LUCARELLI A DAZN: “DISPIACE COSTATARE CHE LA SITUAZIONE STA SFUGGENDO DI MANO E SI NAVIGHI A VISTA SENZA EGUIRE UNA LINEA COMUNE”

ALESSANDRO LUCARELLI 24 07 2019

(www.parmacalcio1913.c0m) – Il Club Manager del Parma Calcio Alessandro Lucarelli ha parlato alla fine di Parma-Spal ai microfoni di Dazn.

Ecco le sue parole:

Oggi parlare di calcio diventa difficile, abbiamo svolto questa gara in un clima surreale. Per l’ennesima volta è stata data dimostrazione che la situazione sta sfuggendo di mano, non si riesce a tenere una linea coerente in base a quello che tra l’altro è il decreto del Governo di questa mattina che regolava per i professionisti la possibilità di allenarsi e giocare a porte chiuse. Poi stamattina ci sono state prese di posizione, prima da parte di Tommasi e poi dal ministro Spadafora che hanno rimesso tutto per aria. Noi siamo rimasti qui mezz’ora schiavi della situazione, senza sapere cosa fare, in attesa di indicazioni”.

I giocatori sapevano di giocare, c’è stato un decreto del Governo che dice che si può giocare a porte chiuse, è stata fatta confusione in primis da Tommasi e poi da Spadafora, che ha rinnegato quello che era stato deciso dal Governo. Questo ha creato confusione. Noi eravamo qui con la Spal a un minuto dall’inizio della gara, stavamo per prendere le scale per andare in campo e ci hanno bloccato: questo dà l’idea della confusione che c’è in questo momento. La cosa che dispiace è che ci sia la sensazione che la situazione stia sfuggendo di mano e si naviga a vista senza seguire una linea comune che forse sarebbe la cosa migliore”.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “LUCARELLI A DAZN: “DISPIACE COSTATARE CHE LA SITUAZIONE STA SFUGGENDO DI MANO E SI NAVIGHI A VISTA SENZA EGUIRE UNA LINEA COMUNE”

  • 8 Marzo 2020 in 19:22
    Permalink

    Con questa gente che guida il calcio
    è che è incapace d’intendere e di volere
    Tutte le SOCIETÀ DOVREBBERO GETTARE…..LA SPUGNA.
    rifiutando all’unisono di andare in campo.
    Oggi avremmo perso anche con il Salsomaggiore
    che gioca in Promozione.
    Oggi mi è stato riferito che a Salsomaggiore c’erano due
    bar pieni murati per vedere la partita su DAZN del Parma.
    Che senso ha chiudete gli stadi e far vedere
    le partite negli stadi dei bar?
    Si aspettano per domani nuovi contagi.

  • 8 Marzo 2020 in 20:31
    Permalink

    Prima porte aperte, poi chiuse, poi rinviamo il campionato, poi di nuove porte chiuse, infine probabile nuovo stop al campionato. Semplicemente ridicoli.

  • 9 Marzo 2020 in 13:35
    Permalink

    Vag ti al gueron, ti sì che at sì bo’.
    Abbiamo delle eccellenze qui sul territorio che non vengono valorizzate!
    Allenatori, manager, economisti, giocatori, medici, virologi, santi, poeti, navigatori.

I commenti sono chiusi.