BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / CINQUE SCHIAFFI UTILI (FORSE) PER SVEGLIARE TUTTI

claudio mastellari(Claudio Mastellari per TifoBlog.it) – Francamente non so neanche da dove iniziare, meglio partire dalla fine, da un risultato talmente rotondo che non dà spazio né a recriminazioni, né a giustificazioni.

L’Atalanta è una delle squadre che gioca meglio in Italia, fin qui tutti d’accordo. Non sono però d’accordo sul fatto che il Parma vada a Bergamo per essere presa a pallonate dal primo all’ultimo minuto.

 Vero è che anche il Milan ha preso 5 gol al Gewiss Stadium, ma più che un’attenuante per il Parma deve essere una colpa in più. Il Milan è stato penoso, in quella partita ha sbagliato tutto, dall’atteggiamento tattico a quello mentale. Era un esempio da tenere in considerazione e non seguire assolutamente. Un campanello d’allarme che ci avrebbe potuto insegnare qualcosa.

Invece? Invece niente, stesso approccio alla partita e, neanche a farlo apposta, stesso risultato.

Non starò a fare colpe o puntare il dito verso qualcuno, la partita è stata completamente sbagliata sotto ogni punto di vista, sia prima che dopo l’ingresso in campo. C’è chi salva Sepe, io non salvo neanche l’autista del pullman. Una squadra è un insieme di persone che lavorano nella stessa direzione per uno scopo comune. Per questa trasferta la direzione si è persa al casello di Parma.

Solo i tifosi crociati presenti nel settore ospiti ieri meritano un applauso.

Ora bisogna reagire subito, lunedì ci sarà una partita delicatissima contro una diretta concorrente per la salvezza. Bisogna togliersi lo smoking della zona Europa e rimettere la tuta blu della lotta salvezza, il vestito che più siamo abituati a portare. Cercare di recuperare gli infortunati e provare ad allargare una rosa che da sempre ha la coperta corta, anche in chiave mercato, perché di questo passo da attenuante inizia a diventare una colpa. Impariamo dagli errori passati, una buona volta. Claudio Mastellari per TifoBlog.it

Stadio Tardini

Stadio Tardini

22 pensieri riguardo “BAGOLOZOOM di Claudio Mastellari / CINQUE SCHIAFFI UTILI (FORSE) PER SVEGLIARE TUTTI

  • 7 Gennaio 2020 in 23:54
    Permalink

    Intanto Faggiano ha perso il suo obiettivo Kurtić e ad oggi la rosa è sempre corta come il braccio di un industrialotto del Ponte Caprazucca.

    • 8 Gennaio 2020 in 19:43
      Permalink

      Nooooooooooo! Fregati da Preziosi. Cacchio!

  • 8 Gennaio 2020 in 09:12
    Permalink

    Kurtic va al Torino

  • 8 Gennaio 2020 in 10:03
    Permalink

    Ci sono sempre Sala, Matri, Rispoli, El Kaddouri e Iturbe, oltre che Di Marco, Edera e Stepinski.

  • 8 Gennaio 2020 in 10:37
    Permalink

    Mi auguro che sappiate chi sia il titolare di RCS e quindi anche della rosea, ovvero il signor Urbano Cairo, proprietario anche del Torino. Torino che viene indicato proprio dalla rosea – toh, che combinazione – come prossima destinazione di Kurtic, in luogo del Parma che, stando alle indiscrezioni giornalistiche, è stato vicino allo sloveno molto più che i granata. Non sempre alcune testate ci riportano ciò che è, spesso ci riferiscono ciò che vorrebbero che fosse o, più o meno inconsapevolmente, si fanno portavoce delle polpette avvelenate disseminate da procuratori non disinteressati.

    Ammesso e non concesso che Kurtic sia effettivamente un obiettivo del Parma (chi ci dà garanzie in tal senso? Le indiscrezioni giornalistiche di cui sopra? Siamo a posto, allora…), e posto che il Torino glielo abbia effettivamente soffiato, da quando in qua le supposizioni e le fantasie di mercato hanno più valore delle notule d’ufficialità? Secondo i giornali anche Kulusevski era praticamente sicuro di finire all’Inter, ce lo hanno ripetuto per due mesi consecutivi. Poi è arrivata la Juventus e se lo è portato a Torino, il tutto senza farsi precedere dalle consuete voci di mercato.

    Insomma, in materia di calciomercato, io mi fido più del lavoro efficace e svolto sottotraccia da Faggiano che non di radiomercato.

      • 8 Gennaio 2020 in 13:08
        Permalink

        Lo confermo alla grande…..

        lo SEGNALO da due anni cavolo, è un giocatore

        fortissimo, SOLIDO, AMBIDESTRO, FORTE

        TECNICAMENTE , CON GRANDE FISICITA’..

        mi azzardo ad affermare che oltre ad assomigliare a KUKO come sosia,

        gli ASSOMIGLIA PARECCHIO COME GIOCO

        spero proprio che arrivi ..sarebbe TOP ACQUISTO

        credo che ne sia un valido

  • 8 Gennaio 2020 in 12:32
    Permalink

    A meno che la Spal non ambisca a tornare in serie B non capisco perché dovrebbe cedere Kurtic, tra l’altro per cifre che ci fai ben poco … a me sembra più logico che resti a Ferrara

  • 8 Gennaio 2020 in 13:07
    Permalink

    La Spal è messa male a livello di money, borri, ghelle. Ergo sono tutti in vendita. Basta pagare ovviamente non vale lo stile UPI di fare le robe gratis.

  • 8 Gennaio 2020 in 17:21
    Permalink

    Mauro mi sa che Faggiano minottianamente ha già perso Kurtic

    • 8 Gennaio 2020 in 19:10
      Permalink

      Sono un teorico del “qui e adesso”, tuttavia, egregio, per quanto concerne le cronache di mercato, ché mai mi hanno esaltato perché è tutto un mercimonio, consiglio sempre di trarre conclusioni a bocce ferme. Perché ieri Kulusevski era dell’Inter, stando a Radio Mercato, mentre poi lo è diventato della Juventus. E i nerazzurri pare che ora dicano di non averlo mai trattato…
      Per ora Kurtic rimane un obiettivo di Morosky. Poi sapremo chi se lo aggiudicherà…

      • 8 Gennaio 2020 in 19:36
        Permalink

        Manco farlo apposta il sito specializzato Parma Live, attraverso la firma del collaboratore Niccolò Pasta, alle 19.21 ha titolato il lancio così: “Accelerata definitiva per Kurtic: lo sloveno sarà un nuovo giocatore del Parma”, con tanto di citazione all’interno dell’articolo del guru Di Marzio (figlio del noto allenatore dei miei tempi, che giusto oggi ha compiuto 80 anni tondi).
        La news aggiunge che l’ormai ex Spal è ora atteso in città per le visite e la firma del contratto. Poi lo sloveno sarà il primo acqusito ufficiale del Parma 2020.

    • 8 Gennaio 2020 in 19:38
      Permalink

      Se non ci fosse stato l’avverbio neologismo “minottianamente” uno avrebbe potuto pensare ad un errore di battitura dell’annuncio: Mauro mi sa che Faggiano ha già preso Kurtic…

  • 8 Gennaio 2020 in 21:45
    Permalink

    Giá, la declinazione dei verbi è imbarazzante! Davide, chi ti ha dato la laurea? Salvo che questa sia in “scienze” economiche (allora capirei).

  • 8 Gennaio 2020 in 21:49
    Permalink

    A parte che at si stè smentí. Te sbagliè al verob e l’afermasiò.
    Va’ a câ va’

  • 8 Gennaio 2020 in 21:58
    Permalink

    Lo dissi per Natale. Un amico di Ferrara che segue l’ambiente disse che Kurtic voleva il Parma. Questo indipendentemente da come finirà penso possa spostare l’ago della bilancia. Il parere del calciatore conta o no? E allora….

  • 9 Gennaio 2020 in 10:58
    Permalink

    Ragazzi su per me del popolino l’italiano è italiacano. E se l’operazione non è stata condotta minottianamente, ergo è stata conclusa ne sono felicissimo. Concordo con Mauro nel ritenere lo sloveno un ottimo box to box (bocs tu bocs). Adesso liberiamoci di Siligardi e Sprocati e dentro un difensore e un laterale.

    • 9 Gennaio 2020 in 12:17
      Permalink

      Figa ti si cat si un fenomeno…………da baraco’

      • 9 Gennaio 2020 in 14:12
        Permalink

        Sta atenti che a forsa ed tgnir sempor la boca averta at chega in boca un pison

  • 9 Gennaio 2020 in 21:20
    Permalink

    Ahahah, buona questa!

  • 9 Gennaio 2020 in 21:22
    Permalink

    A parte al “Pison” che al chega a Res, aPerma chegon i PISÒ

  • 9 Gennaio 2020 in 21:32
    Permalink

    Kurtic va al Torino…la strana coppia Benni & Davide ha colpito ancora. Nel vuoto

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI