D’AVERSA: “IL RISULTATO DELL’EMPOLI NON DEVE CAMBIARE IL NOSTRO COMPITO DI CERCARE DI OTTENERE LA SALVEZZA UNITI, IN MODO COMPATTO” / I CONVOCATI PER BOLOGNA-PARMA

(www.parmacalcio1913.com) – Alla vigilia del match in programma domani alle 19 contro il Bologna, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio Tardini.

Ecco le sue parole:

roberto d'aversa 12 05 2019 vigilia bologna parma“Gagliolo oggi ha fatto l’intero allenamento con i compagni. Grassi è convocato, non è ancora utilizzabile ma ci teneva a stare vicino alla squadra, Inglese oggi non si è allenato con i compagni perchè ha ancora dei problemi, valuteremo domani se utilizzarlo o meno ma non ha ancora i 90 minuti, quindi eventualmente part-time, a partita in corso. A volte si è parlato dei vantaggi di giocare dopo i tuoi diretti avversari: il risultato di oggi dell’Empoli non cambia quello che deve essere il nostro compito di domani, cioè cercare di ottenere la matematica salvezza ragionando sull’opportunità che abbiamo in una partita sentita. Cerchiamo di conquistare sul campo quello che dall’inizio è il nostro obiettivo, nessuno ci ha regalato nulla e quindi ci può essere maggiore soddisfazione laddove siamo determinati a portare a casa il risultato”.

“La bagarre salvezza? Nel girone di ritorno i punti delle squadre che si devono salvare e che sono in fondo alla classifica sono statisticamente maggiori rispetto a quelli del girone d’andata; quello che noi dobbiamo fare è cercare di ottenere il massimo dalle nostre potenzialità, pensando a domani. Anche il Bologna nel girone d’andata era più in difficoltà e ha cambiato fisionomia e atteggiamento; noi dobbiamo ragionare sul loro valore e fare di tutto per portare a casa il risultato. Le assenze di Barillà e Kucka? Siamo abituati a certe circostanze ma non ci siamo mai creati alibi, ho molta fiducia nel gruppo che ho a disposizione, domani mancheranno due giocatori importanti a centrocampo ma ci sarà la possibilità per altri di dimostrare che a volte magari ho sbagliato nelle scelte, ma soprattutto per dare il contributo alla squadra: non è importante il singolo ma il gruppo. La squadra ha dimostrato nelle difficoltà di tirare fuori il meglio, il nostro obiettivo è di fare risultato a tutti i costi“.

“Il Bologna è una squadra molto aggressiva sia in casa ma anche fuori, ti viene a prendere alta, ha disputato ottime e partite, fuori casa contro il Milan nel primo tempo è partito veramente forte. Sappiamo pregi ed eventuali lacune di questa squadra e dobbiamo essere bravi su ogni singola palla a cercare di portare la gara dalla nostra parte. Dal punto di vista della mentalità sappiamo che il nostro obiettivo non è ancora stato raggiunto, dove si è lavorato in settimana è stato sull’intensità per il tipo di partita che si prospetta domani a Bologna, contro un avversario che ci verrà ad aggredire. Quello che è importante è come interpretiamo la gara, è un derby e da quel punto di vista dobbiamo portare tutto a nostro favore, dal contrasto aereo al fallo laterale. Il Bologna è una squadra molto aggressiva, rispecchia il carattere del proprio allenatore“.

Ceravolo? Sta bene, la settimana scorsa quando è uscito c’è stato qualche mugugno, forse non tutti sapevano che ha giocato con un solo allenamento alle spalle, ha dimostrato attaccamento alla maglia, si è messo al servizio della squadra. Sotto il punto di vista dell’impegno non gli posso rimproverare nulla, ha tutta la mia fiducia e quella dei suoi compagni. Mi auguro domani in caso possa essere decisivo se dovessi utilizzarlo”.

“La nostra striscia di pareggi? Possono diventare importantissimi laddove si dà continuità, qualora ottenessimo i tre punti domani – e dovremo fare di tutto per ottenerli – daremmo un grande significato a questa striscia e ottenere dei risultati utili consecutivi in Serie A non è semplice, considerando anche che abbiamo affrontato squadre come Milan e Torino che stanno lottando per un posto in Champions.Chiaro che bisogna fare qualcosa in più perchè questa striscia non sia solo di pareggi ma anche di vittorie così possiamo guadagnare posizioni in classifica: il nostro compito di domani è quello di andare a cercarci sul campo il nostro obiettivo in maniera compatta e unita“.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA ALLA VIGILIA DI BOLOGNA-PARMA

BOLOGNA-PARMA – I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta questa mattina al Centro Sportivo di Collecchio, Mister Roberto D’Aversa ha convocato per la gara contro il Bologna, in programma domani alle 19.00 allo Stadio ”Renato Dall’Ara” e valida per la trentasettesima giornata del campionato Serie A Tim 2018-2019, i seguenti 22 calciatori: 

  • Portieri: Brazao, Frattali, Sepe;
  • Difensori: B. Alves, Bastoni, Dimarco, Gagliolo, Gazzola, Gobbi, Iacoponi, Sierralta;
  • Centrocampisti: Dezi, Grassi, Machin, Rigoni, Scozzarella, Stulac;
  • Attaccanti: Ceravolo, Gervinho, Inglese, Siligardi, Sprocati.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

65 pensieri riguardo “D’AVERSA: “IL RISULTATO DELL’EMPOLI NON DEVE CAMBIARE IL NOSTRO COMPITO DI CERCARE DI OTTENERE LA SALVEZZA UNITI, IN MODO COMPATTO” / I CONVOCATI PER BOLOGNA-PARMA

  • 13 Maggio 2019 in 07:02
    Permalink

    il Parma può VINCERE a BOLOGNA.
    ed ha tutte le carte in regola per farlo.

    pensateci, rischia più il Bologna.

    evitiamo il pari e una partita remissiva.

    conquistiamo VITTORIA e SALVEZZA.

  • 13 Maggio 2019 in 07:45
    Permalink

    Questa sera conta solo vincere ! Forza Parma !
    Domani e’ un altro giorno…..e si vedra’….

  • 13 Maggio 2019 in 08:21
    Permalink

    Stasera sarò curioso di sentire cosa diranno quei fenomeni che hanno elogiato d’aversa, che hanno sempre detto dove eravamo tre anni fa….. Il parma è l’unica candidata alla retrocessione….. siamo imbarazzanti da almeno 4 mesi e qui tutti fanno finta di niente…. Cosa volete sperare per stasera, sarà la solita partita dove alla fine del primo tempo saremmo sotto di 2 goal…….

    • 13 Maggio 2019 in 10:27
      Permalink

      Io invece sono curioso di sentire gente come te, che giorno dopo giorno pensa sempre al peggio senza valutare tutte le variabili e le varianti. NOI SIAMO E SAREMO SALVI, SENZA SE E SENZA MA.
      Solo gente come te dovrebbe stare ZITTA, MOLTO ZITTA e criticare nel merito non solo spargere perle si saggezza….
      Tu il calcio non sai nemmeno cosa è. Cambia sport, un consiglio non da amico ma da uno che si è letteralmente rotto i maroni di leggere i tuoi commenti (quelli di velenoso non li guardo più).
      E’ da marzo che dico che la quota salvezza è fissata a quota 37.
      Rimango della mia idea, non più di 38 al massimo.
      L’Empoli deve affrontare il Torino. Pensi che i granata andranno ad Empoli per abbandonare l’EUROPA LEAGUE?
      Ma fammi il piacere.
      Cmq noi siamo salvi e ce lo siamo meritati.
      Nel girone di andata o di ritorno poco importa ma ce lo siamo meritati. Punto.

      • 13 Maggio 2019 in 12:02
        Permalink

        Mi auguro di vederti scrivere anche dopo domenica…
        comunque la democrazia è ancora attuale… penso di non averti offeso solo scrivendo che secondo me il parma retrocederà…Mi spiace che tu ti sia rotto i maroni di leggere i miei commenti ma puoi anche non farlo…. Tu pensi che il Torino vada in europa league?? Ma per favore dai….A 38 punti che rimarranno quelli finali andiamo giu’ a piombo… aspetto di leggerti lunedi a giochi fatti…..

        • 13 Maggio 2019 in 14:00
          Permalink

          ragazzi il primo match ball col Bologna poi ne abbiamo un’altro con la Fiorentina.. su 2 basta vincerne una ed è salvezza.

          ovviamente meglio col Bologna…

  • 13 Maggio 2019 in 08:23
    Permalink

    Fate questa domanda a SCHIANCHI “pensa che il parma sia salvo alla luce di questa classifica??” a 3 punti dall’empoli ??? con fiorentina e roma da affrontare?? Grazie……

    • 13 Maggio 2019 in 11:50
      Permalink

      Appunto Luca che bisogna
      VINCERE A BOLOGNA
      O si vince o si retrocede.
      Semplice no?
      Il pareggio è tale e quale
      UNA SCONFITTA
      Non è che puoi avere
      MACH POINT A IOSA
      sbagliandoli poi tutti.
      Sbagliamo perfino.i
      rigori.
      A noi
      NON PIACE VINCERE FACILE
      per cui stasera cari ZOMBIE
      vincere non sarà facile.
      È DUNQUE IL VOSTRO PANE
      A proposito Morosky
      manca il tuo
      “MOROSKY PENSIERO”
      che finora s’è dimostrato
      fuori dalla realtà.
      Dai buttati nel sito.
      Non aspettare domani.

  • 13 Maggio 2019 in 08:38
    Permalink

    Piovani che poi oggi scrive “meglio cos’i’ per una salvezza che dipende solo da noi stessi”…. forse non ha ancora capito in che condizioni è il parma…… Spero solo che questa serie B porti via tutti compresi i magnifici 7 che da quando si sono seduti al timone hanno solo pensato a vendere la societa….

  • 13 Maggio 2019 in 08:55
    Permalink

    Non siamo riusciti neanche a vincere con la sampdoria, che se non smette di giocare ci fa 5 goal….

    • 13 Maggio 2019 in 14:03
      Permalink

      la Samp ieri non ha spinto più di tanto…
      forse per il discorso Genoa..
      a volte penso alla vittoria del Chievo a Roma con la LAZIO… a noi ci han preso a pallonate…
      ma anche la Spal che batte una juve imbottita di giovani…
      campionato (e statistiche) a dir poco FALSATO.

      my opinion
      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • 13 Maggio 2019 in 09:09
    Permalink

    Se non tirate fuori gli attributi oggi che è un derby e la partita decisiva della stagione meritate di retrocedere. Semplice.

  • 13 Maggio 2019 in 09:26
    Permalink

    unica candidata alla retrocessione fatti vedere da uno bravo, il calcio ti fa male

  • 13 Maggio 2019 in 09:49
    Permalink

    Io mi faro’ vedere da uno bravo, ma tu hai bisogno di uno bravissimo…. Ti ricordo che se perdi stasera (100%) se non fai almeno 1 punto con la fiorentina sei retrocesso…. e tu pensi che questi fenomeni riescano a fare un punto contro una squadra che ha bisogno di salvarsi…. che siamo stati in grado di far ridere contro chi non ha obbiettivi???? SVEGLIA!!!!

    • 13 Maggio 2019 in 10:30
      Permalink

      Facciamo patto. Se il PARMA si salva, tu abbandoni il sito per sempre. Io, altrettanto ci sto.
      Però non farti più sentire eh!

      • 13 Maggio 2019 in 11:59
        Permalink

        Lo farei volentieri ma purtroppo non sarà cos’i’…

        • 13 Maggio 2019 in 12:29
          Permalink

          Siamo tutti tifosi. Abbiamo tutti paura e ognuno reagisce alla paura a proprio modo. Non occorre insultare le persone che la vedono diversamente. Luca su alcuni aspetti ha ragione. Peraltro abbiamo dietro il genoa oltre all’empoli e mancano due partite. Io credo che con un punto saremo salvi perchè l’Empoli ha finito i bonus mercato ( napoli, fiorentina e samp con i vari giampaolo tonelli e briscola cantante) con squadre molto morbide. Certo , ho paura anche io di non riuscire. MA aspetto di vedere prima di affermare con certezza

  • 13 Maggio 2019 in 09:51
    Permalink

    Adesso vi dico perché pareggiare
    questa sera è come perdere.
    Statemi a sentire.
    Ammettiamo di pareggiare stasera
    e pareggiare con la Viola.
    Andremmo a 40 punti.
    Dando per scontata la vittoria
    dell’Empoli sul Torino che
    ormai dopo la vittoria della Juve
    non andrà più in Europa e quindi
    è una squadra demotivata
    ci troveremmo prima dell’ultima giornata
    con 2 PAREGGI sia con il
    BOLOGNA è sia con la Fiorentina
    con questa classifica
    Parma,40
    Empoli 38
    In caso invece di pareggio con.la Fiorentina
    e sconfitta con il Bologna la classifica sarebbe questa
    Parma 39
    Empoli 38

    ED ORA STATEMI A SENTIRE
    Dando per scontato la nostra,sconfitta a Roma
    in entrambi i casi con il Parma
    a 38 punti o a 39 punti
    un pareggio dell’Empoli con l’Inter salverebbe il Parma
    E SAREMMO RETROCESSI SIA SE IL.PARMA
    AVESSE 39 o 40 punti
    mentre con una vittoria dell’Empoli a Milano con 39 o 40 punti
    saremmo UGUALMENTE retrocessi.
    Ecco perché ci vogliono 3 punti o col Bologna o con la Viola
    Con due pareggi è RETROCESSIONE
    Un pareggio col Bologna
    NON SERVE A NIENTE
    SERVE COME UNA SCONFITTA.
    BISOGNA SOLO ANDARE PER VINCERE
    un po’ come fa ultimamente l’Empoli
    O vittoria o NIENTE.
    Qualcuno ( forse Morosky) dirà
    “Ma l’Empoli non vincerà mai a Milano”
    e io gli rispondo
    “L’Empoli avrà motivazioni aliene, l’Inter già in Champions no.
    Morosky vedendo le tabelle da lui fatte scriveva mentre brindava con un bicchiere vuoto.ma che a lui sembrava pieno
    Empoli -Fiorentina X
    Sampdoria -Empoli 1
    per un totale di punti fatti dell’Empoli secondo il
    MOROSKY PENSIERO
    di 1 punto.
    Buon Morosky di punti i gemellati empolesi ne hanno fatto 6
    ALTRO CHE UNO.
    A proposito di gemellaggio
    C’è qualcuno che mi sa dire che cavolo
    centrano i gemellaggi se non a farci fare
    sempre la figura del
    PINGUINO? 🐧 🐧 🐧
    Quest’anno con i gemellati doriani 2 sconfitte in cui si sono
    impegnati come se fossero in finale di Champions League
    Basta! ! ! ! ! ! 😈 😈
    Son certo che se non fossimo stati gemellati si sarebbero
    impegnati come di solito fanno.
    Lo dico e lo ripeto. quei soldi spesi in loro onore per quel vessillo
    che copriva tutta la curva erano soldi che andavano spesi piuttosto
    IN BENEFICIENZA
    ma dimenticavo a noi cioccolatini.
    piace sempre fare con i doriani la figura del
    🐧 🐧 🐧 PINGUINO

  • 13 Maggio 2019 in 09:52
    Permalink

    I TRE PORCELLINI
    Ci sono tre porcellini che devono costruirsi la stabiara. Uno parmigiano di tradizione UPI piocione e con il bracciono corto, uno “oculato” e uno che investe. Succede che quello piocione conosce un porcellino d’India (cinese) e felici decidono subito di allearsi per costruire insieme la stabiara e così risparmiare. Ovviamente il porcellino piocione non si proccupa di capire le abitudini dei porcellini cinesi, contento com’è di spendere meno ghiande ed avere più tempo per andare a Forte dei Marmi. I tre porcellini (diventati quattro) cominciano i lavori. Quello parmigiano piocione decide di costruire insieme al cinese una stabiara in economia, perchè tanto gli inverni ormai a Parma sono miti e a nèva pù e il lupo cattivo sono anni che non si vede perchè il cacciatore Pizzarotti (quello con la fascia tricolore che non comanda) lo tiene lontano con il suo fucilone (a sale grosso per risparmiare, non a pallettoni ma non lo sa nessuno). Il porcellino parmigiano inizia i lavori, ma litiga subito col suo amico porcellino d’India cinese perchè il cinese non vuole contribuire nemmeno con un pò di paglia alla misera stabiara, abituati come sono in Cina a dormire per strada e a mangiare la sòta. Il porcellino parmigiano allora lo manda via e costruisce in fretta e furia la sua misera stabiara usando paglia e fango. Intento il porcellino oculato costruisce la sua stabiara usando del legno e qualche mattone, mentre il porcellino investitore, non fidandosi del cacciatore perché sa che nel fucile ha solo del sale, decide di investire tutte le sue ghiande per costruire una bella e solida stabiara di mattoni, senza guardare al borro. Come se non fossero bastati i problemi col porcellino d’India cinese, per il povero porcellino parmigiano arrivano altri guai. Un’oca della fattoria vicina lo accusa di aver preso il fango per costruire la stabiara dal suo pantano e il cavallo di aver fregato la sua paglia e di aver detto al cane che fa la guardia di non dire nulla. Per fortuna si scopre che è stato un tasso a rubare il fango e la paglia e così il porcellino parmigiano può finire la sua fragile stabiara appena in tempo per l’arrivo dell’autunno. L’autunno avanza e si rivela in effetti mite e l’inverno non arriva e del lupo nessuna traccia. A Natale i tre porcellini si trovano a festeggiare nella stabiara del porcellino investitore che consiglia ai due amici di non fidarsi del tempo buono e del lupo e di rinforzare le loro stabiare. Quello oculato ci pensa e decide di spendere qualche ghianda per rinforzare la stabiara, il porcellino parmigiano invece pensa che lui è più furbo, ormai a Natale l’inverno è finito e il cacciatore terrà lontano il lupo e preferisce tenersi le ghiande con la mitica “speransa d’i mèl vistì c’à faga un bon inveràn”. Succede che però dopo un inverno mite arriva una primavera molto fredda, con dei venti impetuosi che spazzano via il tetto di paglia della stabiara del porcellino parmiggiano. Come se non bastasse il lupo cattivo (è toscano e campa vendendo le pelli degli animali che caccia) scavalla l’Appennino e arriva vicino a Parma, ma il cacciatore è impegnato in giro a cercare alleati per una battuta di caccia all’estero e quindi non c’è nessuno a proteggere i porcellini. Il porcellino piocione bussa allora alla porta di quello oculato che ha rinforzato la sua stabiara e per fortuna lo fa entrare in attesa del lupo cattivo e sperando che non riesca a sfondare la porta…

    SEGUE

  • 13 Maggio 2019 in 09:54
    Permalink

    Adesso vi dico perché pareggiare
    questa sera è come perdere.
    Statemi a sentire.
    Ammettiamo di pareggiare stasera
    e pareggiare con la Viola.
    Andremmo a 40 punti.
    Dando per scontata la vittoria
    dell’Empoli sul Torino che
    ormai dopo la vittoria della Juve
    non andrà più in Europa e quindi
    è una squadra demotivata
    ci troveremmo prima dell’ultima giornata
    con 2 PAREGGI sia con il
    BOLOGNA è sia con la Fiorentina
    con questa classifica
    Parma,40
    Empoli 38
    In caso invece di pareggio con.la Fiorentina
    e sconfitta con il Bologna la classifica sarebbe questa
    Parma 39
    Empoli 38

    ED ORA STATEMI A SENTIRE
    Dando per scontato la nostra,sconfitta a Roma
    in entrambi i casi con il Parma
    a 38 punti o a 39 punti
    un pareggio dell’Empoli con l’Inter salverebbe il Parma
    E SAREMMO
    S
    A
    L
    V
    I
    SIA SE IL.PARMA
    AVESSE 39 o 40 punti
    mentre con una vittoria dell’Empoli a Milano con 39 o 40 punti
    saremmo
    R
    E
    T
    T
    R
    O
    C
    È
    S
    S
    I

    Ecco perché ci vogliono 3 punti o col Bologna o con la Viola
    Con due pareggi è RETROCESSIONE
    Un pareggio col Bologna
    NON SERVE A NIENTE
    SERVE COME UNA SCONFITTA.
    BISOGNA SOLO ANDARE PER VINCERE
    un po’ come fa ultimamente l’Empoli
    O vittoria o NIENTE.
    Qualcuno ( forse Morosky) dirà
    “Ma l’Empoli non vincerà mai a Milano”
    e io gli rispondo
    “L’Empoli avrà motivazioni aliene, l’Inter già in Champions no.
    Morosky vedendo le tabelle da lui fatte scriveva mentre brindava con un bicchiere vuoto.ma che a lui sembrava pieno
    Empoli -Fiorentina X
    Sampdoria -Empoli 1
    per un totale di punti fatti dell’Empoli secondo il
    MOROSKY PENSIERO
    di 1 punto.
    Buon Morosky di punti i gemellati empolesi ne hanno fatto 6
    ALTRO CHE UNO.
    A proposito di gemellaggio
    C’è qualcuno che mi sa dire che cavolo
    centrano i gemellaggi se non a farci fare
    sempre la figura del
    PINGUINO? 🐧 🐧 🐧
    Quest’anno con i gemellati doriani 2 sconfitte in cui si sono
    impegnati come se fossero in finale di Champions League
    Basta! ! ! ! ! ! 😈 😈
    Son certo che se non fossimo stati gemellati si sarebbero
    impegnati come di solito fanno.
    Lo dico e lo ripeto. quei soldi spesi in loro onore per quel vessillo
    che copriva tutta la curva erano soldi che andavano spesi piuttosto
    IN BENEFICIENZA
    ma dimenticavo a noi cioccolatini.
    piace sempre fare con i doriani la figura del
    🐧 🐧 🐧 PINGUINO

  • 13 Maggio 2019 in 10:31
    Permalink

    Se l’Empoli arriva a 38 è grassa, grassissima….

  • 13 Maggio 2019 in 10:32
    Permalink

    Domenica, se Dio vuole, non avremo più rompiballe che gufano la retrocessione, CHE NON E’ MAI STATA IN DISCUSSIONE E TANTO MENO LO E’ ORA.

  • 13 Maggio 2019 in 10:32
    Permalink

    GUARDATE GLI INTERNAZIONALI DI TENNIS…E’ MEGLIO PER VOI…

  • 13 Maggio 2019 in 10:35
    Permalink

    Per me d’Aversa ha fatto un capolavoro. I filosofi del calcio (Andreazzoli, Giampaolo ecc…) con questa squadra sarebbero retrocessi 3-4 giornate fa matematicamente. E LO DIRO’ SEMPRE, D’AVERSA HA FATTO UN CAPOLAVORO.

  • 13 Maggio 2019 in 10:36
    Permalink

    Proviamo a dare a questo allenatore una squadra degna delle sue idee con interpreti talentuosi, e poi vediamo.

    • 13 Maggio 2019 in 11:19
      Permalink

      La mano dell’allenatore si deve vedere quando non ha a disposizione giocatori di alto livello. D’Aversa quest’anno e’ stato super pragmatico ed ha raccolto piu’ punti di quelli che ci si sarebbe potuto aspettare tenuto conto della rosa che gli e’ stata messa a disposizione. Non aspettiamoci variazioni sul tema la prossima stagione, ma speriamo che vengano ingaggiati giocatori funzionali al suo catenaccio 2.0 per poter renderlo efficace sempre. Per vedere gioco occorre rivoluzionare la squadra con innesti di alto livello ed affidarla ad un altro tecnico, ma non e’ detto che i risultati migliorino a fronte degli investimenti. Sta alla societa’ scegliere

      • 13 Maggio 2019 in 12:04
        Permalink

        Toglietemi una curiosità e
        questa curiosità la giro a Majo
        visto che è in società e quindi
        certe cose le sa meglio di altri.
        Per quale motivo in stagione come col Bologna
        avendo a centrocampo giocatori contati e stanchi
        portiamo sempre in panchina un certo Dezi pagato tanto, abile e arruolato ma mai impiegato nemmeno per un minuto, nemmeno a un minuto dal termine a Roma con la Lazio sul 4-1 o in altre partite perse con goleade?
        Nemmeno è stato mai messo nel recupero in
        partite STRAPERSE.
        Mai un minuto….qui gatta ci cova
        Se è così scadente perché lo abbiamo pagato
        una fortuna?
        Era nostro interesse valorizzarlo facendolo giocare.
        Ora nessuno.lo vorrà più nemmeno se lo regalate.
        Che bell’ investimento
        Complimenti MAGNIFICI 7
        Mi spieghi.mi spieghi Maio.

          • 13 Maggio 2019 in 14:54
            Permalink

            Ma mi dica buon uomo Maio ma come lo so io dell’ ” affaire DEZI ” non
            mi dirà che non lo sa lei che è membro effettivo della società ?
            Dai non prendiamoci in giro.
            Allora glielo dico io come sono andate veramente le cose
            Dezi non gioca e non giochera’ più NEMMENO un secondo da,qui alla fine del campionato nel Parma di serie A ( lo farà solo.in B) perché a gennaio HA RIFIUTATO IL TRASFERIMENTO in un’altra,squadra in quanto la società dove sarebbe dovuto andare non gli avrebbe pagato tutto quello stipendio e questo avrebbe dovuto pagarglielo il Parma e Dezi non voleva che l’ingaggio se fosse stato trasferito in prestito gli fosse stato dimezzato per cui la società che non voleva accollarsi tutto lo stipendio gli ha detto testualmente
            “Se non vai dove ti mandiamo noi e non rinunci a metà del tuo ingaggio, nel Parma non farai più un minuto” e questo è stato detto a D’Aversa il quale s’e guardato bene nel farlo giocare anche un solo minuto anche quando c’era maledettamente bisogno di.lui.
            Addirittura D’Aversa aveva fatto giocare Biabiany UN ATTACCANTE a centrocampo,
            in un momento in cui non avevamo più centrocampisti in quanto come da prassi,
            consolidata nel tempo, erano tutti o quasi infortunati e Biabiany che è un attaccante lo abbiamo fatto giocare a centrocampo pur di non far giocare Dezi in
            CASTIGO DIETRO ALLA LAVAGNA
            con una prestazione disastrosa di Biabia
            perdendo ovviamente la.partita.
            Ora so che Majo.mi cestinara’ ma.se lo farà dimostrerà che ho colto nel segno.
            Sono.in attesa oserei dire SPASMONICA se con quello che ho detto
            ho colto nel segno e ho fatto BINGO.
            Saluti.
            è

          • 13 Maggio 2019 in 15:04
            Permalink

            Le lascio le sue convinzioni, per quanto mi concerne io non faccio parte della Società: io lavoro per il Parma Calcio 1913 come responsabile area comunicazione del settore giovanile e femminile. Le dinamiche attorno alla prima squadra non sono di competenza mia, né me ne interesso.

      • 13 Maggio 2019 in 12:35
        Permalink

        Se resti in serie A, retrocede Empoli e resta Faggiano, arriva Caputo. Devi battere la concorrenza della Spal ma la trattativa è molto a buon punto. Sarebbe già un buon rinforzo, benchè non proprio giovane. E la fonte , credetemi, è molto attendibile. Certo ci sono diversi Se in questo momento…

        • 13 Maggio 2019 in 15:04
          Permalink

          Ma Stefano dai si retrocede ma possibile che non ragionate?
          Lo so anch’io che CAPUTO verrà da noi ma solo se loro retrocedono.e noi ci salviamo ma sai bene che salvarci e solo
          FANTASCIENZA.
          Anzi ti dirò di più
          Se ci salviamo arriverà oltre a CAPUTO anche Destro come suo sostituto se invece come sembra si ritornerà giù
          se ne,andranno
          Bastoni
          Di Marco
          Alves
          Gervinho
          Inglese
          Sepe
          In parole povere i più buoni.
          Attualmente l’Empoli è la squadra più in forma del campionato.
          Vincerà facilmente col Torino e con l’Inter.
          Mi ci gioco.le palle 🍒

  • 13 Maggio 2019 in 10:45
    Permalink

    Scusa perche’ domenica cosa dovrebbe succedere?? Batti la fiorentina??? Con 38 punti vai giu’ sparato……….

  • 13 Maggio 2019 in 10:59
    Permalink

    Se fino a ieri si poteva sperare che Bologna – Parma sarebbe stata una partita da pareggio annunciato, utile ad entrambe per un altro passo decisivo verso la salvezza, ora, per merito del tenace Empoli, un pareggino non interessa più, specialmente al Bologna! Grande Empoli che, con la vittoria di ieri, ha inibito la possibilità “del pareggio utile ad entrambe le parti”. Ripeto: ora un pareggino non basta più, particolarmente al Bologna! Forse nemmeno a 39 punti si può più parlare di salvezza certa e sono convinto che nemmeno le due squadre a 40 possano tirare i remi in barca!
    Insomma siamo a 3 giornate dalla fine del campionato ed il Parma con la sua striminzita striscia di sconfitte e pareggini è stato risucchiato in piena zona retrocessione e si ritrova a giocare un’altro spareggio salvezza a Bologna.

    SPERO FORTEMENTE CHE IL PARMA NON RIMARRA’ FERMO CORRENDO IL RISCHIO DI PENETRAZIONE DA DIETRO!
    SPERO CHE IL PARMA REAGISCA AL BANG CALCISTICO AL QUALE SI E’ ESPOSTO CON UN GIRONE DI RITORNO DA RETROCESSIONE. SPERO CHE IL PARMA NON SI LASCI INFILARE DALLE SQUADRE CHE LO INCALZANO POSTERIORMENTE.

    Cordialmente, Annalisa Nell’Ano

    • 13 Maggio 2019 in 11:21
      Permalink

      Eh si, proprio vero, le squadre

      DIETRO
      sono diventate pericolose

      speriamo che NON RIESCANO A PENETRARCI ma, soprattutto,
      che non SPINGANO MOLTO…INSERENDOSI DALLE RETROVIE ..

      potrebbe anche non essere piacevole, proprio sul filo di lana ..
      LASCIARSI ANDARE COSI’

      • 13 Maggio 2019 in 12:23
        Permalink

        Morosky ti leggevo molto tranquillo come se il Parma avesse le mutande di lamiera! Ora anche tu avverti un certo pericolo! Il cetriolo si avvicina e se non si muovono le chiappe alla svelta saranno dolori!

        Il Bologna di Mihajlovic ha una media da zona UEFA e negli ultimi incontri ha sovrastato il Parma per intensità e spirito agonistico. Questa sera si gioca il tutto per tutto e se D’Aversa non sciolina la sua principale prerogativa, cioè una vittoria con risolutiva sboccata di cuculo, tutto sarà rimandato al match con la Fiorentina … poi alla gara senza speranza alcuna contro la Roma.
        L’unica speranza che abbiamo è che d’Aversa abbia ancora in serbo uno sbocco dopo tutti quelli messi a disposizione negli ultimi 3 anni. Se non ha ancora esaurito tale vena dopo 3 anni di ripetute erogazioni vuol dire che ha avuto il più grande dono per fare l’allenatore.

    • 13 Maggio 2019 in 11:26
      Permalink

      Forse siamo già stati infilati……ormai è tardi…

      • 13 Maggio 2019 in 12:28
        Permalink

        No Luca
        BASTA VINCERE STASERA.
        Il pareggio come ti ho già spiegato
        in un mio post sopra esposto è inutile.
        perché con la Fiorentina che cerca
        un solo punto per salvarsi si farà solo
        un pareggio e con due pareggi
        SI RETROCEDE.
        Certo stasera incontreremo.la squadra
        che nel girone di ritorno ha fatto.piu punti
        assieme alla Juventus ma
        BEN CI STA 😈 😈 😈 😈 😈 😈
        Abbiamo buttato via un mucchio di
        Mach Ball in maniera industriale,
        cazzeggiando e gigioneggiando in campo
        come degli imbecilli
        abbiamo perso a Frosinone
        unica vittoria in casa del Frosinone
        in questo campionato mentre l’Empoli
        vinceva la sua prima partita fuori casa
        in campionato
        Abbiamo buttato via un rigore
        a Verona con Ceravolo
        L’ho sempre detto
        I CAMPIONATI SI VINCONO
        O SI PERDONO IN PRIMAVERA….APPUNTO
        e ora beccatevi questa partita da
        ULTIMA SPIAGGIA
        SOLO VITTORIA per la salvezza.
        Il pareggio cari zombie ficcatevelo
        in quel posto…..dove non batte il sole.
        Solo i 3 punti servono.
        Tutto.il resto è noia.

  • 13 Maggio 2019 in 11:02
    Permalink

    Io posso solo dire, che ogni domenica si dice che è la partita per la salvezza matematica, che serve intensità e che la squadra si è allenata bene. Poi come d’incanto andiamo in campo e sembriamo il barbiano al torneo dei BAR….. E qualcuno ha anche da dire se allo stadio arrivano fischi….. sono tre anni che non facciamo tre dico tre passaggi di fila… sono tre anni che non superiamo la metà campo con piu di 3/4 giocatori, sono tre anni che ogni squadra viene al tardini e sembra giochi in casa……

    • 13 Maggio 2019 in 11:50
      Permalink

      Caro Luca, l’unica cosa che mi rende ottimista è che con d’Aversa è dalla serie C che il Parma offre più prestazioni spettacolarmente molto poco entusiasmenti di quante convincenti sul piano del gioco.
      Alla fine però con un coculo impressionante si centrano sempre i risultati (vedi la serie A diretta per merito della grazia fattaci dal Foggia).
      Speriamo ci vada bene anche quest’anno ma questo può succedere solo con un’altra enorme botta di cuculo in extremis.
      Anche per D’Aversa prima o poi lo sbocco di cuculo finisce!

      Annalisa Nell’Ano

  • 13 Maggio 2019 in 11:19
    Permalink

    Alle 16.41 del 27 gennaio di quest’anno
    avevamo all ‘ ottantacinquesimo
    della ripresa durante la partita con la Spal
    UDITE UDITE
    17 punti di vantaggio sulla terz’ultima
    SI AVETE CAPITO BENE

    17
    PUNTI

    Ora dopo pico più di 3 mesi
    invece rischiamo di essere raggiunti
    e superati dalla terz’ultima
    Io mi vergogno come un ladro
    scoperto in flagranza di reato.
    Siccome tutti qui in zona mi
    conoscono come tifosissimo del
    Parma, mi viene voglia, prima di uscire di
    casa di mettermi barba e baffi finti
    per non farmi riconoscere perché

    HO VERGOGNA 😈 😈 😈 😈 😈
    di essere tifoso di questa società
    che spende meno di un avaro cronico
    inoltre non ha mai optato per non spendere
    denaro 💰 💰 per non mandare
    i giocatori in ritiro punitivo dopo
    prestazioni vergognose e poi da quando
    il cinese se ne è andato con questi 7
    si è vinto solo una partita in tutto
    con prestazioni umilianti ed epocali.
    Sarà un caso….

    HO VERGOGNA 😈 😈 😈 😈 😈
    di questi giocatori che dopo la partita
    vinta ad Udine, da sesti in classifica
    sono precipitati quasi in fondo alla
    classifica con prestazioni indegne
    vigliacche e imbarazzanti senza lottare
    senza palle senza dignità senza cuore
    prendendo miriadi di gol a tempo scaduto
    per mancanza di professionalità di
    concentrazione e di rispetto per la gloriosa
    maglia che indossano.

    HO VERGOGNA 😈 😈 😈 😈 😈
    di questa preparazione atletica che
    a Collecchio ha creato più feriti che durante
    la guerra mondiale 15-18

    HO VERGOGNA 😈 😈 😈 😈 😈
    di questo Faggiano che ha portato a Parma
    scarti di altre società, giocatori infortunati
    cronici, giovani ( Schiappacasse Machin)
    che non troverebbero posto nemmeno in
    LEGA PRO e di giocatori pagati una fortuna
    che nessuno vuole nemmeno gratis
    ( vedi Dezi Ceravolo e altri)

    HO VERGOGNA 😈 😈 😈 😈 😈
    di questi tifosi che fanno gemellaggi senza
    senso con falsi amici e costringendo la Samp
    a fare un partitone contro di noi per non avere
    problemi con l’ufficio inchieste dato che noi
    siamo gemellati e l’ufficio inchieste potrebbe
    pensare che tra gemellati ci siano scambi di favori.
    Gemellaggio becero che qualunque serie
    faremo il prossimo anno va abolito
    altrimenti continueremo a fare la figura del PINGUINO.
    Il gemellaggio costa e allora quei soldi spendiamoli
    meglio facendo BENEFICIENZA a bimbi che
    non hanno nemmeno un giocattolo per giocare e con
    quei soldi renderemo felici bimbi che più di tutti
    se lo.meritano altro che gemellaggi squallidi.

    HO VERGOGNA 😈 😈 😈 😈 😈
    ancora di questa società perché dopo risultati
    a dir poco imbarazzanti mentre vedeva
    che la nave stava affondando. non ha fatto
    niente a gennaio provvedendo alla riparazione
    della nave e inoltre non ha nemmeno scosso
    l’ambiente e la squadra dovendo esonerare, come
    ha fatto il Bologna, D’Aversa non perché lui avesse
    grosse colpe ma non potendo licenziare i giocatori
    che in campo gigioneggiano COME ZOMBIES.
    doveva licenziare lui e fare piazza pulita come
    aveva fatto con Apolloni perché smettere di giocare
    come abbiamo fatto noi è vergognoso e umiliante.

    HO VERGOGNA 😢 😢 💦 💦
    e adesso esco con barba e baffi finti e speriamo
    che nessuno mi riconosca.
    Fortuna che piove e fa freddo e con il
    bavero del cappotto posso nascondermi.meglio
    ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡ ⚡
    E ora un appello solo ai
    VERI UOMINI (anche se so, sono.pochi)
    che scenderanno in campo stasera

    STASERA VOGLIAMOI 3 PUNTI
    COSTI QUEL CHE COSTI
    Tutto il resto pareggio compreso è noia
    IL SOLITO PAREGGINO DA SFIGATI
    TENETEVELO VOI ⚡ ⚡ ⚡

  • 13 Maggio 2019 in 12:20
    Permalink

    Per coloro che come Schianchi credono che la nostra rosa sia la peggiore della serie A, provino a leggere i nomi dei giocatori della promozione in serie A nell’anno 1989-1990 e quelli del primo campionato di serie A nell’anno 1990-1991 dove arrivammo quinti e partecipammo alla Coppa UEFA.

    Rosa del Parma F.C. anno 1989-1990
    (classificato al 4° posto – promosso in serie A)

    N. Ruolo Giocatore
    Italia P Giacomo Zunico
    Italia P Luca Bucci
    Italia P Marco Ferrari
    Italia D Enzo Gambaro
    Italia D Luigi Apolloni
    Italia D Lorenzo Minotti
    Italia D Alessandro Orlando
    Italia D Cornelio Donati
    Italia D Massimo Susic
    Italia D Giampaolo Morabito
    Italia D Luca Sommella
    Italia C Daniele Zoratto
    Italia C Fausto Pizzi
    Italia C Aldo Monza
    Italia C Tarcisio Catanese
    Italia C Marco Giandebiaggi
    Italia C Marco Osio
    Italia C Carlo Bocchialini
    Italia C Vincenzo Esposito
    Italia A Alessandro Melli
    Italia A Maurizio Ganz
    Italia A Marcello Melli

    Rosa del Parma anno 1990-1991 in serie A
    (classificato al 5° posto partecipa alla Coppa UEFA)

    N. Ruolo Giocatore
    Brasile P Cláudio Taffarel – nuovo acquisto
    Italia P Marco Ferrari
    Italia D Enzo Gambaro
    Italia D Luigi Apolloni
    Italia D Lorenzo Minotti
    Belgio D Georges Grün – nuovo acquisto
    Italia D Cornelio Donati
    Italia D Stefano Rossini – nuovo acquisto
    Italia D Giovanni Bia – nuovo acquisto
    Italia D Gianpaolo Morabito
    Italia D Antonio Sconziano – nuovo acquisto
    Italia D Sebastiano Siviglia – nuovo acquisto
    Italia C Daniele Zoratto
    Italia C Stefano Cuoghi – nuovo acquisto
    Italia C Aldo Monza
    Italia C Tarcisio Catanese
    Svezia C Tomas Brolin – nuovo acquisto
    Italia C Marco Osio
    Italia C Rocco De Marco – nuovo acquisto
    Italia A Alessandro Melli
    Italia A Giovanni Sorce – nuovo acquisto
    Italia A Graziano Mannari – nuovo acquisto
    Italia A Mario Lemme – nuovo acquisto

    Il tecnico allora aveva idee diverse di gioco rispetto all’attuale tecnico…… Personalmente ricordo che mi divertivo anche le pochissime volte che la squadra perdeva o pareggiava…….Col tecnico attuale potremmo compiere una grande impresa:

    – 2016/2017 serie C
    – 2017/2018 serie B
    – 2018/2019 serie A
    – 2019/2020 serie B
    – 2020/2021 serie C

    COME NOI NESSUNO MAI ahi ahi ahi ahi ahi

    • 13 Maggio 2019 in 14:16
      Permalink

      Complimenti Sandro, la stavo preparando pure io, mi hai preceduto.. ecco il confront:
      Confronto Parma 2018/19 – Parma 1990/91

      Portieri
      Sepe – Taffarel
      Frattali – Ferrari

      Difensori
      Iacoponi – Bia
      Gazzola – Donati
      Alves – Minotti
      Bastoni – Grun
      Sierralta – Rossini
      Gagliolo – Apolloni
      Di Marco – Gambaro
      Gobbi – Morabito

      Centrocampo
      Kucka – Osio
      Rigoni – Brolin
      Scozzarella – Zoratto
      Barillà – Cuoghi
      Stulac – Catanese
      Diakatè –
      Machin –

      Attaccanti
      Gervinho – Mannari
      Inglese – Melli
      Siligardi – Sorce
      Sprocati – Lemme
      Biabiany –
      Ceravolo –

      Allenatori
      D’Aversa – Scala

      Scala ottenne un quinto posto con una squadra nettamente inferior tecnicamente… L’ALLENATORE CONTA E MOLTO…

      • 13 Maggio 2019 in 15:54
        Permalink

        a parte che il primo anno Brolin faceva la seconda punta e, quindi, sarebbe paragonabile a gervinho spero che complessivamente stiate scherzando

  • 13 Maggio 2019 in 12:28
    Permalink

    Ragazzi…se stasera non perdiamo va benissimo. Fidatevi..anche un pari ci può servire. Non mi prendete per pazzo. Tanto a questo possiamo puntare in tutta onestà. Genoa Cagliari non sarà una partita stile Samp Empoli…anzi tutt’altro. Per cui ..guardate la classifica e ragionate.

  • 13 Maggio 2019 in 12:58
    Permalink

    francamente non penso che la squadra allestita dalla società quest’anno sia scarsa come tutti dite, ma ottima al contrario con ottime individualità…. direi piuttosto che è mal guidata e senza gioco (bello o brutto che sia).
    DAversa non ha idee ne schemi, la carica di cavalleria finale su impegno ed atteggiamento è andata bene fino in B, ma in serie A non si può sempre attendere l’errore dell’avversario. Nel girone di andata abbiamo avuto culo con squadre che ci hanno spttovalutato (vedi Genoa, Torino, Fiorentina) ma nel girone di ritorno non è più andata così. Gli avversari hanno capito quei due schemini di Davesa e buoannotte. Gervinho ne ha sempre 3 attorno con un marcatore veloce quanto lui…. non si può sempre non giocare e lasciare la palla agli avversari… Il girone di ritorno è stato a dir poco scandaloso….Se Davesa ha qualche idea adesso la deve tirare fuori…. Bologna e Fiorentina sono due banchi di prova importanti ora… e la colpa è sempre di chi comanda… la Guerra la sbagliano I generali, non I soldati….

  • 13 Maggio 2019 in 13:22
    Permalink

    Eh caro mio ma quando i generali mandano i soldati in Russia con le scarpe di cartone e senza roba da mangiare hai voglia a vincere la guerra.

    • 13 Maggio 2019 in 14:30
      Permalink

      La colpa principale per me è della società
      che si è dimostrata non all ‘altezza spendendo
      male i pochi soldi che voleva investire.
      È la mentalità degli avari o come si dice qui a Parma
      dei PIOCCIONI che non spendono sperando
      di guadagnarci su e poi nel 99,9% dei casi
      la prendono quasi sempre nel c…
      Diamine, a gennaio dovevate rinforzare la squadra
      e ora saremmo salvi e salvando avremmo 60 milioni.
      Tutti l’avevano capito anche i clochard
      sotto il Taro.
      Vi avevo supplicato di.prendere un sostituto d’INGLESE
      Vi avevo scritto
      “Occhio se si fa male Inglese siamo.nella m…”
      non avendo sostituti all’altezza ma solo Ceravolo che non sa segnare NEMNENO su rigore.
      Non sono stato ascoltato e ho avuto purtroppo ragione.
      Ora per non aver speso quei 5 o 6 milioni a gennaio
      per rinforzarci rischiamo di.perderne 50.
      Come vi dicevo gli avari speranonel culo.
      ma quando non lo hanno la prendono…….nel culo
      DURA LEX SED LEX.
      Dilettanti allo sbaraglio e…..retrocessi

    • 13 Maggio 2019 in 16:25
      Permalink

      La squadra secondo me è ottima, da 10mo posto…. Scala con molto meno ha fatto molto di più (basta vedere sopra)

  • 13 Maggio 2019 in 14:06
    Permalink

    In ogni caso la Scansdoria e quel pagliaccio del suo allenatore (che quando parla sembra Razzi) spero finiscano sotto il mirino dell’instancabile Pecoraro e del suo scrivano Cataplano. Leggendo su forum genoani sono saltate fuori delle foto imbarazzanti dei nostri c.d. gemelli doriani che festeggiavano con Caputo (forse il gemellaggio è con l’Empoli). Dandola per persa stasera c’è però un elemento positivo. Quel mercante di uomini di Corsi ha fatto (non a caso) tris con tre dei suoi migliori clienti, ovvero Napoli, Fiorentina e Scansdoria. Tutti e tre senza particolari patemi nel momento in cui hanno incontrato i miserabili toscani e ben disposti a non impeganrsi troppo…sai uno sconto per un Di Lorenzo o un Traorè fa sempre comodo. Ora però arriva il pane duro. Quel pidocchio micragnoso di Cairo non è un cliente abituale della bottega di Corsi e a differenza dei nostri 7 porcellini è interessato ad arrivare più in alto possibile, ben sapendo che ogni posizione sono $$$$$ in più dai diritti Tv. Ergo il Toro domenica va là a giocare seriamente, stessa cosa l’Inter per cui il terzo posto è assolutamente fondamentale. Sono ben convinto che il fenomeno Empoli domenica si sgonfierà parecchio. Ciò ovviamente non toglie nulla a quanto c’è e ci sarà da dire sul nostro conto. So solo che oggi Faggiano sicuramente farebbe meno il gallo a dire cazzate sui mercati di gennaio che non servono e che lui non è capace a farli (questo lo avevamo capito).

  • 13 Maggio 2019 in 14:31
    Permalink

    Chiedo solo se possibile di aspettare ancora due settimane a nominare S…..i (l’oslone nero di Bar Sport). Già abbiamo tutte le sfighe del pianeta, andare anche a crcarcele no per cortesia. a 41 punto poi per me potete mettere la 3a maglia nera, nominare la penna d’oro interista e amica di Ancelotti, passare sotto le scale, giocare dopo il Venezia. Ma fino ad allora per piacere teniamo la sfiga lontana.

  • 13 Maggio 2019 in 16:24
    Permalink

    Ma scusate SCHIANCHI sta dicendo e scrivendo la realtà.
    Voi scambiate per “oslone del malaugurio” colui che come me vi sta aprendo gli occhi che tenete chiusi come se foste ciechi?
    Onore a Schianchi a Boni a me e a tutti coloro che dicono la verità che a volte come diceva la Caselli “La verità ti fa male lo so”

    Se ci fosse ora Schianchi direbbe ne sono certo
    ” Stasera si deve vincere come decidetelo voi ma si deve vincere altrimenti è SERIE B”
    La stessa cosa la direbbe Boni e la stessa l’ho detta pure io.

  • 13 Maggio 2019 in 16:53
    Permalink

    Peccato VELENOSO che schianchi e compagnia cantante stiano predicando tranquillità da gennaio, perche per loro siamo salvi…

  • 13 Maggio 2019 in 17:25
    Permalink

    Ah se il Parma si salvasse vorrei vedere li piume del culo delle soprastanti oche morte svolazzare nell’aere.. Con starnazzi e cagarelle…

  • 13 Maggio 2019 in 17:27
    Permalink

    Da un pò vi leggo e questa è la prima volta che scrivo.
    Molti di voi sono una pena di tifosi: anzichè incitare la squadra a fare del proprio meglio e condividerne nel bene e nel male il percorso, gettate letame a destra e a manca. La passione per lo sport serve ad unire e a scaricare le tensioni non a crearle.
    Si può canzonare, fare gli sfottò, urlare tutta la partita, ma una volta terminata se ne accetta l’esito, magari bevendo un bicchiere con i tifosi avversari se no andate dallo strizzacervelli.

    • 13 Maggio 2019 in 18:04
      Permalink

      Magico Alvear
      Incitare la squadra lo si fa,quando se lo merita.
      Lo abbiamo sempre fatto sempre quando se lo
      meritava,e i boys l’hanno applaudita anche
      quando non se lo meritava
      Se a Bologna farà il proprio dovere dando il 120%
      la inciteremo ma se non sarà concentrata se non
      tirerà fuori le palle se non farà di tutto per vincere
      l’attacheremo al muro

I commenti sono chiusi.