UNDER 17, 6^ RITORNO: JUVENTUS-PARMA 2-2. I CROCIATI STRAPPANO IL PRIMO PUNTO AI BIANCONERI CHE SI AGGIUDICANO IL GIRONE CON 7 GIORNATE DI ANTICIPO (VIDEO INTEGRALE E INTERVISTA A MISTER GABETTA)

UNDER 17 JUVENTUS-PARMA 2-2 16 02 2020(www.parmacalcio1913.com) – Impresa degli Under 17 del Parma che nella 6^ Giornata di Ritorno del Campionato Nazionale Serie A & B di categoria, strappano alla corazzata Juventus (16 vittorie nelle 16 gare precedenti) il primo punto stagionale (facendogliene perdere due) dopo l’emozionante 2-2 di domenica 16 Febbraio 2020 sul Campo in sintetico “Ale & Ricky”  dello Juventus Training Center di Vinovo (TO): i bianconeri possono consolarsi, tuttavia, perché dopo il diciassettesimo risultato utile consecutivo possono platonicamente vantarsi di avere già vinto, con sette turni di anticipo, il Girone A, platonicamente, perché piazzarsi al primo posto (in ognuno dei 3 raggruppamenti composti dalle 40 squadre di Serie A e B) alla fine della regular season consente – per il regolamento vigente in questa competizione – di accedere direttamente ai Quarti di Finale, privilegio allargato anche alle tre seconde, saltando i Play Off cui vengono iscritte, invece, le squadre classificate al 3° e 4° posto di ogni girone, la squadra che terminerà al 5° posto del girone B e la migliore 5^ tra i gironi A e C. Se la Juventus, nel Girone A, ha fatto corsa a sé, sempre sola al comando (49 punti), ben diversa è la situazione alle sue spalle, con un gruppone che vede al momento appaiate al secondo posto, con 28 punti, Sassuolo (0-0 interno con la Sampdoria), Parma ed Empoli (passo falso casalingo, 0-1, con lo Spezia), a quota 27 (ma con riposo per il calendario dispari già effettuato) il Genoa, a quota 26 Spezia e Fiorentina e a 24 il Torino. Insomma, una vera e propria bagarre che rende entusiasmante e per nulla scontato il prosieguo di stagione e nel prossimo turno la squadra di Mister Claudio Gabetta, Domenica 23 Febbraio 2020, sul Campo Centrale in erba naturale del Settore Giovanile al Centro Sportivo di Collecchio ospiterà (kick off alle ore 11) la Lazio (21 punti), incapace di andare più in là del pareggio interno (1-1) con il fanalino di coda Livorno. Ma al di là dell’impresa di togliere (finalmente) punti alla Capolista (già messa in forte difficoltà all’andata, Domenica 13 Ottobre anche se alla fine prevalse 3-4 dopo una folle rimonta partita dal 3-1 per i nostri), va riconosciuto al gruppo ducale la sopraffina qualità del gioco espresso, con autorità e senza timore alcuno, a casa dei sempre vincenti, costretti spesso nella propria metà campo e sottoposti a un vero e proprio tiro al bersaglio con benunder 17 juventus parma 2-.2 spogliatoio Crociato in festa 16 02 2020 tiri scagliati di cui 9 nello specchio, contro i 6 subiti dai padroni di casa. Al 34′ a rompere l’equilibrio ci pensa il dotato Chaka Traore (fin lì un po’ svogliato anche perché toccato duro ad inizio gara), con un diagonale a superare l’armadio Zsombor Senko, uscito sui suoi piedi, dopo un avventato retropassaggio del terzino Riccardo Turicchia. Proprio allo scadere arriva il contestato pareggio (1-1) con cui si andrà al riposo: un lancio in profondità di Matteo De Rinaldis pesca Chaka Traore poco prima del vertice di sinistra dell’area di rigore bianconera dove viene atterrato da Nicolò Giorcelli; ci starebbe la punizione da posizione invitante per lo specialista, oltre che un cartellino per il centrale avversario, ma il Signor Marco Sicurello della Sezione A.I.A. di Seregno lascia correre, e così proprio sulla ripartenza avversaria arriva la rete-beffa di Ange Chibozo che già all’andata aveva siglato il definitivo 3-4 in pieno recupero, dopo un dai e vai con Andrea Bonetti. L’apertura di ripresa è da manuale del calcio, col Parma che si permette di dominare la Super-Juventus, la quale, però, riesce a passare proprio nel momento migliore dei Crociati (già autori di alcune conclusioni): a segno al 13′ st va Leonardo Cerri lesto a raccogliere il salvataggio sulla linea di Vincenzo Farucci, a porta sguarnita (1-2). Il carattere della Gabetta Band fa sì che, malgrado la cocente delusione, non ci si scomponga e continui a proporre gioco: passano 6′ e al 19′ st è Capitan Klajdi Lusha a firmare il meritato pareggio (2-2) con un tap in sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dopo precedente conclusione di Giovanni Vaglica. Ultimo brivido in pieno recupero con la conclusione fuori di un soffio di Capitan Ervin Omic dopo ubriacante azione sulla sinistra del solito Chibozo.

Questo il commento di Mister Claudio Gabetta raccolto da Gabriele Majo, responsabile ufficio stampa e comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913:

mister claudio gabetta dopo juventus-parma 2-2 under 17 del 16 02 2020“E’ stata una bella partita: la Juventus si è confermata una squadra molto forte, ma anche i nostri ragazzi hanno fatto una bella prestazione. Sono stati bravi: hanno avuto personalità perché sono venuti qui a giocarla a viso aperto, combattendo su tutti i palloni, proponendo calcio: ai ragazzi avevo chiesto una prestazione importante, di personalità, e questo i ragazzi hanno fatto. stanno continuando a crescere e lo testimoniano le buone prestazioni passate: però non bisogna fermarsi, perché quello che conta è il processo di crescita che passa anche attraverso questi risultati positivi che rinforzano la convinzione dei ragazzi, perché noi tecnici badiamo alla prestazione, ma è ovvio che quando una prestazione ha il livello di quella di oggi, se è anche supportata dal risultato, rafforza la convinzione nei propri mezzi dei ragazzi. Nel secondo tempo, durante il nostro momento migliore, abbiamo preso gol, ma non ci siamo disuniti: se il primo tempo era stato anche più in equilibrio, nella ripresa la nostra squadra ha fatto tantissimo, creando molti presupposti. Sono contento della prestazione e che sia arrivato il risultato che conferma la stessa e anche la crescita non solo dei miei ragazzi, ma di tutto il nostro movimento, perché la nostra Under 16, pochi giorni fa, qui ha perso solo alla fine e la Under 15 ha fatto un’ottima gara e quindi anche al cospetto di un grandissimo club come quello che ci ha ospitato oggi, fare prestazioni del genere è davvero confortante per l’intero Settore Giovanile Crociato. Nel finale abbiamo avuto qualche brivido per una conclusione finita fuori di poco che ci avrebbe potuto rovinare la serata, ma non certo la prestazione: già all’andata eravamo stati un po’ beffati alla fine, dopo un’ottima gara, ma oggi aver fatto un risultato positivo assieme alla prestazione ci gratifica parecchio, anche perché considerato tutto quanto fatto nei 95′ credo sia meritato. Comunque per giocare bene bisogna essere in due: credo che la Juventus giochi molto bene, è molto bene allenata: trovando delle squadre che giocano e lasciano giocare ne viene fuori un bello spettacolo. Sia all’andata che al ritorno abbiamo dato vita a spettacolo e gol, e meno male che almeno al ritorno, come ripeto, ci sia stato anche il risultato, ma le prestazioni sono state ottime entrambe. Il nostro è un gruppo di ragazzi che ha piacere a giocare a calcio e anche oggi lo ha dimostrato in questa bellissima partita. Ai ragazzi avevo chiesto di capire i momenti della gara: e la loro bravura è stata proprio questa, anche quando abbiamo preso il secondo gol non si sono fermati perché stavano giocando molto bene. Avrebbe potuto essere una batosta a livello psicologico, però quando poi i ragazzi cerchi di tenerli sgombri di mente e far loro pensare a quello che ancora possono fare, si esprimono bene. C’era tempo, sono stati bravi a recuperare e non posso che far loro i complimenti per la prova e il risultato che hanno meritato. Il loro primo gol viziato da un fallo non fischiato poco prima a Chaka Traore? L’ho detto anche ai ragazzi: la terna arbitrale è qui che gioca con noi, quindi un errore come lo commettiamo noi lo possono fare anche loro: probabilmente l’arbitro era coperto e non ha visto questo fallo sul nostro giocatore, ma a parte questo devo dire che è stato un buonissimo arbitraggio. E la forza è proprio quella di andare oltre questi aspetti: quindi tanti gol, tanto bel gioco e se le due squadre giocano bene il merito è anche della terna arbitrale. Tra l’altro ci tengo ad unirmi al dolore per questa tragedia che ha colpito questo giovane arbitro tragicamente venuto a mancare: lui era della Sezione di Aosta e l’incidente è avvenuto dalle mie parti, verso Alessandria,a fare il corso per agenti. In questo momento dobbiamo stringerci a loro, perché sono protagonisti come li siamo noi: sono per lo più giovani ed è giusto che crescano loro come stiamo crescendo noi. Colgo l’occasione per fare le condoglianze alla famiglia e a tutto il mondo arbitrale”. 

JUVENTUS-PARMA 2-2 (6^ GIORNATA DEL GIRONE DI RITORNO DEL CAMPIONATO NAZIONALE SERIE A & B UNDER 17
Marcatori: 34′ Traore, 45′ Chibozo, 13′ st Cerri, 19′ st Lusha

JUVENTUS– 1. Zsombor Senko; 2. Nicolò Savona (32′ st 14. William Mauro), 3. Riccardo Turicchia; 4. Ervin Omic (Cap.), 5. Pietro Saio, 6. Nicolò Giorcelli; 7. Andrea Bonetti (10′ st 15. Luciano Pisapia), 8. Andrea Ferraris (23′ st 16. Leonardo Bevilacqua), 9. Leonardo Cerri (32′ st 13. Filippo Fiumanò), 10. Fabio Miretti (32′ st 17. Joel Ribeiro), 11. Ange Chibozo. Allenatore Francesco Pedone
A disposizione: 12. Nicolas Oliveto; 18. Kristian Sekularac, 19. Edoardo Gagliardi

PARMA – 1. Martin Turk; 2. Emanuele Di Bella, 3. Giovanni Vaglica; 4. Alessio Ferrari (19′ st 17. Thomas Bio), 5. Vincenzo Farucci, 6. Giacomo Ruggeri; 7. Andrè Lope Silva (41′ st 19. Nicolo Di Monaco), 8. Matteo De Rinaldis (35′ st 18. Davide Bonacini), 9. Klajdi Lusha (Cap.), 10. Matteo Sementa, 11. Chaka Traore. Allenatore: Claudio Gabetta
A disposizione: 12. Fabio Frattini; 13. Alessandro Ghisoni, 14. Fabour Utieyin, 15. Reda Aissaoui, 16. Gabriele Lasagni, 20. Luca Perdicchia

Arbitro: Sig. Marco Sicurello della Sezione A.I.A. di Seregno

Assistenti: Sigg. Claudio Beltramino e Davide Vigorita di Pinerolo

Ammoniti: Omic, Ferrari

Recupero: 1’+4′

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

INTERVISTA A MISTER CLAUDIO GABETTA

di Gabriele Majo, Responsabile Ufficio Stampa & Comunicazione del Settore Giovanile e delle Squadre Femminili del Parma Calcio 1913

LA PARTITA INTEGRALE

1° TEMPO

2° TEMPO

INGRESSO SQUADRE IN CAMPO, CERIMONIALE D’INIZIO

RITORNO SQUADRE IN CAMPO PER IL SECONDO TEMPO

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

Stadio Tardini

Stadio Tardini

One thought on “UNDER 17, 6^ RITORNO: JUVENTUS-PARMA 2-2. I CROCIATI STRAPPANO IL PRIMO PUNTO AI BIANCONERI CHE SI AGGIUDICANO IL GIRONE CON 7 GIORNATE DI ANTICIPO (VIDEO INTEGRALE E INTERVISTA A MISTER GABETTA)

  • 17 Febbraio 2020 in 21:02
    Permalink

    Grandissimi ragazzi! http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI