domenica, Giugno 23, 2024
BagolozoomNews

BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / IL RETROSCENA DEL PESCE D’APRILE ANTICIPATO DEL CAMBIO GERVINHO-GAZZOLA

claudio mastellari(Claudio Mastellari per TifoBlog.it) – Inizio ad essere abbastanza preoccupato, inutile negarlo. Il bottino di punti fatti nel girone di andata è un tesoretto che sta andando via via consumandosi. La squadra ci mette impegno, certo, ma gli avversari ormai ci conoscono a memoria, ci infilzano, ci cucinano e ci mangiano come gli spiedini durante le grigliate al lago.

A dire il vero nel primo tempo mi ero quasi illuso, la partita sembrava incanalata su binari favorevoli, il vantaggio di Gervinho su perfetto assist di Scozzarella e un paio di buone azioni non capitalizzate facevano ben sperare per il risultato finale, nonostante l’Atalanta avesse trovato il pareggio con Pasalic. Ma la sostituzione obbligata di Iacoponi durante l’intervallo ha scombussolato le carte in tavola e ispirato cambi bizzarri durante il secondo tempo.

Ecco una fantasiosa ricostruzione di ciò che potrebbe essere successo nel secondo tempo:

Dopo un quarto d’ora Gervinho avvisa lo staff del suo problema muscolare, D’Aversa pensa al cambio.

Lo stupore dei giocatori crociati

Andrea Tarozzi chiede al mister chi deve fare entrare tra i ragazzi che si stanno scaldando, lui risponde con un sorriso beffardo, burlone ed in anticipo sul pesce d’aprile “il secondo cambio è ovviamente sempre Gazzola”.

Il buon Tarozzi non coglie l’ironia di Bob e il cambio viene eseguito tra gli sguardi increduli di un intero stadio e di D’Aversa stesso.

Il mister corre subito ai ripari, inserendo Schiappacasse e spostando Bruno Alves in avanti come falso nueve, ma ai crociati servono troppi minuti per capire come posizionarsi in campo, giusto il tempo di prendere due gol.

Purtroppo non è andata così, il cambio era ben ponderato. Di vero ci sono soltanto gli sguardi increduli di un intero stadio.

Mercoledì a Frosinone bisogna portare tanta determinazione e una voglia suprema di fare punti. Non ci saranno molte altre occasioni, mancherà ancora Inglese certo, ma forse tornerà qualche certezza a centrocampo con il rientro di Barillà e la conferma di Kucka, devastante domenica per 70 minuti.

Forza ragazzi, manca un piccolo scalino, l’ultimo, il più difficile, il più desiderato, quello che vi trasforma tutti in eroi, qualunque errore abbiate fatto durante il campionato. Claudio Mastellari per TifoBlog.it

Stadio Tardini

Stadio Tardini

5 pensieri riguardo “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / IL RETROSCENA DEL PESCE D’APRILE ANTICIPATO DEL CAMBIO GERVINHO-GAZZOLA

  • il gol di Gervinho è stato propiziato da un erroraccio della difesa atalantina (l’unico direi), solito culo. Altrimenti col fischio che riuscivamo a segnare…

    • ha sbagliato anche perchè pressato bene, non è sempre culo o sfiga

  • Il cambio Gervinho con Gazzola dimostra
    LA MENTALITÀ PERDENTE che ha attualmente
    il nostro Mister. 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈
    Toglie un attaccante e mette un difensore
    invece di Sprocati e la squadra ospite che fa?
    Toglie un difensore e mette un attaccante
    e…..vince la partita.
    CI VUOLE POCO PER CAPIRE che
    la miglior difesa è l’attacco.
    Se ti metti in difesa come all’assalto di FORT APACHE
    prima o poi il gol arrivare infatti….
    Esce Gervinho. metti un difensore
    e la partita cambia come il giorno e la notte
    D’Aversa a 15 minuti dalla fine
    si caga addosso dalla paura e fa
    CAMBI MOSTRUOSI ⚡ ⚡ ⚡
    Non ha mentalità vincente
    questo allenatore buono solo.per la serie B.
    E ora sono capace di vedere cosa
    farà allo cStirpe dove tutti
    hanno vinto.
    Scommettiamo che
    ADDIRITTURA
    UDITE UDITE ⚡ ⚡ ⚡
    riuscirà nell’impresa mai
    riuscita a nessuno
    e sottolinei MAI RIUSCITA A NESSUNO di
    PERDERE? 😈 😈 😈 😈
    Magnifici 7 fate qualcosa. 💕 💕 💕 💕 💕 💕

  • Eroi? Dopo un girone di ritorno del genere, salvarsi per il rotto della cuffia sarebbe solo una vergogna.

  • La fata turchina

    No salvarsi per il rotto della cuffia sarebbe cosa da festeggiare con Champagne perche’ la squadra attualmente non merita la serie A. È peggio del Chievo. In casa perde sempre e fuori casa prende batoste elocali e poi prende tre gol a partita e ha fuori non si sa per quanto tempo i migliori e cioè Inglese e Gervinho. Se a questo Luca aggiungi che D’ Aversa è in stato confusionale e la preparazione atletica insufficiente é alla frutta capirai che salvarsi ora sarebbe un impresa,forse è un” utopia perché in tutto siamo messi veramente male e quindi se ci sarà un miracolo salvandoci anche per differenza reti, io festeggero’ ma penso che non festeggero’ perche retrocederemo. Spero di sbagliarmi.

I commenti sono chiusi.