THE SUMMER IS MAGIC / LA LEZIONE DI COMMISSO E DE ROSSI: NELL’ERA SOCIAL ANCHE L’INTRONIZZAZIONE FISICA VUOLE LA SUA PARTE

commisso crociera fiorentina(Luca Savarese) – “Chiesa è il Baggio di Rocco”. Sembra uno slogan, ha l’immediatezza di un pensiero e l’iconicità di un aforisma. Magari i tifosi della viola ci faranno presto delle magliette, sperando che la nuova squadra che sta prendendo forma, altrettanto presto, faccia dei risultati. Benvenuti nell’era Rocco Commisso, il presidente italo americano, un po’ Lino Banfi un po’ De Niro, di sicuro molto sé stesso. Sta catturando la gente, toccando un tasto determinante e spesso un po’ trascurato da questo calcio frettoloso e quasi restio ad altri coinvolgimenti fuorché quelli meramente timocratici, il tasto dell’entusiasmo. La crociera con la squadra a New York, lui che palleggia maldestro (anche col sinistro non che sia un fenomeno…) le conferenze stampa che sembrano pillole di film senza sottotitoli. Così l’italo americano sta facendo l’americano e sta provando a far rinascere, nella culla del rinascimento, quella sequela più dello spirito che della ragione, ma fondamentale in uno sport popolare come il calcio. Con i Della Valle, tutto questo, si era un po’ spento, sopito sotto la coltre delle polemiche. Anche De Rossi era stufo delle polemiche. Lui, incede rossi bocandiario per vocazione, costretto ad essere pompiere per mille incendi non generati da lui. Così ha scelto l’Argentina. Destinazione Buenos Aires, quartiere del Boca, gli xeneize. Altro che “genovesi”: l’accoglienza che hanno riservato al campione del mondo, è stata generosissima, endemica, sentita. Benedetto, suo nuovo compagno di squadra, ha detto: “De Rossi gioca sempre di prima, come Gago”. Noi, aggiungiamo, meglio. Ma, a proposito di tocchi di prima. Dentro un futebol dove i social detengono ossessivamente il pallino del gioco, le intronizzazzioni fisiche di Rocco e Daniele, con tanto di gente reale e non virtuale, non pronta a recensire con la mano commenti, ma tutta presa a toccare, con le mani, queste due rispettive novità, riporta un po’ indietro il focus, a certi presidenti e colpi di mercato degli anni addietro, che prima che gli abbonamenti, facevano risottoscrivere l’empatia… Luca Savarese

32 pensieri riguardo “THE SUMMER IS MAGIC / LA LEZIONE DI COMMISSO E DE ROSSI: NELL’ERA SOCIAL ANCHE L’INTRONIZZAZIONE FISICA VUOLE LA SUA PARTE

  • 4 Agosto 2019 in 11:54
    Permalink

    Si, ma Commisso sta spendendo per la squadra? Puoi fare il simpatico quanto vuoi, ma senza soldi addio.

  • 4 Agosto 2019 in 23:44
    Permalink

    Non sarebbe male il Pizza che li porta in battello sulla Parma voladora…

  • 5 Agosto 2019 in 09:25
    Permalink

    Direttore Criscitiello scrive che stiamo facendo un Leonardi bis, strano in tutti i sensi fino alla settimana scorsa era culo e camicia con Faggiano

    • 5 Agosto 2019 in 10:00
      Permalink

      Esatto.. Se non erro però Criscitiello è presidente o proprietario di una squadra di D.. Forse ha qualche interesse.. Cmq attacco bello frontale con parecchie illazioni.. Chissà se il Parma o Faggiano risponderanno..

    • 5 Agosto 2019 in 11:19
      Permalink

      Non mi è mai piaciuto Criscitiello e il criscitellismo. Intendo – e penso di averlo dimostrato nei lunghi anni di direzione “attiva” di StadioTardini.it – il giornalismo “d’inchiesta” sul calcio in modo del tutto differente rispetto al suo. Penso si debba essere lineari e non umorali. E magari ancorati all’attualità. Ebbene: Criscitiello, con minimo di un anno di ritardo, scopre oggi le operazioni “minori” del Parma, dimenticandosi completamente le operazioni “maggiori” che garantiscono al club calciatori importanti di proprietà. Definire, oggi, il mercato del Parma deludente è anacronistico e fuori dalla realtà e pone l’argomento del mercato minore – che magari potrebbe anche essere interessante da approfondire – sotto la sinistra luce della “vendetta” e dello “sgarro” a chi, evidentemente, gli è ora meno simpatico rispetto a quando lo ospitava o lo indicava a modello o gli dava premi. Una storia già vista, proprio con Leonardi… Del resto il simbolo dell’Avellino è il lupo, che notoriamente perde il pelo, ma non il vizio…

      • 5 Agosto 2019 in 12:00
        Permalink

        Tra l’altro ha aggiunto che d Aversa dopo aver chiuso malissimo ora gli è rimasto poco credito.. E soprattutto dice chiaramente alla proprietà di fare occhio all operato di Faggiano.. Secondo me sono parole parecchio diffamatorie e allusive.. Non crede Majo?

        • 5 Agosto 2019 in 12:20
          Permalink

          Quando si fanno illazioni sarebbe sempre bene avere pezze a sostegno. Cmq penso di aver dedicato anche troppo spazio al grande Criscitiello (definizione di Ludovico…)

  • 5 Agosto 2019 in 10:31
    Permalink

    D’accordo con Gabriele e Demo. Le frasi di Criscitiello sono pesantissime, soprattutto in riferimento alle operazioni tra D e C che nascondono, a suo dire, altra tipologia di affari.
    Penso sia anche ora di fare un pò di chiarezza.
    A dire il vero me lo sono chiesto anche io il motivo di tutte quelle operazioni a ripetizione con calciatori che mai calcheranno i campi della serie A.
    Se tutte queste operazioni debbano servire per accumulare denaro (ma ne dubito in quanto nelle serie minori vi è una povertà assoluta) lo dicessero….
    Il monito di Criscitiello è preoccupante e verosimilmente tendenzioso…
    Sarebbe bello avere chiarezza sul punto ovvero una risposta della società su questi pseudo millantatori…

    • 5 Agosto 2019 in 11:49
      Permalink

      Alcune operazioni sono azzeccate.. Vedi brunoni(fa bene in lega pro poi viene ceduto in B per Brugman) o Minelli che è andato in ritiro e sembra interessante per la B.. Poi è chiaro che l aiuto al trapani è innegabile (rubino lavorava con Faggiano) ma nn mi sembra nulla di così eclatante… Invece alcuni acquisti dalla D che poi vanno in lega pro faccio fatica a comprenderli.. Ma Faggiano avrà una sua strategia.

  • 5 Agosto 2019 in 11:34
    Permalink

    Esatto, volendo fare un riflessione a mio parere certe critiche ci potevano stare (io le feci) gli anni scorsi ma non questo perchè i fatti, anche riguardo alle operazioni c.d. minori, stanno andato in senso diametralmente opposto.
    Per questo ipotizzavo che siano cambiati i rapporti, non si può negare che in passato ci sono state parecchie ospitate, telefonate, triangolare con la sua squadra etc etc

  • 5 Agosto 2019 in 11:55
    Permalink

    Criscitello sei un grande…………

    • 5 Agosto 2019 in 13:31
      Permalink

      Si, come te! Chiunque vomita sul Parma per te è un grande . Ma tu davvero ti consideri un tifoso del Parma o è solo un atteggiamento per farti notare? Se è la seconda, stai ottenendo un grande risultato…

  • 5 Agosto 2019 in 13:15
    Permalink

    Direttore.. è possibile leggere o sapere quanti giocatori ha sotto contratto il Parma? Ovviamente intendo giovani compresi.

  • 5 Agosto 2019 in 14:45
    Permalink

    A Criscitiello sta decisamente antipatico Faggiano, possiamo riassumere così la situazione. La proprietà non ha mica le fette di prosciutto sugli occhi, perciò le sue allusioni sono prive di fondamento. Il Parma fa bene a fare scouting nelle serie minori. A me piacerebbe che ci fosse più coraggio nell’inserire nella rosa qualche elemento acquistato. Non sarebbero protagonisti, ma di sicuro avrebbero motivazioni enormi, e tornerebbero comunque utili.

    • 5 Agosto 2019 in 14:53
      Permalink

      Antipatico oggi, e chissà per quale misteriosa uomo-ragnata per restare alla canzone ricordata dall’ottimo Barone, eppure pochi mesi fa, addì 11 Febbraio 2019, l’ineffabile Criscitiello sponsorizzava il nostro indicandolo quale uomo giusto per la ricostruzione della Roma https://www.parmalive.com/news/criscitiello-faggiano-uomo-giusto-per-ricostruire-la-roma-148961 O forse allora gli stava antipatica la squadra capitolina per consigliargli un dirigente di cui, viceceversa, ora avverte la proprietà del Parma di guardarsi?

      “Faggiano è giovane, ha idee ma conosce anche benissimo il nostro calcio. Dalla D alla A. E, alla Roma, serve anche questo…”

      E non è certo l’unico caso di feeling manifesto del passato … E magari a breve riscoppierà l’amore…

      • 5 Agosto 2019 in 15:11
        Permalink

        Ma infatti mi sembra più una cosa personale.. Sono curioso di vedere se stasera in diretta dirà qualcosa…

  • 5 Agosto 2019 in 15:20
    Permalink

    Direttore la sua onestà intellettuale dov’è finita?

    Non la riconosco più….si arrampica sugli specchi…..

    La storia “sull’Antipatia” fa ridere ai polli!!!!!

    “Conosciamo tutti Faggiano e da dove proviene….”

    • 5 Agosto 2019 in 15:28
      Permalink

      Quale sarebbe lo specchio su cui non starei in equilibrio?

      Penso sia abbastanza onesto intellettualmente affermare che il signor Criscitiello Michele, per futili motivi, abbia scritto una enorme castroneria, poiché neppure uno abbastanza scorretto intellettualmente come lei, oggi può venirci a dire che il mercato del Parma sia deludente.

      E con una premessa del genere, ove potesse avere anche ragione sul mercato minore, cade tutta l’impalcatura, perché, appunto, bisogna essere onesti intellettualmente e avere il buon senso di non farsi ridere dietro venendo a parlare di mercato deludente del Parma quest’anno.

      Perché negli anni scorsi (ma anche nei giorni scorsi quando lo invitava nella sua tv o quando scriveva altri editoriali anzichè fare peana non chiedeva conto delle operazioni in serie D o in serie C? Forse perché non era il caso – per via del conflitto d’interessi – che un direttore di tv che è anche presidente di una squadra di D parli appunto della D?

  • 5 Agosto 2019 in 16:23
    Permalink

    Un giornalista che critica un collega….
    non merita nessun commento…..

    • 5 Agosto 2019 in 16:31
      Permalink

      E invece si sbaglia: perché il cane non mangia cane con me non ha mai funzionato…

      E poi criticavo il giornalista o il presidente?

      Infine: mi è stata posta una domanda e io ho dato una cortese risposta (motivata come faccio di solito)

  • 5 Agosto 2019 in 17:12
    Permalink

    Siamo alla frutta………………

  • 5 Agosto 2019 in 18:19
    Permalink

    Criscitello chi?Ah si un tizio di Avellino che invece di occuparsi delle operazioni (in realtà anche secondo me pessime e inutili ma non è un reato) di Faggiano nelle serie minori perché non spiega ai suoi lettori come fa Preziosi a fare il mercato che sta facendo?

    • 6 Agosto 2019 in 00:11
      Permalink

      .. e magari, il sig. Criscitiello, ci spieghi anche come fa a mandare avanti la baracca di SportItalia…. ve lo siete mai chiesto??

      • 6 Agosto 2019 in 00:12
        Permalink

        .. dare un’occhiata ai bilanci di questa emittente sarebbe MOLTOOO interessante per tutti.

  • 6 Agosto 2019 in 09:32
    Permalink

    Il signore in questione va avanti GRAZIE ALLE SPONSORIZZAZIONI….di società sportive….

    Sig. Luca ha mai dato un’occhiata al bilancio del Parma?

    Si documenti e poi mi dica…………

    • 6 Agosto 2019 in 10:35
      Permalink

      Ci illumini forza.. Ci parli nel dettaglio del bilancio del Parma dottore!… Forza.. Pendiamo tutti dalle sue parole..

      • 6 Agosto 2019 in 11:55
        Permalink

        Si, appunto, Lodovico: visto che i bilanci del Parma sono pubblicati, noti e aperti a tutti, ci faccia la sua analisi anziché fare sottintesi alla “Criscitiello”. Forza, fuori un po’ di attributi, scriva chiaro e tondo il suo pensiero, nella consapevolezza, ovviamente, che sta parlando ad un pubblico…

    • 6 Agosto 2019 in 10:48
      Permalink

      “Ah, è commercialista! Non lo sapevo. E dov’è che ha studiato?”

  • 6 Agosto 2019 in 10:52
    Permalink

    Non sono affatto un dottore, ma i conti li so fare eccome….

    Dare un’occhiata al Bilancio di Sportitalia è come dare

    un’occhiata a quello di TvParma….stessa cosa….

    • 6 Agosto 2019 in 12:37
      Permalink

      Dottore lei stava parlando del bilancio del Parma insinuando un non so che.. Forza ci illumini..

  • 6 Agosto 2019 in 17:04
    Permalink

    Ma dì ménta a chi lù? Lodovico móla che orméj at fé la figura dal pajass!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI