mercoledì, Maggio 29, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

IL MESSAGGIO PASQUALE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA (VIDEO)

sergio mattarella 11 04 2020(www.rainews.it) – Quest’anno la vivremo in condizioni molto diverse dal consueto”. Lo afferma Sergio Mattarella in un messaggio video per gli italiani. “Sarà una Pasqua diversa dalle altre, diversa per tutti, anch’io la trascorrerò in solitudine”. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella fa così gli auguri agli italiani in un videomessaggio di due minuti, il terzo dall’inizio dell’epidemia. “Penseremo ai numerosi nostri concittadini morti per l’epidemia. Tante storie spezzate, affetti strappati, spesso all’improvviso – prosegue il Presidente della Repubblica – Per i loro familiari e per le comunità di cui erano parte il vuoto che essi hanno lasciato renderà questa giornata particolarmente triste”.  Rimane oggi “indispensabile mantenere con rigore il rispetto delle misure di comportamento: stiamo per vincere la lotta contro il virus o, quanto meno, quella per ridurne al massimo la pericolosità. In attesa di farmaci specifici e di un vaccino che lo sconfigga del tutto”, ha aggiunto il Capo dello Stato nel suo video messaggio agli italiani. “In questi giorni intravediamo anche la concreta possibilità di superare questa emergenza. I sacrifici che stiamo facendo da oltre un mese, stanno producendo i risultati sperati e non possiamo fermarci proprio adesso. Vorrei dire, evitiamo il contagio del virus e accettiamo piuttosto il contagio della solidarietà tra di noi. Non appena possibile, sulla base di valutazioni scientifiche e secondo le indicazioni che verranno stabilite – prosegue il capo dello Stato – si potrà avviare una graduale e progressiva ripresa con l’obiettivo di una ritrovata normalità”. In conclusione il messaggio di augurio finale: “Desidero esprimere la più grande vicinanza con l’augurio di una Pasqua per quanto possibile serena”. 

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “IL MESSAGGIO PASQUALE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA (VIDEO)

  • “La stiamo per vincere”? A me non sembra, o perlomeno la curva è diventata piatta, ma non ancora in discesa.

  • La vinceremo, magari non tutti, 600 al giorno se ne vanno.
    Saremo in meno ma tanti erano vecchi…
    L’attimo della morte è uguale per tutti peró

  • Joe dimaggio

    Tez va cam scapa da ridor, cia zan ancora non ho metabolizzato

  • Veh, Joe di maggio al se arpiclè! “Cia zan” però an lo mighe capida. A so arivè ala tersa media, scusa se la mia ignoranza non è pari alla tua, checchè se ne dica.

I commenti sono chiusi.