PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / Storie di “gemelli diversi” e gemellaggi

morosky gemello 1morosky gemello 2(Mauro “Morosky” Moroni) – Nelle foto a lato una storia di gemelli diversi: uno stagionato prodotto della “cantera gialloblu” (inizio anni ’70): nessun trauma al ginocchio, nessun problema cardiaco, nessuna colpa legata al  fascino femminile, lo sapete perché non ha sfondato nel mondo del calcio? “Parchè al n’era mia bon ed szugher” oltre al fatto di preferire i “cantinoni” rispetto ai campi d’allenamento: l’altro, al contrario, l’è un brev ragasz!   

Il gemellaggio tra i tifosi blucerchiati ed i Crociati inizia nel 1990, anno della prima, storica, promozione in Serie A; da allora sono sempre state belle giornate di sport, festose, dentro e fuori dal campo: l’incontro di calcio tra supporters delle due tifoserie, gli intrattenimenti enogastronomici pre e post partita e, naturalmente, la gara in sé, gran clou della giornata tra  liguri e “pramsan”.

bandiere

I gemellaggi di questo genere mi piacciono molto, circolazione intorno allo stadio regolare, tifosi mischiati fra di loro, meno forze di polizia, meno tensione, meno problematiche di sicurezza, non sembrerebbe, ma la percezione della giornata tranquilla, indipendentemente da ciò che succederà in campo, ha un suo diverso sentore, fascino e piacere privi di potenziali e pericolosi allerta. Forza Doria, forza blucerchiati, forza Parma, forza gialloblu: che sia una bella giornata di calcio, fateci gioire con un bello spettacolo sportivo, chi vincerà non sarà un problema, sarà comunque una festa, chissà che non ne esca un bel pareggio con gol? 2-2? Firmo subito per il 2-2!
Di Genova città ho dei ricordi molto belli in quanto vi ho passato 14 anni della mia vita professionale, dal 1993 al 2007, “doria” e “szena”, “szena e doria”, andavo a vedere entrambe a Marassi, ma pure le rispettive squadre Primavera, alla Sciorba, a Pegli, a Bogliasco così come ad Arenzano: tutto sommato mi sento pure io gemellato con la città, avendola vissuta, non solo professionalmente, ma pure come cittadino residente e 14 anni sono un notevole spaccato di vita che ricordo sempre con grande piacere.

Le prossime dei Crociati*

Domenica 16/12 >>>> Sampdoria ore 15

Domenica 23/12 BOLOGNA ore 18

Mercoledì  26/12 >>>> Fiorentina ore 15

Sabato  29/12 ROMA ore 15

Dopo la gara contro il Chievo siamo a 21 punti e, visto l’attuale momento del Parma (privi di Gervinho si fatica, non solo a fare gol, ma anche a tirare in porta in maniera proficua, e su questo vorrei che la squadra mi smentisse già dalla prossima gara) ho già “ri-battezzato” questo scorcio finale di campionato: pareggio nelle due trasferte, bisognerebbe vincere col Bologna e poi, si potrebbe anche perdere con la Roma in casa, nell’ultima gara del girone d’andata, (sarebbero ulteriori 5 punti che consentirebbero, dopo 19 gare, un ottimo giro di boa a 26 punti contro i miei previsti 23!) .

percorso parma dopo chievo

* Le partite del 16° turno, 15-16-17-18 Dicembre *

Inter-Udinese (Sabato 15/12 ore 18.00)
Torino-Juventus (ore 20.30)
Spal-Chievo (Domenica 16/12 ore 12.30)
Fiorentina-Empoli (ore 15.00)
Frosinone-Sassuolo
Sampdoria-Parma
Cagliari-Napoli (ore 18.00)
Roma-Genoa (ore 20.30)
Atalanta-Lazio (Lunedì 17 ore 20.30)
Bologna-Milan (Martedì 18 ore 20.30)

Detto della nostra gara di Genova (rammento che saranno loro a dover impostare la partita), esaminando il percorso delle “nostre avversarie” nella zona calda, vedo incontri molto complicati per Udinese, Torino, Spal-Chievo, Empoli, Frosinone-Sassuolo, Cagliari, Genoa e Bologna. Come disse quel tale, armiamoci e partite, ma, al di la delle battutacce, mi sembra un’altra giornata proficua e positiva per migliorare la classifica nei confronti di parecchie delle squadre di cui sopra.

A seguito di tutto questo, oggi metto in pista la rubrica Oroscopiamo

(nessun doppio senso, né di pulizia strade né di altro genere) sulle gare della prossima giornata:

  • Inter dovrebbe battere l’Udinese (se non risentirà dell’eliminazione dalla Champions, sia dal punto di vista fisico che mentale)
  • Gran derby caldo a Torino, X secco?
  • Tra Spal e Chievo vedo male i veronesi, ma chissà…
  • Fiorentina-Empoli, derby toscano, che sia un altro pari?
  • Frosinone-Sassuolo, partita difficile da decifrare, altro allenatore in pericolo (Longo)
  • Cagliari-Napoli, sulla carta gli isolani dovrebbero soccombere, ma vale la stessa cosa come per l’Inter…
  • Roma-Genoa, potrebbe essere un altro pareggio, Prandelli docet
  • Atalanta-Lazio, altra gara da tripla, coi bergamaschi favoriti
  • Bologna-Milan: questa è una gara importante per i felsinei, ma, se dovessero perdere, molto probabilmente avverrà l’avvicendamento dell’allenatore: se questo dovesse succedere, la nostra gara successiva, in casa proprio col Bologna, sarà un altro pareggio!
  • Sampdoria-Parma, oggi come oggi prevedo un altro pareggio!

* Marcatori Paerma *

5 gol – Gervinho
4 gol – Inglese
2 gol – Bruno Alves
1 gol – Barillà, Dimarco, Rigoni, Siligardi, Ceravolo

Situazione cartellini gialli *

4 Bruno Alves , Gagliolo (in diffida)
3 Stulac, Iacoponi
2 Gobbi, Barillà, Biabiany, Rigoni
1 Dimarco, Siligardi, Sepe, Deiola, Inglese, Bastoni

**Barillà (5 ammonizioni, un turno di squalifica 04/11)

**Stulac (espulso, un turno di squalifica 10/11)

L’avversaria: Sampdoria*

Allenata da Mister Giampaolo (tecnico che insegna calcio, molto preparato e gran lavoratore), forse non ha ancora espresso tutto il proprio potenziale, ma vi assicuro che questa squadra gioca un buon calcio, veloce, tecnico, rapido e, sono convinto che, rispetto alle prestazioni del campo, abbia raccolto molto meno di quanto seminato: auspico che non inizi a recuperare proprio da noi!

La bozza di formazione tipo, col sistema 4-3-1-2, normalmente vede in campo il seguente gruppo base:

AUDERO

SALA (Bereszynski SQUALIFICATO) ANDERSEN TONELLI (Colley) MURRU

PRAET (Jankto)  EKDAL  (Barreto, Vieira)  LINETTY

RAMIREZ (Saponara)

QUAGLIARELLA (Kownackl)  CAPRARI (Defrel)

In classifica, dopo 15 gare, hanno 20 punti, in perfetta media equilibrata  con 5 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte, 23 gol siglati e 19 subiti; in casa, dopo 7 partite, hanno conquistato 11 punti, 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte,  con 11 reti fatte e 8 subite.

Una gara aperta a tutti i risultati anche se, come scritto sopra, prevedo un pareggio .

* La nostra formazione *

SEPE

IACOPONI (Gazzola)  BRUNO ALVES (Iacoponi)  BASTONI  GAGLIOLO

RIGONI  SCOZZARELLA  BARILLA’

SILIGARDI  INGLESE  DI GAUDIO (Sprocati)

Se non ci saranno problemi circa le condizioni fisiche del Capitano, credo che la formazione possa essere uguale a domenica scorsa con l’ingresso di Siligardi – dal primo minuto – in luogo di Biabiany (vista la prestazione non proprio brillantissima del francese); altre eventualità potrebbero essere Ciciretti e/o Sprocati in luogo dell’altro esterno Di Gaudio: tutte scelte che verranno valutate in settimana in base a chi darà più garanzie di forma, di status fisico anche in base allo schieramento avversario.

News da Collecchio (allenamento di mercoledì 12 u.s, pomeriggio)

  • Assenti dal campo per terapie o allenamenti personalizzati i seguenti atleti: Dimarco, Sierralta, Munari, Bruno Alves
  • Allenamenti personalizzati, in campo a parte, per Rigoni, Sprocati e Gervinho
  • Tutto il resto del gruppo mi è sembrato in grande spolvero con un esercizio finale (partitella prolungata, ad altissima intensità, con 3 gruppi in campo in contemporanea) nel quale, attacco alla profondità, pressing asfissiante sulla palla e possesso finalizzato all’ingresso in zona gol, l’hanno fatta da padrone!

Assenti il Capitano e Rigoni, nella prima parte dell’allenamento, nella prima frazione di gioco ( a 3 tocchi ) è stata provata la seguente formazione:

Sepe

Gazzola Iacoponi  Bastoni  Gagliolo

Stulac  Scozzarella  Barillà

Ciciretti  Inglese  Di Gaudio

mentre nella seconda parte la squadra si è schierata con:

Sepe

Iacoponi  Bastoni  Gagliolo  Gobbi

Stulac  Scozzarella  Barillà

Siligardi  Inglese  Biabiany

Fantamercato dei miei pensieri *

morosky santa luciaAl di la dei ruoli e dei nominativi in entrata, proprio “buttati li alla carlona”, nel senso di personali ipotesi e/o preferenze fattibili anche a livello di mercato (vi rammento chi avevo segnalato e sottolineo che giocano tutti in squadre che dovranno salvarsi e/o retrocederanno: Cionek, Vicari, Zampano, Ariaudo, Poli, Kurtic, Radovanovic, De Paul, Fofana, Rincon, Kouame, Giaccherini, Stepinsky e Lazzari), penso proprio che, anche alla luce del mercato invernale 2017 (seppur quello precedente non fosse stato condotto dal DS. Faggiano bensì dalla precedente gestione tecnica), in questa prossima ed imminente sessione di “presta-presta” (non si può chiamare compravendita se non ci sono soldi da spendere giusto?), a mio avviso, si muoveranno 8/9 nominativi di calciatori tra entrate ed uscite anche perché, visto che il primo obiettivo dichiarato (ed unico perseguibile ) è la salvezza, bisognerà far di tutto per ottenerla nel periodo temporale, da gennaio a maggio 2019: una buona parte di essa (50%) se la stanno conquistando già con gli attuali 21 punti (ulteriormente incrementabili) e, nel girone di ritorno, dovrà essere perfezionata con altrettanti risultati e punteggi positivi, pertanto, mi aspetto grandi manovre e tanto via vai quindi, vai Faggiano e “porta a ca’ di bon” (porta a casa dei buoni calciatori).

A proposito “srala” (sarà) su Sky o su Dazn? Ca nem ricordi miga!

Cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / Storie di “gemelli diversi” e gemellaggi

  • 13 Dicembre 2018 in 21:59
    Permalink

    Domenica sarà presente per festeggiare alla grande il gemellaggio. Dai Parma! Comunque giocando in trasferta sono abbastanza sicuro di un risultato positivo.

  • 14 Dicembre 2018 in 10:07
    Permalink

    Speriamo recuperi Bruno Alves ma delle 2 preferisco quella provata nel 1o tempo. Rigoni proprio non mi piace l’unico vero acquisto che vorrei senza pretendere la luna è un sostituto di Grassi, poi vabbè se si riuscissero a cedere 3-4 ali deludenti per una decente meglio ancora

  • 14 Dicembre 2018 in 14:20
    Permalink

    Si, sono d’accordo con te ma, con SILIGARDI al posto di CICIRETTI ..
    ..e, ovviamente BRUNO ALVES in cabina di comando sia per la difesa che per il gruppo..
    moro

    • 14 Dicembre 2018 in 19:00
      Permalink

      Bravo, mi ero soffermato sulla difesa non avevo notato ciciretti.. molto meglio siligardi

I commenti sono chiusi.