D’AVERSA: “BISOGNA PENSARE A NOI STESSI E A FARE DEI PUNTI” (VIDEO) / I CONVOCATI PER PARMA-NAPOLI

d'aversa vigilia parma napoli(www.parmacalcio1913.com) – Conclusa la rifinitura nel Centro Tecnico di Collecchio, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti in sala stampa per parlare della sfida di domani alle 18 al Tardini contro il Napoli.

Ecco le sue parole:

“C’è qualche problema fisico, numericamente abbiamo qualche difficoltà soprattutto nel reparto difensivo: oltre a Dimarco e Sierralta, in settimana si è fermato anche Bastoni; inoltre ha subìto uno stop anche Ceravolo. Bisogna però pensare in maniera positiva senza cercare alibi, avremo in campo giocatori che vorranno dimostrare il proprio valore. L’andata? Se ragioniamo sull’arco dell’intero campionato, quella è stata una delle poche partite sbagliate da noi come atteggiamento, domani vogliamo invece avere l’atteggiamento che ci ha portato a fare risultati importanti. Di fronte abbiamo una squadra come il Napoli che non è una nostra competitor, noi dovremo affrontarla con una delle nostre qualità migliori che è appunto l’atteggiamento e sono proprio queste le gare che ti servono per creare quella mentalità che ti permette di affrontare qualunque squadra, per cercare di portare a casa il risultato. Il Napoli è una squadra forte dal punto di vista del palleggio, ha qualità importanti e non dobbiamo farci influenzare dal risultato delle ultime due loro gare: meritavano di vincerle entrambe avendo costruito molte occasioni. Non troveremo una squadra in difficoltà, lo ha dimostrato anche in Coppa e pur avendo giocato in settimana hanno la possibilità di cambiare più giocatori”.

“All’andata era stata criticata un po’ troppo la prestazione dei miei ragazzi, considerando come seconde linee quelle del Napoli, che invece si stanno rivelando molto forti, come Ruiz. Sarà una gara difficile, ma renderla meno tale sarà importante da parte nostra affrontarla con aggressività, compatti, con spirito di sacrifico: con quelle qualità che ci hanno contraddistinto nel girone d’andata. Come atteggiamento ai miei ragazzi non posso rimproverare nulla, eccetto quella gara al San Paolo e il secondo tempo a Bologna contro la Spal; sebbene ripensando a Cagliari ci vuole qualcosa in più per portare a casa un risultato quando si è in vantaggio”.

Che Napoli mi aspetto? Non deluso, cercheranno di fare risultato pieno perchè ancora nulla per loro è precluso, Ancelotti ha un’esperienza tale per cui non verranno a giocare in maniera remissiva o delusa.Lo scorso anno non vinsero lo scudetto quando sembrava potessero farcela, nel calcio finchè c’è possibilità di farcela bisogna crederci e mai bisogna sentirsi appagati”.

“Al momento i dati dicono che abbiamo migliorato la vena realizzativa ma abbiamo concesso un po’ troppo, questo aspetto va migliorato con il lavoro sull’aspetto difensivo e sulla compattezza; dipende molto dalla volontà di portare a casa il risultato, spesso e volentieri subiamo gol che un mese fa non avremmo mai preso. Incosciamente la posizione di classifica può averci fatto tralasciare qualcosa, ma l’errore più grande che possiamo fare è pensare di aver raggiunto l’obiettivo quando intravedi il traguardo. Dobbiamo migliorare sul lavoro settimanale, focalizzandoci su certi gol presi; ma soprattutto ritrovare quell’atteggiamento che ti consente di non subire gol a tutti i costi: alla squadra ho riportato l’esempio di Genova, quando a fine gara avevamo due giocatori incerottati. Quello deve essere il nostro dna, che ha fatto la differenza nel girone d’andata”.

“La bellezza del gioco può essere soggettiva, in questo mondo la prima cosa importante è ottenere risultati da questo punto di vista non penso di aver fatto male qui. L’importante però è che si dimostri affetto e sostegno nei confronti dei ragazzi. Ricordiamoci che il nostro obiettivo è la salvezza, quest’anno ad oggi bisogna essere soddisfatti di quello che stanno facendo i giocatori. In casa abbiamo perso contro squadre come Inter e Lazio, cioè costruite per vincere”.

I gol subiti nella ripresa? Il livello di tensione può diminuire durante una partita, ma dobbiamo essere bravi a restare concentrati nelle difficoltà. Contro l’Inter abbiamo subito gol in ripartenza, in casa, dopo una gara rimasta per gran parte in equilibrio: non ci si può permettere di concederlo, così come non è stata l’unica ripartenza in campo aperto dei nerazzurri. Così come non ci possiamo permettere di subire un gol come il primo a Cagliari con una punizione centrale e perdendo il duello personale. A volte poi c’è il merito della squadra avversaria, noi dobbiamo eliminare il demerito di concedere qualcosa agli avversari”.

“La Champions? Non è vero che l’Atletico Madrid gioca male, ha fatto una grandissima partita sfruttando le caratteristiche dei propri giocatori e la mentalità del proprio allenatore. Per quanto riguarda noi, dobbiamo portare a casa il risultato, poi si può farlo con il possesso palla ma facendolo nella tua metà campo sei più soggetto al rischio di recupero palla da parte degli avversari, quindi in questo momento un possesso di questo tipo per me non è efficace; giocare subito in verticale non significa essere meno belli, a me interessa l’efficacia“.

“Se vediamo la gara di Firenze il Napoli avrebbe meritato la vittoria; poi chiaro che conta anche il fattore campo, al San Paolo il pubblico spinge molto. L’assetto tattico loro prevede un 4-4-2, dove in fase di costruzione i terzini spingono molto e accentrano Zielinski sulla trequarti, mentre nel girone d’andata spesso hanno usato anche Ruiz a venire in dentro. Sono bravi a curare a curare dunque l’ampiezza, nella trequarti ma anche negli spazi stretti, non ti danno punti di riferimento e hanno qualità importanti anche nel palleggio, che non è affatto sterile. Il vice Inglese? Schiappacasse si è presentato bene, anche se la condizione fisica non è ottimale dopo aver giocato il Sudamericano. Gervinho ha già fatto quel ruolo, c’è disponibile anche Siligardi”.

“Dobbiamo ragionare da squadra. Certo vorremmo che alcuni singoli ci facessero vincere tutte le gare, ma può starci la prestazione meno buona nell’arco di un campionato, mi preme di più l’atteggiamento generale. Sotto l’aspetto dell’attenzione in allenamento ci sono ragazzi di spessore come Bruno Alves, Gagliolo, Sepe, Gervinho, Inglese, che possono tenere alta l’attenzione, poi a volte si pagano le situazioni, il non poter dare riposo a qualcuno influisce. L’atteggiamento ci deve essere sempre, ognuno deve andare alla ricerca di stimoli sempre, arrivare in Nazionale non deve essere un punto d’arrivo, ma spunto per voler migliorare ancora. Le inseguitrici? Noi dobbiamo ragionare sul nostro obiettivo, pensando a noi stessi e a fare punti”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA ALLA VIGILIA DI PARMA-NAPOLI

PARMA-NAPOLI – I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913,com) – Al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta questa mattina al Centro Sportivo di Collecchio, Mister Roberto D’Aversa ha convocato per la gara contro il Napoli, in programma domani alle 18.00 allo Stadio ”Ennio Tardini” e valida per la venticinquesima giornata del campionato Serie A Tim 2018-2019, i seguenti 22 calciatori: 

  • Portieri: Brazao, Frattali, Sepe;
  • Difensori: B. Alves, Dimarco, Gagliolo, Gazzola, Gobbi, Iacoponi;
  • Centrocampisti: Barillà, Dezi, Diakhate, Kucka, Machin, Rigoni;
  • Attaccanti: Biabiany, Davordzie, Gervinho, Inglese, Schiappacasse, Siligardi, Sprocati.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

5 pensieri riguardo “D’AVERSA: “BISOGNA PENSARE A NOI STESSI E A FARE DEI PUNTI” (VIDEO) / I CONVOCATI PER PARMA-NAPOLI

  • 24 Febbraio 2019 in 09:40
    Permalink

    Finalmente un obiettivo chiaro: occorre fare punti! Nessuno di noi c’era arrivato.
    Ma dai su, domanda inutile

  • 24 Febbraio 2019 in 10:59
    Permalink

    TATTICAMENTE, formazione coi suoi perché:

    …………………………………….SEPE
    …….GAZZOLA IACOPONI BRUNO ALVES GAGLIOLO
    ……………………..KUCKA RIGONI BARILLA’
    ………………..BIABIANY INGLESE GERVINHO

    Ritengo che sia preferibile inserire GAZZOLA a destra in luogo di avere GOBBI a sinistra: questi avrebbe davanti CALLEJON che, in velocità, nell’uno contro uno, lo supererebbe spesso e lo costringerebbe ad una figura barbina; si tratterebbe solo di spostare a sinistra la linea difensiva visto che non c’è BASTONI.

    Loro saranno molto propositivi sulle fasce, MALCUIT CALLEJON sulla destra e, GHOULAM ZIELINSKY a sinistra …

    quindi, da parte nostra, meglio RIGONI al centro, meno mobile di KUCKA il quale, con BARILLA’, sarà sottoposto al doppio lavoro di contenimento ( FABIAN RUIZ e ALLAN ) oltre ai raddoppi sulle fasce, a protezione dei nostri terzini …

    Il canovaccio della partita è molto semplice: LORO SONO NETTAMENTE + FORTI TECNICAMENTE, IMPORRANNO IL GIOCO E CI SCHIACCERANNO NELLA NOSTRA META CAMPO, forse, pure nella nostra area ….e, a fronte di questo, ci sarà poco da fare, o li attacchi alti, li pressi, uomo contro uomo ma, tutto ciò è dispendioso e rischioso, quindi, io personalmente, non vedo tante soluzioni..

    però, piuttosto che subire aspettando, preferisco AGGREDIRE ALTISSIMO, PRESSARE, LOTTARE UOMO CONTRO UOMO E RISCHIARE ANCHE L’UOMO CONTRO UOMO …

    ..SE LI LASCIAMO GIOCARE, prima o poi il gol arriva ..in un modo o nell’altro…

    quindi, sulla carta, perso per perso, faccio una partita gagliarda, a tutta lotta, a tutto campo e non mi lascio schiacciare in basso …

    Forza Parma, se si facesse un punto oggi….sarebbe una gran cosa ….difficile, fuori pronostico ma, NON IMPOSSIBILE,,,
    gara intensa, perfetta, di grinta e volontà, tutti contro tutti …forza Crociati

    moro

  • 24 Febbraio 2019 in 11:01
    Permalink

    Oggi possiamo anche perdere, nessuna problema. Però non voglio più vedere una squadra molla e senza grinta, tutto il contrario di quella di 2 mesi fa.

  • 24 Febbraio 2019 in 13:40
    Permalink

    Il Napoli è di molto più forte, ma il Parma è capace di stupire. Un bel pareggio? Magari!
    Comunque il Parma si salverà nonostante lo starnazzare delle oche morte.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI