PRIMAVERA 2, 4^ RITORNO: PARMA-CREMONESE 0-2. MISTER CATALANO: “EQUILIBRIO SPEZZATO DA UN EPISODIO. RAMMARICO PER IL RISULTATO, CONTENTO PER LA PRESTAZIONE” (HIGHLIGHTS, VIDEO E FOTOGALLERY)

PRIMAVERA 2 PARMA CREMONESE 09 02 2019 - FOTO DI ALDO COCOZZELLO(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma Primavera, nella partita valida per la 4^ Giornata di Ritorno del Campionato Primavera 2, non riesce a ripetere la “partita perfetta” della domenica precedente a Ferrara (0-3 alla Spal), e, pur giocando una gara di discreta qualità perde in casa, sul ritrovato campo in erba naturale del Settore Giovanile al Centro Sportivo di Collecchio, 0-2 con la bestia nera Cremonese (all’andata autrice di una manita), a lungo dominata nella prima frazione, ma poi avanti di un gol, proprio nel momento migliore dei ducali, per via di un episodio fortuito poco prima della mezzora con Bingo che fa bingo rigettando in rete la respinta centrale del portiere Crociato Edoardo Corvi sul calcio di rigore da lui stesso battuto poco prima. Come se non bastasse, poi, ad inizio ripresa arriva pure il raddoppio di Bertazzoli (7′ st) poi difeso con ordine dai grigiorossi, molto forti fisicamente e ben strutturati ed organizzati, specie in terza linea, bravi ad imbrigliare i gialloblù, autori di una partita fatta, sì, di possesso palla, ma che non portava in zona di finalizzazione ad avere soluzioni adeguate. I Crociati allenati da Mister Pasquale Catalano con Lorenzo Piscina sono risultati molto bravi dalla propria porta sino ai 30 metri, ma, complice l’ottima fase difensiva dei lombardi, non sono riusciti mai a trovare la via per sfondare in maniera limpida. C’è anche da dire che, fino al gol, la Cremonese si era salvata dai ficcanti attaccanti di casa grazie anche alla bravura del portiere Radaelli, autore di alcuni decisivi interventi in uscita in anticipo o in presa o a palla a terra: al 9′ e al 12′ anticipa Davitti; al 20′ si accartoccia sulla fucilata di D’Aloia dopo una precedente respinta della difesa su Pelle. Al 29′, però, Vecchi non avvedendosi subito della presenza alle proprie spalle, in zona pericolo, dell’esterno avversario, trovandosi in ritardo è stato costretto al fallo capitale: Edoardo Corvi riesce a neutralizzare la massimo punizione – battuta centralmente da Bingo – ma non può nulla sulla immediata replica dello stesso numero 10 il più lesto di tutti a raccogliere la ribattuta altrettanto centrale dell’estremo difensore. Nonostante lo svantaggio il Parma non si disunisce e continua a macinare gioco: al 39′ una punizione dal limite di Pelle è spazzata via dalla barriera. Ad inizio ripresa lo staff tecnico investe nella qualità di Redi Kasa – autore, comunque, di una buona prova – nel tentativo di ripigliare il risultato, ma continua ad avere la meglio la fisicità, velocità ed organizzazione degli ospiti che pervengono al raddoppio a causa di una preventiva mancata: errore che non dovrebbe mai esser commesso specie con avversari dalle determinate caratteristiche. Bravo il centravanti Pedroni a venire avanti proteggendo il pallone, con gol di piatto dell’accorrente Bertazzoli sul secondo palo: 0-2 al 7′ st. La partita è ancora lunga e il Parma lo sa e continua a giocar e Mister Catalano prova ad aiutarlo alzando maggiormente i terzini, cercando di aprire il gioco sulle fasce, creando qualcosa di buono con Kasa, Pelle e Madonna: belle palle ma senza mai riuscire a perforare la porta. La più clamorosa al 35′ st: azione di contropiede, bella imbucata di Madonna, che libera Davitti davanti al portiere che gli respinge la conclusione centrale e poi sulla respinta Pelle spara alto. La Cremonese (cui va dato atto di saper fare bene un certo tipo di gioco, adatto alle caratteristiche dei propri effettivi) legittima il risultato – che comunque resta penalizzante, nelle dimensioni, al lume della prestazione complessiva dei gialloblù – cogliendo un palo al 41′ con Cella ed è bravo Corvi, poi a buttarsi a terra proteggendo il pallone prima di ulteriori danni.

