D’AVERSA: “PARTITA DIFFICILISSIMA, LA CLASSIFICA NON RISPECCHIA IL LORO VERO VALORE” (VIDEO) – I CONVOCATI PER PARMA-GENOA

roberto d'aversa 19 10 2019 vigilia di parma-genoa(www.parmacalcio1913.com) – Al termine della rifinitura, Mister D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del Centro Tecnico di Collecchio, per parlare della sfida di domani alle 18 contro il Genoa al Tardini.

Ecco le sue parole:

“Stamattina si è fermato Bruno Alves, non sarà convocato come Laurini che sta recuperando. Bruno è un giocatore importante per personalità, spessore e caratteristiche, ma ho a disposizione delle alternative, sono due, deciderò all’ultimo chi dei due far giocare al posto suo“.

“Sono una persona che pretende molto da sè stesso, dallo staff e dai giocatori, quelle sconfitte ti servono per migliorare dove si è venuto meno e per farci capire che dobbiamo andare in campo con alcune componenti fondamentali per l’interpretazione della gara: l’intensità, la determinazione e voglia di portare a casa il risultato, se non le mettiamo in campo facciamo fatica con chiunque, Con Sassuolo o Torino che sulla carta potevano avere qualcosa in più, affrontandole con giusto atteggiamento riesci a portare a casa dei risultati che inizialmente potevano sembrare insperati”.

Bisogna ragionare con il massimo equilibrio sia quando si vince con il Sassuolo e con il Torino sia quando si perde con la Spal, chiaro che certe sconfitte servono per migliorare nel lavoro e lavorare su quegli aspetti che sono venuti meno in quella circostanza. Per la sconfitta con la Spal ci sono tanti fattori: il fatto di aver vinto due partite inconsciamente influisce su energie nervose; la Spal ha avuto la possibilità di preparare la partita con 48 ore di differenza ma questo non è un alibi, perchè si sarebbe visto fin dall’inizio se fosse stata una questione di condizione fisica; è stata una questione mentale, nei primi 7 minuti gli abbiamo concesso 4-5 calci d’angolo”.

“Se analizziamo sotto l’aspetto della qualità delle rose non dobbiamo pensare che siamo superiori perchè andiamo ad affrontare una squadra con un’assenza e questo vale anche per domani, poichè leggo di un Genoa in emergenza, ma ha una qualità della rosa anche a livello numerico superiore alla nostra. Dobbiamo quindi pensare che sarà una partita difficilissima. In quella circostanza con la Spal qualche giocatore non era nemmeno al 100% ma se analizziamo la par5tita nel complesso più di un giocatore non ha fatto bene; la differenza si è vista tra una squadra che voleva risultato a tutti i costi e una che inconsciamente ha fatto davvero poco per cercare di portare a casa il risultato, siamo i primi ad esserne consapevoli e dispiaciuti, quelle sconfitte ci servono per lavorare meglio in settimana”.

“Differenze tra Empoli e Genoa di Andreazzoli? A Empoli il Mister giocava inizialmente con il 4-3-1-2 e dopo la parentesi di Iachini ha giocato con il 3-5-2, le caratteristiche sono sempre quelle di cercare di fare la partita, fare un buon possesso palla e sfruttare le caratteristiche di chi hanno davanti, se li si va a pressare giocano molto in verticale sfruttando le qualità di Kouamè che sull’attacco della profondità ti può mettere in difficoltà. Se c’è il play nella squadra avversaria adottando nel difendersi il 3-4-1-2 con un centrocampista a marcarlo e a sviluppare questo trequarti che può variare da una parte all’altra del campo. Sappiamo che non sarà semplice, la classifica non rispecchia il valore della rosa che affrontiamo domani, ma questo lo sappiamo ancora prima della partita per quello che è successo a Ferrara. Non possiamo venire mai venire meno per l’atteggiamento, poi il risultato ti può premiare o meno ma da questo punto di vista non possiamo avere recriminazioni”.

“Dobbiamo fare di tutto per fare risultato. Sia noi che loro vista la classifica lottiamo per un obiettivo, quando si affrontano due squadre con una classifica così i punti valgono doppio. Al di là del singolo quel che conta è l’interpretazione, loro sono bravi a venirti ad aggredire in avanti pressandoti alti”.

“I nazionali? Viaggiare molto può portare qualche conseguenza a livello fisico ma l’aspetto mentale è più importante, a parte Gagliolo che non ha giocato, Kucka ha fatto una partita, Cornelius idem, gli altri due, gli altri si sono tutti ben comportati. Quando si va in Nazionale, che è il sogno di ognuno di noi, si rientra più carichi. Kucka era qui da lunedì con la squadra, gli altri sono arrivati dopo e c’è comunque tempo per recuperare e valutare la condizione se è ottimale o meno per poter scendere in campo dall’inizio o a gara in corso”.

“In difesa esperimenti no, in rosa c’è un ragazzo che ha fatto due partite con la nazionale albanese, devo ragionare sia su Dermaku o Pezzella se dovessi accentrare Gagliolo; su Dermaku valuteremo il fatto che ha giocato due partite ma è un nazionale, da quel punto di vista dà ampie garanzie”.

“Quanto può un giocatore seguire un allenatore in discussione? Quando ho avuto esperienze da giocatore con l’allenatore in discussione non c’è mai stato questo, l’allenatore ha le sue responsabilità ma io ho ragionato sulle mie, sono i giocatori che vanno in campo e domani lo faranno in maniera professionale al di là della situazione del Mister. Sono ben felice di vedere in panchina Andreazzoli, ci stiamo affrontati diverse volte, condividiamo un percorso anche se abbiamo un’età diversa; spesso e volentieri si addossano le responsabilità solo all’allenatore ma in campo vanno i giocatori; quando giocavo ragionavo su me stesso, togliendo di mezzo l’allenatore perchè è vero che ti può dare una mano ma quello che conta sono i giocatori”.

Grassi sta iniziando a lavorare con continuità, ha avuto un piccolo problema lunedì ma subito risolto, valutiamo se è il caso di farlo giocare dall’inizio o se è il caso di farlo subentrare. Viene da un periodo di inattività così lungo e di solito si preferisce far entrare a gara in corso quando i ritmi non sono ancora altissimi e quindi inserendolo piano piano perchè ha avuto molte problematiche di diverso tipo non sempre sullo stesso punto da inizio ritiro, faremo delle valutazioni pur considerando che Grassi è un giocatore importantissimo”.

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA ALLA VIGILIA DI PARMA-GENOA

PARMA-GENOA – I CONVOCATI

(www.parmacalcio1913.com)  Al termine della seduta di allenamento a porte chiuse sostenuta questa mattina al Centro Sportivo di Collecchio, Mister Roberto D’Aversa ha convocato per la gara contro il Genoa, in programma domani alle 18.00 allo Stadio ”Ennio Tardini” e valida per l’ottava giornata del campionato Serie A 2019-2020, i seguenti 21 calciatori: 

  • Portieri: Alastra, Colombi, Sepe;
  • Difensori: Darmian, Dermaku, Gagliolo, Iacoponi, Pezzella;
  • Centrocampisti: Barillà, Brugman, *Camara, Grassi, Hernani Jr, Kucka, Kulusevski, Scozzarella;
  • Attaccanti: Cornelius, Gervinho, Karamoh, Inglese, Sprocati.

Bruno Alves durante l’allenamento odierno ha subito una lesione distrattiva muscolare al bicipite femorale, la cui entità sarà meglio definita con gli accertamenti che saranno eseguiti lunedì mattina. Sono già iniziate le terapie del caso.

  • Drissa Camara indosserà la maglia numero 23

Stadio Tardini

Stadio Tardini

13 pensieri riguardo “D’AVERSA: “PARTITA DIFFICILISSIMA, LA CLASSIFICA NON RISPECCHIA IL LORO VERO VALORE” (VIDEO) – I CONVOCATI PER PARMA-GENOA

  • 19 Ottobre 2019 in 22:04
    Permalink

    Mó mamà! Certo che aver piocionato sul difensore centrale non è stata una grande idea

  • 19 Ottobre 2019 in 23:05
    Permalink

    Hai proprio ragione mister! Dermaku probabilmente sara stanco che ha giocato 2 partite in nazionale…..le uniche pero’ perche col Parma noi tifosi dobbiamo ancora….VEDERLO….ma tu hai un’altro nazionale svedese che giochera di sicuro perche’ ha riposato in panchina con la sua nazionale….poche storie hai deciso che rimarra’ ancora fuori e se dovessi sbagliarmi, mal che vada Gagliolo giochera’ nel suo ruolo NON naturale….terzino sinistro, quindi,

    AUGURI PARMA

    PS. avevo gia scritto qualcosa sugli infortuni, apriamo un’INDAGINE!

    FORZA PARMA cmq

  • 19 Ottobre 2019 in 23:39
    Permalink

    Bene Mister,
    sorge un problema ? Lo risolviamo no ? Almeno cerchiamo di provarci !!!

    cominciamo col mettere ognuno nel proprio ruolo, poi vediamo …
    COMINCIAMO COL METTERE OGNUNO NEL PROPRIO RUOLO ! POI VEDIAMO, IN CAMPO…

    …………………………………………SEPE…………………………
    …………..DARMIAN IACOPONI GAGLIOLO PEZZELLA
    …………………………………SCOZZARELLA
    …………………………….KUKO ……BARILLA’
    ………………………………..KULUSEWSKI
    …………………..BOBBY ENGLISH ….GERVINHO
    ..
    manca il capitano ma,
    rientra DARMIAN …tanta roba da quella parte …

    SIMONE IACOPONI, vice capitano, farà la sua parte con applicazione, umiltà e tanta TENACE GRINTA …

    GAGLIOLO, forte della convocazione con la nazionale CHE LO HA SCELTO , cercherà di riscattare le recenti opache prestazioni …GARANTITO …

    in difesa la coperta è corta , rimane il solo DERMAKU che non penso giocherà dall’inizio ma…nessun lamento ..

    ..in mezzo, oggi come oggi, MATTEO , mi sembra il migliore, per TECNICA, INTELLIGENZA TATTICA, VISIONE DI GIOCO …
    come solleva lui i francobolli, non ce ne sono molti ….
    e non è una battuta …ha TESTA E VISIONE DI GIOCO , a dispetto del fisico …

    …KUKO e ANTONINO saranno i suoi fidi scudieri ….

    spero che DEJAN non sia tornato SPOMPATO dalla sua Under 21, ( molto presto andrà con GAGLIOLO nella Nazionale maggiore )..
    … il resto è facile , come l’anno scorso ..

    sono loro i nostri DUE BOMBER …
    ultimamente un po’ appannati ma…
    non sono sicuramente rimbrocchiti di colpo …tutt altro ..
    ..
    i risultati di oggi sono stati a noi favorevoli ma…
    DOMANI …BISOGNA VINCERE, COME NON ME NE FREGA UN PIFFERO …( ca$$o ), 3 punti e si sale vertiginosamente …
    ….
    p.s. VERONA e BOLOGNA, pur perdendo, hanno fatto vedere come si gioca a calcio,
    come si corre,
    come si combatte,
    come si lotta,
    e pure come si PUO’ PERDERE
    CON GRANDE TEMPRA, PASSIONE, VIGORE E DIGNITA’ ….

    ….nell’altra area, forse, il gomito di DE LJGHT, seppur involontario ( ma la regola è cambiata ) sarebbe sfociato in …
    ..voi che dite ???

    moro

  • 20 Ottobre 2019 in 00:37
    Permalink

    Gagliolo….lassù qualcuno spero ci ami domani

  • 20 Ottobre 2019 in 08:08
    Permalink

    Due considerazioni : dato per scontato che D’Aversa ha sempre chiesto un altro centrale, secondo voi, non lo hanno preso perché non ci sono i soldi per un altro stipendio o perché Faggiano non vuole ritornare sui suoi passi ammettendo di aver fatto un enorme cxxxxxa? In questo caso, spetta alla società imporsi, quindi sono co-responsabili. Bisogna prendere assolutamente uno svincolato ma lo sapete cosa dirà Faggiano: che per quando sarebbe pronto per giocare, torna Alves. Poi una domanda a Morosky su un dato statistico: con questo staff tecnico, c’è mai stata 1 e dico letteralmente 1 partita con la rosa al completo e l’infermeria completamente vuota ?

  • 20 Ottobre 2019 in 08:08
    Permalink

    Speriamo che arrivi Gennaio alla svelta, nel frattempo ci tocca vedere Gagliolo Iacoponi in mezzo. AIUTO!

  • 20 Ottobre 2019 in 09:48
    Permalink

    Io accentretei Gagliolo solo per non vederlo più in fascia. Per il resto vincere a tutti i costi.

  • 20 Ottobre 2019 in 10:30
    Permalink

    In mezzo giocherà Dermaku (con Iacoponi) xké è il vice Alves per caratteristiche. A sinistra si contenderanno una maglia Gagliolo e Pezzella con il primo favorito.
    A centrocampo Scozzarella Kucka e Barilla (con dubbio Hernani più che Grassi) ed in attacco il tridente delle meraviglie.
    Battiamo il Genoa e mandiamo a casa il fenomeno Andreazzoli.
    Sempre e solo forza Parma.

    P.s.: sul mancato acquisto del difensore polemiche sterili

    • 20 Ottobre 2019 in 17:37
      Permalink

      Direi beccata in pieno!!

  • 20 Ottobre 2019 in 14:26
    Permalink

    Speriamo che a gennaio il procuratore di Gagliolo trovi l’auspicata destinazione estera e che venga messa un po’ di pila per acquistare finalmente un centrale under 35 decente. Anche oggi mani nelle parti basse e speriamo nella divina provvidenza

  • 20 Ottobre 2019 in 14:28
    Permalink

    Che dire… che si rompano come grissini si sa già, chissà che sia la volta buona che proviamo Dermaku.
    La domanda ora è: quando rientrerà Alves?
    E occhio: il Genoa ha 5 punti ma su una cosa D’Aversa ha ragione: non sono così grami.

  • 20 Ottobre 2019 in 18:11
    Permalink

    Ma Inglese l’è fat ad porcelana?

  • 20 Ottobre 2019 in 18:20
    Permalink

    Ricominciamo la saga di Star Wars degli infortuni di Inglese. Il recupero da quello della stagione passata, pó la freva, poi lo scoraus, adesso la botta. E via!

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI