IL COLUMNIST di Luca Russo / L’ACUTO DI BATùLOTELLI E LA REPLICA DI GRASSI (SU ASSIST DI KULUSEVSKI)

il-columnist-luca-russo.jpg(Luca Russo) – L’acuto di Balotelli. E la replica di Grassi su assist di Kulusevski. Sull’1-1 tra Parma e Brescia c’è la firma dei subentrati. E dei problemi muscolari di Gervinho prima e Donnarumma poi. Senza le noie fisiche dell’ivoriano e dell’attaccante nativo di Torre Annunziata, non ci sarebbero stati gli avvicendamenti coi mattatori del match e probabilmente nemmeno i due gol. Per come si era messo l’incontro e per il timing della rete del definitivo 1-1, il pari è tutto grasso che cola per i Crociati, che in questo modo conservano 11 punti di vantaggio sulla zona retrocessione, marcata proprio dal Brescia, peraltro impedendogli di avere la meglio in uno scontro diretto e di tirarsi fuori dai bassifondi della graduatoria. Il punto però fa comodo anche alla Leonessa – che si conferma formazione corsara visto e considerato che ben 10 dei suoi 14 punti li ha raccolti lontano dal Rigamonti – perché i duelli contro chi insegue il tuo stesso obiettivo è meglio pareggiarli che non perderli, pure se li stavi vincendo. Comunque, vi scrivo da Trieste, a due passi da Piazza Unità, già Piazza Grande, a qualche chilometro da Barcola, meglio nota come la spiaggia e il mare dei triestini, e a una decina dalla meravigliosa Istria. Dopo un paio di giorni di cielo grigio ma avaro di precipitazioni atmosferiche, questa mattina Giove Pluvio ci ha dato dentro, e allora nell’attesa della partita contro le Rondinelle, non potendo concedermi particolari distrazioni a causa delle avverse condizioni meteo sul capoluogo giuliano, Parma-Brescia l’ho giocata in anticipo alla Playstation con Fifa Soccer 2005. Naturalmente il sottoscritto era in casacca gialloblu. Una sfida senza storia, mai in dubbio, vinta da Noi per 5-0 grazie alle doppiette di Gilardino e Bolano e a una delizia del mio intramontabile mito Domenico Morfeo. Pensavo fosse di buon auspicio in vista della gara di oggi, credevo che ci portasse fortuna nel nostro tentativo di cogliere i tre punti necessari per distanziare ulteriormente lo spettro della B e ridurre a 13 quelli mancanti alla fatidica quota 40. Non ci è andata bene. E ad onor del vero nemmeno male. Però tra il lamentarsi e l’essere moderatamente soddisfatti, l’ago della bilancia pende in favore della seconda ipotesi perché dopo un primo tempo in cui, pur non giocando il nostro miglior calcio, abbiamo sfiorato il vaalberto grassi parma bresciantaggio a ripetizione con Gervinho, Kulusevski ed Hernani, mentre i ragazzi di Corini si son visti solo su un retropassaggio sciagurato di Brugman intercettato ma non convertito in gol da Donnarumma, nel secondo, persa la freccia ex Roma per infortunio, le Rondinelle ci hanno puniti con Balotelli al loro primo tentativo. Lo sviluppo del match, insomma, stava punendoci ben oltre i nostri demeriti e la nostra giornata così così. Ci han pensato Kulusevski e Grassi a rimettere tutto in ordine. Per lo svedese ancora un assist nei minuti finali. Per i Crociati ancora una rete in pieno recupero. La chiamano Zona Cesarini, sarebbe il caso di ribattezzarla Zona Parma. Luca Russo

One thought on “IL COLUMNIST di Luca Russo / L’ACUTO DI BATùLOTELLI E LA REPLICA DI GRASSI (SU ASSIST DI KULUSEVSKI)

  • 22 Dicembre 2019 in 23:40
    Permalink

    La squadra non molla mai. Tutti questi gol all’ultimo ne sono la dimostrazione.

I commenti sono chiusi.