Questo il commento di Mister Pasquale Catalano, intervistato al termine della gara da Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913:

pasquale catalano dopo parma cremonese 0 2 primavera 2 09 02 2019“Secondo me abbiamo fatto un’ottima gara: l’equilibrio è stato spezzato da un episodio e loro hanno costruito la propria partita su quello. Però la mia squadra ha sempre cercato di giocare: abbiamo creato poco perché loro erano bassi e non era facile trovare gli spazi, però a livello di impegno e di gestione della partita non ho da rimproverare nulla. E’ una battuta d’arresto che dà fastidio perché secondo me abbiamo fatto una buona prestazione, ma bisogna riconoscere anche i meriti degli avversari che hanno fatto una partita gagliarda, non permettendoci di giocare come sappiamo. Questo episodio, ripeto, è stato determinante: avevamo la partita in pugno, in quel momento, ma il calcio è fatto di episodi e oggi ci sono girati male. Il secondo loro gol, almeno, è stato frutto di un’azione, mentre sul primo abbiamo commesso una grossa ingenuità su un loro cross. Se guardo il risultato c’è rammarico, ma se guardo la prestazione a livello di quello che la squadra ha proposto c’è ben poco da rimproverare”.

PARMA-CREMONESE 0-2 (CAMPIONATO PRIMAVERA 2, 4^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO) / IL TABELLINO
Marcatori: 
29′  Bingo, 7′ st Bertazzoli

PARMA – Corvi; Di Maggio (Cap., 41′ st Botturi), Vecchi; D’Aloia (V. Cap.), Bane, Bisagni (9′ st Rocchi); Colley (1′ st Kasa), Tardivo (30′ st Kone), Davitti, Montipò (9′ st Madonna), Pelle. All. Catalano
A disposizione: 12. Rinaldi; 15. Lugli, 16. Davordzie, 18. Togola, 19. Canalicchio, 20. Pregliasco; 22. Bukova

CREMONESE – Radaelli; Palla, Besozzi; Poledri (Cap.), Hoxha, Bignami (V. Cap.); Cella, Crivella (38′ st Cerri), Pedroni (47′ st Kadjo), Bingo, Bertazzoli (34′ st Perotta). All. Lucchini
A disposizione: 12. Fiore; 13. Alpoli, 16. Ghisolfi

Arbitro: Sig. Davide Moriconi di Roma 2

Assistenti: Sig. Francesco Valente di Roma 2 e Sig. Claudio Barone di Roma 1

Ammonito: Bisagni, Davitti, Kone; Besozzi

Recupero: 0’+4′

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

INTERVISTA A MISTER PASQUALE CATALANO

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa & Comunicazione del Settore Giovanile e della Squadra Femminile del Parma Calcio 1913

VIDEOCRONACA

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, CERIMONIALE E CALCIO D’INIZIO

9′ USCITA DEL PORTIERE RADAELLI IN ANTICIPO SU ALESSANDRO DAVITTI

IL PORTIERE RADAELLI IN USCITA DI PUGNO SU ALESSANRO DAVITTI DOPO TIRO-CROSS DALLA SINISTRA

PARATA A TERRA DEL PORTIERE RADAELLI SU INSIDIOSO TIRO RASOTERRA DI MARCO LUPO D’ALOIA CHE PASSA IN MEZZO A TANTE GAMBE

22′ CORNER: CONCLUSIONE DI LAMIN COLLEY PARATA DA RADAELLI

PARMA-CREMONESE 0-1, 29′ ST GOL DI BINGO (SU RIBATTUTA DOPO RESPINTA DEL PORTIERE CORVI SUL CALCIO DI RIGORE DA LUI BATTUTO)

37′ ALESSANDRO DAVITTI FERMATO DALLA DIFESA GRIGIOROSSA

39′ PUNIZIONE DI FEDERICO PELLE RESPINTA DALLA BARRIERA

44′ TIRO DI LAMIN COLLEY SPAZZATO DALLA DIFESA

PARMA-CREMONESE 0-1 (RISULTATO PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO SQUADRE IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO, CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

1′ ST IL PORTIERE EDOARDO CORVI ALZA SULLA TRAVERSA UN TIRO PROVENIENTE DALLA SINISTRA

9′ ST DOPPIO CAMBIO: DENTRO GABRIEL ROCCHI E SIMONE MADONNA PER ALEX BISAGNI E MARTIN MONTIPO’

11′ ST PUNIZIONE DI SIMONE MADONNA SULLA BARRIERA

18′ ST CORNER

SCONTRO AEREO MADONNA-PALLA: SOCCORSI AL NUMERO 2 GRIGIOROSSO

28′ ST CORNER

33′ ST ALESSANDRO DAVITTI FINISCE… IN RETE

35′ ST ALESSANDRO DAVITTI, LIBERATO DA SIMONE MADONNA, SI FA RESPINGERE DAL PORTIERE RADAELLI LA CONCLUSIONE CENTRALE; RACCOGLIE LA RIBATTUTA FEDERICO PELLE CHE SPARA ALTO

41′ ST PALO DI CELLA, IL PORTIERE EDOARDO CORVI BLOCCA A TERRA

46′ ST CONCLUSIONE DI SIMONE MADONNA, FUORI

PARMA-CREMONESE 0-2 (RISULTATO FINALE) – FAIR PLAY, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

HIGHLIGHTS

Clip a cura di Franco Ricci

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

FOTOGALLERY

Scatti di Aldo Cocozzello

DSC_5379 DSC_5389 DSC_5479 DSC_5537 DSC_5055 DSC_5061 DSC_5069 DSC_5088 DSC_5092 DSC_5125 DSC_5157 DSC_5164 DSC_5189 DSC_5196 DSC_5219 DSC_5239 DSC_5240 DSC_5249 DSC_5270 DSC_5297 DSC_5312 DSC_5341

Scatti di Aldo Cocozzello

CLICCA QUI PER VEDERE O SCARICARE IL CALENDARIO DEL CAMPIONATO DI PRIMAVERA 2

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I VOLTI DEI CALCIATORI DELLA ROSA DELLA PRIMAVERA DEL PARMA 2018-19

Stadio Tardini

Stadio Tardini

5 pensieri riguardo “PRIMAVERA 2, 4^ RITORNO: PARMA-CREMONESE 0-2. MISTER CATALANO: “EQUILIBRIO SPEZZATO DA UN EPISODIO. RAMMARICO PER IL RISULTATO, CONTENTO PER LA PRESTAZIONE” (HIGHLIGHTS, VIDEO E FOTOGALLERY)

  • 10 Febbraio 2019 in 09:06
    Permalink

    Buongiorno, bhe la partita di domenica scorsa con la Spal è frutto della prestazione di DiaKate non certo per altro, infatti anche ieri i signori D’aloia (che non appartiene alla categoria) e Di Maggio (troppo irruento come giocatore e tecnicamente molto grave l’errore sul secondo gol….amatoriale) sono stati gli uomini in meno della squadra e non avendo “peso e qualità” in mezzo sono usciti ancora una volta tutti i limiti di questi 2 giocatori. Probabilmente,anzi, sicuramente giocano per altri motivi diversamente non si spiega (pensiero comune in tribuna e noto a noi addetti ai lavori) . Premesso questo la partita quella vera l’hanno giocata i grigiorossi dove, a parte i primi 15 minuti dove c’è stato un dominio molto sterile del Parma, poi il parma ha solo subito e rischiato (bravo Corvi). Non siamo d’accordo col mister che continua a “pilotare” le giocate. La partita è visibile su YouTube da coach66 e non abbiamo timore di essere smentiti su quanto detto. Meglio, molto meglio la ripresa dove l’ingresso di alcuni giocatori ha permesso alla squadra di giocare molto più avanti attaccando la profondità e riuscendo ad arrivare più volte davanti al portiere cremonese (bravissimo in un paio di occasioni). L’idea di calcio di mister Catalano è solo purtroppo per il Parma solo un idea. Ovviamente come sempre i nostri commenti sono puramente ed esclusivamente tecnici.

    Saluti
    Giancarlo

    • 10 Febbraio 2019 in 09:30
      Permalink

      A parte che non condivido certe illazioni e giudizi tranchant da Lei espressi su taluni calciatori (e su qualcuno è recidivo e di questo se ne assume ogni responsabilità), trovo assai riduttivo ritenere la vittoria di Ferrara esclusivo merito di Diakhate, che anzi, nell’occasione, aveva dimostrato di essere particolarmente indietro come condizione come appunto ha visto chi era sul campo, al di là delle innegabili doti individuali all’origine del suo acquisto.
      Circa ieri, il dominio non è stato affatto sterile fino al gol, come testimoniano i video con le occasioni sotto riportate con gli interventi decisivi del portiere. Non ricordo particolari altre occasioni dei grigiorossi rispetto a quelle descritte.

  • 10 Febbraio 2019 in 14:16
    Permalink

    Peccato. Brutta giornata ieri per i colori gialloblù.

  • 10 Febbraio 2019 in 18:11
    Permalink

    I giudizi sui giocatori fanno parte della critica che gli stessi devono accettare così come accettano gli elogi. Non vediamo quali responsabilità dovremmo prenderci per aver espresso un giudizio su 2 giocatori in particolare I cui nomi figurano PUBBLICAMENTE sulle distinte esposte o consegnate, sui giornali nonché siti specializzati. La libertà di stampa deve essere accompagnata e accettata dal diritto di replica che deve esserci. Se non è possible esprimere giudizi allora non è nemmeno logico accettare silenziosamente ciò che non è del tutto corretto ma fazioso perché di parte..

    • 10 Febbraio 2019 in 18:17
      Permalink

      Si rilegga il suo commento e spero capirà laddove ha detto qualcosa che esula dal diritto di critica (che comunque, in ambito giornalistico, deve essere continente, mentre Lei con D’Aloia non lo è mai) e sfocia nell’insinuazione (quando dice che gioca per altri motivi).

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI