FAGGIANO A SKY: “NEL PARMA C’E’ GENTE COSCIENZIOSA. STIAMO STUDIANDO UN PIANO PER RIPARTIRE: CI POTREBBE SERVIRE UN ALBERGO IN ZONA”

daniele faggiano

(ST) – Il direttore sportivo del Parma Calcio Daniele Faggiano è intervenuto ai microfoni di Sky Sport in merito all’accordo raggiunto con staff e calciatori per la rinuncia ad una mensilità degli emolumenti:
“Tengo a precisare che non dovrei parlare io, ma tutto il gruppo, compresi lo staff e la società. Penso che ci siamo mossi positivamente, la squadra ha capito subito la situazione perché abbiamo a che fare con ragazzi coscienziosi. E’ stato un problema che è caduto dal cielo. I ragazzi hanno capito. E’ passato qualche giorno perché parlare via conference call non è mai facile e abbiamo parlato con tante persone. I calciatori però hanno fatto la loro scelta, e penso che fare questo passo faccia capire che dietro il calciatore ci sia anche l’uomo. Qualcuno aveva già conosciuto periodi di magra perché il Parma veniva da un fallimento. Abbiamo deciso di non togliere nulla a nessun dipendente: nulla viene toccato a chi ha una remunerazione inferiore a determinate cifre. E’ una scelta ponderata da tutti e secondo me giusta per tutti. Inoltre tutti i dipendenti stanno donando delle ore. Io col mio contratto non ho potuto, ma ci sono molte adesioni: nei nostri uffici abbiamo gente coscienziosa.
Oggi ho sentito qualcuno che ha detto: Basta pensare ai tribunali ed è giusto così. Partiamo però dal presupposto che non tutte le squadre di Serie A hanno un centro sportivo. Noi siamo fortunati e lo abbiamo; se però dobbiamo mettere un ragazzo o un dipendente in una camera singola, faremmo fatica anche noi: ci stiamo attrezzando a trovare un albergo nelle vicinanze per ottenere uno o due piani. Non è semplice. I protocolli ci sono e ci saranno, noi faremo di tutto per cercare di continuare questo campionato, se ci sono le prerogative della salute. Dopo Torino-Parma, qualcuno aveva paventato l’ipotesi di giocare lunedì a porte chiuse. Io avevo detto a questo qualcuno: ai fisioterapisti, medici, direttore sportivo, allenatore, arbitri, non ci pensa nessuno? Ci siamo arrivati solo adesso, dopo tanto. Ci si doveva pensare prima, purtroppo si pensava ad altro ma questo non è uno scherzo. Poi non parliamo di Parma-SPAL perché è il passato: ora dobbiamo guardare al futuro, al bene della Nazione, del calcio e degli altri sport. Chi ha deciso di finire il campionato è giusto così, poi il calcio vedrà il da farsi fin quando non ci sarà una decisione definitiva che accontenti tutti e che non porti nessuno nei tribunali, poiché questa pandemia è già una grossa batosta”.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PARMA CALCIO, ACCORDO COI CALCIATORI CHE RINUNCIANO A UNA MENSILITA’. LA BANCA ORE SOLIDALE DEI DIPENDENTI

COMMISSIONE MEDICA FIGC AL LAVORO PER LA FINALIZZAZIONE DEL PROTOCOLLO PER LA RIPARTENZA

Stadio Tardini

Stadio Tardini

8 pensieri riguardo “FAGGIANO A SKY: “NEL PARMA C’E’ GENTE COSCIENZIOSA. STIAMO STUDIANDO UN PIANO PER RIPARTIRE: CI POTREBBE SERVIRE UN ALBERGO IN ZONA”

  • 16 Aprile 2020 in 09:13
    Permalink

    Se rinunciassero per sempre anche ad altre 11 mensilità l’UPI dopo una oculata valutazione e senza fare il passo più lungo della gamba potrebbe entrare nell’azionariato del Parma.

  • 16 Aprile 2020 in 09:20
    Permalink

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    Grande Parma ,
    Rocky Marciano

  • 16 Aprile 2020 in 09:25
    Permalink

    Ma come mai dopo le figure di m…a degli elicotteri Apache in spiaggia e delle rincorse caracollanti in spiaggia sembra finita la fola del troppi in giro, della spesa e della carota?I piccoli Stalin dello stare in casa e dei divieti di attività fisica all’aperto hanno capito che il vento è cambiato e che anche i più indefessi ortodossi cultori dei domiciliari domestici a tutela dei nonni?Perchè il peritino e la sua collega piacentina non starnazzano più di gente in giro?Perchè i giornalai di Via Mantova non fotografano più poveracci che fanno la spesa in centro?
    Riporto di seguito un pezzo di Concita deGregorio non propriamente una “incivile” come definiti da Venturi (che non ho ancora capito cosa rappresenti).

    “ A vigilare il rispetto dei quotidiani sempre nuovi precetti elicotteri militari come in Apocalypse Now, pazienza se quello che costano un giorno potrebbe mantenere sei famiglie per un mese. È giusto. È la legge. Perfetto. Lo facciamo — eseguiamo alla lettera — perché è meglio pensare che qualcuno sappia cosa sta facendo per il nostro bene all’ipotesi di essere nelle mani di un gruppo di dilettanti allo sbaraglio che procede a tentoni battendosi pacche sulle spalle nella letizia di essere ancora in carica grazie al virus. È meglio che pensare che stamani Vittorio Colao — era, bambini, un civil servant nominato alla guida della task force di gestione della crisi — sia nella sua casa di Londra aspettando che qualcuno gli dica come e con chi assumere il comando della cabina di regia che ancora non c’è. Invece, andò così.”

  • 16 Aprile 2020 in 10:30
    Permalink

    Se non conosci gli elicotteri evita di citarli a vanvera (cioè a scoreggia). L’Apache è un elicottero da attacco USA, non in dotazione alle nostre forze.
    Certo che sta bene dire”elicotteri Apache” per drammatizzare un’immagine. Così ci manipolano i mezzi di comunicazione, piccole falsità per ottenere un effettaccio.
    Scorretto

  • 16 Aprile 2020 in 11:41
    Permalink

    Vendo agusta 1101, helicobacter pilori, contro reflusso esofageo astenersi asintomatci

  • 16 Aprile 2020 in 12:59
    Permalink

    Che sia un Apache o un Sioux a cambia pòc…figura di m..a resta.
    Vorrei fare anche i complimenti al Commissario Venturi per le camicie che sfoggia insieme al suo accento bolognes/modenese all’ora del vespro, allorquando insulta gli a suo dire “incivili” parmigiani rei di fare troppo la spesa e “troppa gente in giro”. Il look hawaiano del caudillo hombre vertical dello stare sul divano, mal si sposa però con il “pugno di ferro” e le misure draconiane amate dal suo mandante, che giustamente continua la tradizione degli uomini forti pelati romagnoli. D’altra parte essendo i poveri barbieri chiusi a tempo indeterminato e ,così come lo stadio, attività che saranno proibite dalle Trojke della salute, i pelati hanno e avranno un gran vantaggio (insieme ad Anedda che dal barbiere non è mai andato).

  • 16 Aprile 2020 in 15:19
    Permalink

    La scossa di terremoto registrata ne piacentino sembra sia stata causata della “troppa gente in giro” a fare la spesa che avrebbe provocato dei sobbalzi tellurici in zona Politeama, poi propagatisi in Strada Farnese. La sindaca pare abbia immediatamente richiesto al Comandante in Capo di Via Aldo Moro a Bologna ulteriori strette alla mobilità delle persone e misure più draconiane di contenimento al fine di ridurre la diffusione della pandemia. Unica cosa: quando tira il terremoto si deve per forza uscire in strada, Venturi, Rezza e Borrellii dovrebbero definire un protocollo ad hoc per normare il distanziamento sociale in caso di improvvisa fuga in strada durante scosse telluriche.

I commenti sono chiusi.

Questo sito web utilizza i cookie di terze parti come ad es. Google Analytics per migliorare e personalizzare la vostra esperienza di navigazione e anche a fini statistici. Continuando ad utilizzare il sito accettate l'utilizzo dei cookie. Nel caso non desideriate l'utilizzo dei cookie potrete effettuare l'opt-out uscendo dal sito o seguendo le istruzioni nella pagina delle informazioni. PIU' INFORMAZIONI...

COOKIE, PRIVACY, TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO
Relativi ai domini/siti Stadiotardini.it, Stadiotardini.com, GabrieleMajo.com e Parmacalcio.com di proprietà di Gabriele Majo

>> LA PRESENTE PAGINA NON CONTIENE COOKIE O CODICE DI TRACKING <<

COOKIE
I cookie sono piccoli frammenti di testo archiviati sul suo browser attraverso il sito web che visita. I siti web utilizzano i cookie per memorizzare informazioni sulla sua navigazione, sulle sue preferenze o per gestire l'accesso ad aree a lei riservate.
I gestori dei siti web e i soggetti che attraverso i medesimi siti li installano possono accedere esclusivamente ai cookie che hanno archiviato sul suo browser. Qui può trovare maggiori informazioni sui cookie: http://it.wikipedia.org/wiki/Cookie
Cookie tecnici che non richiedono consenso
Gabriele Majo, nel corso della sua navigazione sulle pagine dei siti internet del Gruppo, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel browser di navigazione alcuni c.d. cookie, ovvero informazioni che ci consentono di memorizzare alcuni dati utili a: riconoscere che attraverso il suo browser sono già stati visitati i Siti del Gruppo, e registrare e ricordare qualsiasi preferenza che possa essere stata impostata durante la navigazione su tali siti.
Per esempio, Gabriele Majo potrebbe salvare le sue informazioni di accesso, in modo che non debba effettuare la procedura di accesso ogni volta che accede al sito o siti del gruppo collegati; analizzare i Siti del Gruppo e il loro utilizzo e per migliorarne i servizi; memorizzare la sua scelta relativa al consenso all'installazione di cookie di profilazione. L’utilizzo da parte di Gabriele Majo di tali cookie ed i trattamenti ad essi correlati – per sé e/o per le altre società del Gruppo - sono necessari per consentire alle società del Gruppo di renderle disponibili i contenuti pubblicati sui nostri siti in modo efficace e di facile consultazione.
L’utilizzo di tali cookie e lo svolgimento dei trattamenti ad essi connessi, non richiede, ai sensi della disciplina vigente, il suo consenso.

Gabriele Majo, inoltre, installerà sul suo dispositivo e, in particolare, nel suo browser o lascerà installare a terzi alcuni cookie che ci sono necessari per acquisire o far acquisire a nostri partner informazioni statistiche in forma anonima e aggregata relative alla sua navigazione sulle pagine dei siti del Gruppo.
Si tratta, in particolare, dei cookie relativi ai seguenti servizi di analisi statistica per i quali forniamo maggiori informazioni anche per la disattivazione:
Google Analytics
https://support.google.com/analytics/answer/2763052?hl=it
Youtube
Anche per l’utilizzo di tali cookie e per i trattamenti di dati personali ad esso connessi non è necessario, in forza di quanto previsto dalla disciplina vigente in materia di privacy, il suo consenso. Cookie per cui è richiesto il consenso Qualora, inoltre, lei presti il relativo consenso attraverso una delle modalità semplificate descritte nell’informativa breve che le è stata presentata al momento del suo primo accesso su un sito del nostro Gruppo o seguendo le istruzioni che seguono, Gabriele Majo potrà installare e/o lasciar installare a società terze ulteriori cookie, c.d. di profilazione, che hanno lo scopo di aiutare Gabriele Majo – nel suo interesse e/o in quello di altre società del Gruppo - e/o aiutare le società terze qui di seguito elencate a raccogliere informazioni sui suoi interessi ed abitudini così da proporle comunicazioni commerciali, per quanto possibile, di suo interesse o, comunque, coerenti con i suoi interessi.
Come le è già stato fatto presente attraverso l’informativa breve che le è stata proposta all’atto del suo primo approdo su uno dei siti del nostro Gruppo, attraverso le modalità ivi riportate può prestare un consenso unico a che Gabriele Majo e le società terze installino sul suo dispositivo i predetti cookie e pongano in essere i conseguenti trattamenti di profilazione o negare tale consenso a Gabriele Majo ed ogni altra società non utilizzando i servizi dei siti del gruppo.

L'accesso alle pagine dei siti web realizzati e mantenuti da Gabriele Majo (di cui fanno parte i siti indicati sopra) implica per l'utente l'accettazione dell'utilizzo dell'uso dei cookie e delle seguenti condizioni secondo la vigente normativa sulla privacy. In caso l'utente non accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Gabriele Majo potrà effettuare l'opt-out abbandonando le pagine dei nostri siti.

Copyright
La documentazione, le immagini, i marchi e quant'altro pubblicato e riprodotto su questo sito è di proprietà della, oppure concesso da terze parti in uso alla Gabriele Majo, così come alle aziende che hanno concesso in licenza software e materiale grafico e multimediale e ne è vietata la riproduzione al pubblico.

Responsabilità di Gabriele Majo
Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto pubblicato su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale e programmi informatici da questo sito.
Pertanto Gabriele Majo , non sarà tenuta per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con questo sito, oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Le eventuali informazioni comunicate spontaneamente da parte di soggetti terzi al sito potranno essere liberamente usate da Gabriele Majo

Trattamento dei dati personali
L'accesso ad alcune sezioni del sito e/o eventuali richieste di informazioni o di servizi da parte degli utenti del sito potranno essere subordinati all'inserimento di dati personali il cui trattamento da parte di Gabriele Majo (di seguito “Gabriele Majo”), quale Titolare del trattamento, avverrà nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito il “Codice”) .

La presente informativa ha lo scopo di consentire agli utenti di conoscere, anche prima di accedere alle varie sezioni del sito e di conferire i propri dati, in che modo Gabriele Majo tratta i dati personali degli utenti e sarà comunque necessario che l’utente ne prenda visione prima che egli conferisca propri dati personali compilando gli appositi spazi nelle varie sezioni del sito.

Finalità del trattamento
Secondo le esigenze di volta in volta manifestate dall’utente che accede alle varie sezioni del sito, le finalità del trattamento dei dati personali conferiti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on-line potranno essere le seguenti:

a) consentire la registrazione sul sito, che è necessaria per l’accesso a particolari sezioni del sito stesso e per erogare e gestire i vari servizi offerti;
< b) previo consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso, effettuare attività di marketing (quali, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, invio di materiale promozionale e pubblicitario, svolgimento di connesse analisi sugli utenti registrati, che consentano a Gabriele Majo di migliorare i servizi e prodotti offerti alla propria clientela); e ciò anche a mezzo di e.mail, fax, mms e sms, previo specifico consenso e fino alla revoca dello stesso;
c) inviare newsletter per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del sito, ricette, menu, consigli del nutrizionista, e tante altre notizie sui servizi Gabriele Majo (sezione “Abbonati alla newsletter” del sito);
d) rispondere alle richieste degli utenti in relazione a prodotti e servizi Gabriele Majo, alla pubblicità, ovvero al sito (sezione “Contattaci” del sito).

La registrazione degli utenti sul sito non è richiesta per la prestazione di alcuni servizi offerti da Gabriele Majo (ad es., quelli di cui ai precedenti paragrafi c) e d)). Tuttavia, al fine di evadere le eventuali richieste degli utenti riguardanti tali servizi e ordini, essi saranno invitati a conferire dati personali, che saranno trattati per le sole relative finalità e per il tempo strettamente necessario al completamento delle suddette operazioni.
Modalità del trattamento
I dati personali saranno trattati in forma prevalentemente automatizzata, con logiche strettamente correlate alle predette finalità.

Natura del conferimento dei dati personali degli utenti
Il conferimento dei dati personali è facoltativo, ma esso è in parte necessario (cioè per quei dati le cui caselle sono contraddistinte da un asterisco) affinché Gabriele Majo possa soddisfare le esigenze dell’utente nell’ambito delle funzionalità del sito. Il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali contrassegnati da un asterisco, in quanto necessari per l'esecuzione della prestazione richiesta, non rende possibile tale esecuzione; mentre il mancato, parziale o inesatto conferimento dei dati personali facoltativi non necessari non comporta alcuna conseguenza.
Categorie di dati personali oggetto di trattamento
Oltre ai dati personali conferiti direttamente dagli utenti (quali nome, cognome, indirizzo postale, di posta elettronica, ecc.), in fase di connessione al sito, i sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito stesso acquisiscono indirettamente alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Tali dati vengono trattati al solo fine di effettuare indagini statistiche anonime.

Categorie di soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati personali degli utenti
I dati personali potranno essere portati a conoscenza di dipendenti o collaboratori che, operando sotto la diretta autorità di quest’ultimo, sono nominati responsabili o incaricati del trattamento ai sensi degli artt. 29 e 30 del Codice e che riceveranno al riguardo adeguate istruzioni operative; lo stesso avverrà – a cura dei Responsabili nominati dal Titolare - nei confronti dei dipendenti o collaboratori dei Responsabili.

Ambito di comunicazione o diffusione dei dati personali degli utenti
I dati personali forniti direttamente dagli utenti mediante la compilazione dei moduli on line non saranno comunicati a terzi o diffusi, salvo il caso di inserimento nel sito di nomi di vincitori di eventuali concorsi od operazioni a premio promossi da Gabriele Majo tramite il sito.

Titolare e Responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Gabriele Majo

Responsabili del trattamento sono:
1) Il Sig. Gabriele Majo, titolare del sito
Fornitori di servizi:
Gabriele Majo si avvale di aziende specializzate per quanto riguarda la gestione dei propri server, la connettività, la realizzazione e gestione di software stand alone e web. Gli addetti alla gestione dei suddetti servizi potrebbero entrare in contatto con dispositivi contenenti i dati memorizzati sui nostri server:
1) Gruppo Pegaso di Rodia Maria Teresa, via Abbeveratoia 27a, 43126 Parma, per quanto concerne l’amministrazione e la gestione del sito, e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
2) Euromaster di Roberto Cirianni, Via Agostino Valiero 12, Roma (Rm), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso.
3) OVH Srl Via Trieste, 25 - 20097, San Donato Milanese (MI), per quanto concerne la fornitura e la gestione della connettività internet e la gestione dei server sui quali è ospitato il sito stesso o porzioni di sito.

CHIUDI