PARMA-SAMPDORIA 2-1. D’AVERSA: “TEST IMPORTANTE, MA E’ ANCORA CALCIO ESTIVO” (VIDEO)

parma sampdoria amichevole 10 08 2019

PARMA-SAMPDORIA 2-1 – IL TABELLINO

Marcatori: 6′ Ramirez, 22′ Inglese, 35′ st Sprocati

PARMA – Sepe (1′ st Colombi); Iacoponi (46′ st Gazzola), Inglese (26′ st Cornelius), Hernani Jr (17′ st Barillà), Brugman (33′ st Scozzarella), Laurini (33′ st Dermaku), B. Alves (Cap.), Gervinho (26′ st Sprocati), Gagliolo, Kucka (17′ st Grassi), Kulusevski (17′ st Karamoh).  All. D’Aversa
A disposizione: Alastra; Machin, Siligardi, Ceravolo

SAMPDORIA – Audero; Vieira (43′ st Pompetti), Ramirez (43′ st D’Amico), Jankto (31′ st Thorsby), Colley (31′ st Chabot), Linetty (23′ st Barreto), Maroni (27′ st Bahlouli), Murillo (31′ st Ferrari), Bereszynski (31′ st Augello), Quagliarella (32′ st Bonazzoli) (cap.), Murru (31′ st De Paoli). All. Di Francesco
A disposizione: Falcone, Avogadri, Regini

Arbitro: Sig. Matteo Gariglio della Sezione AIA di Pinerolo (TO)

Assistenti: Sigg. Mattia Massimino di Chieti e Marco Della Croce di Rimini

Ammoniti: Gagliolo, Ramirez

Calci d’angolo: 4-8

Recupero: 3′pt+3′ st

Spettatori: 2.715 di cui 246 ospiti

roberto d'aversa amichevole parma sampdoria 10 08 2019(www.parmacalcio1913.com) – Al termine del match vinto per 2-1 dal Parma sulla Sampdoria, Mister Roberto D’Aversa ha analizzato così la gara nella mixed zone del Tardini.

Ecco le sue parole:

“Considerando che è ancora calcio estivo, quando si scende in campo lo si fa per migliorare la condizione fisica e anche per portare a casa il risultato; con calma analizzeremo le cose fatte bene e quelle da migliorare, è stato un test importante“.

“Il tridente provato nel finale? Quando si completa una squadra si tratta sempre di ragionare sempre su degli equilibri, la cosa importante nel calcio è abbinare entrambe le fasi e per caratteristiche fisiche e tecniche penso possano giocare Karamoh, Kulusevski, Gervinho: sotto questo aspetto sono abbastanza tranquillo”.

Brugman ha fatto un’ottima gara e credo che in quella posizione possa fare meglio quando è affiancato da due mezzali di struttura; se gioca in maniera lineare come fatto nel primo tempo credo possa fare bene. Hernani viene da un campionato estero, deve avere il tempo di capire quello italiano, tecnicamente è molto forte, deve diminuire il tempo con la palla fra i piedi”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELL’INCONTRO STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO LA GARA AMICHEVOLE PARMA-SAMPDORIA 2-1

Stadio Tardini

Stadio Tardini

46 pensieri riguardo “PARMA-SAMPDORIA 2-1. D’AVERSA: “TEST IMPORTANTE, MA E’ ANCORA CALCIO ESTIVO” (VIDEO)

  • 11 Agosto 2019 in 01:25
    Permalink

    A me il centrocampo non è piaciuto per niente. Nel primo tempo la Sampdoria affondava sempre e solo centralmente. Benissimo invece l’attacco. Gervinho e Inglese sono già affiatati alla grande.

  • 11 Agosto 2019 in 08:42
    Permalink

    Ma Laurini lo abbiamo trovato nelle patatine?

    • 11 Agosto 2019 in 13:16
      Permalink

      Nel tide

  • 11 Agosto 2019 in 10:02
    Permalink

    Vincere aiuta a vincere. Questo è importante. Dietro mi sembra siamo molto leggeri. Da rivedere Laurini , gagliolo solita grinta ma tanta confusione . Hernani a centrocampo non mi pare abbia il passo per fare la mezz’ala. Ha tecnica ma gioca da fermo. Idem brugman. Dubito giocheranno insieme. Speriamo che grassi quest’anno stia bene e dimostri di essere ancora un calciatore forte. La sensazione mia è che alla fine verrà portato kulusevski a centrocampo. In attacco karamoh mi sembra un pistapoci. per il resto, stesso Parma dell’anno scorso. Anche nell’approccio e nello sviluppo della partita. Però, anno scorso contro Samp in amichevole avevamo perso netto, quest’anno , vinto. In modo fortunoso e immeritato ma vinto. E questo conta molto.

    • 11 Agosto 2019 in 10:52
      Permalink

      Hai visto mezz’ora il 10 agosto e hai già capito tutto lo sviluppo dei singoli per tutto il campionato…Ti ammiro veramente! Ah l’anno scorso di questi tempi i commenti erano: siamo già in B e faremo meno punti del Benevento! Ma aspettare almeno tre o quattro partite di campionato prima di dare giudizi definitivi è così difficile?

      • 11 Agosto 2019 in 11:30
        Permalink

        Come direbbe il mago Oronzo : capisci l’italiano? Ho usato mi sembra e sensazione. Cerca i significati su Wikipedia, fai un giro alle serali o al Cepu e poi posta il commento. Thanks a lot

        • 11 Agosto 2019 in 13:32
          Permalink

          Per sottolineare la differenza tra me e te io risponderò con educazione, materia a te poco conosciuta e che non si impara alle serali. I tuoi mi sembra e mi pare sembravano giudizi veri e propri. Ma come dice mia nonna…pensa col ca tne’ voja.

  • 11 Agosto 2019 in 11:05
    Permalink

    Laurini è evidentemente scarso soffre dalla prima partitella coi dilettanti. Ceravolo potrebbe chiedere il reddito di cittadinanza visto che si è capito che si è imboscato sul pullman della gita in ultima fila sperando che nessuno lo noti e passare il 2 settembre ancora qui…doveva partire a fine maggio con la fila a volerlo. I casi sono due. O è davvero scarso e nessuno lo vuole o fa il furbo alla Dybala e Higuain ma evidentemente senza essere Dybala o Higuain.

    • 11 Agosto 2019 in 11:14
      Permalink

      Il 31 agosto e il 1° settembre c’è la Festa della Tomaca a Collecchio, Davide. Penso sarai l’ospite d’onore

      • 11 Agosto 2019 in 13:18
        Permalink

        Con federer

  • 11 Agosto 2019 in 11:56
    Permalink

    Bravo Ragazzi ,,,
    La scuadra e’ in costruzione …..
    va bene cosi …. nuovi giocatori per adaptare il gioco di Parma ..tutto il resto di parole negative sono blah blah blah …
    Cordialmente ,
    Helenio Herrera

  • 11 Agosto 2019 in 12:10
    Permalink

    Premetto che ho visto solo i primi 15 minuti di partita, l’approccio a me non è sembrato malaccio. Ho visto ripartenza, almeno all’inizio, meglio elaborate dello scorso anno. Un appunto sul goal di Ramirez, se fossimo stati in stagione regolare il bar l’avrebbe annullato palese la sua trattenuta su kuko.

    • 11 Agosto 2019 in 12:58
      Permalink

      Volevo infatti lasciare anche io il commento sul gol di Ramirez, con il VAR avrebbero visto la nettissima trattenuta su Kucka.
      Per il resto buona prestazione con risultato positivo ottenuto in rimonta che è sempre un buon segno.
      Ovviamente c’è ancora molto da lavorare, però mi è piaciuta molto la prova di Brugman, inoltre vedere Gervi e Inglese insieme è uno spettacolo sono due giocatori da parte alta della classifica.
      Alcuni sono più indietro fisicamente ma c’è ancora tempo… ultima cosa penso che Barilla anche quest’anno sarà fondamentale e sarà molto difficile rubargli il posto da titolate.
      Sempre e solo forza Parma

    • 11 Agosto 2019 in 15:43
      Permalink

      Non c’era nemmeno il rigore di Gervinho allora….

      • 11 Agosto 2019 in 16:47
        Permalink

        Come non c’era… colley se non erro è andato completamente a vuoto. Poi ovviamente sono considerazioni personali le mie…per me il fallo di Ramirez era colossale.

  • 11 Agosto 2019 in 13:33
    Permalink

    Direttore lo so. Spero il raccolto sia stato buono, non rinuncio mai a sperare che i nostri tomaccari e i collegati buslotari caccino due spicci per i nostri amati colori allungando le loro braccia retrattili. Personalmente ho aumentato il consumo di pelati, concentrato, prosciutto e anche medicine sai mai che la Bayern dei poveri vicino al casello si degni di prendere almeno uno Skybox o di fare una piccola sponsorizzazione…ma lì a livello di piocioneria siamo nell’Olimpo..come diceva mia nonna sarebbero in pena ad catèr su la m…a chi fan.

  • 11 Agosto 2019 in 15:51
    Permalink

    Abbiamo una squadra FORTISSIMA…
    Mi chiedo quando Laurini dovrà marcare CR7 😆
    Il Ds e il suo entourage hanno così radicalizzato nel territorio
    che non ce ne incaviamo più….
    A Collecchio e poi al Tardini si vedono certi personaggi che francamente nemmeno col marciume del romano si vedevano.
    Io un pò di domande forse me le farei. Ma il parmigiano medio è così mediocre che si inchina e rigrazia… VERGOGNA

    • 11 Agosto 2019 in 18:02
      Permalink

      Ecco bravo vergogna

    • 11 Agosto 2019 in 18:08
      Permalink

      Di quali orrendi personaggi dovremmo vergognarci, di grazia? Della ghenga dei 7, noto stile Casamomica?
      Del terronissimo Luca Piazzi & del suo entourage, noto come la mafia del SudTirol? O non sarà mica il terribile Majo, noto boss locale? O gorse Fabris, mafia del Brenta? O Cracolici? O Carra? O i ragazzi del marketing?
      Di chi ci dovremmo vergognare precisamente? Di Stefano Perrone d i suoi? Di Valerio Casagrande? Di Matallucci? Di Rino Soda? Dello staff del Mister? Di Riccardo Gatto?
      No perché io se guardo vedo solo della gente che si fa un culo così per dare il meglio al Parma e ai suoi tifosi.
      Anzi no, se guardo meglio lo vedo di chi ci dovremmo vergognare: di qualche frustrato che sfoga la sua invidia su Internet. Di questo ci vergogniamo tantissimo!

      • 12 Agosto 2019 in 17:08
        Permalink

        mo chi el Rino Soda? E al gat? Nel tuo elenco tet sì scordè Faggiano e D’Aversa putosti

  • 11 Agosto 2019 in 16:43
    Permalink

    Discreta prova da squadra ancora indietro di preparazione bella reazione dopo il gol meccanismi ancora da Oliare soprattutto a centrocampo ma gli interpreti ben diversi dall’anno scorso,quindi la possibilità di vedere un contropiede manovrato visto poche volte lo scorso campionato. Unica nota dolente Pausini.

  • 11 Agosto 2019 in 16:57
    Permalink

    Va bene così…basta lamentarsi, ci sono stati buoni fraseggi e ottime ripartenze…ci sono tanti giocatori nuovi…poi è normale che mancano ancora 2/3 pedine …riempiamo il tardini il 24 e basta…

  • 11 Agosto 2019 in 18:11
    Permalink

    Laura?😂

  • 11 Agosto 2019 in 18:50
    Permalink

    Laurini 😁

  • 11 Agosto 2019 in 19:20
    Permalink

    Sig. Oscar le consiglio il mare di Mondello…..

  • 11 Agosto 2019 in 22:26
    Permalink

    Bravo Oscar. Pienamente d’accordo.

  • 12 Agosto 2019 in 09:25
    Permalink

    Abbiamo assistito ad una partita di scapoli contro ammogliati.

    Leggo commenti tipo: D’Aversa sta impostando un bel gioco.

    Ma che film avete visto? Il solito: palla lunga e pedalare.

    Per D’aversa il centrocampo non esiste e abbiamo una difesa,

    che è da squadra parrocchiale…

    Le altre al nostro livello si sono veramente attrezzate,

    a partire dal Cagliari….

    Ma per il TIFOSO MEDIO PARMIGIANO VA BENE COSI’….

    Quest’anno ci vorrà del gran MAALOX e qualche pastiglia di

    IMODIUM….IN BOCCA AL LUPO….

    • 12 Agosto 2019 in 16:02
      Permalink

      Cornacio’ n. 2.

      Ps: avete rotto il cazzo con ‘sta tiritera del tifoso medio parmigiano che è un coglione e voi siete furbi.
      È vero esattamente il contrario dalla serie D: la gente ha capito e apprezza, voi 4 rosiconi le avete toppate TUTTE!

      • 12 Agosto 2019 in 17:12
        Permalink

        Oscar ma gli rispondi anche? Il suo scopo nella vita è ammucchiare più cazzate possibili in una frase e poi postarla per vedere che effetto fa. Secondo te un tifoso del Parma anche tiepido direbbe e penserebbe mai quelle cose? Forse solo oltr’Enza…

      • 12 Agosto 2019 in 18:23
        Permalink

        ma com’è la classifica ufficiale dei cornaciò?

        1° jdm
        2° ludovico il moro
        3° domenico

        ?!?!?

        http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • 12 Agosto 2019 in 09:58
    Permalink

    Qualcuno sa se gli operai dei Primo Cittadino hanno almeno buttato della calce viva nei cessi per presentarli almeno non maleodoranti come discariche di Bagnoli?

  • 12 Agosto 2019 in 10:13
    Permalink

    Sabato ero allo stadio e, a parte i ritmi da 10 agosto con 32 gradi e il 1000% di umidità, ho visto alcune cose buone. Jacoponi ha fatto una super partita, Bruno Alvez al solito preciso e imbattibile di testa. Poi manca un terzino,lo sappiamo ma gettare già nella merda Laurini che non sarà un fenomeno dopo 20 minuti di gioco mi sembra questo un atteggiamento da “tifoso (???)” medio. Ma questo è il bello: il Cagliari candidato a giocarsi al minimo l’europa legue e il Parma già retrocesso…. ma i gufetti non si prendono mai un pò di ferie???

  • 12 Agosto 2019 in 11:57
    Permalink

    Laurini al gà da marchèr CR7…al sarà bon?….

    Dato che il Faggia è AMICONE con CONTE….
    che si faccia dare dei BUONI…mica degli scarti…
    va bene tutto anche aiutare la PAZZA INTER,
    ma esiste sempre un limite nelle cose…..

  • 12 Agosto 2019 in 13:11
    Permalink

    CR 7 al la merca Iacoponi …

    e LAURINI, sal szuga, al sta pu avanti

    se no….al mister al saris un Brad ..pit

    • 12 Agosto 2019 in 14:41
      Permalink

      Giusta considerazione, Mauro.
      Laurini gioca meglio quando può dedicarsi in prevalenza alla fase offensiva, non gli si può chiedere di fare il marcatore.
      Ormai la squadra è quasi fatta, ed è superiore a quella della scorsa stagione, manca solo un terzino sx.

      • 12 Agosto 2019 in 17:41
        Permalink

        Siber…é vero che ha detto Mauro…pero anche in il Calcio che conozco Io … quando sube in ataque un lateral…un centro campista guarda la spalda del lateral e difende per Lui …
        Otra cosa …se D’AversA ,,,, crede in Laurini..per me va da misa…. lascia lavorare il mister e giocatori…questi che vogliono amazzare giocatori Nostri ….sono nemici veri di Parma Calcio…solo fanno un brodo di conigli… bene per vistas in il blog pero niente di piú…
        Cordialmente
        Bennarivo

        • 12 Agosto 2019 in 18:30
          Permalink

          La mia considerazione non voleva essere una critica a Laurini. È un giocatore che per le sue qualità secondo me può fare bella figura se lo si schiera stabilmente in posizione di attaccante laterale od esterno di centrocampo.
          Ha un ottimo dribbling e crossa bene.
          In difesa sul lato destro è meglio che operino Iacoponi e Gazzola

          • 12 Agosto 2019 in 20:08
            Permalink

            Noi possiamo fare il formazione de la squadra ,,,, che e’ divertito …per Noi … pero come dicono in Spagna ” cuando hai padron no manda marinero …” credo Siber che capisce questo …D’AversA e’ il Capo ….
            Iacoponi mi piace molto … in quel posizione in senso difensivo e anche como centrale … parlando di Nostro Pramzam Gazzola cuando ha giocato più’ avanti in linea di 3 secondo parte de la stagione ha fatto bene tema cross ..credo che ha qualche assist … in el centrocampo abbiamo già overbooking ….
            anche voglio dire che in il calcio quando sube in ataque in laterale difensore un centrocampista prende su posizione …cosi’ siamo coperto in difensa ….
            Io penso se Faggiano e D’AversA voleva Laurini per questo posizione sanno meglio che noi …insomma lasciamo lavorare Laurini e Mister …. no possono criticare Laurini adesso …

          • 12 Agosto 2019 in 20:41
            Permalink

            Certamente è D’Aversa a decidere. Noi tifosi esprimiamo valutazioni personali, ed è giusto così, rispettando il tecnico ed i giocatori.

  • 12 Agosto 2019 in 15:36
    Permalink

    Laurini mi ricorda Gresko o come si chiamava am ricordi mia. Ma l’era balord.

  • 12 Agosto 2019 in 17:25
    Permalink

    MOROSKY:

    CR7 lo marca IACOPONI….

    ANDU BEN….NETAR BON…

    Al Mister alè tut tran un allenadur….

    RIPETO: FAGGIANO VA A CATER CONTE…….
    PAR AL QUINDAS D’AGUST……

    • 12 Agosto 2019 in 22:31
      Permalink

      Cornacio’ n.2

    • 13 Agosto 2019 in 23:55
      Permalink

      Scusa ma il tuo dialetto non si può leggere.. Non è parmigiano.. Della bassa??

  • 12 Agosto 2019 in 22:34
    Permalink

    Mi sa che è giusta!
    Cosa vincono?

  • 14 Agosto 2019 in 20:25
    Permalink

    Leggi e impara

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI