IL COLUMNIST di Luca Russo / IL PARMA BATTE IL FROSINONE E VINCE LA ROMA…

il-columnist-luca-russo.jpg(Luca Russo) – Grazie al 2-1 sul Frosinone, Roma è nostra. Roma da intendersi come l’ottavo di finale di Coppa Italia contro la Maggica da disputarsi in gara secca nella Capitale a gennaio. Detto tra noi, ci speravo poco. Le convocazioni al risparmio di D’Aversa, costretto a suo dire dalla rosa corta a non poter fare diversamente, e il ricorso al dimenticato Siligardi – ingiustamente inutilizzabile in campionato (benché vi siano posti vacanti nella famigrata lista) perché colpevole di preferire l’aria del Ducato a quella di altre destinazioni, giustamente speso in Coppa, e ce lo ha dimostrato col capolavoro che ha affrescato per regalarci il primo vantaggio – mi avevano fatto temere un Parma in tono minore al cospetto della formazione diretta da Nesta e quindi esposto al rischio di salutare anzitempo la manifestazione. Non è successo perché la voglia di superare il turno del gruppo è stata di gran lunga superiore al desiderio di D’Aversa di non sprecare energie in vista della trasferta di Genova, determinante finché vi pare, ma secondo me non così delicata da sacrificare sul suo altare l’opportunità di fare un altro scherzetto alla Roma, che abbiamo già strapazzato e sconfitto alla vigilia della sosta di novembre. Anche il Frosinone ci ha messo parecchio del suo nel rendere vibrante un match che al lume delle scelte tecniche dei due allenatori poteva invece trasformarsi in un interminabile e noioso ciapanò. Al primo tempo letteralmente dominato dai Crociati, che hanno attaccato e pressato senza sosta, trovato l’1-0 con Siligardi e obbligato gli ospiti a un non intenzionale atteggiamento iperdifensivo, è seguita una ripresa nel corso della quale i laziali, oltre a realizzare il gol del temporaneo pareggio su pennichella collettiva dei difensori gialloblu, in almeno tre o quattro circostanze si sono ritrovati tra i piedi il match point, complici alcune leggerezze commesse dai nostri in zona arretrata. A tal proposito, bravo Colombi a neutralizzare quasi tutto ciò che gli è capitato in prossimità dei guantoni. Per lui un bel voto 8 in pagella, intanto. E in futuro magari una capatina in massima serie: per la sicurezza mostrata tra i pali e la personalità esibita nella conduzione della HERNANi GAGLIOLO PARMA FROSINONE COPPA ITALIA 05 12 2019retroguardia, la meriterebbe eccome. Una cara amica, esperta di portieri, asserisce: “Mi piace, ha gli attributi, è sicuro nelle uscite, chiama la palla, segue il gioco, è reattivo. guida i compagni e ha fatto ottimi interventi. Un portiere come piace a me”.  Ci è voluto Hernani, bravo a spedire in rete il rigore, netto, guadagnato da Kucka sugli sviluppi di un calcio d’angolo in pieno recupero, per arginare l’esuberanza dei Canarini, che specie nei minuti conclusivi del duello parevano vicini alla vittoria piu di quanto non lo fossimo noi. Vittoria che comunque non avrebbero meritato per il semplice fatto d’essersi svegliati solo dopo l’intervallo. Il Parma, al contrario, in partita ci è stato dall’inizio alla fine, nonostante l’ampio turnover e un inedito schieramento di partenza ovviamente sprovvisto di affiatamento e intesa. Segno che D’Aversa è riuscito a motivare alla perfezione pure i cosiddetti calciatori che fin qui hanno giocato meno (dei titolari). Ed è questa, sotto sotto, la vera nota lieta della serata di coppa: sapere di avere a disposizione una panchina profonda, valida e affidabile. Luca Russo

IL GOL DI HERNANI AL 46′ ST SU CALCIO DI RIGORE CHE E’ VALSO LA QUALIFICAZIONE DEL PARMA AGLI OTTAVI DI COPPA ITALIA CON LA ROMA

4 pensieri riguardo “IL COLUMNIST di Luca Russo / IL PARMA BATTE IL FROSINONE E VINCE LA ROMA…

  • 6 Dicembre 2019 in 04:43
    Permalink

    Luca Siligardi migliore in campo. Simone Colombi non è la riserva del titolare ma purtroppo questo campionato vuole così… Chissà se contro la Roma lo rivedremo intanto ieri sera è stato davvero professionista e professionale da portiere titolare subito!

  • 6 Dicembre 2019 in 12:22
    Permalink

    Credo che sia cambiato il meccanismo, dagli ottavi per incontri tra squadre di serie a il campo viene sorteggiato

    • 6 Dicembre 2019 in 13:45
      Permalink

      Esatto. Sorteggio oggi alle 15, anche se questi meccanismi contorti mi lasciano non poche perplessittà!

  • 6 Dicembre 2019 in 12:34
    Permalink

    Riusciamo a trovare un posto in rosa a Siligardi o dobbiamo tenerci l’inutile Sprocati?

I commenti sono chiusi.