peggiore in campo dopo Gervinho ha messo SILIGARDI che per me ieri dopo BASTONI è stato il migliore in campo.
    Ve l’avevo detto
    Se Gervinho gioca ed è in forma si vince
    Se Gervinho gioca ma ( come ieri) non è in forma si pareggia
    Se non gioca si perde.
    Gervinho diverrà molto utile da qui a fine campionato e vi spiego il perché.
    Andremo su quasi tutti i campi delle pericolanti e incontreremo in casa squadroni.
    In entrambi i casi gli avversari vorranno vincere e finalmente potremo sfruttare i contropiedi di Gervinho che rende al massimo quando siamo sotto assedio e può partire in velocità.
    Nel prossimo mercato occorre
    1 difensore al posto di Jacoponi
    Un centrocampista al posto di Rigoni e un attaccante valido magari giovane da dare il cambio a Inglese
    Occorre inoltre che D’Aversa cambi modulo perché ieri il Bologna in mezzo al campo aveva 5 centrocampisti e noi 3 e di solito le partite s i vincono a centrocampo…..

  • 23 Dicembre 2018 in 09:45
    Permalink

    Un’altra cosa.
    Notate.
    Se il primo tempo finisce in pareggio o si perde o si pareggia.
    Se non si segna nel primo tempo è quasi impossibile vincere.
    Caliamo come il sole al tramonto
    Sarà un caso ma…..

  • 23 Dicembre 2018 in 16:03
    Permalink

    Monologo monotono

  • 23 Dicembre 2018 in 19:14
    Permalink

    Monologo monotono per………. pesci striati

  • 23 Dicembre 2018 in 21:20
    Permalink

    Abbocchi sempre eh? ormai sei un sushi

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI