CARMINA PARMA di Luca Savarese / LA DEA CALA ANCORA LA SUA MANITA, MA CHE DELUSIONE I NOSTRI!

Luca Savarese(Luca Savarese) – Gomez Freuler Gosens Ilicic Ilicic: è un verso unico, libero, impetuoso e senza segni d’interpunzione, come una poesia futurista. Li scrive il circolo dell’Atalanta dannunziana targata Giampiero Gasperini. Sì: se c’è una squadra vate che sembra cioè annunciare qualcosa in ogni sua veemente e vorticosa giocata, questa è quella bergamasca, con la maglia neroblu. Cinque pere inflitte al Milan prima della sosta natalizia. Cinque schiaffi assestati al Parma, alla ripresa dei giochi, nel giorno dell’Epifania. Volontà di potenza e potenza di volontà, in fondo anche Nietzsche, a cui spesso guardava D’Annunzio, sarebbe felice del gioco da superuomo della Dea. Certo per il Parma si sapeva che sarebbe stata una gara da coefficiente difficoltà alto, specie con l’assenza almeno iniziale di due punteri come Cornelius ed Inglese. Si sapeva che la Dea di questi tempi vola ed è in grado di frustrare i suoi avversari e farli sentire come Sisifo, costretti, cioè, a spingere un enorme mattone di sforzi, ma che il punteggio potesse essere così tennistico, non era facile da prevedere. Non accade spesso che una squadra sia capace di piegare, con la cinquina, due formazioni e per giunta a distanza ravvicinata, invece è accaduto. Grande merito, senza dubbio, ce lo ha il rullo compressore orobico, ma quando vinci in modo così netto, bhè ci sono anche da mettere in considerazione i demeriti altrui. Darmian, Iacoponi e Bruno Alves, per esempio, forse in ottemperanza con i presepi (che comunque nonostante la fine delle ferie natalizie, permangono ancora per qualche giorno) hanno fatto le belle statuine, facendosi trovare perennemente impreparati ed agevolando la cinquina atalantina. Quando giochi contro certe corazzate e corazzate ormai certe, un maggior tasso di concentrazione, sarebbe auspicabile. La Dea ti snerva sin da subito, interpretando la gara come una corrida, ahi che male se tu sei torero distratto. L’emorragia però, passa anche dalla mediana, dove Hernani non ne azzecca una, sia quando dovrebbe contenere il Papu e la sua dance pallonara, sia quando dovrebbe impostare; strano, perché è di fattura brasiliana, buttando alle ortiche una miriade di palle. atalanta parma slide savarese 06 01 2020Se gioca così, faticherebbe anche nella serie B brasiliana. E Kucka? Sembra messo lì a caso e spreca in malo modo le sue energie, almeno Antonino Barillà è quello che anche se si accorge che il compito in classe ormai è da quattro, costellato di errori da matita blu, prova a lasciare uno spunto positivo, a scrivere una nota magari un po’ meno disastrosa. Ci si aspettava là davanti Kulusevski, ma il neo juventino, proprio davanti alla squadra che lo ha lanciato, incappa in una delle sue peggiori prestazioni da quando è in maglia Crociata. Ecco che veleggiano i surfisti di Gasp, ma il Parma bergamasco, è stato un’onda timida, mai un piglio, mai un’increspatura per provare a mettere l’acqua tra le vele. Così l’Epifania è tutta orobica ed il de profundis, tutto gialloblù. Luca Savarese

10 pensieri riguardo “CARMINA PARMA di Luca Savarese / LA DEA CALA ANCORA LA SUA MANITA, MA CHE DELUSIONE I NOSTRI!

  • 7 Gennaio 2020 in 08:35
    Permalink

    A me Darmian continua a non piacere. Sembra essere sempre svagato e deconcentrato. Se è venuto qua in attesa dell’Inter se ne può andate alla svelta.

    • 7 Gennaio 2020 in 13:19
      Permalink

      Ho l’impressione che non lo vedrai ancora per molto.
      Ieri sera Faggiano ha detto che per fare delle entrate occorre incassare.
      Credo che andrà all’Inter già adesso perchè altre cessioni non le vedo molto probabili a meno di qualche sorpresa.
      Si incasseranno soldi buoni per una plusvalenza e per ridurre il riscatto di Karamoh da pagare nel tempo e si utilizzeranno per prendere uno o due giocatori oltre a qualche giovane di buone speranze.

  • 7 Gennaio 2020 in 10:23
    Permalink

    Per fare mercato Foggiano ha detto
    che si può fare se si vende e allora
    perché non vendere Sprocati
    Darmian e Pezzella veramente
    ALLUCINANTI e non solo.ieri?
    Forse perché NESSUNO LI VUOLE?
    Darmian un tempo era bravo
    in odor di Nazionale, ora avrebbe
    difficoltà anche in cadetteria.
    Una metamorfosi INCREDIBILE
    Da Dottor Jeckyl.a Mister Hide
    Sprecati è sempre tra i peggiori in campo
    sinceramente non capisco cosa D’Aversa
    trovi in lui, un mistero.
    Un altro mistero è non mettere
    in squadra ieri Dermaku e Siligardi.
    Dermaku quando ha giocato è sempre
    stato tra i migliori.
    Non capisco questo accantonamento
    alla,Solitari, un.mistero buffo.
    Pezzella non mi piace per niente.
    Classico giocatore di serie B
    Lento impreciso tecnicamente
    insufficiente, non è da,Parma.
    Volevo spendere due parole per Inglese
    Io sono un fervente estimatore di Bobby ma
    conviene buttarlo in campo in una
    partita così importante come quella
    contro il Lecce a mezzo servizio
    invece di mettere Adorante?
    Attualmente non da nessuna
    garanzia, ieri era nullo e con il Lecce
    non possiamo.permetterci giocatori
    a mezzo servizio.
    Dite poi a Jacoponi di togliere quel biondo
    Sembrava mia cugina.
    Ma è improvvisamente impazzito?
    La forza di questa società che in
    3 anni dalla,D è settima in classifica
    nel campionato di 🅰 sapete qual’è?
    Sono i MAGIFICI 9.
    Senza di loro giocheremo nel
    campionato col Fiorenzuola

  • 7 Gennaio 2020 in 10:51
    Permalink

    Percassi, i suoi padroni strisciati a Torino e l’altro strisciato oggi idolo della stampa omuncolo Gasperini (ogni decennio ci vuole una favoletta da raccontare) in 10 giorni ci hanno spernacchiato in mondovisione in tutti i modi possibili e immaginabili. Dallo show Kulu, ai sorrisetti di ieri, senza dimenticare le parole parculatrici di “Gasp” (va dal berbèr però, at ma pèr Anedda) in conferenza stampa. Se a chi di dovere piace essere parculati così, come diceva mia nonna contenti voi contenti tutti. Potremmo a questo punto fare allenare la “Dea” a Collecchio per evitare che rovinino i loro campi di allenamenti e madarli a mangiare a Monte delle Vigne.Altro che prova di forza, direi prova di sforzo (quello però che compie sul wc quando si è stitici ed è molto dura). Altro tema le telecronache. Credo sarebbe ora che qualcuno sbatta i pugni sul tavolo. Non è possibile ogni satna domenica che un Minotti, un Guidolin, un Tiribocchi (ma chi è?Avrà fatto 2 gol nell’Empoli) o chiunque ci gettino merda addosso a gratis. Abbiamo già in casa l’Oslone del malaugurio, direi che ne abbiamo a sufficienza.

  • 7 Gennaio 2020 in 10:54
    Permalink

    E se Darmian è questo qui…piantimola li con sta fola, evitiamo un altro sputtanamente mediatico continuo e glielo porto io alla Pinetina.

  • 7 Gennaio 2020 in 11:53
    Permalink

    ahi ahi Davide, mi sa che Darmian all’Inter mica ci va a gennaio…
    ti dice qualcosa?

  • 7 Gennaio 2020 in 12:06
    Permalink

    Davide ti do una mano io a portare DARMIAN alla Pinetina, ci’metto la macchina, la benzina, l’ olio del motore, l’olio dei freni e il pedaggio dell’autostrada ma non penso che Conte sia così ingenuo e voglia indebolire la difesa dell’Inter con Darmian e poi loro.hanno Bastoni che vale 18 Darmian
    Penso che ce lo dovremo tenere noi. Sigh ! !
    Purtroppo se nessuno lo vuole, lo dovremo svendere.
    Magari Darmian è anche bravo ma da noi si sente sprecato
    e s’impegna poco sentendosi un novello Chiellini e quindi il Parma gli va stretto e da il 10-12% di quello che potrebbe dare
    Certo è una bella gara tra lui e Pezzella per stabilire chi è il.peggiore della difesa parmigiana.
    Sinceramente non saprei chi scegliere.

  • 7 Gennaio 2020 in 12:25
    Permalink

    Vista la presunta caratura direi Darmian. A parte un tempo col Cagliari non ha fatto vedere nulla. Zero. Pezzella è banalmente una “minottata” di Faggiano. Acquisto sbagliato (infatti gioca fuori ruolo Gagliolo) con l’aggravante di averlo inseguito tre mesi manco fosse Marcelo. Altro problema di Minottiana memoria il regista basso. Brugman sotto zero sarebbe ora di provvedere.

    • 7 Gennaio 2020 in 14:17
      Permalink

      Ma se siamo così scarsi, perché siamo così settimi, caro Davide?

  • 7 Gennaio 2020 in 14:21
    Permalink

    Condivido Davide.
    Darmian se è questo deve accettare anche la B
    È questo il suo futuro altro che Inter.
    Pezzella è un pugno nell’occhio.
    Te la prendi con Faggiano ma ricordati
    HERRARE HUMANUS EST
    PERSEVERARE EST DIABOLICUM ma il
    grande e immenso Fagiano non è diabolico.
    Ha fatto solo un errore di valutazione.
    Non è un alieno, può capitare
    Pezzella è purtroppo quello che è.
    Speriamo che sia un giocatore in uscita
    Ciao

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI