venerdì, Luglio 19, 2024
Carmina ParmaIn EvidenzaNews

CARMINA PARMA di Luca Savarese / ROMA NON FA LA STUPIDA, MA I CROCIATI LE REGALANO IL SECONDO TEMPO

LUCA-SAVARESE.jpg(Luca Savarese) – Finisce l’andata al Tardini. Arriva la Roma. Sfida tutta abruzzese in panchina con Di Francesco e D’Aversa. Ultima partita dell’anno e prima volta della Roma americana in quel di Parma. Non c’è Inglese, match winner a Firenze a Santo Stefano, tridente Crociato composto da Siligardi, Biabiany e Gervinho, che ritrova la sua prima squadra italiana. E’ un undici attentissimo quello ducale che inizia la sfida: Dzeko, che ritrova la titolarità, viene disinnescato a dovere o quando riceve la sfera non ha mai la possibilità di fare davvero male. Zaniolo, il baby dai colpi d’oro, che come gigante si è portato sulle sue giovani spalle l’attacco romanista molte volte in questa prima parte di stagione d'aversa parma romatrovando quella gemma nell’ultimo turno casalingo contro il Sassuolo, anche lui deve divincolarsi tra le tante maglie crociate. Allora, la Roma, cerca le vie esterne. Kluivert guizza sulla destra, mentre Under fa sapere, sulla mancina, che da quelle parti, si sente a casa. In mezzo, Nzonzi appare meno avulso dal gioco rispetto a quello che ha iniziato la stagione e Stulac, per gli emiliani, deve sudare sette camicie. Il Parma tiene, dietro è costantemente sul pezzo. L’impeto del contropiede? I lungagnoni giallorossi (Fazio, Cristeante, Nzonzi stesso) mica lo concedono facilmente. La gara è tirata come una corda di violino. Il Parma, va ad un passo dall’assolo vincente. Quando Siligardi tira, sembra che la sua traiettoria finisca in porta. Sembra a molti, non a Robin Olsen che riesce a metterci una pezza. Era la classica pepita d’oro che in big match del genere, se poi non sfrutti, non si sa se il copione te ne darà altre. Così si vi all’intervallo dopo lotta, studio ma zero gol.

E il secondo tempo? Bè, il Parma che entra in campo non è la stessa masnada del coraggio che aveva onorato i primi 45. Il pallino del gioco ce lo ha la Roma, che acquisisce via via sicurezza ma non perché abbia scoperto chissà quale tesoro ma perché il Parma esce gradualmente dall’agone. La garra del primo tempo, la concentrazione, la volontà di applicarsi in ogni centimetro di campo? Spariscono come luminarie troppo presto rimosse. Quando Cristante salta e mette dentro di cabeza, è solo, quasi indisturbato. La Roma sblocca così la questione, e tutto il Parma si blocca. Così i minuti passano più con la paura che con l’idea di creare qualche iniziativa. Ci si abbassa, si pensa e ciao ciao alle scosepe parma romarribande contropiedistiche di Firenze e delle audaci trasferte. I capitolini ci mettono un amen ad approfittarne e con Under (un plauso al ragazzo turco che mette insieme qualità e quantità da vendere) colpiscono per la seconda volta. Uno scoramento contagia tutti i reparti crociati, incapaci di riemergere. Va bene che siamo nelle feste, ma Parma perché hai regalato il secondo tempo? Ora la sospirata pausa. Un plauso ma anche un desiderio per il prossimo anno per ragazzi di D’Aversa. Non staccare la spina così improvvisamente dalle situazioni in cui te la puoi giocare fino in fondo. Poi magari perdi, ma senza uscire anzi tempo dallo spirito di quello che accade in campo. Luca Savarese

13 pensieri riguardo “CARMINA PARMA di Luca Savarese / ROMA NON FA LA STUPIDA, MA I CROCIATI LE REGALANO IL SECONDO TEMPO

  • VELENOSO

    Forse Luca ti interrogherai come mai questo succede.
    SEMPLICE
    Con eccezione di Firenze, se il primo tempo finisce sullo 0-0
    difficilmente si vince.
    Male che vada si perde
    Bene che vada si pareggia
    e questo perché la preparazione atletica è carente
    Nel secondo tempo hai la lingua fuori come un cane.
    Il nostro attacco è penoso
    Con Fiorentina e Roma in tutto due tiri nello specchio
    della porta anche se uno di questi grazie a Bobby ha portato tre punti a c Firenze.
    Abbiamo uno degli attacchi più scarsi della serie A e questo non perché il nostro attacco è scadente, assolutamente no.
    ll nostro attacco è forte ma segna poco nonostante Bobby e Gervinho.
    La verità è che non arrivano palle agli attaccanti
    Centrocampisti validi non ne abbiamo.
    È con un centrocampo valido che si vincono le partite

  • Mi preoccupa la situazione di Inglese. Mi sembra che lui e Bobby abbiano litigato abbastanza pesantemente come si capisce dalle parole post-gara del mister. C’è il Napoli dietro?

    • Siberianhusky

      Inglese evidentemente non era nelle condizioni di giocare senza rischiare di infortunarsi. Va tenuto conto che è costretto ad un gioco fisicamente molto dispendioso. Meglio risparmiarlo per partite più abbordabili piuttosto che dover rinunciare a lui per settimane

  • VELENOSO

    Pensavo fossimo Gervinho dipendenti nvece siamo
    BOBBY ENGLISH dipendenti
    A Firenze infatti senza Gervinho ma con Inglese si è vinto, con la Roma invece con Gervinho ma senza Inglese si è perso.
    È dalla partita fatta in casa col Sassuolo che Gervinho le poche volte che ha giocato è sempre stato il peggiore in campo.
    Cosa gli sta succedendo?
    Comincia a stargli stretto anche il Parma?
    Anche con la Roma era il più riposato e poi incontrando la sua ex quadra pensavo facesse faville invece mi ha deluso, ancora una volta il peggiore in campo senza grinta, senza voglia spento, inutile
    non ha stimoli, non corre più. vivacchia e gigioneggia per il campo.
    Ho sentito allo stadio e PRECISO, cose a cui non credo ma sembra che Bobby il giorno prima della partita si sia inventato di sana c pianta un’ influenza per non giocare, evitando così di subire un infortunio che nel Parma sono dietro l’angolo, in quanto una squadra di serie A della quale però onestamente non so chi sia, abbia messo le mani su di lui facendo ponti d’oro al Napoli e al giocatore.
    Ma i giocatori a me risulta che fanno il vaccino contro l’influenza….
    Come mai invece Inglese aveva l’influenza nonostante il vaccino e poi era allo stadio ieri in tribuna a vedere la partita?
    Da quello che mi risulta ENGLISH per la partita con la Roma era abile e arruolato e i medici avevano dato l’ okay magari entrando non subito ma a partita in corso come sostituto di qualche altro attaccante ma andare intribuna come super infortunato invece che in panchina ….mah, a me qualcosa non torna.

    • VELENOSO,
      Scrivi delle robe varamente assurde, non so neanche perché le leggo, caro il mio ragazzo secondo me non sei lucido, addirittura parli del vaccino influenzale…. Sei una roba vergognosa dacci un taglio ASSURDO…

  • E ora che la società inizi ad investire su giocatori di categoria e di proprietà altrimenti saremmo sempre in balia dell umore degli altri presidenti…ne basta 1 giovane alla volta !!

  • VELENOSO

    Ho sentito personalmente su Radio Napoli frequenza 88.8 una notizia che mai avrei voluto sentire avvalorando le tesi deimiei post sopra esposti.
    Sembra che Inglese sia destinato al Torino il quale Torino venderebbe Belotti all’Inter in quanto i nerazzurri sarebbero per vendere al Real Madrid ICARDI.
    La notizia a Radio Napoli la davano quasi per certa.
    Sono frastornato spero che tutto sia una balla.
    Senza Bobby siamo nella m….
    Ecco spiegato il presunto litigio tra D’Aversa è Bobby e la fantomatica influenza.

  • VELENOSO

    L’ Inter venderebbe ICARDI per avere Modric

  • Gaio1974

    Sono rumors… certo è che se davvero Inglese lasciasse Parma già a Gennaio sarebbe molto complicato trovare una alternativa valida e in tempi brevi.
    Ergo 25 punti potrebbero non bastare più.
    Mettiamola così: di boiate al calcio mercato se ne sono sentite di tutti i tipi, ricordo a tutti che per almeno 4 sessioni di fila Matri doveva venire da noi, cosa fatta, e poi non se ne è fatto nulla.
    I movimenti di cui sopra li vedo più realistici a Giugno, più che a Gennaio.

  • VELENOSO

    Speriamo che ICARDI rimanga all’Inter…..

    • Fat cure….

  • Manuel parma

    Ma poi scusate ..adesso al di là di quello che potrà accadere da qui fino alla fine del mercato ad Inglese. Ma il Parma non si sarà cautelato? Magari qui sarebbe utile il direttore o qualcuno che davvero se ne intende. Ma firmando un contratto, pur in prestito che sia, io penso che il Parma ci abbia pensato. Avrà inserito qualcosa tipo..ok lo prendo in prestito ma per un anno DEVE restare qui. Possibile ?

    • Manuel Parma,
      Non preoccuparti Inglese non va da nessuna parte, non dare a mente a VELENOSO,
      È un continuo scrivere delle stupidate, il bello che non si limita a scrivere dei poemi tutte le volte, adesso si inventa anche delle canelle…
      CHE personaggio che roba….

I commenti sono chiusi.