FANTAIMPAZZIAMO CON IL PARMA / FANTAPAZZ.COM FANTACALCISTICAMENTE CONSIGLIA DI SCHIERARE INGLESE E GRASSI

fantapazz

(photo (4)Emanuele Muto per Redazione Fantapazz) –A Parma Lunedì 13éarriva il Lecca, una squadra che in trasferta da il meglio di sé e che proverà il colpaccio al Tardini. I Crociati vengono dalla batosta di Bergamo che dovranno cercare di mettersi alle spalle. Rientra dal primo minuto bomber Inglese che lo consigliamo vivamente, come consigliamo Grassi, uno degli ultimi ad arrendersi a Bergamo che può far bene anche se dovesse subentrare. Tra i flop inseriamo Hernani e Brugman che ci sono parsi nell’ultima gara non in gran condizione e che rischiano ancora una volta l’insufficienza. Emanuele Muto per Redazione Fantapazz 

fantapazz parma

Stadio Tardini

Stadio Tardini

13 pensieri riguardo “FANTAIMPAZZIAMO CON IL PARMA / FANTAPAZZ.COM FANTACALCISTICAMENTE CONSIGLIA DI SCHIERARE INGLESE E GRASSI

    • 11 Gennaio 2020 in 20:30
      Permalink

      Come ho detto in altri posts Voglio per Parma il posto di Cagliari …. Sesto posto …e rimaniamo di la ….
      Cordialmente .
      da la ‘” Zona Straje”
      Rocky Marciano ,
      Rocky Graziano ,
      Mike Tyson

        • 12 Gennaio 2020 in 11:43
          Permalink

          E’ vero Vele …. Vogliamo 11 Rockys ..
          e tutto la panchina di Rockys per appoggiare quelli in campo e essere preparati di entrare se c’e’ bisogna ..
          e Vogliamo Tardini facendo un inferno apoggiangiando nostri soldati ….
          Forsa Paerma

  • 11 Gennaio 2020 in 22:36
    Permalink

    Il Cagliari l’è sciope’, nonostante i soldi spesi da Giulini. …….

    • 12 Gennaio 2020 in 09:55
      Permalink

      Non credo che il Cagliari sia scoppiato. Credo, invece, che stia vivendo una fisiologica fase di flessione dopo una prima parte di campionato attraversata col motore a pieni giri. Se non si pretende che i sardi puntino alla Champions League, obiettivo francamente proibitivo considerata la qualità della concorrenza, un posto in Europa League possono giocarselo fino a fine stagione. Personalmente, ho tanta voglia di rivedere Cagliari e la Sardegna di nuovo in Europa: una volta, e parlo di quasi trenta anni fa, si spinsero fino alle semifinali di Coppa Uefa. Erano i tempi in cui l’Italia portava a casa almeno una coppa europea all’anno.

  • 11 Gennaio 2020 in 22:47
    Permalink

    Questa sera solo complimenti per l’Atalanta, che a San Siro contro l’Inter ha dominato in lungo e in largo, peraltro avendo colto un palo e una traversa, avendo sbagliato un rigore nel finale ed essendosene vista negare uno solare nel primo tempo. Questa sera la Dea ha giocato molto meglio che con noi, ma con una differenza: aveva di fronte una delle due prime forze del campionato. Giù il cappello!

    Complimenti all’Atalanta che avrebbe meritato di vincerla e invece esce da San Siro con un solo punto.

  • 11 Gennaio 2020 in 22:48
    Permalink

    Ehi Russo, che schifo l’Atalanta, vero? Hanno solo umiliato sul piano del gioco la capolista. Sarebbe ora che la finissi con il tuo odio anti-orobico.

    • 11 Gennaio 2020 in 23:40
      Permalink

      Per me il calcio, a differenza di altri soggetti, non è una questione di appartenenza etnica né di odio. Esprimo liberamente il mio punto di vista, che tu sei libero di non condividere, senza però appiciccarmi addosso etichette che non mi appartengono e nelle quali non mi rispecchio.

      Per quanto mi riguarda, l’Atalanta resta un modello da non seguire, per le ragioni che ho già illustrato e spiegato in settimana. Quanto al campo, se domenica scorsa la Dea è stata agevolata da un Parma come la temperatura di Campobasso negli anni novanta, ovvero non pervenuto, questa sera contro l’Inter ha giocato decisamente meglio e avrebbe meritato la vittoria, non solo il pari. Un palo, una traversa, un rigore solare negato e un altro concesso e sbagliato: ce n’è abbastanza per dire che l’1-1 è tutto grasso che cola solo per l’Inter.

  • 12 Gennaio 2020 in 00:06
    Permalink

    Vorrei un commento alla partita di Schianchi

  • 12 Gennaio 2020 in 10:31
    Permalink

    L’Atalanta ha giocato una grande gara, dopo un primo tempo di marca interista, a seguito del gol dopo soli 5 minuti, nel secondo tempo ha dominato il campo e gli avversari.
    Il risultato credo sia giusto ma, AI PUNTI, i bergamaschi avrebbero meritato qualcosa in + e, se lo dice, un ex vecchio interista, CREDETEMI, E’ VERO !!

    Spero che riservino lo stesso trattamento anche alla CAPOLISTA JUVE, giusto per la par condicio ….
    anzi, vorrei proprio che la BATTESSERO ….ma, loro dovranno pure pensare all’INCOMPIUTA, leggasi CHAMPIONS …
    chi l’ha vista ??..
    come mai, come mai, VOI NON LA VINCETE MAI ???
    COME MAI ???

    • 12 Gennaio 2020 in 10:47
      Permalink

      La Champions League, di norma, ogni anno non viene vinta da almeno tre o quattro formazioni che ai nastri di partenza pure si presentano coi favori del pronostico. Il che conferma che nelle coppe non basta essere bravi o forti, occorrono anche sorteggi fortunati e prestazioni eccellenti al momento giusto. Basta ripensare a come (e peraltro con quali arbitraggi) l’abbia vinta l’Inter nel 2010 o a come si sia qualificata l’Atalanta quest’anno e sia stato eliminato il Napoli diverse edizioni fa.

      Quanto alla gara di ieri sera, a me è parso che l’Atalanta abbia iniziato a dominarla in lungo ed in largo già nel primo tempo, non soltanto nella ripresa. Un palo, una traversa, un rigore solare negato nonostante fosse evidente il placcaggio rugbistico di Martinez (ma si sa, gli arbitri sbagliano sempre e solo a certe latitudini e in favore di una certa squadra) ed un altro parato alla grande da Handanovic, dovrebbero essere elementi sufficienti per affermare che gli orobici avrebbero dovuto portarsi a casa l’intera posta in palio. L’Inter è stata surclassata sotto ogni aspetto, al punto che non capisco come sia possibile che goda delle valutazioni tra l’ottimo e l’eccellente della carta stampata e dei salotti televisivi. Applausi e complimenti all’Atalanta.

I commenti sono chiusi.