CARMINA PARMA, di Luca Savarese / IN RIVA ALL’ARNO UN SAGGIO DI RIPARTENZA CROCIATA E UN’INCORNATA VIOLA DEGNA DI BATIGOL

Luca Savarese(Luca Savarese) – Quando inizia Fiorentina-Parma, ore 18 della domenica, l’Arno ha già fatto il suo percorso molte volte durante la giornata. Ha dato uno sguardo a Pontevecchio, ha accompagnato i passi di chi aveva deciso di fare una puntatina agli Uffizi ed indirizzato qualche pensiero di chi si portava in zona Campo di Marte, quartiere del Franchi. “Panta rei”, diceva Eraclito. Tutto scorre e l’acqua che scorre in un fiume, quindi anche nel letto dell’Arno, non è mai uguale a se stessa. Come una partita. Quando scorreva il minuto 42 di questa partita intanto, il Parma, si faceva bello. Forse sentendo di giocare nella culla rinascimentale, firmava il suo dipinto. Titolo? “Piccolo saggio di ripartenza”. Kucka sentiva, prima di vedere, Gervinho. Lancio sgargiante più di un colore di Michelangelo, corsa del talento ivoriano, più esuberante di una pennellata del Botticelli, scavetto del numero 27, più dolce di un tratto del Beato Angelico. Il Parma, ha voluto segnare in un modo sontuoso, iconico, nella città delle immagini dell’arte e dell’arte delle immagini. Lo ha fatto col suo marchio di fabbrica, il contropiede fulmineo, incalcolabile, tracimante. Ecco l’icona scolpita dal Parma nella trasferta fiorentina. Ma mica poteva, la Viola, rimanere a guardare. Lei che quando viene colpita, poi, molto spesso colpisce. Così, a confezionare l’opera del pari, ci hanno pensato due nuovi artigiani della bottega di Vincenzo Montella: Dalbert e Castrovilli. serie a fiorentina parma 03 11 2019 esultanza dopo gol gervinhoIl terzino, scarto della beneamata, corre, con i gigliati, a pieno regime e crossa come solo i brasiliani sanno fare, mettendo la palla sulla testa. La testa è di Gaetano Castrovilli, che calciatore lo è diventato, mentre continuava a seguire la sua grande passione: il ballo. In campo, infatti, come fosse una balera, non sta mai fermo. Il Parma ne aveva già assaggiato la sua forza in serie B, quando, nel gennaio del 2018, nella prima gara di ritorno dopo la lunga sosta, i Crociati allo Zini di Cremona furono sconfitti dai grigiorossi con lui sugli scudi. Oggi, il ragazzo è un punto fermo del laboratorio viola di Montella. Li giocò bene, questa volta con un’incornata degna del miglior Batigol, si prende il pari e i titoli. Un saggio di ripartenza, un pareggio in bello stile. Fiorentina-Parma condensata in due pezzi di bravura. Lorenzo il Magnifico e Marsilio Ficino, avrebbero apprezzato. L’Arno ha, di sicuro, gradito. Luca Savarese

11 pensieri riguardo “CARMINA PARMA, di Luca Savarese / IN RIVA ALL’ARNO UN SAGGIO DI RIPARTENZA CROCIATA E UN’INCORNATA VIOLA DEGNA DI BATIGOL

  • 4 Novembre 2019 in 10:31
    Permalink

    Concordo in pieno con l’amico che faceva notare la scandalosa telecronaca di Scai, che fa il paio con le abituali telecronache avverse del Don Fausto Coppi Guidolin sulla piattaforma russa dazon. Sarebbe ora che chi di dovere si facesse sentire (visti anche i numerosi torti arbitrali) e si uscisse un po’ da quell’ atteggiamento passivo di accettare tutto e soprattutto di dichiarare sempre ai 4 venti che non c’è bagget che non ci sono i soldi, che siamo al secondo anno di serie A e via con le solite lagne e geremiadi di Faggiano. Sarebbe ora di darci un po’ “di merda” e non autobuttarci giù sempre con uno stile comunicativo per me pessimo. A tal proposito la comunicazione del club dovrebbe prendere spunto dal Ponte Caprazzucca, unico, vero e costante punto di riferimento per il territorio, dal Po alle vette del Penna. A Palazzo Soragna sono maestri nel presentare una scoreggia (o scorreggia) come una prima alla Scala, una deiezione umana come un potenziale composto organico destinato al ciclo dei carburanti biologici, uno sputo come una risorsa idrica, una conferenza stampa con 4 nomi su un tavolo come un simposio al MIT e un’evento in piazza con quattro bancarelle e tre sbraioni come l’Expo Universale. Nei giorni scorsi ad esempio l’instancabile, indefesso, eterno e costante vulcano di iniziative Capo con la pipa degli industriali/ini/otti/oni ha promosso un importantissimo evento atteso in tutto l’orbe terracqueo in cui i noti piociòni produttori di farmaci vicino all’autostrada ci hanno fatto sapere che addirittura usano pannelli fotovoltaici (esempio di tecnologia avanzatissima unica al mondo), ma non è finita qui…riducono l’utilizzo della carta perché non stampano le imeil!!!! Siamo a livelli di progresso impensabili, verranno dalla Silicon Valley a studiarci. Chissà se hanno anche tagliato la carta igienica favorendo l’utilizzo delle dita o delle foglie, raggiungendo così il duplice scopo di sostenere l’ambiente e risparmiare un po’…Superato lo shock per la meraviglia di cotanto progresso, attenzione per il territorio e soffocati gli ooohhh di ammirazione ritengo che il comparto comunicativo del Parma dovrebbe fare un piccolo stage a Palazzo Soragna..o addirittura ingaggiare a gettone l’uomo con la pipa. In 48 ore saremmo presentati come il PSG o il ManUtd.

  • 4 Novembre 2019 in 19:27
    Permalink

    Bravo Davide. E’ sempre utile leggerti soprattutto per le UPInformazioni aggiornatissime. Non concordo pienamente per il modo in cui la società si espone con i media. Il basso profilo mi piace e penso che alla lunga paghi.

    • 5 Novembre 2019 in 08:42
      Permalink

      Veh Lele at fare` miga al papagal ed Morosky adesa?

  • 4 Novembre 2019 in 21:59
    Permalink

    A me ieri la telecronaca, soprattutto il commento tecnico, non è dispiaciuto.

    • 4 Novembre 2019 in 22:44
      Permalink

      Trattasi della c.d. “Sindrome di Stoccolma”

    • 5 Novembre 2019 in 09:01
      Permalink

      Beh ha fatto cagare. Il telecronista al feva il dmandi alla Morace sul Paerme e le la rispondeva a monosillabi, l’unic cla lode` oltremisura Kulusevsky, letra sira la fat cagher.

  • 4 Novembre 2019 in 22:11
    Permalink

    Lele ok il basso profilo. Ma non sottoterra.

    • 4 Novembre 2019 in 23:49
      Permalink

      Melli a Bar Sport è d’accordo con me. Basso Profilo. I piagnucoloni e cornacio’ (Oscar mi manchi) li lasciamo agli altri.

  • 5 Novembre 2019 in 06:46
    Permalink

    Basta con ‘sta storia del profilo alto e del profilo basso! Il profilo deve essere GIUSTO.
    Mo chi el “Oscar”?

  • 5 Novembre 2019 in 08:44
    Permalink

    Alnesara` miga col chi san a Los Angeles na volta a lan?

    • 5 Novembre 2019 in 09:24
      Permalink

      *dan

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI