domenica, Giugno 23, 2024
NewsGiovanili Parma Calcio

PRIMAVERA 2, 9^ RITORNO: CITTADELLA-PARMA POSTICIPATA ALLE 15 DI DOMENICA 8 MARZO 2020, A PORTE CHIUSE

SL-Blu-Giov-Primavera

(www.parmacalcio1913.com)  Attraverso il Comunicato nr. 116 del 04.03.2020 la Lega Serie B, organizzatrice della competizione “Primavera 2”, ha disposto il posticipo della partita “Cittadella-Parma”, valida per la 9^ Giornata del Girone di Ritorno, a Domenica 08.03.2020, nell’Antistadio Tombolato di Cittadella (PD) con inizio alle ore 15

Con il successivo Comunicato nr. 117 del 05.03.2020, ha altresì sancito lo svolgimento a porte chiuse della stessa, così come di tutte le gare organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie B (Campionato Serie BKT 2019/20 e Campionato Primavera 2 2019/20) fino a quando le disposizioni statali al riguardo emesse dal DCPM del 04.03.2020 non verranno modificate.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

10 pensieri riguardo “PRIMAVERA 2, 9^ RITORNO: CITTADELLA-PARMA POSTICIPATA ALLE 15 DI DOMENICA 8 MARZO 2020, A PORTE CHIUSE

  • Almeno questa si gioca http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  • Quando qualcuno capirà che questa è come
    LA TERZA GUERRA MONDIALE
    avremo capito molto.
    Nelle guerre si ha paura ad uscire per paura di essere fucilati dal nemico, ora si ha paura ad uscire per essere contagiati dal virus.
    Tutto chiuso tappato in casa con mascherine come fossero antiproiettile, con la prospettiva di non sapere come in una guerra quando tutto finira’
    Che differenza c’e tra questo contagio e la terza guerra mondiale?
    Per me nessuna.

  • Che la terza guerra mondiale non favorirebbe Lotito e Preziosi e almeno non si vedrebbero sfilate di espertoni, espertini, dottoroni col maglione (il vestito demodè con scarpe di cuoio viene tolto per dare un segnale al popolo di lavoro indefesso), riunioni di sindaci sempre col maglione in prefettura.

  • e Burioni presente in modo indefesso in stile capo pipante dell’UPI a tutte le trasmissioni radio, tv, via cavo, via satellite, twitter, instagram, “feisbuc” (forse è per quello che non ha tempo di andare dal berbèr). Ma la storia che i giocatori devono stare a 1 bòr (1 metro) è vera?Quelli del mitico condominio col balcone lato est dietro la nord che vedono a macca dal 91 possono vederla lo stesso o rischiano di appestare?

  • Un bór NON equivale ad un metro! Un bór significa una moneta, quindi circa 2 cm. Vatti ad informare va’

  • Amico mio, sono informato ed edotto sul tema anche se non sono un virologo. Il bòr (quando i muratori erano nostrani) costituiva l’Unità di misura utilizzata nei cantieri. Ogni “tim” di lavoro (capo mastro più manovali) anche se non aveva uatsapp di gruppo e le agende condivise su autluk che tanto piacciono ai dottoroni per organizzare i dottorini, aveva però una propria unità di misura chiamata ovunque bòr. Per alcuni era 1 cm (non 2), per altri 1 m. I manovali erano tutti Giùvan e il bòr era a piacere 1 cm o 1 m. Per mio nonno manovale era 1m. Con la frèva andavi a lavorare e con l’asiatica mezza Italia era malata.

  • Pochi bali, inutile che fai il finto low class civettando e squittendo, sculettando più della Liotta: un BÒR l’è un BÒR e miga un metor! Caro edotto, trattasi di misure da campo, ecco che si usa il pollice e il braccio (GB), la spanna ed una moneta (bòr) o anche un spud. Misure empiriche mica roba da dottorino. Qual’è la fonte ove hai attinto che il bor è un centimetro oppure un metro? Cambia murador va’

  • Manovel = vice dal vice dal sot cap caldera par fortonna cal ne feva mica dal mur

  • Mio nonno. All’anagrafe Pompeo passato a miglior vita come Giùvan per i motivi di cui sopra. Ogni tim aveva il suo Giùvan e il suo bòr. E non parlare ad spud che ti arrestano in quanto potenziale untore. Ieri un vecchio in Via Mazzini prima di sputare si è guardato intorno 20 volte come se dovesse fare una rapina.

I commenti sono chiusi.