SASSUOLO-PARMA 0-1 (FINALE). DECISIVO GERVINHO. HIGHLIGHTS, TABELLINO E CRONACA LIVE DI ANDREA BELLETTI

SASSUOLO-PARMA 0-1, CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS

SERIE A SASSUOLO PARMA 16 02 2020 UNDICI CROCIATO

SASSUOLO-PARMA 0-1 – IL TABELLINO

Marcatori: 24′ pt Gervinho

SASSUOLO – Consigli; Boga (32′ st Haraslin), Caputo, Djuricic (20′ st Defrel), Obiang (20′ st Bourabia), Romagna, Toljan, Berardi (Cap.), Ferrari, Locatelli, Kyriakopoulos. All.: De Zerbi
A disposizione: Pegolo, Turati; Marlon, Magnanelli, Rogerio, Peluso, Muldur, Raspadori, Magnani

PARMA – Colombi: Iacoponi, Hernani Jr, Cornelius, Brugman, Kurtic, B. Alves (Cap.), Siligardi (30′ st Pezzella), Gervinho (10′ st Grassi), Gagliolo, Darmian (42′ Laurini). All.: D’Aversa
A disposizione: Corvi, Radu; Dermaku, Regini, Karamoh, Caprari, Sprocati

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani della Sezione A.I.A. di Aprilia

Assistenti: Sigg. Alessandro Lo Cicero di Brescia e Salvatore Affatato di Vco

 IV Uomo: Sig. Valerio Marini di Roma 1

V.A.R.: Sig. Luca Pairetto di Nichelino

A.V.A.R.: Sig. Mauro Galetto di Rovigo

Ammoniti: Marlon, Berardi, Laurini, Grassi, Brugman, Ferrari

 Calci d’angolo: 5-3

Recupero: 2’+4’

LA CRONACA LIVE DI ANDREA BELLETTI

Eccoci affezionati lettori di Stadio Tardini al momento di Sassuolo – Parma. Un crocevia importante per i crociati chiamati a riscattarsi dopo la bruciante nonchè ingiusta sconfitta subita contro la Lazio. Tra gli uomini di D’Aversa si rivede il figliol prodigo Gervinho che affiancherà in attacco l’ariete Cornelius. Sulla fascia opposta fiducia per Siligardi

 

PRIMO TEMPO

6′ Squillo di Kyriakopoulos che che prova la botta, la mira è imprecisa

10′ Rasoterra di Hernani su punizione nessun problema per Consigli

15′ Partita ancora in stato embrionale, poche occasioni da segnalare, ma il Parma, sostenuto dai suoi numerosi tifosi giunti al Mapei Stadium, sembra ben messo in campo

22′ Percussione di Boga in area che serve a rimorchio Obiang, sulla sua deviazione però è miracoloso Colombi che in un fazzoletto gli  chiude lo specchio.

24‘ GOL DEL PARMA Contropiede fulmineo del Parma orchestrato da Kurtic la palla arriva a Cornelius che pennella per Gervinho, abile da due passi a ribadire in rete.Stavolta il Var ribadisce la regolarità della rete crociata

25′ La partita si accende: Caputo sfrutta un’indecisione della retroguardia crociata tenta il diagonale, fuori di poco

38′ Deviazione di Obiang in corsa, Colombi respinge, ma la palla sembrava destinata a spegnersi sul fondo

41′ Sostituzione Parma esce Darmian per infortunio, entra Laurini

44′ Ammonito D’Aversa, era diffidato salterà la prossima sfida

SECONDO TEMPO

10′ Sostituzione Parma esce Gervinho entra Grassi

13′ Forcing del Sassuolo, il Parma stringe le maglie

18′ Berardi, servito da Boga tenta la rovesciata, palla in curva

19′ Sostituzione Sassuolo esce Obiang entra Bourabia,

19′ Sostituzione Sassuolo esce Djuricic entra Defrel

26′ Calcio d’angolo a giro di Hernani la sfera si spegne sull’esterno della rete

27′ Botta di prima intenzione di Caputo, Colombi sul primo palo chiude lo specchio

29′ Sostituzione Parma esce Siligardi entra Pezzella

31′ Sostituzione Sassuolo esce Boga entra Haraslin

31′ Colombi scivola mentre rinvia dalla propria area, la palla arriva a Caputo la cui conclusione è deviata da Iacoponi, ne viene fuori un pallonetto su cui Colombi è prodigioso nel colpo di reni

32′ Bomba di Locatelli che si stampa all’incrocio dei pali

40′ Lavoro sporco di Cornelius che riesce a far arrivare la palla a Pezzella tiro al volo di quest’ultimo che chiama agli straordinari Consigli

40′ Parma in trincea, il Sassuolo spinge, si soffre

45′ Triplice fischio dell’arbitro, un Parma pieno di cattiveria agonistica e solidità mentale si affaccia in zona Europa League. Sognare non è peccato e con questa squadra si può.

 

39 pensieri riguardo “SASSUOLO-PARMA 0-1 (FINALE). DECISIVO GERVINHO. HIGHLIGHTS, TABELLINO E CRONACA LIVE DI ANDREA BELLETTI

  • 16 Febbraio 2020 in 15:06
    Permalink

    Speriamo bene.

  • 16 Febbraio 2020 in 15:09
    Permalink

    Vamos … Ragazzi

  • 16 Febbraio 2020 in 15:26
    Permalink

    Grande Gerviño ……
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 16 Febbraio 2020 in 15:47
    Permalink

    Finora bene solo il punteggio.

  • 16 Febbraio 2020 in 16:52
    Permalink

    Vittoria di puro cuore e grinta 🙂

  • 16 Febbraio 2020 in 16:54
    Permalink

    Complimenti Ragazzi , Mister…..
    Cinico ….. ” Non Molliate Mai ”

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • 16 Febbraio 2020 in 17:32
    Permalink

    Colombi ….. grande prestazione …..

  • 16 Febbraio 2020 in 17:41
    Permalink

    Gervinho troppo decisivo per questa squadra, benissimo il suo ritorno, una sua esclusione sarebbe stato un suicidio, sono molto contento che non sia partito.
    Complimenti per i tre punti di puro cuore, grinta e sofferenza.
    Abbiamo preso, anche con un pizzico di fortuna, i tre punti che avevamo perso ingiustamente contro la Lazio.
    Siamo a 35 punti, con una squadra che ogni domenica che passa, nonostante le assenze che si intervallano, dimostra grande forza, compattezza e qualità. Avevo scritto 8 punti in quattro partite x alzare l’asticella, i primi 3 sono arrivati e forse erano i più difficili perché contro una squadra in grande salute. Continuare a spingere per volare sempre più in alto.
    Sempre e solo forza Parma

  • 16 Febbraio 2020 in 17:49
    Permalink

    Dai ragazzi commentate siamo sesti…….dimenticavo qui 40 commenti li raggiungiamo solo se perdiamo

  • 16 Febbraio 2020 in 18:06
    Permalink

    Va benissimo. 35 punti, con mezza squadra rotta, a un passo dal traguardo stagionale, se ce la giochiamo bene a Torino festeggiamo in casa il 1 di Marzo contro la Spal, con la quale c’è un conto aperto…
    Il gol di Gervinho? Mi fa piacere come tifoso del Parma, non tanto perché ha segnato lui.
    Purtroppo ho visto la partita solo fino al 35 del primo tempo, poi la connessione mi ha abbandonato.
    Leggo di una ottima prova di Colombi, e sono molto contento, meritava una chance e sta dimostrando di valere parecchio.

    Prossima partita D’aversa squalificato. A me sta regola delle ammonizioni all’allenatore mi sembra proprio una stronzata.

  • 16 Febbraio 2020 in 18:49
    Permalink

    Caro Marco, hai proprio ragione. Se si vince vengono a mancare i circa 20 commenti sull’UPI, la grana, i pioció. Viene a mancare la quantitâ dei messaggi, non la qualitá, che è sempre bassa, instabile, isterica. Vengono meno gli sfoghi delle proprie personali frustrazioni, che si leniscono per un attimo insultando gli altri, che peró se ne fregano ampiamente, nemmeno li cagano. Il Parma è sesto, puó essere che finisca undicesimo, si voleva ragionevolmente di piú? Dov’è la competenza che mi aspetterei da persone che millantano di essere intenditori di calcio rispetto a quelli, come me, ignoranti di scuola e di calcio? Per non parlare dei torvi saltacarristi, che immagino limitati fisicamente ma prontissimi a salire sulla predella del carro dei vincitori.

    • 16 Febbraio 2020 in 20:11
      Permalink

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • 16 Febbraio 2020 in 21:47
      Permalink

      “La qualità dei messaggi” hai detto tutto

  • 16 Febbraio 2020 in 19:24
    Permalink

    Gervinho fondamentale…..
    Domani in scadenza i “pagherò” 😆😆

  • 16 Febbraio 2020 in 19:26
    Permalink

    Vittoria di grande sofferenza ma vittoria, senza se e senza ma, da squadra matura, dove ognuno conosce bene il proprio ruolo, con ricambi all’altezza, che non fanno rimpiangere gli infortunati, i grandi gruppi si vedono in queste circostanze, nonostante le emergenze, una occasione e zac, Gervinho assolutamente imprescindibile. Ora però guardarsi le spalle dai risultati fasulli che si stanno susseguendo……….

  • 16 Febbraio 2020 in 19:44
    Permalink

    Oggi abbiamo sofferto molto ma abbiamo i tre punti con grande prova di carattere.
    Kulu e Kuko un poco sono mancati come qualità.
    Unica cosa che non capisco è perché non si cominci a dare qualche minuto a Karamoh

  • 16 Febbraio 2020 in 19:58
    Permalink

    Grande prova con assenze pesanti che si sono sentite e a cui abbiamo sopperito con molto impegno. Non capisco perché Karamoh non lo si inserisca gradualmente perché secondo me è un altro dei nostri fuoriclasse

  • 16 Febbraio 2020 in 19:58
    Permalink

    Torno da di la dall’Enza con una domanda. Ma perché il
    Mestro De Zerbi non allena il Barcellona, il PSG o il Bayern Monaco? E soprattutto con un appello. Diamo più grana al Mister!!!!A Cornelius e a Kucka. Non facciamo come l’UPI che nonostante Parma Green Capital City ci impestano in agosto coi loro vecchi torpedoni sbuffanti carichi di tomacche e non lo cambiano per piocioneria.

  • 16 Febbraio 2020 in 20:18
    Permalink

    Solidità e identità ben precisa, siamo sempre meglio, soprattutto a un grande condottiero, all’unico fuoriclasse di questa squadra : ROBERTO D’AVERSA. GRAZIE RAGAZZI PER QUESTA STAGIONE MERAVIGLIOSA

  • 16 Febbraio 2020 in 20:24
    Permalink

    E oltre a vedere il Maestro De Zerbi amato e celebrato dai giornaloni e dagli espertoni tornare per la ennesima volta a casa con le pive nel sacco vorrei celebrare per la ennesima volta lo zero in termini di goal nella nostra porta del mercenario cicciocaputo. Come Pera, Vagnati e altri….

  • 16 Febbraio 2020 in 20:33
    Permalink

    Ho visto un grande Parma. Ma non avevo dubbi. Sentire dire che rischiavamo in caso di sconfitta era pura follia. Ero sicuro prima lo sono ora. Una grande squadra soffre e porta a casa. Noi, appunto, siamo una grande squadra.
    Sul mister ormai ogni complimento è superfluo.
    Me li riservo per quando sarà criticato.
    Sul fatto che sia squalificato no problem.
    Il secondo vale come lui.
    Avanti Crociati.

  • 16 Febbraio 2020 in 20:41
    Permalink

    Pare ci sia un interessamento del Liverpool nei confronti del dr. Davide. Ci vadi il ns. ragionier Davide, Klop Klop via

  • 16 Febbraio 2020 in 21:52
    Permalink

    Amico mio se a te come a Criscitello, Damascelli e tutte le penne d’oro dei giornaloni sportivi e non piace De Zerbi cosa volete che vi dica?Io non lo vorrei trovare neanche gratis nel Tide. I Maestri li lascio a squola davanti alla lavagna. Io darei più grana al nostro mister e me lo terrei ben stretto. Co gàl Darmian?

    • 16 Febbraio 2020 in 22:45
      Permalink

      Al sarà bote’!!! Chera al me Fiasador!!!!!

  • 16 Febbraio 2020 in 22:06
    Permalink

    Va benissimo cosí …..oggi Parma cinico ….. prende 3 punti ….bene …. Parma ha due maniere di giocare .come di oggi..e altro gioco se fa quando c’e’ Kulu , Scozza e Kucko …. e come diceva Gagliolo ” No Molliamo Mai ” ….Forza Parma

  • 17 Febbraio 2020 in 08:43
    Permalink

    È andata bene, ieri non meritavamo di vincere ma al tempo stesso non meritavamo di perdere con la Lazio, né pareggiare con Bologna e fiorentina e neppure perdere con Cagliari e Verona, quindi teniamoci ben stretti questi punti. Da ora in poi bisogna stringere i denti ad ogni partita, nessuna gara sarà facile e niente va dato x scontato. Ho visto una serie di risultati direi strani(leggi Genoa e Lecce e fiorentina) e questo mi preoccupa. Sono un complottista convinto grazie ancora al pedissequo susseguirsi, sistematicamente ogni stagione calcistica ,di eventi di rara possibilità che si avverano in barba ad ogni regola semantica o quantistica. Pertanto : testa bassa , pancia a terra e coltelli tra i denti lottiamo con tutto e tutti a dispetto della sfiga cosmica che ci avvolge da un paio di anni a questa parte.

    • 17 Febbraio 2020 in 09:45
      Permalink

      Genoa lecce e fiorentina sono risultati strani? forse sorprendente il genoa, ma il bologna uno strafalcione lo può anche fare, la samp e la spal hanno appalesato gli stessi limiti già visti e rivisti in precedenza
      l’unica cosa sgradevole è stata l’improvvisa emergenza del brescia che poi ha preso un golletto per tempo ma a torino si sa che è facile perdere anche al completo

  • 17 Febbraio 2020 in 09:28
    Permalink

    Ottimo intervento che condivido in toto. Ogni anno è sempre peggio, soprattuto in basso girano loschi personaggi capaci di tutto. Cellino ha già fatto i conti e ha scelto di prendersi il paracadute e di incassare la vendita di Tonali, la Spal non ha più un due da far ballare una scimmia e infatti ha venduto a gennaio tutto quello che poteva, la terza è un ‘incognita. Mi auguro che sia il Genoa in modo da levarci di torno Preziosi, ma sono anche convinto di un Genoa in stile Empoli dell’anno passato, ovvero capace di inanellare una serie di strani risultati con la complicità dei tanti amici dell’uomo con la valigetta. La cosa che mi da fastidio di ieri è la solita fola dei giornaloni che hanno per il pojen bagné De Zerbi una sorta di adorazione. Io ero allo stadio del piastrellaio e sinceramente a parte le solite fumose iniziative del mercenario cicciocaputo e del possesso palla sterile non ho visto il Liverpool vestito di nero verde, anzi….

  • 17 Febbraio 2020 in 09:31
    Permalink

    risultati strani ci sono stati, ma abbiamo un margine molto importante. comunque tenere alta la tensione si deve.

  • 17 Febbraio 2020 in 11:00
    Permalink

    legendo i commenti, non capisco questa presa di posizione nei confronti di De Zerbi, ci ha fatto qualcosa di male?
    A volte vince convincendo, a volte non gli riesce, ma e’ indubbio che un gioco propositivo, il Sassuolo lo produce.
    Siamo gelosi dei commenti giornalistici che non considerano D’Aversa?
    Ieri il Parma mica ha fatto un gran spolvero di gioco per esempio, siamo cinici al massimo, questo si e’ una gran dote che ci contradistingue,e credo che se il Sassuolo avesse solo un Kulusevski ed un Cornelius forse ia sua classifica sarebbe diversa.
    Attenzione non sto difendendo il neroverde, ma credo che il Parma sia piu esperto e questo sul campo , si vede e rende, almeno svariate volte.
    Quello che vorrei vedere e’ un Parma che liberatosi del fardello salvezza, utilizzi al meglio con la squadra al completo( utopia? ) un gioco piu gradevole e azzardarsi alla ricerca del gol come missione, tanto, credo che nessuno metterebbe sulla graticola il mister se ci fossero alcune sconfitte, ,,sarebbe tanto di guadagnato pure per lui, che si scrollerebbe di dosso l’etichetta ( che a lui da fastidio ) di difensivista, e cosi penne famose del giornalismo si dimenticherebbero di De Zerbi,,,,,
    Un Grande forza Parma !

    • 17 Febbraio 2020 in 13:02
      Permalink

      As it was published yesterday.🕵️‍♂️..Parma ranking European líder in goals by counter atacking…with 8 … second is Pens liverpool with 7 ,,,
      We got some good stats…
      Forza Parma
      💪💪💪💪💪💪

  • 17 Febbraio 2020 in 11:51
    Permalink

    Io il nostro mister non lo cambierei con nessun altro. Maestri, professori, profeti, vati lasciamoli a Sassuolo, Empoli, Genova o altrove. Se il Sassuolo avesse Kulu..ok e se noi avessimo Boga e Berardi?

  • 17 Febbraio 2020 in 12:40
    Permalink

    Sinceramente Davide Berardi lo lascio al Sassuolo una vita e credo che molti mi diano ragione, Boga’ vale Gervinho o Karamoh.
    Io dico che se cambio Berardi con Kulusevski, aggiungo valore atlecita gol e assist, non concordi?
    Pazienza se non concordi, ogni opinionne vale, cosi come chi ama d?Aversa e chi invece pensa opposto, ma siamo tutti tifosi, si ama come meglio uno crede.

  • 17 Febbraio 2020 in 16:09
    Permalink

    Certo che siamo tutti tifosi ci mancherebbe e ognuno ha i suoi gusti. A me Berardi non fa impazzire però nella nostra squadra lo vedrei molto bene soprattutto allenato da D’Aversa. Un altro che mi piace è quel greco che hanno in difesa.

  • 17 Febbraio 2020 in 17:32
    Permalink

    Si non male, concordo ma potessi prenderei Toljan e Obiang.
    Cmq fa piacere scambiarsi civilmente opinion
    Non pensi pero ch a noi ci manchi un centrvanti di riserva?
    Abbiamo 6 ali ed un solo number 9….li qualcosa non ha funzionato a Gennaio…

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI