PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / Dall’Arena di Verona another point = trentesett. A briscola, con ASSO e TRE, la prima figura ca passa a sema fora!!!

And now the end is near and so i face the final curtain – ”My Way”

mauro morosky moroni marzo 2019(Mauro “Morosky” Moroni) – Cosa vi avevo detto? Che dopo la vittoria del Bologna ai danni dell’Empoli, la lotta per la salvezza (per noi) sarebbe terminata nel senso che, con 8+1 punti di vantaggio e con sole 4 gare, non ci sarà scampo per chi è dietro: punto a capo, pensiamo alle vacanze, facciamo esordire qualche giovane risorsa e chiudiamo al meglio questo scorcio di campionato. L’obiettivo societario è stato raggiunto, ma da oggi stesso in avanti, ci sarà da cambiare registro, dalla A alla Zeta; chi vuole capire cerchi di prendere i provvedimenti opportuni per cambiare strada, volto e attori, sia i principali sia quelli non protagonisti: questo è il mio modesto pensiero da Profeta moroskiano, ovvero, si costruisca un piccolo progetto, anche modesto, ma serio, esempio: per 3 anni lotteremo per la salvezza e, nel frattempo, costruiremo un gruppo, tagliando prestiti, raccomandati, amici degli amici dei parenti,  giocatori bolsi e portatori di troppi tatuaggi (si questa è anticostituzionale e discriminatoria, ma vorrei vedere anche qualche giovanotto “normale”, von ed Panoccia, Vicomero, Botteghino, Paerma, Montechiarugolo, Besganola? No, a Besganola a ghe di szugador da briscola e da scova:  possibile che non ci sia nessun parmigiano doc da inserire in squadra, diciamo pure a km zero? Poi quando leggo che in Serie A giocano Ferrari, Defrel, Lapadula, Cigarini, Mauri, Cerri, Dell’Orco e tanti altri che sono passati qui da Collecchio mi viene la mosca al naso, cavolo di Buddah).

* Classifica dei piani inferiori (meno 4 gare) *
39 SPAL
37 PAERMA
37 BOLOGNA
35 GENOA
33 UDINESE

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
(18) 29 EMPOLI
(19) 23 FROSINONE… virtualmente retrocessa
(20) 15 CHIEVO………. Retrocessa

 Dopo la quota 100 per il pre-pensionamento ritorniamo alla nostra classifica finale: SAMPDORIA, Bologna e FIORENTINA: 3 pareggi e avrete pure voi la vostra quota 40 e via andare, rien va plus!

* Oh come gioca bene l’Empoli, oh come si salva il Parma! *

Volevo segnalare una di quelle bufale, leggenda metropolitana che da tempo sta “circolando” sia su Stadio Tardini che su FB: sul fatto che l’Empoli abbia sempre giocato a calcio, e pure bene, mi pare che non ci siano dubbi, a partire dallo scorso campionato nel quale ci hanno rullati ed asfaltati lasciandoci indietro di ben 13 punti e vincendo sia all’andata che al ritorno!
Detto questo, non c’è nessuna relazione col loro campionato/posizione di classifica rispetto al nostro: non esiste la stolta e riduttiva equazione, loro giocano bene, ma retrocedono mentre noi, pur non giocando a calcio, ci salviamo: significa che non c’è assolutamente nessun collegamento tra le due cose (anche gli altri hanno avuto infortuni, problematiche, sfortuna, ecc ecc): è pertanto inutile, banale e pure puerile, da parte degli amichetti “D’Aversiani”, effettuare questo tipo di considerazione del tutto irrazionale: i fatti sono ancora dalla parte della Società, dello Staff e della squadra, ma attenzione giovanotti: se dovesse mutare il vento, io starei attento a non volare via (col vento, chiaramente). A proposito, 20 giorni fa, quando mancavano 6 gare, affermai (per iscritto) che, se l’Empoli avesse fatto 11 punti (in 6 gare) avrei onorato una certa scommessa: da allora, l’Empoli ha subito 2 sconfitte, zero punti e zero tituli, però ha ancora queste 4 gare: FIORENTINA, Sampdoria, TORINO, Inter; forza EMPOLI (e mi dispiace perché sono simpatici e pure gemellati!).

E’ ormai parecchio tempo che lo scrivo: la classifica (ed i risultati), e solo quella, è l’unica cosa che mi fa accettare il fatto di NON VEDERE GIOCARE A CALCIO; diciamo che, dopo le tre sconfitte consecutive (Lazio, ATALANTA e Fossombrone, ah no Frosinone), avevo perso un po’ di certezze, ma, guarda caso, da quando (in quanto costretto dagli infortuni) ci si è messi in campo con 3-5-2 o 5-3-2 (tanto per chiarire, 3 difensori centrali con Gazzola e Dimarco esterni, i famosi quinti) con il chiaro intento di fare risultato, i Crociati ci sono riusciti, senza Inglese e senza Gervinho: è chiaro a tutti che la SALVEZZA era la priorità, madopo 3 campionati, questa tifoseria vuole pure vedere giocare a calcio, e domenica mi pare che abbia fischiato! Qualche motivo ci sarà oppure no?
Poi, per me, il vertice societario, NUOVO INIZIO, può fare ciò che crede, vendere, comprare, mollare: io continuerò a seguire le vicende sportive, brucerò più e quanto prima e continuerò a tifare Paerma anche se manterrò il vizio di guardare pure come giocano le altre e captarne le differenze, di giocatori, organico, allenatori, metodi di gioco, mentalità e preparazione fisica.

chievo verona parma tifo crociato 28 04 2019

* Le altre gare *

3-0 ROMA-CAGLIARI
1-1 INTER-JUVENTUS
1-2 SAMPDORIA-LAZIO
2-0 TORINO-MILAN
2-0 ATALANTA-UDINESE
0-1 FIORENTINA-SASSUOLO

 P.S.: Società, pregasi resettare tutto, game over, tutti gli uomini dell’equipaggio convocati in Sede,  pronti per l’ultima mission in
Via ( da Collecchio ) col Vento !!!via col vento

P.S 2: siete anche pregati di svuotare gli armadietti !!!!

Vi saluto cordialmente,

Mauro “Morosky” Moroni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

19 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / Dall’Arena di Verona another point = trentesett. A briscola, con ASSO e TRE, la prima figura ca passa a sema fora!!!

  • 30 Aprile 2019 in 13:19
    Permalink

    Grande Morosky, condivido il tuo auspicio per l’anno prossimo.
    Per quest’anno l’obiettivo minimo è stato raggiunto (ribadisco che secondo me la quota salvezza è 36) ma se l’anno prossimo si vuole crescere, bisogna cambiare….
    La rosa a mio avviso è ottima (grazie società e big Daniele) adess obisogna migliorarla, svecchiarla con giovani promettenti del vivaio(Camara, Mastaj etc… ) e con un buon scouting sulle serie inferiori.
    Se poi Big Daniele indovinerà altre scommesse su giocatori dati per finite tipo Gervinho e Kucka….
    Difficile secondo me sarà trattenere Inglese (sostituito con Pinamomti?) ma confermare i prestiti di Bastoni e Dimarco sarebbe già un buon inizio…

    • 30 Aprile 2019 in 18:05
      Permalink

      L’acquisto di Kucka è stato fondamentale, da quando ha trovato la condizione è sempre tra i migliori.
      Gervinho ha mercato e sarebbe bene monetizzare al massimo la sua cessione per arrivare ad ingaggiare un centravanti, visto che il Napoli per Inglese chiede troppo.
      Non va trascurato che occorre ingaggiare anche una vera prima punta per la panchina, se Ceravolo resterà e verrà impiegato come attaccante laterale sarà sicuramente utile.

  • 30 Aprile 2019 in 14:24
    Permalink

    Aggiungerei pure SEPE

  • 30 Aprile 2019 in 14:24
    Permalink

    e SIERRALTA ..tra coloro in prestito

    • 30 Aprile 2019 in 15:55
      Permalink

      Hai ragione…. sepe e sierralta

  • 30 Aprile 2019 in 14:41
    Permalink

    Riguardo agli “altri” giocatori crociati, in prestito ad altre formazioni, riporterei a casa Scavone, ottimo con il suo Lecce.

  • 30 Aprile 2019 in 15:21
    Permalink

    Ora però non ci sono più balle ⚡ ⚡
    La squadra va cambiata radicalmente
    perché qualcosa mi dice che il vero Parma
    è quello del girone di ritorno
    Bisogna fare l’impossibile per trattenere Inglese.
    Col gioco di D’Aversa lui e il centravanti ideale.
    LA DIMENSIONE D’INGLESE È ILPARMA
    perché nel Parma tutti giocano per lui
    Andasse in una grande squadra farebbe
    solo panchina perché solo con il gioco di
    D’aversa riesce ad esprimersial meglio.
    RIPETO
    PARMA È LA SUA DIMENSIONE.
    Batistuta era fenomeno nella Fiorentina
    flop invece dove poi è stato.
    Stesso discorso per Crespo. strafenomeno da noi
    è poi anonimo giocatore nell’Inter e dove poi ha giocato.
    e poi Thuram e chi più ne ha più ne metta.
    Basta poi con scarti di altre societa’
    Basta con rottami perenni.
    Basta con i parametri zero
    Inseriamo poi oltre a Faggiano qualcuno che
    sappia scovare giovani talenti e come ho già detto
    cerchiamo di spendere bene 💰 💰 💰 💰
    Atalanta docet.
    i milioni che arriveranno investendo su giovani
    bravi che poi ti possano fare plusvalenza.
    Con Machin e Schiappacasse ( un altro prestito)
    non si farà mai plusvalenza.
    Con Machin perché quando si venderà non si
    prenderà mai i soldi spesi e con Schiappacasse
    perché se anche per assurdo fosse un fenomeno
    tra un anno se ne andrebbe pronto per giocare
    in una grande squadra e.il PARMA rimarrebbe
    con un pugno di mosche in mano, altro che ⛔ plusvalenza.
    Ora non ci sono.piu balle.
    La società deve fare uno squadrone non da Europa
    Leagle ma da campionato alla Sassuolo.
    Senza soffrire
    Senza patire 😈 😈 😈
    Come il Sassuolo appunto..

  • 30 Aprile 2019 in 15:41
    Permalink

    d’accordissimo sulla necessità di un progetto ma per farlo occorre prima un assetto societario stabile, altrimenti inutile illudersi perchè chi investe ha diritto a dettare la linea e scegliere le persone, dai dirigenti ai tecnici, anche del settore giovanile, fino ai giocatori.
    Detto questo massima fiducia in chi ha conquistato e conservato la serie a, non so voi ma 37 punti alla 34a giornata con almeno 5 punti di vantaggio tutto l’anno ad agosto avrei firmato col sangue, anzi anche dopo le prime 2 giornate

  • 30 Aprile 2019 in 16:14
    Permalink

    Per l’anno prossimo libererei il fagiano e lo lascierei di volare altrove … troppi acquisti scadenti … ed i pochi interessanti sono in prestito. Il problema è che rimarranno qui tutti i vecchietti a contratto lungo da lui ingaggiati e che rientreranno nei ranghi da fine prestito i giovani sovrastimati mandati a svernare nelle categorie inferiori.
    Non è questo il modo di fare plusvalenze!

    Saluti,
    Rita Coco
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • 30 Aprile 2019 in 16:20
    Permalink

    Purtroppo il nostro problema è a livello societario, lo so che divento noioso e ripetitivo, ma se non vi sono certezze societarie non si va da nessuna parte. Nuovo inizio ha fatto il massimo, ci ha portato in n serie A in tempi record, però il loro impegno è stato dichiarato da subito: trovare un azionista di maggioranza che possa garantire una solida continuità, quindi gli esborsi patrimoniali saranno ridotti al minimo per garantire gli impegni presi. Quindi se non si risolve definitivamente il problema con il cinese e non si trova il nuovo socio si ripete la storia dello scorso anno, in quanto si è capito che il problema non erano i messaggini di Calaiò (si sapeva che non potevano toglierci la serie A), il vero problema erano i soldi non messi dal cinese.
    Senza un progetto a lungo termine, con investimenti mirati ad ottenere risultati nel tempo, si sopravvive cercando di spendere il meno possibile. Non so se Faggiano rimarrà ancora a fare le nozze con i fichi secchi, sarebbe un peccato perderlo perché si è dimostrato molto capace.

  • 30 Aprile 2019 in 17:41
    Permalink

    Per il completamento delle tematiche sopra esposte ( nello specifico..la SOCIETÀ ) ci sarà il prox articolo..in uscita tra qualche giorno

  • 30 Aprile 2019 in 19:12
    Permalink

    Mi pare di capire che i “Magnifici 7” ci fanno stare tranquilli dal punto di vista economico (iscrizione al campionato e stipendi pagati regolarmente), ma di più non vogliono fare.

  • 30 Aprile 2019 in 20:23
    Permalink

    Dipende la situazione di 💰💰… se parliamo di media 💰… otro anno di Inglese e prediamo Caputo… ritenere Sepe e Barilla..
    Strajé

  • 30 Aprile 2019 in 21:45
    Permalink

    Io dopo un anno di Inlgese lo parlerei..
    A nin faremà a meno! Al nè miga Crespo dai

  • 30 Aprile 2019 in 23:57
    Permalink

    Se si ritornasse in B sarebbe quasi la fine perché retrocedendo
    prenderemo 5 milioni 💰 mentre se rimarremo in serie 🅰 di
    milioni 💰 💰 💰 💰 💰 💰 💰 💰 ne prenderemo 50
    Ecco perché con 50 milioni si potrebbe fare una squadra competitiva.
    Se l’Empoli retrocedera’ se PURTOPPO inglese se
    ne volesse ( e sottolineo VOLESSE ) andare io
    penso che CAPUTO sia il giocatore
    ad hoc per il Parma.
    Lui penso che in B non voglia rimanere.
    Se andiamo su 🐑 Stepinsky facciamo un flop 😈
    e flop il prossimo anno non ne dobbiamo fare
    anzi non ne possiamo più fare
    Dobbiamo spendere, i soldi 💰 💰 💰 che con.la
    permanenza in A ci saranno ma bisogna
    spenderli bene, molto bene.
    Dobbiamo copiare come se noi fossimo a scuola 🏫
    e fossimo degli asini ignoranti, quello che scrive il migliore
    della classe che nel nostro caso è l’ATALANTA
    Dobbiamo copiare la Dea
    A me non risulta che la Dea abbia.preso
    giovani in prestito ⛔
    giocatori a fine carriera ⛔
    giocatori balordi ⛔
    giocatori a parametro zero ⛔
    giocatori rotti ⛔
    Eh si per avvicinarsi alla Dea. di strada ne dobbiamo
    fare ancora tanta…… ma tanta.

    Vorrei fare un appello ai magnifici 7
    🐯 🐯 🐯 🐯 🐯 🐯 🐯
    Spendiamo oltre il dovuto il prossimo anno
    perché più spendiamo oltre i 50 milioni
    e più il cinese deve cacciar fuori soldi💰 💰

  • 1 Maggio 2019 in 15:02
    Permalink

    Scusate,ma non pensavo che certi ”tifosi” fossero così. ………. Fino a questo momento la Società ha mantenuto SEMPRE quello promesso a partire dal ritorno in serie A nei tempi più brevi possibile e , per quest’anno ,mantenere la posizione ad ogni costo (penso ci siamo ”quasi” riusciti). Forse alcuni pensavano che per arrivare quart’ultimi dovessimo vincere tutte le partite con un gioco tipo Ayax, invece no ci siamo arrivati grazie ad una Società che ha gestito in maniera perfetta d.s tecnico giocatori e,cosa che non guasta, il portafoglio.Per il prossimo anno vedremo quali saranno gli obiettivi. Solo allora,ma ben prima che inizi il campionato, potremo dire la nostra .La nostra soddisfazione o non la potremo dimostrare solo con gli abbonamenti. Poi ogni critica PURCHÉ COSTRUTTIVA sarà sempre ben accetta, ma BASTA CON LE GUFATE. ……e ”se io fossi”….tanto non lo siamo. Grazie e scusate per lo sfogo .

    • 1 Maggio 2019 in 16:44
      Permalink

      ” Poi ogni critica PURCHÉ COSTRUTTIVA sarà sempre ben accetta, ma BASTA CON LE GUFATE. ……e ”se io fossi”….tanto non lo siamo. Grazie e “. Bravo basts …. tu discurso deve essere il unico discurso ..
      In fondo Societa’ Parma Calcio 1913 sempre ha fatto tutto che poteva fare e di più’ ….e Noi Tifosi dobbiamo essere felice …va be …. no e’ una strada sempre bello ….perche neanche la vita e’ sempre bello …pero sempre in finale ha fatto bene … Dico io ..siamo per le soppresse buone …vediamo se ho ragione ,,,,
      Read My Lips …
      ForsA PAermaA
      Straje’

  • 2 Maggio 2019 in 01:14
    Permalink

    Morosky mi ha sorpreso. 🔥 🔥 🔥
    Oggi alle 16.15 in presenza di Sergio che può confermare
    mi ha chiamato e mi ha detto
    testuali parole
    ” Sum un hom” ( sono un uomo)
    Ha tirato fuori da un sacchetto che si era portato una b- – a
    e udite udite IN MIA PRESENZA l’ha mangiata non tutta ma
    una buona metà e l’ha mandata giù
    Poi ha subito vomitato ma ha mantenuto fede a quello che
    aveva promesso se il Parma non avesse vinto a,Chievo
    Bravissimo Morosky.
    Come hai fatto non lo so ma quella b- – a l’ha proprio mangiata

  • 3 Maggio 2019 in 20:17
    Permalink

    Sunday… Calcio Giocato…finalmente,,,
    Ni Twins…ni Gemilati ni Gemelos…
    Come ha detto quelcuno…Gemilatti per i Tifosi…
    en la cancha…guerra… si Guerra spacifica… pero guerra…
    Io personalmente Voglio tre punti…
    Rocco Marciano no gioca il parregio…
    Gioca per Knock Out
    Forsa 💪Paerma
    Strajé

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI