FAGGIANO: “DOPO QUESTA SCONFITTA BISOGNA TORNARE COI PIEDI PER TERRA SENZA PENSARE DI AVERE LA SALVEZZA GIA’ IN TASCA. MERCATO? PIU’ SI FAN NOMI PIU’ SI AIUTA LA CONCORRENZA” (VIDEO)

daniele faggiano atalanta parma 06 01 2020(www.parmacalcio1913.com) – Dopo la partita di campionato che il Parma Calcio ha perso oggi pomeriggio a Bergamo contro l’Atalanta, nella mixed zone ha parlato anche il Direttore Sportivo del club Crociato, Daniele Faggiano.

Queste le sue parole:

Dopo questa battuta d’arresto bisogna ricominciare e tornare con i piedi per terra, senza pensare che già abbiamo la salvezza in tasca. Ho poco da rimproverare alla squadra, perché l’Atalanta è una grande squadra. È la squadra che, al momento, mi ha impressionato di più. Certamente non volevamo prendere cinque gol. Dobbiamo rimboccarci le maniche. È un passo falso che ci deve servire come esperienza. Nè io, nè il Mister e neppure la squadra ci aspettavamo di perdere in questo modo. Siamo tutti rammaricati per i nostri tifosi, che anche oggi ci hanno seguito. Adesso dobbiamo assorbire questi cinque gol e ripartire più forti di prima. Come abbiamo fatto sino ad ora, compatti e uniti. Dobbiamo semplicemente dimostrare che siamo il Parma. Si riparte come siamo ripartiti altre volte da altre sconfitte.Adesso c’è il mercato. Dobbiamo cercare di evitare di parlarne troppo. Con il Mister abbiamo un dialogo continuo a proposito del mercato. Più si fanno nomi e più aiutiamo la concorrenza”.

L’INCONTRO STAMPA DEL DS DANIELE FAGGIANO DOPO ATALANTA-PARMA 5-0

Stadio Tardini

Stadio Tardini

3 pensieri riguardo “FAGGIANO: “DOPO QUESTA SCONFITTA BISOGNA TORNARE COI PIEDI PER TERRA SENZA PENSARE DI AVERE LA SALVEZZA GIA’ IN TASCA. MERCATO? PIU’ SI FAN NOMI PIU’ SI AIUTA LA CONCORRENZA” (VIDEO)

  • 6 Gennaio 2020 in 23:26
    Permalink

    Sveglia nanó! Adesso mi verrai a dire che il Lecce ha una rosa migliore e non si può pretendere di vincere. Peccato che Sprocati e Pezzella qualcuno li ha presi.

    • 7 Gennaio 2020 in 10:19
      Permalink

      “Tifosi” come lei, caro Davide, meriterebbero di ritornare a mangiarsi la polvere delle categorie inferiori. Se uno venisse giù da Marte e non vedesse la classifica di A, leggendo i suoi commenti penserebbe a un Parma ridotto malissimo invece che settimo (SETTIMO!) a quota 25 punti e a -5 vittorie dall’obiettivo salvezza, posto che per conservare la A occorrano realmente 40 punti. Obiettività richiederebbe maggiore riconoscenza per Nuovo Inizio, che nel minor tempo possibile ci ha riportati nella dimensione dorata – e probabilmente superiore al nostro lignaggio – che avevamo occupato con continuità (tolto l’anno di B) nei 25 anni precedenti.

  • 7 Gennaio 2020 in 08:38
    Permalink

    Mi aspetto almeno 3 acquisti: centrocampista, terzino sinistro e ala. Non possiamo più andare avanti con giocatori fuori ruolo.

I commenti sono chiusi.