ABDELL DOUGLAS, LO STRAJE’: SCRIVERE, DISEGNANDO

imager-abdell

(Luca Tegoni) – Anche quest’anno il nostro affezionato lettore Strajè, alias Abdell Douglas, colleziona successi per la sua principale attività di artista. Il prestigioso Centro di Arte Contemporanea di Ginevra ha allestito una importante mostra dal titolo Scrivere, Disegnando, alla quale sono stati inviatati a partecipare tra i più importanti autori del XX secolo in fatto di innovazione del linguaggio artistico.

A seguire i testi di presentazione dell’autore Abdell Douglas e dell’esposizione. Ecco la mia traduzione dall’originale:

https://centre.ch/fr/events/morad-montazami/

Morad Montazami presenta il lavoro dello scultore americano Douglas Abdell (nato nel 1947, vive e lavora a Malaga, Spagna) attraverso una sua opera presente alla Esposizione. Abdell è principalmente uno scultore, utilizza il bronzo in fusione e saldato, l’acciaio saldato oppure la pietra. All’essenza dei suoi ultimi trentanni, il suo lavoro si è concentrato su temi politici e sociali legati ai paesi del mediterraneo e alla loro storia, principalmente fenicia e araba, includendo i loro simboli e linguaggi specifici.

La presentazione è accompagnata da una intervista inedita filmata per l’occasione nell’atelier dell’artista, a Malaga, da Shiva Khosravi Morad Montazami è storico di arte moderna e contemporanea. Dirige a Parigi le Edizioni e la rivista Zaman (Testi, immagini & documenti) dove propone uno spazio di studi post-orientalisti consacrati alla modernità cosmopolita, con particolare attenzione all’incrocio tra Medio-Oriente ed Europa.

La conferenza è presentata da Shiva Khosravi, studentessa Work Master presso HEAD – Ginevra

https://centre.ch/en/exhibitions/scrivere-disegnando/

scrivere disegnando abdell douglas 001

 

Scrivere Disegnando (“Writing by Drawing”) è una mostra che riguarda la scrittura e il suo parte meno visibile. L’obiettivo è di ripercorrere un certo numero di pratiche che partono dagli inizi del ventesimo secolo fino ai giorni attuali, nelle quali la scrittura abbandona la funzione di comunicazione e si sposta nella sfera dell’illeggibile e non parlabile. Stabilisce di esplorare la tensione propria dello scritto, la strada che lo sospende tra il regno della pura semantica e il territorio indefinito di semplici arabeschi, automatismi, segni ripetuti e scarabocchi. 

Tutte le opere esposte abitano una speciale terrain vague in cui l’atto dello scrivere riguarda più per parafrasare Giorgio Agamben il “tentare di dire” che il “dire “, più ciò che riguarda le potenzialità del significato che il significato stesso. C’è una scrittura che ha trasceso la comunicazione, diventando una traccia dell’esistenza e dell’affermazione del sé, ma anche un elemento fantastico, una metafora della misteriosa trama del mondo. La nostra ricerca si incentra su questo antico impulso umano per superare il lato comunicativo della scrittura verso l’incondizionato, reclamo assoluto del segno, con tutto il suo peso di possibilità immaginative.

In qualità di primissimo progetto di collaborazione tra la Collection de l’Art Brut di Losanna e l’istituto di arte contemporanea, questa esposizione raccoglie un insieme eterogeneo di personalità: dagli artisti “outsider”, alcuni dei quali hanno realizzato la loro opera nel mentre veniva “istituzionalizzata” per arrivare agli artisti “ufficiali, alcuni dei quali hanno giocato dei ruoli di primissimo piano nei movimenti d’avanguardia e di neo avanguadia del ventesimo secolo. Ciò che queste individualità così diverse hanno in comune è il desiderio di catturare un”altrove” interna alla scrittura per superare la dimesione semantica ed estrarre liberamente le di un linguaggio innovativo ed  immaginativo.

Un altro aspetto sottolineato nell’esposizione è l’indissolubile collegamento tra scrittura e potere – tra linguaggio e genere. In questo senso il progetto rappresenta anche una esplorazione dello status delle voci femminili sull’ultimo secolo. Fin dai primi del ‘900, molte donne hanno usato in modo compulsivo, spesso illeggibile una scrittura manuale per esprimere una necessità esistenziale di affermazione personale, spesso in risposta ad un mondo patriarcale che le preferiva politicamente invisibili e socialmente prive di voce. Il momento della scrittura diventa un momento di vita, un atto privato, un segnale esistenziale, uno strumento di auto conoscenza, ma anche elemento di ribllione ed espressione artistica.

Per celebrare l’esposizione viene pubblicato in Inglese e Francese da Skira un catalogo di 300 pagine riccamente illustrato. Il catalogo raccoglie speciali contributi commissionati dai curatori, critici, artisti, filosofi e accademici sulla questione della scrittura asemica e conduce il lettore attraverso questa pluralità di scritture. Oltre ai testi dei curatori Andrea Bellini e Sarah Lombardi, questo volume comprende anche i contributi di  Derek Beaulieu, Federico Campagna, Vincent Capt, François Chastanet, Andrea Cortellessa, Morad Montazami, Joana Neves, Marta Spagnolello, Michel Thévoz and Marina Yaguello. Completa la pubblicazione una bibliografia e la descrizione dei lavori di oltre 100 artisti.

With works by: Douglas Abdell, Vincenzo Accame, Rosaire Appel, Tchello d’Barros, Gianfranco Baruchello, Tomaso Binga, Irma Blank, Nick Blinko, Alighiero Boetti, Marcia Brauer, Frédéric Bruly Bouabré, Elijah Burgher, Axel Calatayud, Gaston Chaissac, Laura Cingolani, Guy de Cointet, Aloïse Corbaz, Dadamaino, Betty Danon, Hanne Darboven, Michel Dave, Michael Dean, Mirtha Dermisache, Emmanuel Derriennic, Jean Dubuffet, Giordano Falzoni, León Ferrari, Chiara Fumai, Pepe Gaitán, Jill Galliéni, Ryan Gander, Anne-Marie Gbindoun, Marco Giovenale, Rafael González, Giorgio Griffa, Mariangela Guatteri, Gustav, Elisabetta Gut, Brion Gysin, Ana Hatherly, Emma Hauck, Takanori Herai, Joseph Heuer, Susan Hiller, Steffani Jemison, Carlo Keshishian, Annalies Klophaus, Maria Lai, Fabio Lapiana, Jürg Lehni, Dwight Mackintosh, Kunizo Matsumoto, Viviane Van Melkebeeke, Reinhold Metz, Henri Michaux, Miriam Midley, Bruno Munari, J.B. Murray, Gastone Novelli, Palanc, Giulio Paolini, Luca Maria Patella, Enzo Patti, Jean Perdrizet, Nathalie Perrin, Laure Pigeon, Renata Prunas, Justine Python, Svetlana Rabey, Carmen Racovitza, Judit Reigl, Jane Ruffié, Valeri Scherstjanoi, Salome Schmuki, Greta Schödl, Luigi Serafini, Jeremy Shaw, Hélène Smith, Ivana Spinelli, Martina Stella, Lina Stern, Laurence Sterne, Barbara Suckfüll, Jenna Sutela, Cecil Touchon, Louise Tournay, Jeanne Tripier, Pascal Vonlanthen, August Walla, Robert Walser, Galaxia Wang, Melvin Way, and Adolf Wölfli.

Curators: Andrea Bellini and Sarah Lombardi
Documents section: Sara De Chiara
Public program: Work.Master students of the HEAD – Genève with Pierre Leguillon, artist and teacher

Stadio Tardini

Stadio Tardini

11 pensieri riguardo “ABDELL DOUGLAS, LO STRAJE’: SCRIVERE, DISEGNANDO

  • 9 Febbraio 2020 in 09:45
    Permalink

    Figa! Ma allora il nostro Rocky Marciano è un VIP!
    Che ci fai tra noi NIP?
    Complimentihttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 9 Febbraio 2020 in 13:10
    Permalink

    Entro la fine della primavera spero di riuscire a preparare, grazie a materiale ancora in preparazione, un racconto molto interessante di come Douglas interpreti la vita come strumento artistico di espressione. Un racconto in cui la reincarnazione è principio di lotta contro l’imperialismo economico che prevarica sui più deboli. Soon as possible …

  • 9 Febbraio 2020 in 16:11
    Permalink

    Grandissimo! Complimenti! http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 9 Febbraio 2020 in 17:00
    Permalink

    Basta che non ceda alle lusinghe della pipa e resista ai richiami del Ponte Caprazucca che adora i Vip a discapito del popolino. I risultati di oggi hanno dimostrato per la ennesima volta che chi spende a gennaio aggiusta chi svende e non spende va all’inferno (Spal, Brescia, etc). Altro che la fola che a gennaio non si risolve niente

  • 9 Febbraio 2020 in 17:33
    Permalink

    Stringiamo le chiappe e stiamo attenti perché nonostante quello che dice Faggiano dietro chi ha fatto a gennaio rischia di svoltare.

  • 9 Febbraio 2020 in 18:25
    Permalink

    Luca Tegoni: un come se fosse antani?

    • 9 Febbraio 2020 in 21:22
      Permalink

      Se parlo, cerco di parlare, d’arte non cazzeggio …. forse mi sono spiegato male

  • 9 Febbraio 2020 in 22:26
    Permalink

    Forse no, ammetto di essere ignorante ma sostengo che certi concetti potrebbero essere trasmessi anche con linguaggio alla mia portata. Tu chiamala, se vuoi, divulgazione stratificata

  • 10 Febbraio 2020 in 04:05
    Permalink

    The work of Douglas Abdell is ineffable. It is timeless. It is all about one man’s iron fisted lifelong passion for giving meaning to his own existence through the attempt to reach intellectual, social, economic, political and artistic perfection.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI