TORNEO DI VIAREGGIO, SEMIFINALE: GENOA-PARMA 3-2, LA VIDEOCRONACA E GLI HIGHLIGHTS

(www.parmacalcio1913.com) – Il Parma, che ha arricchito con la qualità del suo gioco propositivo, la 71^ edizione del Torneo di Viareggio non sarà protagonista dell’atto finale – domani, mercoledì 27 Marzo 2019 allo Stadio “Picco” di La Spezia – calcio d’inizio ore 15, diretta Rai Sport – avendo dovuto cedere il passo al Genoa a due minuti dal triplice fischio della Semifinale disputata sul bel manto verde, in erba naturale, dello Stadio “Necchi Balloni” di Forte dei Marmi ieri, martedì 25 Marzo 2019. A due minuti dal triplice fischio, infatti, un pallonetto beffardo di  Denilho Denilson Cleonise si insaccava alle spalle di Edoardo Corvi, rompendo l’equilibrio del punteggio sino a quel punto maturato ed aggiornando il tabellone sul 3-2. A due minuti dal triplice fischio, quando ormai sembrava a tutti che il naturale (e probabilmente pure più giusto) esito fosse affidato ai tiri di rigore, ecco infrangersi il sogno via via costruito durante questa esaltante esperienza alla Coppa Carnevale, nella quale il Parma non ha mai scherzato, ma sempre guadagnato l’unanime plauso non solo per i risultati, ma soprattutto per la cifra stilistica mostrata. Grandi qualità individuali – un nome su tutti, Drissa Camara – inserite in un meccanismo che ha sempre funzionato alla perfezione indipendentemente da quali fossero gli interpreti via via scelti dallo staff tecnico guidato da Mister Pasquale Catalano con il vice Lorenzo Piscina, anche a seconda della tipologia di partita da affrontare. Il fiore all’occhiello resterà la finale anticipata, con quell’1-4 inferto alla Fiorentina (finalista dodici mesi della kermesse 12 mesi fa) nei Quarti, ma anche la partita di ieri, indipendentemente dall’amaro verdetto finale, ha ribadito tutto quanto di buono il Parma ha mostrato in questa prestigiosa vetrina, con il rammarico di non poter contendere al Bologna (che ha superato il Bruges ai calci di rigore nell’altra Semifinale) la Viareggio Cup. Il primo tempo, forse, è stato il migliore dell’intera competizione: nonostante la stanchezza accumulata il Parma è riuscito ad avere il completo dominio per lunghi trattati, in costante possesso palla con lampi di grande qualità di Camara, Madonna, un gran lavoro di Davitti e veloci corse sulle fasce di Fransson e Vecchi. Si sarebbe potuto e dovuto fare decisamente meglio, in fase difensiva, in occasione del primo gol (14′) con Andrea Adamoli che dal limite beffa Edoardo Corvi all’incrocio, ma nonostante l’incidente i Crociati non si sono scomposti, trovando il pareggio solo dieci minuti dopo (24′) con l’ottimo Mattia Tardivo, andato via in slalom in area saltando un paio di avversari per poi trafiggere il portiere Raccichini. E altri dieci minuti dopo, perfezionando un’azione corale, Drissa Camara riusciva a siglare la rete del vantaggio (1-2), anticipando il difensore. Durante tutta la frazione il Parma non ha concesso nulla, al di là di qualche palla inattiva; a propria volta, però, non è riuscito a ipotecare la gara col 1-3, nonostante i tentativi di Camara, Madonna e Tardivo. I minuti iniziali della ripresa spesso si sono rivelati fatali alla Primavera ducale anche in Campionato, soprattutto al cospetto di squadra fisicamente attrezzate, e così, purtroppo, è andata anche stavolta: al 6′ st Levente Szabo, che col Grifone ha già assaggiato la Serie A, sotto gli occhi del presidente Enrico Preziosi, ha colpito di testa elevandosi, oltre alla già ragguardevole altezza da granatiere, e da circa un metro e mezzo dopo il primo palo, ha indovinato esattamente l’incrocio sul secondo: esecuzione perfetta sulla quale non ci sono mea culpa da recitare se non scappellarsi e dirgli bravo. Quando ormai tutto era già pronto per le esecuzioni dagli undici metri, sugli sviluppi di un calcio d’angolo (dopo una gamba tesa – non punita – di Patrizio Masini ai danni di Moussa Kone), Cleonise che è un mancino naturale, elimina i Crociati con un pallonetto beffardo di destro, che sembrava quasi tirato per liberarsi del pallone e che invece è finito proprio dal lato opposto: 3-2

INTERVISTE DEL DOPO PARTITA

pietro pizzarotti forte dei marmi 25 03 2019PIETRO PIZZAROTTI, PRESIDENTE: “A me piace sempre ricordare che noi fino a quattro anni fa eravamo morti e sepolti: ci avevano tolto tutto e in tre anni abbiamo fatto un percorso incredibile raggiungendo le Semifianli l’anno scorso e quest’anno pure. Oggi abbiamo fatto un partitone bellissimo nel primo tempo, anche se poi siamo un po’ crollati leggermente nel secondo tempo fisicamente; loro, forse, erano un po’ più strutturati di noi, però facendo una bella partita e giocando bene al calcio. Sono contento proprio di questo; un percorso eccezionale: complimenti ai ragazzi, e li meritano davvero tutti. Rispetto all’anno scorso la rosa è migliorata e si è visto anche sul piano del gioco da noi espresso, più propositivo e divertente. Il rammarico per non essere arrivati in Finale c’è, ma giocavamo contro una squadra molto molto forte e più strutturata di noi fisicamente. Il calcio giovanile serve per far crescere i ragazzi: vincere i Trofei è bello per loro, ma il vero risultato per noi sarebbe se due o tre di questi ragazzi un domani approdassero in prima squadra. Certo che quando arrivi in semifinale e perdi 3-2 a un minuto e mezzo dalla fine, a noi stessi brucia. Ragazzi di prospettiva ne abbiamo: Camara è sulla bocca di tutti ed è fortissimo. Un altro ottimo giocatore è Madonna, poi c’è Di Maggio, che a me piace molto, ma non mi piace fare dei nomi: secondo me questa squadra ci è arrivata col collettivo a fare quel che ha fatto oggi. Vincere i Tornei fa piacere per l’autostima dei giocatori ma ogni Società chiede alle Giovanili di portare quanti più giocatori possibili nella disponibilità della prima squadra. Se tra tre o quattro anni, visto che stanno crescendo anche le squadre dietro, avessimo cinque o sei giocatori provenienti dal nostro settore giovanile, penso sarebbe il massimo da chiedere”.

pasquale catalano forte dei marmi 25 03 2019PASQUALE CATALANO, ALLENATORE: “Per il risultato sportivo c’è rammarico, perché anche oggi abbiamo fatto una partita importante, con personalità, qualità, ma chiaramente se prendi gol a due minuti dalla fine c’è rammarico sportivo, ma dal punto di vista del gioco credo che abbiamo portato in questo Torneo una grandissima qualità e la differenza con squadre di categoria superiore si è vista poco, sia oggi che nella partita precedente. Loro hanno fatto due gol nel secondo tempo, uno su calcio piazzato con una spizzata e poi con un rinvio, io non ricordo viceversa tantissime parate del nostro portiere. D’altro canto penso che abbiamo tenuto bene il campo e abbiamo giocato: oggi non ho nessun rammarico per quanto riguarda la prestazione, ma solo rabbia perché pur a fronte di una grande prestazione non abbiamo passato il turno. Adesso dobbiamo finire bene in Campionato: questo Torneo ci ha dato la consapevolezza che questa società sta crescendo, così come questi giocatori. Io sono soltanto uno che cerca di fare crescere questi ragazzi. Quello che sarà il futuro non lo devo dire io,, ma gente che sarà preposta a questo tipo di situazione. Oggi non mi posso attaccare all’errore nell’ultimo passaggio: io mi porto via una grandissima prestazione di questi ragazzi. Sono contento di allenarli, sono contento per come mi hanno seguito e oggi che purtroppo è finito questo Torneo, anche se meritavamo la Finale, non penso a singoli errori ma alle grandissime prestazioni. La sostituzione di Camara la rifarei, perché è un giocatore fortissimo ma che ora sta giocando al 20-30% delle sue potenzialità perché viene da un lungo infortunio. Credo che in quel momento abbia dato tutto: ho messo un giocatore come Colley che ha fatto un Campionato intero per sperare in un guizzo, Non è dovuto all’uscita di Camara il gol preso, perché è stato un gol in mischia”.

marco d'aloia forte dei marmiMARCO D’ALOIA, VICE CAPITANO: “Sono felicissimo di tutta la squadra, ma è stato un peccato non accedere alle Finali perché ce lo meritavamo per tutto quello che abbiamo fatto e anche per questa partita che avevamo chiuso, nei primi 45′, in vantaggio: poi nel secondo abbiamo avuto qualche occasione, per chiuderla, ma anche un po’ di sfortuna nel finale che ci ha fatto perdere la partita. La differenza di categoria non si è vista e malgrado la nostra posizione di classifica in Campionato non sia esaltante, abbiamo dimostrato di essere una squadra che ha grandi potenzialità e che può fare tanto, anche perché abbiamo delle individualità molto forti. E’ stato un peccato davvero uscire: fa malissimo a tutti perdere, specie se arrivi in Semifinale con la possibilità di giocarti la Finale in uno stadio importantissimo, però speriamo che la sconfitta ci aiuti a crescere per riprovarci l’anno prossimo e a finire al meglio le ultime partite di Campionato. Dal punto di vista personale penso di essere cresciuto come esperienza, sicurezza e mentalità per vincere partite che sono scontri diretti e che ti permettono di andare avanti. Nel Viareggio sentivamo più la pressione data dall’importanza e dalla vetrina che è questo Torneo: ci sentivamo obbligati a dare il meglio di noi, ma anche in Campionato era così e continueremo a farlo anche se alcuni risultati prima ci hanno penalizzato dal punto di vista della classifica”.

mattia tardivo fote dei marmi 25 03 2019MATTIA TARDIVO, AUTORE DEL PRIMO GOL: “Dispiace: abbiamo fatto una grande partita: abbiamo preso subito un gol, ma poi siamo stati bravi a rimontarla, ma purtroppo ci è girata male, han fatto un tiro da fuori area al 90′ e han fatto un bel gol. Sono stati bravi anche loro, a ribaltarla, noi abbiamo dato tutto e siamo consapevoli di aver fatto un gran torneo: più di questo non potevamo fare. ci poteva girare meglio: abbiamo avuto un po’ di sfortuna, ma purtroppo il calcio è così e non possiamo farci niente. Però abbiamo fatto un gran torneo lo stesso, quindi non ci resta nient’altro che di essere contenti di quello che abbiamo fatto. Non c’è altro da aggiungere…”

drissa camara 25 03 2019 forte dei marmiDRISSA CAMARA, AUTORE DEL SECONDO GOL: “Oggi è andata male: noi abbiamo giocato bene, abbiamo dato tutto, ma la partita è andata male. Lo stesso ringraziamo Dio per tutto quello che di positivo abbiamo fatto in questo Torneo, in cui abbiamo fatto davvero bene e speriamo di tornare anche l’anno prossimo. Loro sono andati per primi in vantaggio, ma poi noi, con la testa giusta, siamo stati tranquilli e, col gioco di squadra, siamo riusciti a rimontare. Sono stati bravi, però, anche i nostri avversari a ribaltare la partita, perché noi eravamo in vantaggio 1-2, ma poi loro hanno vinto 3-2. Purtroppo il calcio è così, prima passa in vantaggio una e poi l’altra… Vabbè, è finita così… Il nostro Torneo finisce qui… Noi stiamo male, ora, ma così è il calcio, purtroppo. Ora lavoriamo e basta… A me dispiace molto che non siamo arrivati in Finale, ma va bene così. Non è la fine del mondo… Noi siamo andati in campo con la testa giusta, abbiamo fatto bene, ma le cose non sono andate bene: a me dispiace tanto per il Mister, per la squadra e per tutti, speriamo di migliorare tanto nei prossimi anni. Questo Torneo ci ha dato molta esperienza e speriamo di continuare così. C’erano tante persone per vederci giocare e questo ci dà soddisfazione, vuol dire che stiamo lavorando bene. Mi dispiace che non sia andata come volevamo noi: noi volevamo arrivare in Finale, però va bene così, dobbiamo lavorare tanto e sperare di vederci in Finale l’anno prossimo”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

GENOA-PARMA 3-2, GLI HIGHLIGHTS

VIDEOCRONACA

FINE RISCALDAMENTO, RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

L’ANNUNZIO FORMAZIONI

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, INNI NAZIONALI, CERIMONIALE, CALCIO D’INIZIO

8′ TIRO DI MARCO LUPO D’ALOIA, ALTO

11′ TIRO A GIRO DI DRISSA CAMARA ALTO

GENOA-PARMA 1-0, 14′ GOL DI ANDREA ADAMOLI (ESULTANZA)

20′ TENTATIVO DALLA SINISTRA DI LORENZO VECCHI, ALTO

GENOA-PARMA 1-1, 24′ GOL DI MATTIA TARDIVO

GENOA-PARMA 1-2, 34′ GOL DI DRISSA CAMARA

GENOA-PARMA 1-2 (RISULTATO PARZIALE FINE PRIMO TEMPO) – RIENTRO NEGLI SPOGLIATOI

RITORNO SQUADRE IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO, CALCIO D’INIZIO DELLA RIPRESA

GENOA-PARMA 2-2, 6′ ST GOL DI LEVENTE SZABO (ESULTANZA)

7′ ST TIRO DI ALESSANDRO DAVITTI (PARATA)

15′ ST CALCIO DI PUNIZIONE DI DRISSA CAMARA, PARATA

26′ ST CALCIO DI PUNIZIONE DI DRISSA CAMARA, FUORI

40′ ST MANOVRA AVVOLGENTE

41′ ST TIRO DI LAMIN COLLEY RESPINTO DA MATTIA ZANOLI

GENOA-PARMA 3-2, 43′ ST GOL DI CLEONISE

…MA QUELLA GAMBA TESA DI PATRIZIO MASINI SU MOUSSA KONE SUL CORNER PRECEDENTE IL GOL…

GENOA-PARMA 3-2 (TRIPLICE FISCHIO FINALE)

MISTER PASQUALE CATALANO CONSOLA I SUOI GIOCATORI

UN SELFIE CON DRISSA CAMARA

ABBRACCIO TRA IL PRESIDENTE PIETRO PIZZAROTTI E L’ALLENATORE PASQUALE CATALANO

LE INTERVISTE A CALDO

IL PRESIDENTE PIETRO PIZZAROTTI

L’ALLENATORE PASQUALE CATALANO

IL VICE CAPITANO MARCO LUPO D’ALOIA

I GOLEADOR MATTIA TARDIVO E DRISSA CAMARA’

PARMA-GENOA 3-2 (LA PARTITA INTEGRALE)

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

Stadio Tardini

Stadio Tardini

One thought on “TORNEO DI VIAREGGIO, SEMIFINALE: GENOA-PARMA 3-2, LA VIDEOCRONACA E GLI HIGHLIGHTS

  • 26 Marzo 2019 in 23:19
    Permalink

    Ora sarebbe bello trasportare questa forma anche in campionato dove lasciamo parecchio a desiderare. Comunque un grosso plauso per un altro torneo ancora una volta fantastico.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI