PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / Buon 2019 – Mercatino magro dei saldi

mauro moroni morosky 08 12 2018(Mauro “Morosky” Moroni) – Come farò a stare a galla non so! Come farò senza calcio non so!  Eh si, fino al giorno 19, trasferta in Friuli (mandi mandi), sarà dura: domeniche vuote, fine settimana insipidi (non si può nemmeno andare al grande centro commerciale, quello svedese, dove puoi trovare anche la fidanzata, in scatola, la porti a casa e poi la monti), non ho mogli che mi obblighino al supplizio pomeridiano domenicale: cosa volete, questa malattia, contagiosa, è infernale, prima ti dà e poi ti toglie, si fa desiderare, così come se fosse una bella donna, Parma, cosa m’hai fatto? Da pregresso seguace-tifoso normalissimo (beh, si fa per dire…), stregato dalla rinascita di Nuovo Inizio (Serie D, ed è tutta “colpa-merito” di Marco F., “che, san n’era miga par lu, an so mia do sarison adessa” …boh, chissaà!), “miga quand l‘era grassa, cas vinseva coi bon szugador, mo coi sold tarochè, coste bisogna dirol, ghoi ragion o no?”  Detto del girone d’andata, si va al riposo con un bottino di 25 punti, una classifica importante che si spera venga confermata/mantenuta (non oso pensare migliorata) nella seconda frazione, quella di ritorno: bene o male, 6/7 squadre più scarse dei Crociati si sono già manifestate, un paio delle quali avranno grande difficoltà a salvarsi (Chievo e Frosinone), mentre le altre, coinvolte nella lotta per non retrocedere,  faticheranno a tenere il passo di chi le precede.

* Situazione rosa al 31/12/2018 *

rosa al 25 01 2018

Ad oggi, la situazione inerente la rosa del Parma è questa: divisa per ruoli, tipologia contrattuale, possibili partenze, necessari rinforzi, chissà come verrà “stravolto” questo gruppo che, come in tutte le sessioni di mercato, necessiterà di un adeguato lifting tale da rinforzare ruoli scoperti e sfoltire settori in cui ci sono ancora elementi fuori lista, doppioni, qualcuno sceso pochissimo (e male) in campo e, probabilmente, non utili al progetto Parma Calcio = Serie A.
Rammento sempre le parole del Direttore Faggiano: mercato senza cuore, nel senso che, come per i calciatori (quando fa comodo a loro), ci sono dei contratti che si possono modificare, prorogare ma pure rescindere: non tutte le ciambelle sono riuscite col buco, qualcuna è andata bene, qualcuna (poche per fortuna) meno bene: questione di categorie, di ambientamento, di adattamento al gruppo, alle idee del mister e, di conseguenza, il nostro campionato deve andare avanti, show must go on!

A mio avviso, come si evince dalla tabella sopra, segnalo quanto segue:

  • portiere: mi sembra proprio che siamo a posto così (vorrei ricordare che, ad agosto, mi sembrava un azzardo avere come “terzo” un ragazzo del 2001, ma al di la delle doti di Bagheria, per ora non abbiamo avuto grosse problematiche, sia per le prestazioni sia per la mancanza di infortuni ai primi due);
  • difesa: dando per scontato (è un mio auspicio e non una certezza) i rientri di Sierralta e Dimarco, direi che, per quanto mi concerne, servirebbero 1/2 esterni di corsa e gamba (uno credo sia praticamente indispensabile), pensiero già ribadito. ma se si vuole pensare a soluzioni alternative (che non siano il solo giocare di rimessa, in contropiede) necessitiamo il fatto di avere anche sbocchi offensivi dalla fascia!
  • centrocampo: altro argomento già trattato, ma ritengo che, se si vuole migliorare la qualità del gioco, la facilità di palleggio e la costruzione di azioni manovrate, questo per arrivare più agevolmente là davanti, servano piedi buoni e centimetri, ergo, gente che recupera pallone e che sia poi in grado di gestirlo, rallentando o velocizzando l’azione, alla bisogna, a seconda del momento e di cosa sta succedendo in partita.
  • attacco: se gli infortuni, i vari mormorii, i mali di pancia e quant’altro ci lasceranno in pace, servirebbero due attaccanti da rimpiazzare i partenti: una punta centrale di peso ed un esterno abile a saltare l’uomo e che, magari, faccia anche qualche golletto, ogni tanto vah!

So che il Direttore, da esperto mestierante navigato quale è, oltre a conoscere il mercato ed i suoi risvolti, anche considerando che non avrà un tesoretto da Champions, avrà già esteso la sua ramificazione di contatti, pour parler, agganci, abboccamenti e trattative propedeutiche per cercare di migliorare l’assetto attuale, sfoltire, vendere, prestare e, nel contempo, fare arrivare pure gli elementi utili alla causa: siamo nelle tue grandi mani (cellulare) “Big Daniele”, pensaci tu, non fiori (né troppo freschi né appassiti), ma opere di bene (bon szugador).

Nomi e cognomi in questo momento non ne faccio, ci sono troppe componenti, variabili, che incidono nel creare appeal per giocatori & procuratori (piazza, ingaggio e durata, obiettivi sia personali che della squadra, ecc ecc): tutti vorrebbero stipulare ingaggi elevati e pluriennali, ma, a conti fatti, i medesimi giocatori sapranno rendere, in proporzione, per il valore economico per i quali sono stati contrattualizzati?

* Lettera zia Befana & Babbo Natale bis *

Visto che Babbo Natale ha portato con sé parecchi infortuni, come da tradizione, provo con la lettera congiunta-bis indirizzata pure alla zia Befana: cari benefattori, se ci siete, se vi è rimasto qualcosa di “vantaggioso” (a bon marchè) nei vostri zaini, borsoni, slitte, vorrei chiedere di portar giù qualche politico un po’ “scantato”, capace non solo di chiacchierare e litigare, ma pure di fare, di realizzare e sistemare questa Italietta che sta andando a ramengo con le problematiche che tutti i giorni apprendiamo da giornali e tv: Europa, euro, Pil, immigrazione, criminalità, pensioni, evasione, corruzione e quant’altro.

Per il Parma.Calcio chiedo un paio di terzini, due centrocampisti ed altrettanti attaccanti (senza badanti incorporate) il tutto, ad un prezzo vantaggioso, con pagamenti dilazionati (pagherò, pagheremo, pagheromolo) anche a seguito del rendimento dei medesimi: insomma un acquisto in garanza con la tutela salvo buon fine!

Intanto che ci siete mandate quanto prima un tecnico specializzato che dia un’occhiata alla Var che, ultimamente, fa delle “gosinate” tutte le domeniche, una volta a favore, una volta contro, ma ormai si stanno vedendo delle robe indicibili: Var o non Var? Dategli una registrata che così sta andando a finire come quando non c’era, nel senso che, decide sempre l’arbitro, a sua discrezione, sia nel consultarla o meno, sia nel prendere provvedimenti: no, così, proprio non Var!

 Se avanzasse qualche soldino, giusto per aiutare le persone disagiate nella deambulazione, fate sistemare il piazzale di accesso, dai cancelli esterni di Via Puccini fino all’ingresso della Tribuna Est: per chi si trova a bordo di una carrozzina sarebbe preferibile avere una pavimentazione pianeggiante, lineare e non sconnessa, ovvero piena di buche!

 Grazie di tutto a priori auspicando un vostro gradito intervento per quanto possibile ( al resto ci penseranno Daniele Faggiano & C. )

Cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / Buon 2019 – Mercatino magro dei saldi

    • 2 Gennaio 2019 in 21:17
      Permalink

      Magari
      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 2 Gennaio 2019 in 22:13
      Permalink

      Che è andato al Bologna con Soriano. In due mosse hanno migliorato e non di poco la squadra.

  • 3 Gennaio 2019 in 09:14
    Permalink

    Beh si, il Bologna ha milgiorato la squadra, anche perchè peggiorarla sarebbe stata un’impresa titanica..
    Per il nostro orticello mi accontenterei che il mister cambi modo di preparare la squadra, perchè non si sono mai visti tanti infortuni a Parma come nella sua gestione, nonostante si sia già cambiato lo staff medico. Il comune denominatore è mister D’aversa e se due indizi fanno una prova dire che abbiamo individuato con buona certezza il colpevole. Non possiamo affrontare i campionati in continua emergenza. In Lega pro, ci salti fuori e ci siamo saltati fuori bene direi, avendo avuto una rosa direi superiore alle altre. In B ci siamo saltati fuori (anche con un discreto fondo schiena), in A il girone di andataè andato alla grande, ma cerchiamo di non chiedere trioppo alla dea bendata perchè se poi si rompe i coglioni sono cazzi. Ogni 2 o 3 partite si rompe qualcuno e non è normale. La serie A è un altra cosa e c’è bisogno di tutti, possibilmente sani!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI