L’insostenibile leggerezza del pallone, anno secondo / A CAGLIARI FIDUCIA PREMIATA ALLO SCADERE. GERVINHO: VA RAZIONALIZZATA LA SITUAZIONE TRAENDONE IL MASSIMO BENEFICIO PER IL PARMA

CAGLIARI PARMA FINALE

(Luca Tegoni) – La fiducia viene premiata allo scadere. Incollato alla televisione sapevo che non potevamo perdere. A parte cinque minuti all’inizio del secondo tempo in cui il Cagliari ha avuto tre o quattro occasioni per segnare, incluso il rigore sbagliato e poi è tornato in vantaggio, il Parma ha per lunghi periodi governato il gioco sia nel primo sia nel secondo tempo reagendo agli svantaggi subiti. “Una grande interpretazione della partita” e “un felice approccio” hanno consentito di tornare a casa con un punto in più e la consapevolezza rafforzata che la squadra è forte ogni qual volta la preparazione mentale alla partita si esplicita in campo.

Poi ci sono da sottolineare alcune prestazioni individuali di grande valore come quelle di Brugman e di Kuçka. Non sorprende la partita di Kuko e suscita entusiasmo mentre è sorprendente quella di Brugman fino ad oggi poco fortunato. Una sua bella azione in contropiede porta infatti Kuko ad entrare in area da dove tira e colpisce il palo. Verso la fine del primo tempo Hernani palleggia con Brugman che poi scende verso il fondo da destra e mette la palla in mezzo dove non arriva sul primo palo Cornelius mentre arriva sul secondo Kuko che non sbaglia il tocco di destro per portare il Parma in parità. Precedentemente il Parma ha ottimamente combattuto ma varie distrazioni od errori, vedi il secondo controllo sbagliato di Iacoponi dopo quello con l’Udinese che ha permesso a Simeone di andare al tiro e prendere la traversa oppure quando si è visto anticipare da Joao Pedro nel taglio in area che ha permesso al Cagliari di andare in vantaggio. Gran gesto tecnico comunque del brasiliano. Anche Colombi, che merita anche lui una menzione di lode per l’ottimo esordio in serie A con il Parma, si è fatto sorprendere sul palo più vicino da difendere.

Nel secondo tempo, detto di quei furibondi cinque minuti in cui il Cagliari ha avuto varie occasioni, il Parma ha saputo ricostruirsi e ritornare in partita. Fino a che, verso il termine del tempo supplementare, Kurtic da sinistra trova in area sul secondo palo Cornelius, libero da marcature, che con facilità mette di testa la palla in rete.

La prossima partita sarà contro la Lazio che è in forma strepitosa. Probabilmente di testa, in questo momento del campionato siamo alla pari, ma loro hanno una rosa di giocatori qualitativamente superiore alla nostra. Confido in un’altra eccellente prestazione con o senza Gervinho.

enterogervinho

Al momento attuale, viste le notizie conosciute, i cazzari sono quelli di Doha che non hanno fornito nei tempi dovuti la documentazione necessaria alla loro Federazione. Gervinho non è riuscito a trasferirsi sulle dorate spiagge del Qatar, Xavi non ha avuto il suo asso (ma non pare se ne dolga più di tanto, sarà per il prossimo anno)… Il Parma ha ancora il suo asso, ma non ha i soldi della cessione e ha lo stesso stipendio da pagare, D’Aversa non vede l’ora di togliersi la maglietta-tormentone “che dò bali”, i tifosi hanno bisogno di chiarezza.

Bisogna razionalizzare la situazione e trarre il massimo beneficio possibile per il Parma.

Parma pareggia a Cagliari due a due.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

11 pensieri riguardo “L’insostenibile leggerezza del pallone, anno secondo / A CAGLIARI FIDUCIA PREMIATA ALLO SCADERE. GERVINHO: VA RAZIONALIZZATA LA SITUAZIONE TRAENDONE IL MASSIMO BENEFICIO PER IL PARMA

  • 3 Febbraio 2020 in 14:53
    Permalink

    Sull’affaire Gervinho, come ho già scritto, penso che occorra essere razionali e pragmatici, un muro contro muro non giova a nessuno e soprattutto questa condizione di incertezza (leggo il possibile avvio di ricorsi alla FIFA) mi sembra la più dannosa per squadra e tifosi.
    Qualora il giocatore dimostri nei fatti la volontà di proseguire nel progetto scusandosi per il comportamento avuto, non solo lo reintegrerei in rosa ma mi piacerebbe un patto di squadra (con annesso premio) per traguardi più ambiziosi.
    Di solito sono sempre prudente ma a 32 punti, a +16 dalla terzultima, con una squadra che partita dopo partita si dimostra sempre più solida, mi sembra che parlare di semplice salvezza oggi sia un po riduttivo. Occorre un pizzico in più di ambizione se si vuole arrivare in alto altrimenti si rischiano prestazioni anonime a salvezza ormai raggiunta.
    Sempre e solo forza Parma

    • 3 Febbraio 2020 in 15:06
      Permalink

      Bravo LG ….. peccato che no ci sono molti qui que pensanno come Tu …..

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 3 Febbraio 2020 in 19:08
      Permalink

      un discorso che sposo in pieno…………..inutile dire teniamolo fuori se capisce di aver sbagliato,…gli si dice :”a fine anno sei libero !se sei rimasto qui non è per un nostro volere ma per incapacità del tuo procuratore e per intoppi burocratici non dovuti al Parma Società,A FINE ANNO SEI LI BE RO !!!vai dove vuoi !ora però visto che sei qui dai il massimo” per NOI e ci si saluteremo tutti felici e contenti

    • 3 Febbraio 2020 in 23:42
      Permalink

      D’Aversa è stato molto chiaro a riguardo. Se recuperiamo presto un paio di infortunati in attacco l’ivoriano sarà di fatto inutile.

  • 3 Febbraio 2020 in 17:33
    Permalink

    quoto LG.
    bisogna essere tifosi razionali non stile anni 80 tipo botte e insulti.
    il mondo è cambiato.

  • 3 Febbraio 2020 in 18:59
    Permalink

    Ci sono situazioni dove non si possono accettare compromessi. Il comportamento di Gervinho è stato pessimo ed il suo reintegro sarebbe un grave errore. Speriamo che il trasferimento possa avvenire al più presto.

  • 3 Febbraio 2020 in 19:47
    Permalink

    UN GIOCATORE che fa il traditore
    tradendo tifosi società e compagni
    UN GIOCATORE che mentre gli altri
    sudano e si preparano lui non si
    presenta agli allenamenti per ben 3 volte
    UN GIOCATORE che per preservarsi
    da eventuali infortuni s’inventa un
    infortunio muscolare non giocando
    le partite che ha saltato
    UN GIOCATORE CHE PRENDE PER IL CULO TUTTI
    NON MERITA RISPETTO
    Lui rispetto per noi non ne ha avuto e allora perché noi
    e la società dovrebbe aver rispetto per lui?

    Anche la società dove sarebbe dovuto andare a svernare
    ci ha preso in giro
    GERVINHO ha classe eccelsa, su questo non si discute
    per cui 5 milioni di euro cifra con cui si prende
    un attaccante modesto di serie B è un’ulteriore presa per i
    fondelli.
    La società dove sarebbe dovuto andare Gervinho probabilmente
    ha detto al Parma Calcio
    ” O prendete questi soldi o.niente” contando sulla volontà del giocatore che a Parma cv non voleva, per soldi, più voluto restare. Il mercenario sarà stato invogliato a fare questo dal suo procuratore che mandando Gervinho.negli emirati, avrebbe guadagnato un bel gruzzolo.
    Spero vivamente che Maltesi, grande,avvocato trovi gli appigli giusti per far pagare una multa salatissime a coloro che in questa squallida v vicenda hanno sbagliato.

    E poi scusate……se non sbaglio, Gervinho aveva firmato e come dicevo in un altro post,.penso che nessuno l’ha obbligato e per farlo firmare nessuno gli ha puntato la pistola alla tempia per cui
    TROPPO COMODO FIRMARE E POI MON MANTENERE.

    Presumo che lui è la società che non ha ratificato la vendita ci abbia portato un grande danno e quindi probabilmente ci sarà
    una sentenza giudiziaria che metterà fine a questa pagliacciata.
    Qualcuno su questo forum asseriva che se IL MERCENARIO chiedeva scuse lo si poteva reintegrare.
    MA SIAMO CIOCCOLATINI?
    Gervinho va reintegrato solo se ovviamente chiede scusa a chi di dovere, se paga una multa per aver finto di star male e per non essersi presentato negli allenamenti e se firma una clausola in cui deve impegnarsi a rispettare il contratto CHE HA FIRMATO e qui Maltesi sa come fare.
    In caso contrario si va in tribunale dato che quella che doveva essere per il mercenario la sua nuova società viene da noi a rompere i 🍒 marroni e a distruggerci un giocatore la colpa non è certamente del Parma, calcio che ha presentato tutto nei termini dovuti.
    Maltesi n pensaci tu….

    Sapete la differenza che c’è tra
    GERVINHO e GIUDA?
    NESSUNO.
    Entrambi si sono venduti tradendo
    per denari 💰

  • 3 Febbraio 2020 in 21:06
    Permalink

    Eh no eh, non ha capito di aver sbagliato, fulminato improvvisamente “sulla via di Damasco”, ha sbagliato solo perchè l’affare (per lui) non è andato in porto. Poi ci sta, per caritá, tutto il resto, l’aspetto economico per il Parma, l’aspetto tecnico (ha dei piedi eccezionali), l’aspetto etico (fora dal bali), vedremo le decisioni peraltro difficili, ma non crediamo alle sue scuse, NIENTE ALIBI demagogici. Ha rifiutato gli allenamenti, ha respinto la squadra. Ha organizzato una beffa con spregio della professionalitá.

    • 4 Febbraio 2020 in 10:12
      Permalink

      Scusa Pencroff se mi faccio i cazzi tuoi, ma non avevi detto di essere un anzianotto? Cos’è quella foto?

  • 4 Febbraio 2020 in 10:44
    Permalink

    Non sono io!!!
    magari fossi così giovane e così bello.
    Sono un brutto vecchiaccio, purtroppo

  • 4 Febbraio 2020 in 11:46
    Permalink

    Beh non buttarti così giù…😃😃😃.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI