D’AVERSA: “IL TORINO GIOCA A UOMO A TUTTO CAMPO ED E’ UNA SQUADRA MOLTO FISICA, NOI GIOCHIAMO PIU’ DI REPARTO: ABBIAMO DUE ORGANIZZAZIONI DIVERSE” (VIDEO) – I CONVOCATI

mister roberto d'aversa vigilia di parma torino 29 09 2019(www.parmacalcio1913.com) – Alla vigilia del match di domani sera alle 20.45 al Tardini tra Parma e Torino, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del Centro Tecnico di Collecchio.

Ecco le sue parole:

“Matteo Darmian in allenamento l’altro ieri a fine sessione ha avuto un problemino valutato dal medico e domani non fa parte della gara così come Grassi. Kucka? Quando si rientra da un periodo lungo, nel suo caso si tratta di un percorso dal ritiro estivo dove ha avuto una serie di problemini a oggi, quasi sempre l’idea è fare subentrare il giocatore; si gioca lunedì e poi sabato, vedremo anche in base allo staff medico, bisogna stare attenti: con due gare ravvicinate e rientrando da un lungo periodo può essere un rischio, valuteremo all’ultimo. Se ci dovesse essere essere una recidiva e parte dall’inizio ci si brucia un cambio; cerchiamo di pensare positivo, è guarito, ripeto: faremo delle valutazioni anche in base al fatto che si gioca anche lunedì”.

“Analizzando le partite, a livello fisico la squadra si è ben comportata, a parte il secondo tempo con la Lazio anche se è stata un questione mentale più che fisica. Contro il Sassuolo abbiamo fatto una partita intensa; ma abbiamo avuto un giorno in più recuperare e preparare questa partita”.

“Nell’ultima gara, finchè il Milan ha cercato di giocare palla il Torino ha avuto delle difficoltà. Loro sono una squadra forte a livello fisico e tecnico, vengono ad aggredirti in avanti, spesso giocano a tutto campo su più di un riferimento: sappiamo loro caratteristiche. Poi il Milan tecnicamente ha commesso qualche errore, la gara si è andata a sporcare sull’aspetto fisico e il Torino lì ti può mettere in difficoltà. dovremo essere bravi a giocare di reparto e di squadra, dovremo essere bravi a capire i loro pregi e sfruttare loro difetti”.

“Loro adottano un 3-4-2-1 nel costruire che a volte si trasforma in 3-5-2, per ribaltarla col Milan hanno usato il 4-4-2; nell’interpretare la fase difensiva è una squadra diversa, giocano a uomo a tutto campo, per fare questo tipo di gioco è una squadra molto fisica. Se si analizzano le gare tra Torino e Atalanta, che sono molto simili, una delle poche a competere con Atalanta a livello di fisicità è proprio il Torino. Noi giochiamo più di reparto: sono due organizzazioni diverse, ma questa dipende dalle caratteristiche dei propri giocatori”.

“Darmian è un giocatore importante, a parte la gara con la Lazio dove ha rispecchiato l’andamento della squadra ha fatto due ottime gare; c’è dispiacere che manchi un giocatore ma c’è la consapevolezza che se dovessi scegliere di giocare con Laurini che, è stato tra i migliori in campo a Udine, da questo punto di vista sono abbastanza tranquillo”.

“Il Torino ha una concretezza in rosa per numero di giocatori importanti per fare cambi e migliorare la partita; sono una squadra fisica, se andiamo per giocare 1 contro 1 possiamo avere difficoltà; dobbiamo essere bravi a giocare puliti quando abbiamo la palla, perchè se c’è un asquadra che ti viene ad aggredire velocemente devi essere bravo a volte a farli uscire a vuoto. Cerchiamo di giocare in base alle loro qualità, sono forti e completi in tutti i reparti, hanno recuperato Lukic e Iago Falque, ragioniamo sulla loro concretezza e sulla nostra volontà di metterli in difficoltà e concedere il meno possibile. Hernani? Sta facendo bene, così come Darmian si è integrato benissimo, così Laurini e come Kulusevski”.

“Cosa ci ha lasciato la vittoria con il Sassuolo? Ci lascia l’aspetto positivo sul fatto che la squadra ci ha creduto fino all’ultimo, chi è andato a battere la punizione lo ha fatto in maniera determinata e con gli altri sono venuti dentro per cercare di fare gol. L’aspetto negativo è che con tante occasioni create non dobbiamo arrivare alla fine con il dubbio di portarla a casa, bisogna fare il massimo per segnare, detto che ci è stato anche annullato un gol regolare; ragionando sulle gare in casa bisogna cercare di concretizzare così come accaduto con Juventus e Cagliari e lo stesso Sassuolo. Inglese? sta bene”.

“Contro il Torino è una gara importante perchè giochiamo in casa, per il loro gioco si esprimono bene anche fuori casa. Abbiamo portato a casa 3 punti nell’ultima ma non dobbiamo pensare che domani sarà più semplice, dobbiamo fare di tutto per portare a casa il risultato, consapevoli e vogliosi di fare 3 punti indipendentemente dallo scorso risultato, anzi bisogna resettare e ragionare con equilibrio sia quando il risultato è positivo o negativo come già detto dopo la Lazio, dobbiamo andare sempre in campo come fosse l’ultima gara, quella decisiva, che significa dare tutto”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA ALLA VIGLIA DI PARMA-TORINO

PARMA-TORINO – I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com) – Al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta questa mattina al Centro Sportivo di Collecchio, Mister Roberto D’Aversa ha convocato per la gara contro il Torino, in programma domani alle 20.45 allo Stadio ”Ennio Tardini” e valida per la sesta giornata del campionato Serie A 2019-2020, i seguenti 20 calciatori: 

  • Portieri: Alastra, Colombi, Sepe;
  • Difensori: B. Alves, Dermaku, Gagliolo, Iacoponi, Laurini, Pezzella;
  • Centrocampisti: Barillà, Brugman, Hernani Jr, Kucka, Kulusevski, Scozzarella;
  • Attaccanti: Cornelius, Gervinho, Karamoh, Inglese, Sprocati.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

20 pensieri riguardo “D’AVERSA: “IL TORINO GIOCA A UOMO A TUTTO CAMPO ED E’ UNA SQUADRA MOLTO FISICA, NOI GIOCHIAMO PIU’ DI REPARTO: ABBIAMO DUE ORGANIZZAZIONI DIVERSE” (VIDEO) – I CONVOCATI

  • 29 Settembre 2019 in 21:23
    Permalink

    Ma Espinoza dov’è? Gioca nella primavera?

  • 29 Settembre 2019 in 22:22
    Permalink

    Ecco, ci mancava pure Darmian. Ma che staff medico abbiamo? http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif

    • 29 Settembre 2019 in 22:41
      Permalink

      Ma cosa c’entra lo staff medico? Il Parma lo ha cambiato tutti gli anni, con l’attuale gestione, ma gli infortuni restano? Forse che i problemi siano altrove?

  • 29 Settembre 2019 in 23:42
    Permalink

    Sono bastati 3 settimane per mettere fuori combattimento Darmian, a Cpllecchio ormai si toccano tutti li’ ,,,,,

  • 30 Settembre 2019 in 01:00
    Permalink

    Espinoza non è mai convocato nemmeno per la prima squadra, come mai?

  • 30 Settembre 2019 in 07:53
    Permalink

    Spero solo che il problema infortuni non venga trascurato dalla società, ossia visto come fisiologico. Il problema c’è e dura da anni. Restano 2 cause: o il preparatore o giocatori presi a costo ridotto perché con problemi fisici persistenti. Secondo voi? La sfortuna non è la risposta.

    • 30 Settembre 2019 in 08:48
      Permalink

      Prima di cominciare le litanie al termine del rosario qualcuno ha fatto uno specchietto con gli infortuni di tutte le squadre?

  • 30 Settembre 2019 in 09:12
    Permalink

    Si, le statistiche sono note.
    Da inizio ritiro, il Parma ha avuto due stiramenti muscolari di primo grado (lieve) a Kucka e Darmian.
    Oltre ai problemi di Grassi al rientro – preventivatbili e preventivati – che, toccando tutto il ferro possibile forse sono meno rognosi di quanto si era temuto (dovrebbe rientrare in gruppo questa settimana).
    Se guardiamo le altre squadre , il Parma è la 18esima squadra per infortuni ad oggi. Che purtroppo fanno parte del gioco e ogni tanto sembrano essere guidati da sfiga nel prendere di mira (vedi Spal con 2 crociati saltati a Fares, D’Alessandro e lesione a Di Francesco) negli stessi ruoli.
    È chiaro che ogni volta che c’è uno stop, gli smadonnamenti fioccano e vorremmo sempre avere tutti a disposizione. Si cerca tra l’al Sempre di migliorare, anche con attenzione a mille dettagli. Però i numeri sono questi e sono un po’ diversi dal percepito generale, in cerca sempre e comunque di capri espiatori contro cui scagliarsi.

    • 30 Settembre 2019 in 10:26
      Permalink

      18esima squadra per infortuni http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gifhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif

  • 30 Settembre 2019 in 09:57
    Permalink

    Buongiorno a tutti,

    alla luce dei risultati del fine settimana, una vittoria ci proietterebbe molto in alto ( a pari punti coi granata ) ma, PERSONALMENTE, a priori, sarei contento pure di un pareggio che comunque farebbe lasciare dietro di noi 9 squadre !!!!!!

    Il Torino è una squadra strana, ha perso in casa col Lecce, ha perso a casa Samp ed ha vinto proprio all’Ennio contro l’Atalanta …

    è una squadra scorbutica e va trattata quale tale : servirà una gara come col Sassuolo, attenti dietro e solidi in mezzo al campo..

    Io direi…..0-0 ….1-0 …..BISOGNEREBBE INCREMENTARE LA MEDIA GOL RISPETTO ALLE OCCASIONI CREATE …..sprechiamo troppo e segnamo poco …..solo 5 gol !!!!

  • 30 Settembre 2019 in 10:05
    Permalink

    Bravo Dottor Jazz, Bravo Magico Alverman.
    Quoto in pieno e non ho nient’altro da aggiungere.
    Sì forse sì.
    Dove sono finiti tutti gli allenatori di questo sito che si scagliano quotidianamente contro il Mister ecc…
    Guardate il Genoa e il “grande” allenatore profeta…
    Se noi a Roma siamo andati in gita, il genoa a fatto tutte le vacanze…

  • 30 Settembre 2019 in 10:30
    Permalink

    La continua ricerca della polemica sterile non porta da alcuna parte: a giocare ci si fa male, anche al calcetto del giovedì.. tutte le squadre hanno infortunati durante l’annata, ma qui sembra che li abbia solo il Parma. Non è ora di darci un taglio ad aspettare, quasi con gioia, un infortunio dei nostri solo per poter dire: l’avevo detto, lo sapevo, un amico che conosce un amico di mio cugino mi ha detto…. e basta,dai….. Grassi ha bisogno di un percorso di recupero: lo scorso campionato probabilmente ha forzato il recupero per poterlo avere un paio di partite quando eravamo cotti come il riso e servivano 20/30 minuti di freschezza (vedo Fiornetina…) poi ha ripreso il suo percorso di recupero. Chi ha avuto infortuni al ginocchio sa quanto ci vuole. Qui si gioca in serie A mica ad un doppio a tennis con amici….
    Andiamo allo stadio stasera a sostenerli e smettiamola di pensare che fuori dai patri confini del Ducato ci siano dei fenomeni.
    Andreazzoli sarà anche un fenomeno ma attenzione : a Empoli nn è che ne abbiano fatto un mito come qualcuno qui su questo sito vorrebbe fare credere. E a Genova forse ha già concluso la sua avventura. Ha fatto il figo in serie B con una super squadra, poi????
    Buona giornata a tutti

    • 30 Settembre 2019 in 15:21
      Permalink

      Io ho parlato bene di Andreazzoli ( se sono stato chiamato in causa replico in merito a come la penso ): sicuramente non l’ho fatto diventare una creatura MITOlogica, ho detto che è un allenatore che fa GIOCARE A CALCIO e, su questo, non ci piove !!
      L’anno scorso ha iniziato il campionato, lo hanno allontanato per un tot di partite, IACHINI non ha fatto meglio, anzi, ha peggiorato e dopo è stato richiamato in sella !!!
      ..
      In questo campionato il GENOA non sta facendo molto bene, ha solo 5 punti, 1 in meno di noi ma ha incontrato ATALANTA, ROMA, LAZIO, BOLOGNA, CAGLIARI E FIORENTINA …..
      3 squadre di alta classifica tre rivali per la zona calda ..
      NON SO COME STIA GIOCANDO IL GENOA …
      non ricordo di averlo ancora visto …

      solo questione di punti di vista !!!
      tutti rispettabili ….
      buona partita a tutti !!!

      mata toro GERVAIS mata toro –adelante adelante

  • 30 Settembre 2019 in 13:55
    Permalink

    Secondo me la formazione di stasera non corrisponde a quella della Gazza, io opto per :

    ……………………………….. SEPE
    ……IACOPONI …. BRUNO….. GAGLIOLO………. PEZZELLA
    …………………… verdi ………..belotti

    ………. .KUCKA SCOZZARELLA BARILLA’
    ansaldi….. meitè ………. rincon …….. baselli ……..de silvestri

    ………………… KULU BOBBY GERVAIS
    …………………..bremer …lyanco …….izzo
    ………………………………..sirigu

    personalmente terrei GERVI A DX , giusto per evitare IZZO, forte e veloce….mentre, dall’altra parte, secondo me, c’è campo + “tenero”, come dice Dejan, MI SENTO COMODO ….

    dai squadra, un bel 1-0 …..cmel vena al vena ..basta cal vena …
    giusta parchè al mister ed chietar l’è sempar a crider e lamenteres ….QUAND AL PERDA ….e lu an ghal mej colpa ???

    • 30 Settembre 2019 in 14:36
      Permalink

      Io non mi priverei di Hernani che, statistiche alla mano, è il nostro centrocampista che recupra più palloni e appena dietro a Kulusevsky come km percorsi a partita… tanta sostanza ed anche un discreto piede.

      • 30 Settembre 2019 in 15:24
        Permalink

        Si può fare tutto,
        spero che il Mister lo faccia al meglio ..
        giocherà chi meriterà, chi sarà più in palla ed in forma…

        IN DIFESA E IN ATTACCO non credo che si tocchi nulla …..o quasi, dipende solo se vuole giocare con Pezzella o Laurini ….I TRE CENTRALI, PER ORA, CHE PIACCIANO O MENO , SONO INTOCCABILI !!!

  • 30 Settembre 2019 in 16:26
    Permalink

    Secondo me mette laurini e i 3 centrocampisti di mercoledi.
    gervinho a destra sono d’accordo per gli stessi motivi.
    L’importante che kucka lo si recuperi pienamente perchè serve come il pane
    Stasera serve una grande gara, osso molto piu duro del sassuolo ma non imbattibili, tra oggi e sabato 2 partite toste che ci daranno qualche indizio in piu su quello che sarà il nostro campionato.

  • 30 Settembre 2019 in 18:21
    Permalink

    Ma perche si deve far sentire fuoriluogo ogni commento che prenda in esame il Parma, il suo allenatore, il preparatore od altro, visto che qualcuno e’ molto informato sui fatti, ditemi negli ultimi 3 anni se viene difficile quindi dalla B in poi, quante volte il Parma ha sciherato per piu di 2 volte consecutive la formazione titolare? cioe’ non scellte tecniche, tanto il mister schiera possibilimente i soliti, ma assenti per infortunio ? quindi bisogna esaminare nel complesso e non solo gli ultimi mesi,
    Capitolo Andreazzoli, checche’ se ne dica chiedete a Corsi quanto gli ha fruttato le vendite dei vari giocatori (inutile elencarli cmq circa 50 mln) che col bel gioco ha raccolto consensi, e se non fosse stato sostituito temporaneamente per 7 o 8 partite, non ricordo bene dove hanno raccolto quasi nulla e nell’ultima di campionato, le super parate di Handa e il biscottone contemporaneo non lo hanno salvato, ma solo per quello.
    Cmq Parma sempre ma bisogna accettare qualche piccola critica e scrivere anche quando le cose vanno male e non solo quando si vince.

  • 30 Settembre 2019 in 22:48
    Permalink

    Bel tre punti Ragazzi…Complimenti
    Buon lavoro…D’AversA ,,,,,
    Toma Toro 👉no puoi con Parma 💪
    💛💙 very special scuadra con fame di vincere

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI