TORNEO DI VIAREGGIO, OTTAVI DI FINALE: PARMA-FK RFS RIGA 6-4 (DCR), LA VIDEOCRONACA

torneo viareggi quarti conquistati gioia 19 03 2019(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma accede ai Quarti di Finale del Torneo di Viareggio (con la Fiorentina, alle ore 15 di Venerdì 22 Marzo 2019) dopo aver pareggiato 2-2 nei tempi regolamentari la partita di ieri, martedì 19 Marzo 2019 allo stadio Scaramuccia-Raso di Levanto, con i lettoni dell’FK RFS Riga, poi eliminati dopo la lotteria dei calci di rigore (6-4). Missione compiuta, dunque, nonostante una ripresa davvero al cardiopalma, con la qualificazione che nei minuti iniziali del secondo tempo sembrava davvero compromessa – dopo il micidiale uno-due del Capitano Troninkovs (casacca azzurra numero 11) che in rapida successione beffava Fabrizio Bagheria  al 2′ st e al 6′ st – ma che poi è tornata in equilibrio, con la remuntada favorita da un calcio di punizione di Drissa Camara e al gol in compartecipazione  tra Federico Pelle e Martin Montipò, con il secondo che, per non saper né leggere né scrivere, ribadiva comunque a rete il pallone respinto, forse oltre la linea, dal portiere Vilkovs sul precedente colpo di testa del primo. Punteggio in equilibrio, in una gara letteralmente dominata – nella sua interezza, al di là delle sbavature e degli errori all’origine dell’incredibile doppio passivo – dai Crociati: e pazienza se la stra-meritata qualificazione sia arrivata solo grazie ai tiri dal dischetto finali: anzi, di solito, quando le cose si mettono come ieri, alla fine giunge pure la beffa della eliminazione (e uscire dal Torneo in questo modo sarebbe stato davvero un peccato…), ma il Parma Primavera ha nel proprio DNA lo stesso patrimonio genetico del Parma della Fenice del Nuovo Inizio, che soffre, sì, cade, sì, ma poi sempre risorge, come racconta la recente Storia Crociata del “come Noi nessuno Mai”, con tre promozioni consecutive, due delle quali raggiunte quando sembrava impossibile…
ottavi di finale torneo di viareggio undici crociato 19 03 2019Come era nelle attese, la squadra lettone si presenta molto chiusa, costantemente con undici elementi dietro la linea della palla, ben ravvicinati alla propria porta (mai più lontano di 30 metri…), con qualche sporadico lancio lungo sul centravanti contenuto molto bene dai due centrali Bane e Monti. Il completo dominio della gara, per tutti i primi 45′, è dei Crociati, che però han la pecca di non trovare l’invenzione giusta per passare, pur avendo il vento a favore: del resto coi varchi così ben serrati era difficile trovare spazio senza la fantasia di qualche individualità o un qualche episodio a favore. Non che non ci si sia provato, per carità: non male i tiri dalla distanza con palla in movimento o su punizione di Niccolò Monti, o i tentativi, sempre da fuori, di Martin Montipò (una sua bella palla, presa tra le linee, finisce fuori di poco dopo stop e tiro) e la penetrazione di potenza di Madonna che salta un paio di avversari come birilli, salvo poi attardarsi al momento di concludere. Poco dopo la mezzora, poi, si fa male anche Carl Davordzie (problemi agli adduttori) che sarà surrogato da Drissa Camara, obbligando Mister Pasquale Catalano e il vice Lorenzo Piscina a rivedere il proprio piano tattico, andando a mutare qualcosa nello scacchiere non tanto a livello di disposizione, quanto di posizioni. ll nuovo entrato, specie nel corso del secondo tempo che risulterà meno bloccato – anche per via del risultato nel frattempo maturato – rispetto al primo, entrerà, di riffa o di raffa, in tutte le azioni determinanti: suo il gol su calcio di punizione, da egli stesso procacciato, al 20′ st, così come al 28′ st sempre lui aveva guadagnato il calcio d’angolo sui cui sviluppi sarebbe scaturita la rete da attribuirsi a Martin Montipò, in quanto il precedente colpo di testa di Federico Pelle, probabilmente, era stato respinto dal portiere senza che la sfera varcasse del tutto la linea bianca. Va dato atto ai ben quattro subentrati dopo lo 0-2 (Pelle, Kone, Rocchi e Chiacchio), per lo spirito profuso, di aver dato un grosso contributo alla rimonta: del resto, giocando sulle possibilità offerte dal regolamento (sette i cambi consentiti), lo staff ha potuto rivolare l’undici l’iniziale inserendo elementi utili alla bisogna, cioè con qualità nell’uno contro uno. L’aspetto positivo è che per perfezionare la rimonta il Parma non abbia rinunziato ai principi fondanti de proprio Settore Giovanile, e alle caratteristiche della Primavera, ovverosia la ricerca del gioco ragionato, con inserite all’interno le qualità individuali che non debbono essere “anarchiche”. E così, d’insieme, la si è risolta nonostante il micidiale doppio colpo subito ad apertura ripresa che avrebbe potuto mettere la parola fine all’avventura Crociata al Viareggio: erano bastati due minuti ai lettoni a sfruttare l’effetto vento a favore, con traiettoria allungata dopo un cross senza pretese e conclusione di Troninkovs che sorprende Bagheria; e poi, poco dopo, sempre lui, l’undici, dopo una ripartenza con palla sul secondo palo e ambasce collettiva della retroguardia. L’impresa è stata possibile proprio grazie al fatto che il Parma non si è mai abbattuto e consapevole della propria forza ci ha messo anche quel ritmo mancato nella prima parte, con i movimenti che riuscivano più in scioltezza, fioccavano anche le occasioni per chiudere il discorso senza affidarsi alla roulette degli undici metri: Gialuigi Chiacchio aveva anche infilato il pallone del 3-2, ma il direttore dell’incontro, Sig. Matteo Mercenaro di Genova, annullava per fuorigioco. E così nella sequenza, dopo il dramma dell’errore di Federico Pelle al primo tiro, seguiva subito il riscatto di Fabrizio Bagheria che ipnotizzava Melniks, primo rigorista avversario. Poi impeccabili gli altri cecchini crociati (Chiacchio, Camara, Monti e Montipò), mentre Kolinko tirava sul palo. 6-4 il computo totale, e come premio la Fiorentina ai Quarti…

Al termine della partita Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e Squadre Femminili del Parma Calcio 1913, ha intervistato Drissa Camara, autore di una rete nei tempi regolamentari e di un tiro dal dischetto finale e Fabrizio Bagheria che ha neutralizzato un calcio di rigore agli avversari; Simone Brianti di Mondo Primavera, invece, ha sentito l’allenatore Pasquale Catalano.

drissa camara dopo ottavi viareggio 19 03 2019DRISSA CAMARA: “Non è stato facile riuscire a rimontare, ma ci siamo uniti insieme, credendoci, e alla fine raggiungendo l’obiettivo che volevamo. Era difficile perché avevamo preso questi due gol all’inizio del secondo tempo, però con il cuore e la grinta abbiamo ribaltato la partita e io sono veramente contento. Ora pensiamo subito alla prossima… Gli avversari di oggi, fisicamente, erano veramente forti: noi all’inizio non ci capivamo niente, però poi, dopo il consiglio del Mister di non precipitarci e di giocare vicini, abbiamo fatto bene. Io ho fatto gol su punizione, grazie a Dio, e sono contento: poi con l’allenamento spero di farne anche altri. Quest’anno non avevo quasi mai giocato: solo tre partite, poi mi sono infortunato e sono stato fermo un mese e mezzo, poi grazie a Dio ho ripreso a giocare e sono contento di far parte di questa squadra. Speriamo di arrivare lontano in questo Torneo…”

fabrizio bagheria dopo gara ottavi viareggio 19 01 2019FABRIZIO BAGHERIA: “E’ stata una partita che abbiamo dominato come possesso palla: eravamo andati sotto per due gol presi stupidamente, ma poi siamo riusciti a riprenderla grazie alla qualità che abbiamo e poi alla fine quella dei rigori si sa che è una lotteria, ma noi siamo riusciti a scamparla e approdiamo ai Quarti. Il rigore parato è stato difficile: io mi ero buttato sulla mia destra, ma l’esecuzione era centrale, e sono riuscito a prendere la palla con la mano di richiamo e la traversa mi ha salvato. E’ un peccato che non abbia più la porta inviolata al Viareggio come era stato fino alla gara di oggi, però è sempre un piacere avere passato il turno. Ora ci godiamo la vittoria, poi prepareremo al massimo i Quarti e ce la giocheremo…”

pasquale catalano dopo gli ottavi torneo di viareggio 19 03 2019MISTER PASQUALE CATALANO: “Abbiamo affrontato una squadra molto fisica e noi, per caratteristiche, le squadre fisiche e che si chiudono le soffriamo. Loro non sono quasi mai ripartiti, e ci siamo trovati sotto 2-0 senza neanche capire come. Non ci siamo persi d’animo e i ragazzi sono stati bravi a continuare a giocare alla stessa maniera, anzi aumentando anche un po’ l’intensità. Siamo passati ai rigori, ma credo che meritassimo di passare anche dopo i tempi regolamentari. Nel corso del primo tempo facevamo fatica a sviluppare, negli ultimi 20 metri, la finalizzazione dell’azione; però va detto che nei primi minuti di gara le squadre che ti aspettano sono più fresche e più attente e quindi gli spazi sono ancora minori dopo 70′ che corri dietro a un avversario chiaramente puoi anche lasciare qualche metro e noi abbiamo qualche calciatore di qualità che oggi ci ha dato una grossa mano e così ora siamo contenti di aver passato questo turno. Drissa Camara è un calciatore che ci è mancato in questa stagione: ha una qualità sopraffina, per la nostra categoria. Lo abbiamo recuperato part time e quindi cerchiamo di centellinarlo per metterlo nelle condizioni migliori di esaltare se stesso e gli altri. I quattro cambi decisivi? Prima della gara dicevo ai miei che li avevo visti allenarsi con l’intensità e la voglia giuste: tutti quanti vogliono partecipare a questo evento: mi è dispiaciuto di più per quelli che proprio non sono potuti entrare, ma tutti quanti hanno dato il loro contributo e ora ci accingiamo a questi Quarti di Finale che sono per noi importanti. Dopo il 2-0 non abbiamo giocato di forza, ma abbiamo continuato a giocare come prima, alzando, magari, un po’ la qualità delle giocate. Sono ragazzi e come tali fanno degli errori, come tra l’altro li faccio anch’io: oggi c’è la soddisfazione di aver rimontato una partita e di non aver abbassato la testa nei momenti di difficoltà dal punto di vista del punteggio. Ci godiamo questo passaggio del turno e prepareremo i Quarti con la massima attenzione possibile”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

VIDEO CRONACA

ANNUNZIO FORMAZIONI

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, INNI NAZIONALI, CERIMONIALE, MINUTO DI SILENZIO IN MEMORIA DI CINO MARCHESE E CALCIO D’INIZIO

4′ CALCIO DI PUNIZIONE DI MARTIN MONTIPO’, ALTO

15′ TIRO DAI 25 METRI DI NICCOLO MONTI, RESPINTA DEL PORTIERE VILKOVS

17′ PUNIZIONE DAI 20 METRI DI NICCOLO MONTI RESPINTA DEL PORTIERE VILKOVS

27′ CORNER SVENTATO

29′ ALLA RICERCA DI UNO SPIRAGLIO…

34′ TIRO DI MARTIN MONTIPO’, ALTO

41′ MATTIA TARDIVO CHIUSO IN ANGOLO

43′ INSISTITA AZIONE DI SIMONE MADONNA

PARMA-FK RFS RIGA 0-0 (PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO SQUADRE IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO, CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

1′ ST TIRO DI MATTIA TARDIVO, PARATA

PARMA-FK RFS RIGA 0-1, 2′ ST GOL DI TRONINKOVS (ESULTANZA)

PARMA-FK RFS RIGA 0-2, 5′ ST GOL DI TRONINKOVS (ESULTANZA)

12′ ST TIRO DA FUORI, ALTO

15′ ST TIRO DI FEDERICO PELLE, CONTRATO

19′ IL FALLO AL LIMITE DELL’AREA SU DRISSA CAMARA DA CUI SCATURIRA’ LA PUNIZIONE GOL

PARMA-FK RFS RIGA 1-2, 20′ ST GOL DI DRISSA CAMARA (CALCIO DI PUNIZIONE)

27′ ST CONCLUSIONE DI DRISSA CAMARA DEVIATA IN ANGOLO

PARMA-FK RFS RIGA 2-2, 28′ ST GOL DI MARTIN MONTIPO'(RIBATTUTA SU PRECEDENTE COLPO DI TESTA RESPINTO DAL PORTIERE)

30′ ST PUNIZIONE DI DRISSA CAMARA, FUORI

33′ ST AMMONIZIONE DI DRISSA CAMARA (SIMULAZIONE)

37′ ST GOL ANNULLATO A GIANLUIGI CHIACCHIO

40′ ST CALCIO DI PUNIZIONE DI DRISSA CAMARA, ALTO

42′ ST TIRO DI FEDERICO PELLE, RESPINTA

45′ ST CONCLUSIONE DI FEDERICO PELLE ALTA

46′ ST GIANLUIGI CHIACCHIO COLPISCE L’ESTERNO RETE

LA SEQUENZA DEI RIGORI

LE INTERVISTE A CALDO

di Gabriele Majo, Resp. Ufficio Stampa e Comunicazione del Settore Giovanile e Squadre Femminili del Parma Calcio 1913

DRISSA CAMARA

FABRIZIO BAGHERIA

MISTER PASQUALE CATALANO

intervistato da Simone Brianti di Mondo Primavera

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

Stadio Tardini

Stadio Tardini

3 pensieri riguardo “TORNEO DI VIAREGGIO, OTTAVI DI FINALE: PARMA-FK RFS RIGA 6-4 (DCR), LA VIDEOCRONACA

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI