PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / UN KULU IMMENSO. PECCATO PER IL PARI…

* La Prestazione *

mauro morosky moroni(Mauro “Morosky” Moroni) – Un buon Parma,  seppur con parecchie assenze, ha disputato una gara importante, piacevole ed intensa, sia dal punto di vista fisico che sotto l’aspetto tecnico: unico rammarico il risultato finale col pareggio subito al 95° , proprio all’ultimo soffio di gara.

Lasciatemi iniziare scrivendo della gara “mostruosa” di Dejan: 13^ presenza, terzo gol, una prestazione maiuscola in tutto, corsa, lotta, tecnica, assist, un palo a portiere battuto con un tiro che era la fotocopia del gol che aveva sbloccato la gara, IMMENSO, MAGICO, STREPITOSO, ed ha solo 19 anni: il futuro è tuo D.K, continua così, crescerai ancora e diventerai un top player, ti auguro tutte le fortune sportive ed umane possibili, le meriti e le vali !!

Per il resto, buona prestazione per tutti i singoli, con picchi molto elevati per Kucka, Iacoponi e Darmian (tengo a sottolineare che, a mio parere, i terzini destri della Nazionale non sono forti come il nostro, con tutto il rispetto per Spinazzola, Florenzi e C., ve lo dice Morosky!)

 

* I Risultati del 13°  Turno *

1-3 ATALANTA-JUVENTUS (Sabato 23/11 ore 15.00)
1-1 MILAN-NAPOLI (ore 18.00)
0-3 TORINO-INTER (ore 20.45)
2-2 BOLOGNA-PARMA (Domenica 24/11 ore 12.30)
3-0 ROMA-BRESCIA (ore 15.00)
1-2 SASSUOLO-LAZIO
1-0 VERONA-FIORENTINA
2-1 SAMPDORIA-UDINESE (ore 18.00)
2-2 LECCE-CAGLIARI (posticipata a Lunedì 25/11 ore 15.00)
1-1 SPAL-GENOA (ore 20.45)

 borsino dopo bologna

Il Borsino *

Chi sale, chi scende, chi scivola, chi accelera

Ancora le due strisciate al comando, hanno preso il volo e chi vuoi che le vada a prendere? Atalanta e Napoli hanno rallentato di brutto e le romane (Lazio in striscia positiva da 8 gare consecutive) sono abbastanza indietro; siamo all’ottavo posto e faccio un piccolo flash su chi ci sta davanti:

  • JUVENTUS, è la capolista conclamata, alla prima ci ha battuto, ci sta, hanno tutto, esperienza, rosa ampia, qualità tecnica superiore, blasone e quant’altro
  • INTER, sotto di un punto, noi le abbiamo imposto il pareggio, ha una rosa inferiore alla capolista, sia numericamente che tecnicamente ma, non va sottovalutata, il condottiero è un “nobile” del calcio, Antonio Conte !
  • LAZIO, in grande ascesa, 30 gol siglati e 14 subiti, 27 punti, in lotta per la Champions ma non per lo scudetto (ci hanno bastonato di brutto)
  • ROMA, altra squadra in rialzo, da noi ha perso ma, rimane un’ottima compagine, segue la Lazio per un derby tutto romano
  • CAGLIARI, ci ha battuto, ha fatto un grande inizio di campionato e sta meritando la posizione in cui si trova
  • ATALANTA, ultimamente in calo ma, rimane una squadra importante, di grande spessore e valori tecnici
  • NAPOLI, altra squadra in calando, alle prese con problemi tecnici e societari, ammutinamenti e dissidi interni la stanno flagellando
  • A pari punti col Verona, ma perdenti nello scontro diretto, dietro di noi, in acque mezze tranquille, ci sono Fiorentina, Torino, Udinese, Milan, Sassuolo e Bologna mentre, più giù, in zona pericolosa, Sampdoria, Lecce, Spal, Genoa e Brescia, si stanno attualmente giocando la salvezza!

Cartlen geld *

  • 4 Barillà (in diffida)
  • 3 Gagliolo
  • 2 Kulusewski, Gervinho, Darmian, Scozzarella, Grassi
  • 1 Iacoponi, Laurini, Sepe, Pezzella

Marcador Croszè *(totale siglati: 20)

  • 5 Cornelius
  • 3 Gervinho, Kulusewski
  • 2 Inglese
  • 1 Gagliolo, Barillà, (autorete Bourabia), Kucka, Karamoh, Sprocati, Iacoponi

Avversari castiga-Paerma 2019-2020(totale subiti: 17)

Chiellini, Lasagna, Ceppitelli (2), Simeone, Immobile, Marusic, Ansaldi, Belotti (rig), Petagna, Pinamonti, Candreva, Lukaku&VAR, Lazovic, Castrovilli, Palacio, Dzemaili

* Filo diretto col Mister *

Ciao Roberto, sono sincero, ho bruciato come un falò, cavolo, al 95° ci siamo beccati il pareggio, ma nulla da recriminare, nulla da imputare a nessuno, né a te né ai ragazzi che hanno giocato da “Silvio”, a tratti da applausi scroscianti, con folate offensive che sembravano dipinte da quel genio sinistrorso di Dejan, supportato da una grande gara di Kuko, di sacrificio, corsa, temperamento e disponibilità in un ruolo non prettamente suo: bravi a tutti voi, anche chi è subentrato da dato un buon contributo, tra l’altro, tutti ragazzi che giocano pochissimo ma, si sono fatti trovare pronti e hanno dato il loro apporto positivo!

18 punti, classifica molto buona, di negativo abbiamo solo gli infortuni ed i ragazzi da recuperare ma, per tutto il resto sono ampiamente soddisfatto e contento di ciò che state facendo, un brev anca a ti Mister! Tira avanti e sta miga moler né l’intensitè né la grenta, a marcmand Roberto, tena botta! Mi voj river a la fen dal campionet a 50 pont! Von pù von meno an cambia gnint, l’important l’è al traguerd batzè a fen ed luj!

Consigli per gli acquisti *

Ogni tanto mi viene voglia di calciomercatare e, siccome guardo parecchie partite, vorrei segnalare alcuni miei pallini, non fuoriclasse né fenomeni, giocatori utili, solidi ed eventualmente, potenzialmente interessanti per i Crociati (fermo restando la loro integrità fisica al 100%):

  • Vicari (1994), Calderoni (1989)
  • Amrabat (ci ci cocò), 1996, questo è un gran bel giocatore
  • Sturaro, Kurtic,
  • De Falco

Dallo Stadio Renato Dall’Ara, Settore Stampa.ti & Ciclostyli,

con leggerezza ed ironia, a voi Stadio.Tardini, 

Mauro “Morosky” Moroni

Sentite condoglianze alla famiglia del Vice Presidente Avv. Giacomo Malmesi per la scomparsa del padre

Stadio Tardini

Stadio Tardini

33 pensieri riguardo “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / UN KULU IMMENSO. PECCATO PER IL PARI…

  • 26 Novembre 2019 in 14:19
    Permalink

    Quando vedo Papirus …per esempio ..
    Pienso ….mi fa un gran piacer se possiamo vedere in vivo parlando ogni tanto … Mauro , Gianni Barone , Luca Tegoni , Luca Savarese , Luca Russo ,ecc.
    Caro Gabriele Majo ….. c’e’ una possibilità in el futuro ?

  • 26 Novembre 2019 in 16:20
    Permalink

    a parte la mancata copertura di Kulu il goal del pareggio è anche stato causato da una strana situazione.
    guardando le immagini mi era sembrato da subito strano che nessuno del Parma fosse andato a saltare sul calcio d’angolo. poi si vede Dermaku a terra. ho riguardato il filmato della sintesi e al minuto 3,29 secondi è svelato il mistero … bisogna usare l’avanzamento fotogramma per fotogramma … Dermaku stava prendendo la rincorsa per andare a saltare ma viene spinto e buttato a terra, si vede il gesto plateale che non è di un bolognese … probabilmente la stanchezza ha preso il sopravvento …

    • 26 Novembre 2019 in 17:53
      Permalink

      Dermaku a terra credo sia il motivo per cui l’arbitro si è confrontato col VAR prima di convalidare il gol (dalla curva San Luca si vedeva il direttore di gara con la mano sull’auricolare). È stato spinto da un altro difensore gialloblu, il quale suppongo volesse “lanciarlo” verso il bolognese che poi ha fatto l’assist per Dzemaii nel tentativo di impedirglielo o quantomeno contrastarlo. Ammesso che sia andata così, è una scelta molto amatoriale, una di quelle robe che vedi nelle partitelle tra amici.

      • 26 Novembre 2019 in 23:55
        Permalink

        Per curiosità mi sono rivisto più volte le immagini del gol, direi che l’autore della spinta a Dermaku è stato Gagliolo ma non tanto per gettarlo verso il giocatore del Bologna che stava colpendo di testa ma perché era partito da dietro per intercettare la palla e si è trovato davanti il compagno a fare muro.
        Due dettagli sui due gol del Bologna: sul primo Alves che è colui che copre il primo pallo ha subito un evidente blocco da Mbaie, ci può stare ma il blocco ha sicuramente influito; sul secondo gol ci sono due giocatori del Bologna in netto fuorigioco sia sul colpo di testa che sul tiro di Dzemaili, sono stati giudicati passivi però almeno uno mi sembra abbastanza davanti a Sepe e vicino alla traiettoria della palla.
        Sempre e solo forza Parma

  • 26 Novembre 2019 in 17:34
    Permalink

    Darmian ha un’intelligenza tattica che lo rende sicuramente superiore agli altri terzini destri della nazionale italiana; in più può giocare in più ruoli, il che è sempre tanta roba. Dicendola tutta temo che verrebbe preso in considerazione se si trasferisse in altra squadra, con più sponsor mediatici…..e guarda caso c’è una strisciata interessata a lui. Domenica ha fatto l’interno di centrocampo, dava il raddoppio sulla fascia a Kulu e poi il terzino nella difesa a 5 ….. grande acquisto e altra grande intuizione in sede di mercato.

    • 27 Novembre 2019 in 00:01
      Permalink

      Concordo sul giudizio dato a Darmian, grande acquisto, giocatore di una intelligenza tattica superiore, lo puoi schierare ovunque. Per intenderci la Juventus ha De Sciglio che interpreta il ruolo di jolly difensivo ma a mio avviso Darmian è sicuramente più forte e questo la dice lunga sul giocatore che abbiamo in casa.
      Un giocatore così andrebbe portato all’Europeo senza se e senza ma.

  • 26 Novembre 2019 in 18:52
    Permalink

    Grande Luca Battaglia ..

    hai scritto le cose che non ho voluto dire ..
    questione di giri, di amicizie, conoscenze …ecc ecc …

    dei succitati, questo mangia la minestra in testa a tutti …

  • 26 Novembre 2019 in 21:09
    Permalink

    Quanto tempo fuori Scozza ?

    • 26 Novembre 2019 in 23:58
      Permalink

      Di solito le lesioni muscolari di primo grado (per intenderci la stessa di Gervinho) sono infortuni che in 2/3 settimane si risolvono, infatti Gervinho con il Milan sarà regolarmente disponibile.

      • 27 Novembre 2019 in 00:08
        Permalink

        Grazie LG

      • 28 Novembre 2019 in 00:51
        Permalink

        LG …. Quando retorna Cornelius ?

        • 28 Novembre 2019 in 10:52
          Permalink

          Vista la lesione di primo grado, se non ci sono problemi e ricadute, penso tra un paio di settimane, forse potrebbe esserci con il Napoli (14 dicembre), mentre sono meno ottimista contro la Sampdoria (8 dicembre).
          Un caro saluto

          • 28 Novembre 2019 in 14:22
            Permalink

            Grazie LG

  • 26 Novembre 2019 in 21:10
    Permalink

    Anche per scozzarella stranamente un altro infortunio muscolare, che do bali!

  • 26 Novembre 2019 in 22:11
    Permalink

    Io penso che no dobbiamo prendere giocatori in il mercato di Gennaio ….. Siamo a posto ….
    Amrabat ….conosco questo giocatore di epoca Malaga C.F. fino adesso …. e’ forte…. se abbiamo problemi di attacante …. pero no abbiamo bisogna di nessuno …
    pero chi e’ il sacrificato ….. Adorante ? Noooooooo
    Adorante deve giocare ….. sooner or later

    Forsa Paerma

  • 26 Novembre 2019 in 23:35
    Permalink

    Nel caso terminassimo la stagione all’ottavo posto (difficile, ma non impossibile), io rinnoverei per altri 2 anni a D’Aversa. Se lo sarebbe meritato.

    • 27 Novembre 2019 in 08:02
      Permalink

      La famosa ” Zona Straje’ ” ..
      i 50 punti di Mauro e il sesto posto in classifica di Douglas

  • 27 Novembre 2019 in 11:33
    Permalink

    Incredible ….bravo Luca sognando del ottavo posto ….
    Meglio che Papirus …. con il suo 10 in classifca …
    Think big always ….. che viene …viene
    Cordialmente ,
    Rocky Marciano

  • 27 Novembre 2019 in 12:01
    Permalink

    Io D’Aversa se per quello lo terrei a vita alla Ferguson, dandogli anche la delega al mercato come un manager di team inglesi. Sul tema infortuni è ormani inutile e stucchevole parlarne, se non che abbiamo superato da tempo ormai la soglia del ridicolo.

    • 27 Novembre 2019 in 12:29
      Permalink

      non hai mai pensato che all’origine dei tanti infortuni del parma ci siano proprio i metodi di allenamento di “fergusson”, visto che la moria è cominciata proprio con lui?

      • 27 Novembre 2019 in 14:17
        Permalink

        La penso esattamente così anche io.http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 27 Novembre 2019 in 12:02
    Permalink

    ho capito che ho sbagliato ..
    Sicuro Mauro stava parlando del otro Amrabat … di Verona … che e’ un mediocampista …pero iguale .. non c’e’ bisogna
    Siamo a posto in il centrocampo

  • 27 Novembre 2019 in 13:25
    Permalink

    Caro Sardina. I sani non si rompono vedi Iacoponi. I claudicanti si. E la storia di quelli che sono sempre fuori ti dice che erano sempre fuori anche altrove. Su Inglese ascolta quello che ha detto Ceresini che non è uno che parla per dare aria ai denti. Ha detto che in parecchi dell’ambiente gli hanno sempre confessato che si è un buon giocatore ma testuali parole “ne ha sempre una”. Ergo il problema non è in chi allena. Ma in cosa allena

    • 27 Novembre 2019 in 14:25
      Permalink

      Ah!!! Lo ha detto Ceresini e lo prendiamo per loro colato manco fosse il padre eterno. Io mi fido solo delle tabelle degli anni precedenti e non dicono la stessa cosa vattele a vedere prima di scrivere cazzate.

      • 27 Novembre 2019 in 15:04
        Permalink

        Da quando tifo Parma non ho mai visto una moria come da quando c’è D’aversa. Non dico che è colpa sua ma la balla che gli infortuni li si evitano con l’allenamento non la beve nessuno negli anni 90 giocavano in coppa europee, coppa italia e campionato e avevamo tanti nazionali e il tempo di allenarsi non c’era ma mai visto così tanti infortuni.

    • 27 Novembre 2019 in 15:10
      Permalink

      Le tabelle delle statistiche e delle presenze degli anni precedenti sono da consultare, non le chiacchiere da comare di Ceresini. E queste dicono esattamente il contrario.🤐

  • 27 Novembre 2019 in 15:19
    Permalink

    In tanti anni che tifo Parma non ho mai visto una moria simile. Negli anni 90 giocavamo 3 volte la settimana tra campionato, coppe europee, coppa italia e davamo tanti giocatori alla nazionale quindi il tempo di allenarsi costantemente era poco, questo per sfatare la balla che gli infortuni si prevengono non con l’allenamento costante, ma con allenamenti ben fatti.

  • 27 Novembre 2019 in 17:15
    Permalink

    Prima di dare della comare a Ceresini lavarsi la bocca please.

  • 27 Novembre 2019 in 22:05
    Permalink

    Collutorio a go gò?
    Ieri eravamo degli stracci, oggi si propone una scommessa sul IV posto…
    Decidiv ragas!

  • 28 Novembre 2019 in 08:31
    Permalink

    Emozioni e sogni per la “voladora”
    Devo ricredermi sul Parma Calcio. Squadra forte con potenziale ancora inespresso, magari a gennaio avere un fantasista che sappia saltare l’uomo, perchè no? sognare è lecito o no?
    Magari prendere quel tipetto che assomiglia molto a Pirlo del Brescia, perchè no?
    Pronti a una sottoscrizione tra i tifosi come il Barcellona, per acquistare la nostra freccia dall’Atalanta e quel tomo di giocatore dal Brescia. e’ il presente e il fuuro. Attendiamo notizie dalla dirigenza. PER FARE UN GRANDE PARMA.

  • 28 Novembre 2019 in 10:55
    Permalink

    Scordiamoceli entrambi :

    TONALI: sono già due anni che gioca ad alto livello, è già in nazionale, è del 2000 e certo non riesce a prenderlo il Parma al cospetto di offerte mega dalle big, sia d’Italia che d’Europa …!!!

    KULU: l’Atalanta, o chi per lei, lo ha scovato a 15 anni in Svezia, costui aveva visto bene e lontano e, VISTO IL POTENZIALE CHE AVEVANO IN CASA ….ce lo hanno dato solo in PRESTITO SECCO…
    diventerà un grande calciatore se mantiene testa alta e piedi per terra …..anche lui del 2000 ….già valorizzato in sole 13 partite,
    merito suo cl’è bon bombè…

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI