PARMA, NESSUN DEBITO, MA INTELLIGENTE PROGRAMMAZIONE CON INVESTIMENTI SU CALCIATORI DI PROPRIETA’ A PAGAMENTO DILAZIONATO, nota divulgativa di Robert Giannino

robert giannino

(Robert Giannino) – Non sono sorpreso e mi sorprendo della sorpresa dei tifosi che gridano al miracolo per questi arrivi continui al ritiro di Prato allo Stelvio.

I miei precedenti interventi avevano spesso sottolineato e cercato di far intendere a tutti i lettori che l’obbligatorio utilizzo degli ammortamenti, insieme alla scontata dilazione dei pagamenti, potevano fare miracoli, tanto che, nello spazio commenti, ancora sotto mentite spoglie, avevo fatto questo esempio per spiegare le voci sul budget a disposizione del DS Faggiano che cominciavano a filtrare:

Investire i 25 milioni di cui si sente parlare potrebbe voler dire:

– 25 milioni che includano l’intera vita dei contratti, compresi gli stipendi.

– oppure più probabile e per il tifoso spendaccione più gratificante, i 25 milioni rappresentano la quota dell’investimento per quest’anno. Quindi, se per esempio si comprassero giocatori offrendo a tutti loro un contratto triennale l’investimento reale sarebbe di € 75 milioni nel triennio, compresi gli stipendi.

Davvero non male per dei pioccioni (come amabilmente li chiama il lettore Davide).

Ecco, diciamo che non andremo lontani da quelle cifre da me preventivate qualche settimana fa.

Ma cosa è successo? Facciamo chiarezza perché, nonostante tutto, si leggono, in questo spazio di confronto, spesso delle inesattezze da parte di lettori disattenti o, peggio, prevenuti, che scrivono di Faggiano che si è limitato a fare debiti, di 60 milioni da pagare l’anno prossimo, di costi destinati al nuovo proprietario che tra poco si materializzerà.

Le prime avvisaglie le si ebbero poco meno di un mese fa quando fu ufficializzato l’ingresso nello Staff della Società di Stefano Matalucci, responsabile dello sviluppo del piano triennale del Club. Il suo profilo è quello di un importante consulente, con esperienze anche nel mondo del calcio, più precisamente nel Cagliari e tra l’altro si favoleggia che sia autore di una “tabella scientifica” in grado di orientare su chi investire acquistando e di predire i relativi margini di guadagno, secondo una complessa analisi di svariati parametri.

Partiamo dal presupposto che una società sana non ha bisogno dell’intervento finanziario dei suoi soci, se non per operazioni straordinarie, ovvero, preventivando gli introiti, si fa un conseguente piano delle spese e degli investimenti. Quindi se nel triennio si prevedono, ad esempio, circa 160-180 milioni di ricavi il prezioso Matalucci, di concerto con gli altri “attori” protagonisti, avrà estrapolato il dato della somma che ragionevolmente si sarebbe potuta destinare agli investimenti, lasciando sicuramente uno spazio di manovra per altre operazioni di mercato anche nei bilanci futuri.

Quindi nessun debito, ma solamente una programmazione degli investimenti in giocatori di proprietà, con una sapiente dilazione dei pagamenti, abbandonando la strada più facile della funesta cartolarizzazione dei ricavi, soprattutto dei diritti TV, molto utilizzata nelle gestioni precedenti del Parma Calcio e non solo.

Nel mio precedente articolo avevo focalizzato l’attenzione sugli ammortamenti, costanti o decrescenti, e sulla possibilità di poter rendere gli acquisti più amici del bilancio, secondo le convenienze, utilizzando il prestito con obbligo di riscatto. Ad esempio per l’acquisto di Roberto Inglese si parla di 2 milioni per il prestito e di 18 milioni, pagabili in due anni, per il riscatto obbligatorio. Nel bilancio il bomber Crociato, ora lo possiamo scrivere fieramente, avrà questi costi, considerando un contratto quadriennale, un ammortamento costante ed escludendo le commissioni dell’agente e i bonus previsti, non avendo le dovute informazioni al riguardo:

primo anno – 2 milioni
secondo anno – 6 milioni
terzo anno – 6 milioni
quarto anno – 6 milioni

Come vedete le cifre, seppur importanti, diventano più digeribili dei titoloni dei giornali che incutono soggezione con i 22 milioni compresi i bonus urlati e che sicuramente possono confondere molti tifosi, che immaginano un bonifico immediato, perché la nostra facile economia domestica non prevede molti artifizi contabili.
La stessa impostazione vale, a grandi linee, per tutti gli acquisti fatti, con la curiosa anomalia di Andreas Cornelius, il cui ingaggio prevede una formula “Come Noi Nessuno Mai”: prestito biennale gratuito con riscatto obbligatorio quantificato in 7 milioni da esercitare alla terza stagione, quando magari potrebbe già essere stato venduto.

Questi importanti investimenti hanno principalmente 2 obiettivi: il primo consiste nel patrimonializzare la società in modo da renderla più sana e appetibile per un eventuale compratore; il secondo nell’elevare la possibilità di sviluppare delle importanti plusvalenze, che possano, in un circuito virtuoso, permettere di rendere ancora più stabile la programmazione triennale oppure di poterla arricchire in itinere.

Un solo unico intoppo potrebbe far vacillare questa architettura: una sciagurata retrocessione. Ipotesi di scuola, visto che ormai anche i denigratori più accaniti di questa proprietà e/o di questa gestione tecnica prevedono un lato sinistro della classifica come minimo risultato. Robert Giannino

Stadio Tardini

Stadio Tardini

18 pensieri riguardo “PARMA, NESSUN DEBITO, MA INTELLIGENTE PROGRAMMAZIONE CON INVESTIMENTI SU CALCIATORI DI PROPRIETA’ A PAGAMENTO DILAZIONATO, nota divulgativa di Robert Giannino

  • 18 Luglio 2019 in 22:28
    Permalink

    Eppure una “pezza” è stata messa anche in caso di retrocessione: ho letto di alcune clausole e bonus o riscatti dovuti solo in caso di salvezza. Ciò permetterebbe di evitare enormi perdite anche nel caso sciagurato non dovessimo farcela.
    Ottima analisi. È dal primo acquisto fatto dalla società che parlo dei pagamenti dilazionati e di programmazione pluriennale, ma la pancia del tifoso è così, reagisce di impulso.
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 18 Luglio 2019 in 22:34
    Permalink

    With all do respect for those that say that the second year after returning to Seria A …is more difficult than the first year .
    With the case of Parma …I do not agree …
    The Parma Factor is different ..it is special …I believe that we will have many satifactions this stagione …..
    Maybe some of you think ..okay Douglas …A.K.A. ( also known as ) Straje’ is always positive …. va bene cost’ …it’s not the case ….
    All of my predictions have come true ….please remember ..I designed and cast in bronze a Targa before Parma was officially in Seria A ….. which indicated that Parma Calcio 1913 has returned in a historic action to be where it deserves to be …
    And as we all know it wasn’t easy …because there were powers that were not ‘” Calcisticas ” against us ….
    I am not claiming to be a ” Profeta ‘” ….
    Il Profeta Nostro e’ Mauro ….
    I accept that people don’t always understand me …. my analogies .. Marciano for example …. but you must understand that however you may interpret who I am …. Italo – LIbanese … Fenicio – Etrusko … Arabo – italiano …who’s grandparents came from Cassio -Parmense and Lebanon . That I grew up and was educated in the U.S.A. and maintained the cultural history of my family …as you all know the U.S.A. is a country of immigrants …
    When ever I write commentaries it’s to give another perspective on Parma Calcio …obviously You all know as Europeans and Pramzans much more about the profound reality of the situation ..
    Amen
    P.S. if in case this comment is not understood than Google Translator ….

  • 18 Luglio 2019 in 23:11
    Permalink

    In futuro mi piacerebbe leggere un approfondimento sulla camera di compensazione della lega calcio

  • 18 Luglio 2019 in 23:24
    Permalink

    Come Luca, da profano, immagino che siano state inserite clausole “salvavita ” nei vari riscatti in caso di retrocessione. Ce lo può confermare o sa almeno dirci se sia tecnicamente possibile?Grazie

  • 19 Luglio 2019 in 00:54
    Permalink

    Sicuramente una società con giocatori di proprietà e valorizzati è molto più appetibile per un futuro compratore. Mi pare chiaro che la strategia di questa estate sia mirata a questo.

  • 19 Luglio 2019 in 09:45
    Permalink

    Mi scusi sig. Roberto Giannino posso farle alcune domande:

    – Il giocatore ad esempio INGLESE è già di proprietà del Parma?
    O lo diventerà nell’ultimo anno con l’obbligo di riscatto?

    • 19 Luglio 2019 in 13:50
      Permalink

      Sicuramente il giocatore é di proprietà del Parma fin da subito.

  • 19 Luglio 2019 in 10:06
    Permalink

    Da profano azzarderei rispondere che diventa tuo quando lo hai finito di pagare…

    così come una macchina in leasing…oppure come una cessione di attività con pagamento rateizzato …
    cambia il nome di proprietario quando sono finite le rate, appunto dopo il riscatto finale …

    magari ho scritto una sciocchezza ma credo che abbia una sua logica …

  • 19 Luglio 2019 in 12:15
    Permalink

    No, Moro.
    Il giocatore è a tutti gli effetti – in base a norme federali – di proprietà del Parma, a prescindere dalla rateizzazione dei pagamenti.

  • 19 Luglio 2019 in 14:05
    Permalink

    Cavolo, non ne becco una ….

    e se non pagassimo la prima rata che succede ???

    • 19 Luglio 2019 in 15:06
      Permalink

      Arriva il giudice e lo batte all’asta ahaha

    • 19 Luglio 2019 in 15:11
      Permalink

      Credo che Interverrebbe la Federazione imputando un illecito amministrativo, con conseguenze severe fino alla retrocessione, così a naso….

  • 19 Luglio 2019 in 15:08
    Permalink

    Ho sentito che a Foggia si parla di una collaborazione con il Parma calcio per ripartire dalla D, qualcuno ne sa qualcosa? Per come è strutturato il Parma sarebbe possibile? Potrebbe essere una buona mossa per parcheggiare giocatori di proprietà?

  • 19 Luglio 2019 in 15:32
    Permalink

    Una sorta di AGREEMENT come col TRAPANI ….
    un pò ciò che fanno parecchie squadre di Serie A per parcheggiare i propri giovani da far crescere …

    il TRAPANI, nonostante le problematiche societarie delle quali si è letto, ciò nonostante, HA VINTO IL CAMPIONATO ed è in SERIE B..
    questo grazie anche a tutti coloro che sono arrivati dal Parma

    ..8 o 9 oltre al D:S. Rubino….
    dszema che a ghema de na man ….

  • 19 Luglio 2019 in 19:17
    Permalink

    Ci sono novità su skrtl?

  • 19 Luglio 2019 in 20:14
    Permalink

    No, ne ho sulle miniskirt ma non credo ti interessino

    • 19 Luglio 2019 in 22:45
      Permalink

      Interessano eccome

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI