IL COLUMNIST di Luca Russo / CROCIATI FAVORITI NEL DERBY CON LA D MINUSCOLA. IL BOLOGNA LONTANO DAL DALL’ARA HA RACCOLTO SOLO 3 PUNTI

russo 1(Luca Russo) – Prima che iniziasse il campionato, sono convinto che in pochi avrebbero immaginato o pronosticato che all’imminente derby della Via Emilia il Parma ci sarebbe arrivato con ben 9 punti di vantaggio sul più navigato, quotato ed equipaggiato Bologna. E invece ad oggi, a tre giorni dal match che nel Ducato faticano a considerare un derby in piena regola, non fosse altro perché equivarrebbe a compiere un atto di lesa maestà nei riguardi di quello che è il Derby con la d maiuscola, ovvero la sfida con la Reggiana (di cui ricorreva ieri il bianniversario dell’ultima sfida, con ricordi tracciati sui social anche da Marco Ferrari – più anima che portavoce di Nuovo Inizio – che l’ha definita la notte più bella sua vita), la classifica ci racconta che i gialloblu guarderanno dall’alto i rossoblu nella partita che potrebbe rilanciare i Crociati nella corsa ad un piazzamento europeo; marco ferrari notte parma reggiana la più bella sua vitaspingere i felsinei ancor più a fondo nelle sabbie mobili della zona retrocessione. La formazione di D’Aversa ci si presenta con un bottino niente male, considerando che siamo pur sempre di fronte ad una squadra fresca di promozione dalla B e che fino ad un paio di anni fa passava le sue domeniche sui campi di serie C – appunto con la Reggiana, mica quelli di A. 21 i punti conquistati dai ducali, frutto di 6 vittorie, 3 pareggi, 7 sconfitte, 16 gol fatti e 21 subiti. Oltre ogni più rosea aspettativa il rendimento esterno di Gervinho e compagni: lontano dal Tardini il Parma ha ottenuto 9 punti su 21, 3 successi su 6, la vittoria più larga, il 3-1 rifilato al Genoa, e quella più prestigiosa, l’1-0 all’Inter di Spalletti. Ma anche la maggior parte delle sconfitte (5 su 7) e nessun pareggio, segno che i Crociati in assetto da trasferta in qualche modo provano a giocarsela, preferendo l’all-in ad un atteggiamento speculativo. All’Ennio le cose non sempre sono andate per il verso giusto: se ci può stare prenderle dalla Juventus e dalla Lazio, vien da mangiarsi le mani ripensando ai pareggi contro Udinese, Frosinone e Chievo, avversarie largamente alla portata degli uomini di D’Aversa, specie laziali e veneti. Ne avesse vinte due di queste tre, il Parma ora sarebbe virtualmente in Europa League e a due lunghezze dal quarto posto Champions sul quale si è accomodato il Milan  .

bologna milanDiverso è lo stato di forma, e di conseguenza la classifica, del Bologna. Di certo i rossoblu non si aspettavano di competere per lo scudetto, ma nemmeno immaginavano di dover battagliare così tanto per cercare di neutralizzare il mostro retrocessione. I felsinei sono terz’ultimi a quota 12 punti, a -1 dalla piastrella salvezza attualmente occupata dall’Udinese e con un margine rassicurante sia sul Frosinone (+4) che sul Chievo (+8). Però dubitiamo assai che fossero questi i loro piani di inizio stagione. Per quantificare le dimensioni dei mali di cui soffre il Bologna ci può bastare un solo dato tra i tanti: la formazione allenata da Filippo Inzaghi ha conquistato sul proprio terreno di gioco gli stessi punti, 9, che il Parma ha raccolto in trasferta. Se in casa non si sorride, fuori casa le lacrime sono di serie: appena 3 i punti racimolati per effetto dei 3 pareggi contro Frosinone, Sassuolo e Chievo. E sabato prossimo gli ospiti saranno loro. Un motivo in più per considerare i gialloblu favoriti ai nastri di partenza del derby della Via Emilia.

16 pensieri riguardo “IL COLUMNIST di Luca Russo / CROCIATI FAVORITI NEL DERBY CON LA D MINUSCOLA. IL BOLOGNA LONTANO DAL DALL’ARA HA RACCOLTO SOLO 3 PUNTI

  • 20 Dicembre 2018 in 10:13
    Permalink

    Nell’articolo dell’arena gialloblu’ dove c’è il video della trasmissione in cui hai partecipato, caro MOROSKY ti ho.lasciato un messaggio.
    Ti consiglio di leggerlo così saprai anche perché Boni si sente ormai col contagocce e…… vai a leggerlo. Ciao.

  • 20 Dicembre 2018 in 10:13
    Permalink

    Appunto. Anche la Reggiana era favorita! Attenzione. Il Parma da sfavorito mi piace di più. È una partita da tripla. Inzaghi conosce perfettamente il gioco di d’Aversa e viceversa. Concentrazione al massimo ma non basta. Ci vuole grinta e convinzione. Pareggio male ma da non buttare. Forza ragazzi.

  • 20 Dicembre 2018 in 11:23
    Permalink

    Ma che cavolo dici.Lele.
    Pareggio da non buttare?
    Ma se pareggiamo sei in B
    Ridi ridi ma ricordati quello
    che ti ho appena scritto
    oggi 20 dicembre alle ore 11.26
    SE SI PAREGGIA SI VA IN B.
    Loro pur avendo fatto fuori casa
    tre punti in tutto come ha detto
    Inzaghi e il loro portiere
    vengono a Parma per vincere
    come a dire

    “Siete attualmente talmente scarsi
    che il pareggio non lo vogliamo anche se
    finora abbiamo.perso con tutti ma se
    non vi battiamo in casa vostra se non
    battiamo attualmente la squadra più
    debole della serie A possiamo andarci
    a nascondere.”

    Noi attualmente siamo
    MISERI e con la pancia piena.
    Non abbiamo più stimoli
    Ci sentiamo salvi e non
    crediamo all’Europa.
    Senza stimoli, iamo la peggiore
    squadra della serie A
    Una difesa COLABRODO
    Un centrocampo DA VOMITO
    Un attacco alla RIDOLINI.
    Giocatori che si sentono salvi
    e tirano i remi in barca.
    Se non vinciamo oggi
    poi abbiamo due partite toste
    da zero punti.
    Ecco.perche se si pareggia oggi
    È LAFINE
    Se si perde poi siamo ai
    SALUTI FINALI.

    Se si dovesse pareggiare contro
    questo Bologna che ricorda le
    squadre parrocchiali di provincia
    domani andrò in solaio e irero’
    fuori il dossier impolverato di
    D’Aversa per vedere se sussistono
    le condizioni.per una sua
    eventuale sostituzione

    • 20 Dicembre 2018 in 21:23
      Permalink

      VELENOSO…
      SEI PESO BASSSSSSSTAAAA A DIRE CAGATE BASTA.

  • 20 Dicembre 2018 in 12:58
    Permalink

    Mi si chiede di fare il pronostico per sabato
    visto che 99% li azzecco tutti ma questa volta
    non posso per una semplice ragione
    Non posso essere nella testa dei giocatori.
    Non so se anche col Bologna non avranno
    come a Genova motivazioni.
    Col Chievo e con la Sampdoria
    sembrano giocatori spenti
    sembra non abbiano voglia di giocare
    Sembrano senza palle.
    E’ COL BOLOGNA LA
    PARTITA DELL’ANNO
    Lo capiranno i giocatori?
    È oltretutto un derby.
    Dai il pronostico ve lo faccio
    PARMA 0. – BOLOGNA 1
    Spero ardentemente che il.mio
    pronostico faccia parte della 1%
    di pronostici sbagliati ma….

  • 20 Dicembre 2018 in 15:03
    Permalink

    La partita di sabato prossimo è un derby, quindi è già importante di per sé. Il modo più indicato per vincerla è quello di affrontarla con serenità, senza strafare. Occorre non avere cali di concentrazione e non scoprirsi. E comunque un pareggio non sarebbe certo un dramma, l’obiettivo è la salvezza. Inutile sognare altri traguardi allo stato attuale.

  • 20 Dicembre 2018 in 15:52
    Permalink

    Velenoso sei da TSO… direttore ma come fa a non bannarlo?

    • 20 Dicembre 2018 in 19:20
      Permalink

      Il fatto è che alla prossima bannatura non vado in.prestito a un’altra squadra con prestito secco ma cambio.squadra definitivamente

    • 20 Dicembre 2018 in 21:25
      Permalink

      Veramente Velenoso è una cosa indecente ….
      Mo basta!!!!

  • 20 Dicembre 2018 in 16:41
    Permalink

    Russo, ma se non andassimo in Europa League lo considereresti un fallimento? Stai chiedendo l’impossibile a una squadra che deve pensare solo ed unicamente a salvarsi. Lo vuoi capire?

    • 20 Dicembre 2018 in 18:52
      Permalink

      Non lo considererei un fallimento perché il Parma è una squadra costruita per salvarsi, non di certo per aspirare a qualcosa che abbia più valore di una semplice salvezza. Il punto è che sta avendo un rendimento degno di un piazzamento europeo, per cui ha il diritto e il dovere di inseguire quello che al momento appare alla stregua di un sogno irrealizzabile.

      • 20 Dicembre 2018 in 23:06
        Permalink

        Della classifica attuale del Parma va dato merito a D’Aversa che, con saggio realismo, ha velocemente preso atto delle differenze tra serie B e serie A. I sogni sono cosa diversa dalla realtà dei fatti, ad inseguirli senza che ne sussistano i presupposti di solito si casca male. Andare in Europa sarà possibile in futuro, una volta consolidate le fondamenta a livello tecnico nel medio-lungo periodo operando in un contesto economico corretto

      • 21 Dicembre 2018 in 17:34
        Permalink

        Diritto ok, dovere proprio no. Una cosa alla volta, che già adesso siamo un po’ in calo.

  • 20 Dicembre 2018 in 20:30
    Permalink

    Luca Russo io non so se vuoi fare il provocatore. Indubbiamente eri su Marte o Urano mentre il Parma veniva sbeffeggiato con Il Chievo che ha fortemente rischiato di vincere,al Tardini vincendo la,sua x prima partita di campionati e deriso con.la,Sampdoria. È più facile che la,luna diventi quadra o che VELENOSO dica cazzate piuttosto che noi andremo in Europa per cui ali basse….

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI