D’AVERSA: “HA FATTO LA DIFFERENZA LA VOGLIA DI PORTARE A CASA IL RISULTATO” (VIDEO)

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine del match vinto 0-1 sul campo della Fiorentina, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del “Franchi”.

Ecco le sue parole:

roberto d'aversa dopo fiorentina parma“Questa partita l’abbiamo preparata analizzando i video delle gare in cui la Fiorentina ha giocato contro avversari che sfruttano un modulo simile al nostro, il 4-3-3. Abbiamo visto che hanno alternato nella costruzione del gioco i 3 difensori con Veretout oppure i 3 difensori con 2 centrocampisti, o Biraghi o una delle due mezzali che si abbassava; considerando anche che portano quattro uomini in rifinitura con una punta brava ad attaccare la profondità. Indipendentemente dalla preparazione della partita in cui lo staff ha lavorato molto bene, specialmente in questo momento in cui si sono delle gare ravvicinate, quello che ha fatto la differenza è la volontà di portare a casa il risultato, quando ci sono tre attaccanti che si sacrificano in fase difensiva come hanno fatto oggi è più facile cercare di portare a casa i punti. Avevamo giocatori in campo importanti come Inglese, Gervinho, Siligardi, ma penso che oggi sia stata la vittoria del gruppo: nonostante l’assenza di Bruno Alves, Iacoponi ha ricoperto il ruolo di difensore centrale in maniera ottima, Gazzola ha fatto molto bene nonostante fosse la prima da titolare per lui quest’anno, dunque il merito è di tutti quanti, questi ragazzi stanno facendo qualcosa di straordinario nonostante quello che si potesse pensare all’inizio del campionato”.

“Considerando che c’è ancora una partita contro la Roma, se si va a rivedere tutto quanto finora, i ragazzi hanno fatto qualcosa di straordinario. Il nostro top player è il gruppo, la sua forza, se no non si spiega quanto fatto nonostante la difficoltà di costruire una squadra nell’ultima settimana di mercato, quando fino a poco prima dell’inizio del campionato non sapevamo in quale avremmo giocato: c’è stata la bravura della società, della proprietà, del direttore sportivo, poi fondamentalmente alla base di ogni risultato c’è il gruppo e questi ragazzi hanno dimostrato fin dall’inizio di andare in campo in maniera solida”.

“Cosa ci siamo detti con Pioli a inizio gara? Ci siamo fatti complimenti a vicenda, credo stia facendo un ottimo campionato considerato che ha a disposizione una squadra molto giovane, lo stimo come allenatore e come persona, ho avuto la possibilità di conoscerlo a Parma: credo sia una grande persona, oltre che un grande allenatore, non ha mai fatto sentire di essere un allenatore navigato e bravo rispetto a chi ha iniziato da qualche anno”.

“Se pensiamo di venire a giocare a Firenze nonostante una squadra molto giovane e pensiamo di metterla sotto l’aspetto tecnico, tra i due undici iniziali non c’è partita: noi per cercare di portare a casa il risultato l’abbiamo messa sul piano dell’intensità, del dinamismo, della voglia di vincere i duelli. A me interessa portare a casa i punti, l’estetica non penso ti porti a salvarti e questo è il nostro obiettivo da raggiungere. Stulac? Ha ricevuto un colpo al ginocchio ed è stato costretto a uscire, Scozzarella ha sentito una fitta al polpaccio e potrebbe essersi stirato, ora starà ai medici valutare le condizioni e cercare di recuperare uno dei due, altrimenti ci sarà qualcun altro che giocherà, come Deiola che oggi ha fatto una grandissima gara dopo tanto tempo che non giocava, dunque da questo punto di vista i ragazzi hanno sempre dimostrato di essere affidabili”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO FIORENTINA-PARMA 0-1

Stadio Tardini

Stadio Tardini

8 pensieri riguardo “D’AVERSA: “HA FATTO LA DIFFERENZA LA VOGLIA DI PORTARE A CASA IL RISULTATO” (VIDEO)

  • 26 Dicembre 2018 in 22:44
    Permalink

    Quando decidiamo di fare una gara di sofferenza siamo difficile da battere. Questa è il nostro segreto perchè ci porta a gettare il cuore oltre l’ostacolo.

  • 26 Dicembre 2018 in 23:31
    Permalink

    Eccellente intervista con DAversA ……
    Obiettivo …. più’ chiaro che L’Aqua ….
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 27 Dicembre 2018 in 01:43
    Permalink

    La vittoria di oggi e’ stata ottenuta combattendo su ogni pallone contro un avversario tecnicamente superiore al Parma. D’Aversa con estremo pragmatismo ha strutturato un efficacissimo “catenaccio” 2.0 che risulta fatale a chi affronta il Parma con la presunzione di vincere facilmente. L’obiettivo salvezza, a meno di inaspettate ed improbabili debacles può essere raggiunto in anticipo rispetto alla fine del torneo. Non è realistico puntare all’Europa League, meglio iniziare a programmare la prossima stagione anticipando la concorrenza nell’ingaggiare giovani di prospettiva e qualche giocatore affermato, magari attualmente emarginato dal suo club in Serie A e voglioso di rilanciarsi. Parma ora e’ diventata la destinazione ideale per chi vuole emergere.

  • 27 Dicembre 2018 in 09:36
    Permalink

    Le ragioni della vittoria a Firenze
    – abbiamo ripreso a lottare su ogni pallone
    – la Viola ci ha sottovalutato e snobbato, almeno nel primo pempo, contando di vincere facile
    – il Cul de Dav ha ripreso a funzionare dopo 4 partite di assenza
    A questo punto per evitare prevedibili rilassamenti per una salvezza ormai ottenuta, bisogna alzare l’asticella e continuare a tenere la squadra ben motivata con l’biettivo di una ulteriore impresa, la ZONA UEFA.
    Ci siamo, è li ad un passo, almeno proviamoci, nessuno si lamenterà se solo la sfiorassimo, ma almeno proviamoci, è li ad un tiro di schioppo.
    Cio avrebbe un paio di ripercussioni interessanti:
    1 – arrivare 17mi ha un valore economico di molto diverso dall’arrivare 8vi 9ni o 10mi, in vista della ripartizione dei diritti tv premi vari etcc…
    2 – saremo più attrattivi per gli sponsor l’anno prossimo e pertanto si può strappare di più per i contratti di sponsorizzazione merchandising etc…
    3 – nel mercato di gennaio 2019 come in quello di agosto 2019 saremmo più attrattivi per giocatori di fascia più alta. Quanti no abbiamo ricevuto questa estate perchè puntavamo solo alla salvezza? (quagliarella in primis?) una squadra che punta all’europa e che compie una impresa come quella di qualificarsi all’uefa dopo 3 promozioni consecutive sarebbe sicuramente molto allettante per giocatori forti in cerca di rilancio o giovani desiderosi di mettersi in mostra.
    Peranto direi di finirla con la falsa modesti e le dichiarazioni di circostanza circa l’biettivo salvezza, questo può cambiare in corso della stagione… pertanto … CHE UEFA SIA….

  • 27 Dicembre 2018 in 09:59
    Permalink

    Se ci sentiamo inferiori all’avversario facciamo
    PARTITE EPICHE di grande sofferenza portando
    a casa i tre punti.
    Una sofferenza che gli altri non conoscono
    Noi su questo siamo MAESTRI be ne siamo
    ORGOGLIOSI.
    Sabato arriva la Roma che sembra uscita dalla crisi.
    Verranno questi POLLI per vincere
    La trappola è pronta.
    Accomodatevi pure romani.
    Non scopro l’America dicendo che siete
    NETTAMENTE PIÙ FORTI DINOI.
    Attaccate attaccateci pure…..
    Gervinho si sta preparando…
    Per lui è
    LA PARTITA DELL’ANNO.
    Tutti gli occhi sono puntati su di lui.
    NON PUÒ FALLIRE questo bocconcino.
    Non abbiamo niente da perdere
    per cui……non perderemo.
    A Bastoni prima di entrare in campo
    non si potrebbe legargli le braccia?
    Si potrebbe fargli indossare la maglietta
    senza fargli uscire le braccia dalla maglia
    Tengo a precisare che questa non è una boutade.
    Pensateci bene, potrebbe correre normalmente
    tenendo oltretutto le braccia al caldo e senza
    avere la tentazione di toccare la palla con la mano.
    Fosse la palla una bella donna lo capirei
    ma diamine toccare la palla che è un ammasso
    di plastica e gomma e voler sempre toccare in
    ogni partitacon una mano quella cosa rotonda
    che niente ha di sensuale, proprio non lo capisco
    Con le braccia dentro alla maglietta,
    si.eviterebbero RIGORI e VAR ormai
    con i suoi tocchi di mano erogati dall’arbitro a
    RITMI INDUSTRIALI

  • 27 Dicembre 2018 in 10:08
    Permalink

    PARMALETALE !!!

  • 27 Dicembre 2018 in 10:14
    Permalink

    Mister, se la ricorda la famosa intervista del grande Carletto Mazzone in cui quando il giornalista facendogli i complimenti perchè giocava bene (ma perdeva spesso) gli chiedeva “lei preferirebbe giocare male ma vincere?” lui rispondeva con genuinità in romano “MAGARA…” (da cui il soprannome: er Magara).
    Credo che Carletto potrebbe essere orgoglioso di lei.
    Si scherza mister, ma le assicuro che i tifosi la pensano come l’indimenticabile Mazzone, meglio giocare male e vincere, che giocare bene ma perdere…

  • 27 Dicembre 2018 in 10:14
    Permalink

    Forse anche Max Catalano la pensava così….http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI