venerdì, Luglio 19, 2024
Carmina ParmaIn EvidenzaNews

CARMINA PARMA di Luca Savarese / NATALE CROCIATO DA CIAPANO’

luca savarese slide(Luca Savarese) – La Dotta fa visita nel Ducato. Il Natale prima del cenone e della veglia, apparecchia il derby coi felsinei. Timeo Danos et dona ferentes, però, cioè temo i Danai anche se portano i doni, è meglio sempre dire, con Virgilio, quando il Bologna fa visita nella vicina Parma. Non un cavallo ma alcuni grattacapi e risultati infausti per i Crociati hanno recato infatti i rossoblù bolognesi al Tardini. Due su tutti, uno più recente, lo zero a due con i gol di Taider e Moscardelli che diedero la vittoria al Bologna e rovinarono la festa del ventennale di Wembley: 12 maggio 2013. L’altro fu amaro ma solo in gara uno. Giugno 2005. Lo spareggio d’andata griffato da un gol di Tare, poi ribaltato in gara due. Anche Inzaghi, quando vede Parma, si esalta. Prova ne sia la vittoria colta dal tecnico di San Nicolò al Tardini quando allenava il Venezia nel settembre 2016. Due anni fa, erano le vicende della Lega Pro, quando i derby caso mai si vivevano col Modena e pensare a quelli con Sassuolo e Bologna, era già un pensare in grande. Eh invece, eccoli quA.Da brividi e colma di vari ricordi la coreografia approntata dai Boys che ripropone la città di Maria Luigia, ritornata fiera nel salotto buono della A dopo gli anni di lotta e di governo nei piani inferiori del pallone. Il folclore del campo, invece, presenta il collaudato 4-3-3 crociato, rivitalizzato dal ritorno, dopo due turni, di Gervinho. Al centro, Inglese, a sinistra Siligardi. Il Bologna ha invece un centrocampo infoltito, con Dzemaili, ex che in maglia gialloblù fece bene, impiegato come interno destro e l’ungherese Nagy a dirigere il traffico. Pronti via e Siligardi coglie il palo. Il Parma in casa ultimamente è anche un po’ sfortunato. Anche Inglese contro il Chievo colse il montante. Il Bologna prende coraggio così mastica la palla cercando di far innervosire il Parma. Squadre abbottonate e il centrocampo che sembra l’autostrada del sole al 15 d’agosto, intasato e caotico. I padroni di casa si affidano alle iniziative di un ispirato Siligardi. I felsinei, cercano di dialogare in salsa sudamericana con Palacio e Santander, puntero però molto statico. Bruno Alves al minuto 23 fa capire che aria tira al trenza. Ammonito, non ci sarà a Firenze. Giallo che arriva anche poco dopo a Siligardi per proteste e a Nagy che atterra Gervinho. Più che calci che calcio, più clava che fioretti. Anolini e Lasagne alla bolognese? No signore, ma il pane duro di garretti coriacei, che trovano in Scozzarella prima dell’intervallo, un altro fido amico. La musica non cambia nella seconda parte di gara, questa volta ad iscriversi al festival dell’ammonizione è Mattiello, reo di un’entrataccia su Gervinho. Se fosse una poesia? Un verso nudo e crudo della poetessa novecentesca Giovanna Sicari. Se fosse un dipinto? Il quarto stato di iacoponi siligardi parma bolognaPelizza da Volpedo, l’insurrezione del sudore al comando. Al bando ogni finezza. Al 60’, nel cuore di questa lotta dura senza paura, ci mette lo zampino il Var che conferma il fuorigioco di Calabresi al momento della sponda di Mbaye. Il Parma tira un sospiro di sollievo. Respira anche Siligardi che lascia il posto a Sprocati, che di buzzo buono e a testa bassa va a prendersi un fallo. Buono l’atteggiamento del monzese ex Salernitana. Gervinho, somiglia a quei botti di capodanno, che per il troppo freddo, non si vogliono accendere. Ma è tutta la squadra ad assomigliare più ad un languore da pisolino che ad un vigore di fuochi d’artificio. Ma anche il Bologna non è certo un cuor di leone e non riesce a sfondare nemmeno con la solerzia dei due subentrati Orsolini e Destro. L’ammonizione finale di Danilo sentenzia una gara da romanzo giallo, con un fuggiasco che nessuno è riuscito poi a trovare, il gol. Luca Savarese

7 pensieri riguardo “CARMINA PARMA di Luca Savarese / NATALE CROCIATO DA CIAPANO’

  • Cacchio! Senza Brunone a Firenze? Non ci voleva.

  • VELENOSO

    Tutto è chiaro ora.
    Al Tardini se vieni per vincere vieni castigato
    Se invece una squadra viene per pareggiare si difende e come è successo con Frosinone Chievo e ora Bologna la squadra avversaria si barrica e non si riesce a passare.
    Su Inglese oggi c’erano due difensori e a volte tre.
    Ecco perché sarà più facile la partita con Fiorentina e con la Roma perché loro giocheranno per vincere e noi in contropiede avremo.piu spazi ma dovremo andare concentrati e con grande autostima.
    Bisogna intervenire al mercato di gennaio.
    Ci vuole un signor centrocampista
    Uno da soldi altrimenti patiremo come bestie da macello fino alla fine del.campionato.
    Oggi mi sono piaciuti SILIGARDI e BASTONI.

  • VELENOSO

    Non sono d’accordo sulla gazzetta di Parma.
    Come peggiore in campo dopo Gervinho ha messo SILIGARDI che per me ieri dopo BASTONI è stato il migliore in campo.
    Ve l’avevo detto
    Se Gervinho gioca ed è in forma si vince
    Se Gervinho gioca ma ( come ieri) non è in forma si pareggia
    Se non gioca si perde.
    Gervinho diverrà molto utile da qui a fine campionato e vi spiego il perché.
    Andremo su quasi tutti i campi delle pericolanti e incontreremo in casa squadroni.
    In entrambi i casi gli avversari vorranno vincere e finalmente potremo sfruttare i contropiedi di Gervinho che rende al massimo quando siamo sotto assedio e può partire in velocità.
    Nel prossimo mercato occorre
    1 difensore al posto di Jacoponi
    Un centrocampista al posto di Rigoni e un attaccante valido magari giovane da dare il cambio a Inglese
    Occorre inoltre che D’Aversa cambi modulo perché ieri il Bologna in mezzo al campo aveva 5 centrocampisti e noi 3 e di solito le partite s i vincono a centrocampo…..

  • VELENOSO

    Un’altra cosa.
    Notate.
    Se il primo tempo finisce in pareggio o si perde o si pareggia.
    Se non si segna nel primo tempo è quasi impossibile vincere.
    Caliamo come il sole al tramonto
    Sarà un caso ma…..

  • Pencroff

    Monologo monotono

  • VELENOSO

    Monologo monotono per………. pesci striati

  • Pencroff

    Abbocchi sempre eh? ormai sei un sushi

I commenti sono chiusi.